Visualizzazione post con etichetta Vita. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Vita. Mostra tutti i post

sabato 11 maggio 2019

il vero Dio e l'Anima: leggera come brezza, delicata come fiore.





Il Dio di cui percepisco fin da bimbo l'esistenza NON pretende la perfezione dall'essere umano ma solo che viva in pace e nel Bene con il suo prossimo. Il Dio di cui parlo io infatti NON è un dio di guerra ma un Dio di Eguaglianza e di Amore disinteressato. È un Dio di amore puro, assolutamente slegato da interessi politici, militari, economici, religiosi, esoterici e sessuali. Ed è un Dio di Libertà dove la libertà di ogni essere umano termina dove inizia quella dell'altro.

Sappiamo tutti che le avversità purtroppo esistono ma fanno anche parte delle lezioni che si apprendono nel corso di quella scuola chiamata Vita ossia la breve esperienza terrena e servono a migliorare la nostra anima. Coloro che invece credendo di potersi sostituire alla giustizia di Dio, o della Natura o di qualsiasi altra divinità credano, fanno del male e creano di proposito avversità al loro prossimo, qualunque sia la ragione per cui agiscano, qualunque sia il loro credo religioso, il colore politico, la loro organizzazione od altro, temo ignorino che per quanto possano essere potenti e numerosi, rischiano di venire spazzati via dal male stesso di cui si rendono portatori.

Non lo dico io ma lo insegna proprio la storia dell'umanità. Si pensi ad esempio alla fine del Regno di Babilonia, del Sacro Romano Impero, del Nazismo, e di tante oligarchie, tirannie, o di associazioni a delinquere, piccole o grandi, ma tutte accomunate dalla convinzione di poter impunemente perseguitare, calunniare ed uccidere chiunque vogliano.

Ed invece all'improvviso, proprio quando credevano di aver vinto, alcune addirittura di aver conquistato il mondo, sono tutte miseramente e rapidamente crollate, con la stessa violenza con cui avevano agito durante il loro periodo di potere.

Quando Dio concede a persone od organizzazioni, una qualsiasi forma di potere, anche il solo poter parlare venendo ascoltati da qualcuno, tale potere va esercitato con senso di responsabilità. Per questo da sempre preferisco divulgare valori di pace e quando parlo di argomenti negativi, preferisco narrare fiabe. Il male infatti è male.

Gli incendi degli animi che appiccano persone od organizzazioni afflitte dal male, si spengono con l'acqua e non gettando benzina sul fuoco come purtroppo vedo accadere non solo in Italia ma nel mondo intero. Il male e l'odio consumano chi li prova. Il male è un parassita che semina male perchè di esso si nutre.

E quando i corpi che lo servono non gli servono più li devasta e divora con il loro stesso odio. La mia è solo una piccola pagina facebook ma ogni volta che un mio lettore comprendendo le mie parole pubbliche, poi mi scrive di aver superato momenti ingiusti e brutti e ritrovato pace e serenità, è un passo avanti verso il miglioramento collettivo, perchè come ripeto da sempre: il vero miglioramento parte da se stessi.

Nessuno infatti è perfetto. E del resto come ho anticipato in premessa, il vero Dio non pretende perfezione dal genere umano ma chiede solo che viva in armonia.

Ma è altrettanto importante essere prudenti nella vita a maggior ragione quando si vive nell'amore disinteressato, perchè purtroppo il male è ancora molto diffuso e le persone predatrici sono sempre a caccia di ingenui di cui abusare. È importante restare persone buone nonostante le avversità ma anche essere quanto più possibile prudenti.

Si apprende con l'esperienza. E fa parte della propria maturità. Essere buoni e restarlo richiede essere forti ed equilibrati. Ed anche questo richiede esperienza, tempo, motivazione, e tanta prudenza e pazienza.

Spero che le mie Parole possano esservi di aiuto qualora per caso vi occorra.

Sono solo parole certo, ma scritte con il Cuore.

Grazie di avermi letto. Se vi fa piacere ascoltate questo mio brano musicale dedicato all'anima umana: che nelle avversità rimanga sempre leggera come la brezza primaverile e delicata come i suoi fiori.

https://youtu.be/_KuJwWKIR-s
(Anima: il vento ed il fiore)

Un abbraccio
Adam Kadmon.
https://adamkadmon.it

--------

i libri di Adam Kadmon ® sono i seguenti:

BABYLON 777 (edizioni Priuli e Verlucca 2018)
amzn.to/2OY1xcf

LUX TENEBRAE (edizioni Priuli e Verlucca 2016)
amzn.to/2Rhq8oY

ILLUMINATI (edizioni Piemme 2013)
amzn.to/2yDG3qL

🌈 Buona lettura.


domenica 21 aprile 2019

Coraggio, Dovere, Onore, Lealtà e soprattutto Misericordia perché fondamentale è il RISPETTO della Vita, valori che valgano sempre e non solo a Pasqua - 2019

Adam Kadmon, scrittore ed autore - Pasqua 2019
Buona #Pasqua e tanti lieti giorni alle persone di Buona Volontà di questo meraviglioso mondo azzurro, persone che nonostante le tante provocazioni ed ingiustizie patite nel quotidiano vissuto, continuano comunque a pensare, parlare ed agire avendo cura di rimanere il più possibile nel sentiero della genuina #Pace, unica via per conseguire il #Bene di tutti e difendere ogni forma di vita a partire dalla più debole. #Grazie dunque di Cuore a coloro che sono #Buoni non di certo perchè obbligati da forme di debolezza o da ipocrita "buonismo", ma che sono BUONI davvero, perchè motivati ad esserlo dal profondo e più sincero della propria #Anima e #Coscienza, ad intraprendere con #Saggezza e #Prudenza, figlie di #Esperienza, quel delicato e tanto prezioso #sentiero di equilibrio interiore, armonia e miglioramento, qualità uniche in grado di difendere l'intero genere umano da chiunque diffonda ed eserciti ai danni di chicchessia, "antivalori" quali invidia, gelosia, stoltezza, ignoranza, intolleranza, corruzione, fanatismo, ingiustizia, ipocrisia, razzismo, perversione, sofferenza, violenza, distruzione ed omicidio o quant'altro faccia parte della componente predatoria umana più involuta. Solo infatti coltivando a partire da se stessi - e quindi non delegando unicamente all prossimo - quel miglioramento interiore che accompagna la sincera divulgazione e applicazione di Pace e Bene di cui vi parlo da sempre, di disinteressato #Amore ed #Abbraccio (dunque avulsi da qualsivoglia intenzionalità egoistica, opportunistica o sessuale), si può riuscire gradualmente a migliorare individualmente e collettivamente la qualità della vita di Tutti e non solo di fortunate #caste di autoproclamatisi #eletti. Per questo motivo ognuno di noi, con i mezzi a sua disposizione, restando - lo sottolineo - nella Pace e nel Bene, diffonda valori di onestà, cultura, educazione, rispetto, sincerità, serenità e fiducia nel realizzare un presente ed un futuro migliori per tutti e per chi verrà dopo di noi.
#Coraggio, #Onore, #Dovere, #Lealtà e soprattutto #Misericordia poichè fondamentale è il #Rispetto della Vita. E tutto verrà da sè. Alcuni potenti signori (e non solo) definiscono i miei ideali con il nome di "utopia". Ma chiunque assieme a me (o come me), guarda un pò più lontano di se stesso, chiama tali ideali con il nome di "possibilità". Che questo concetto valga ogni giorno di ogni anno, indipendentemente dalla propria provenienza, religione, ceto sociale od altro.

Grazie di esserci, di esistere e r-esistere.
Sempre.

Ancora Buona Pasqua.

Un Abbraccio pieno di Vita a Tutti ❤ x 7777
Adam Kadmon

#Aggiornamento su #Srilanka

Purtroppo in Sri Lanka, come avrete appreso anche Voi, otto esplosioni in chiese e hotel hanno provocato centinaia di vittime e tantissimi feriti. Ancora una volta la matrice sembrerebbe essere di tipo religioso. Ma appare sempre più chiaro quanto i veri moventi delle stragi in tutto il pianeta, siano ben altri. Ad ogni modo, qualsiasi cosa accada non fatevi mai trascinare nel gorgo della violenza. Si resti consapevoli dei potenziali pericoli esistenti al mondo ma si trasmetta sempre serenità e fiducia in un presente e futuro migliori 🌈.

Adam Kadmon


lunedì 18 febbraio 2019

Politica in Italia ed Adam Kadmon - 2019


Come saprete, il Movimento 5 Stelle ( M5S ) per decidere se permettere alla magistratura di processare il ministro Salvini in merito al "caso #diciotti, ha indetto un referendum formulando una domanda che però prevede una risposta "alla rovescia" ossia: per far processare Salvini, gli italiani devono votare "no" anzichè "si" mentre per non farlo processare devono votare "si" anziché "no". Come insegna l'esperienza, la psicologia, la matematica statistica (e non solo), le domande poste in modo capovolto, tendono ad ottenere nella popolazione moltissime risposte errate rispetto a ciò che intendeva votare. Perchè dunque formulare una domanda in modo inverso quando poteva essere posta in modo semplice e diretto? Proprio perchè non è la prima volta che un referendum viene presentato con domande che possono provocare risposte sbagliate le domande dovevano essere poste in modo più semplice. Qualunque sia la loro ragione, sarà una #coincidenza ma è un fatto assodato che tutta la vicenda che ha portato a questo #referendum, distrae ed allontana l'Italia dalla risoluzione dei veri problemi che la attanagliano. Insomma cambiano i governi ma alla fine la situazione resta uguale. Come ripeto da sempre, non è questione di essere di destra, di centro o di sinistra ma di essere realmente MOTIVATI (e dimostrarlo con i fatti) e possedere in politica e nel quotidiano vissuto, idee molto chiare di voler realizzare il vero bene difendendo la vita e i diritti di ogni essere umano e non più solo di una parte. Al numero crescente di persone che mi chiedono cosa farei se fossi al governo al posto di chi comanda, rispondo che attuerei quanto potete ascoltare in questo mio video-messaggio . Lo trasmisi anche in televisione e fu molto gradito dalle persone oneste, di buon senso e lungimiranti. Lo potete vedere qui: https://youtu.be/pAypWC-HkEk. Chi mi vuole in politica può scrivermi in privato qui in messaggeria. Quando il numero sarà sufficientemente elevato, agirò insieme a Voi per realizzare quanto appunto spiego nel sopracitato video https://youtu.be/pAypWC-HkEk
E questa non è una fiaba o una teoria.
È semplice e pura Verità di ciò che attuerei per proteggere la vita di tutti.

Un Abbraccio, Adam.

https://adamkadmon.it

domenica 23 dicembre 2018

Tsunami dal Krakatoa devasta Indonesia al Solstizio d'Inverno

Adam Kadmon Mistero Wikipedia autore scrittore Babylon 777 Illuminati Lux Tenebrae personaggio 2018
Adam Kadmon
autore e scrittore.

A cavallo del Solstizio d'Inverno purtroppo in Indonesia un nuovo tsunami ha provocato  la morte di oltre 200 persone e circa un migliaio di feriti. Si è scoperto che il sistema di allerta anti-tsunami non era attivo dal 2012 per cui la popolazione non si aspettava minimamente di essere travolta dal muro di acqua. Si spera che il numero delle vittime non continui a salire. La notizia ufficiale è che il maremoto sia stato innescato da conseguenze dell'attività vulcanica del Krakatoa che in realtà semina morte e distruzione da secoli. Gli annali permettono di risalire fino all'anno 416 d.C. ma la sua storia catastrofica è di gran lunga precedente. Il Krakatoa purtroppo detiene anche un tragico record di vittime e devastazione risalente all'esplosione dell'anno 1883 che provocò onde d'aria che fecero 7 volte il giro del mondo poichè la potenza della deflagrazione fu di 200 megatoni 200 milioni di tonnellate di TNT. Per darvi una idea della sua enorme potenza basti pensare che le mostruose  bombe statunitensi che distrussero completamente  Hiroshima e Nagasaki avevano una forza distruttiva rispettivamente di "appena" 15 e 21 kiloton  ossia 15 mila e  21 mila tonnellate dI TNT
L'esplosione del Krakatoa provocò uno #
tsunami di onde così alte da uccidere 36.000 persone annientando 164 villaggi delle isole dell'area di Sumatra e di Giava e rovesciando navi che erano addirittura in Sud Africa provocando la morte degli equipaggi. Le esalazioni tossiche assassinarono un altro migliaio di indonesiani e le ceneri influenzarono il clima.

Un pensiero alle vittime di ogni tragedia del mondo. La Natura del pianeta purtroppo ha aspetti violenti. Per questo con il progredire dell'evoluzione umana occorre applicare la tecnologia per prevenirne le minacce e scongiurarle, proteggere vite e MAI per costruire arsenali nucleari minacciosi apportatori di morte e distruzione.

Un abbraccio (forte)

giovedì 20 dicembre 2018

Adam Kadmon ® Anemos el Viento y la Flor ©2018



Anemos (el Viento y la Flor) è un brano musicale che ho scritto come omaggio alla Vita, ispiratami dalle carezze delicate del vento sui sensibili petali di un fiore. Quel fiore nasceva timido da un oceano di sabbia. Era meno fortunato di quelli sbocciati in campi fioriti. Eppure ce l'ha fatta diventando più forte e dolcemente profumato. E' la prova di come la Vita ed una Buona Volontà abbia in sé la Volontà e il Potere di trionfare sulla cattiva sorte e gli ostacoli. Lo dedico a chiunque abbia bisogno di Amore e incoraggiamento. A chiunque sia in difficoltà. Forza e Coraggio.

 Un Abbraccio
Adam Kadmon

giovedì 13 dicembre 2018

ADAM KADMON ® Anemos el Viento y la Fleur 🌹 Omaggio alla Vita: come Vento sui petali di un fiore



Questo brano musicale l'ho scritto ed eseguito pensando alla #Vita delicata come il #Vento sui petali di un #Fiore. Tuteliamo insieme ogni forma di vita a partire da quella umana. Il #Mistero meraviglioso dell'esistenza. Ricordi lontani di un tempo di #pace. Profumi primaverili delle riviere e degli entroterra della #Spagna e di antichi miti perduti..

Di qui il titolo: Anemos el Viento y la Flor.
L'Amore è il Sole che riscalda anche le pietre più gelide e refrattarie. E' come la Vita perché è l'Essenza della Vita stessa: una volta nata, i fiorellini che genera con il suo calore, sono fra i più delicati e resistenti, come puoi vederli con i tuoi stessi occhi sbocciare e sopravvivere con poco, nei deserti e sulle rocce.
Amore è Vita e la Vita per quante volte si sia affacciata sull'orlo di un Abisso, come diceva un uomo saggio, non vi è mai precipitata del tutto. E non lo farà neanche stavolta.
Adam Kadmon ® (scrittore, autore e artista musicale) x 7777

mercoledì 17 ottobre 2018

Il nuovo libro di Adam Kadmon si intitola BABYLON 777 - Dal 29 NOVEMBRE 2018 nelle migliori librerie.


Per aiutarVi a scoprire e capire cose molto importanti sulle numerose organizzazioni esoteriche ed i loro protagonisti, ho inserito nel mio nuovo libro intitolato "BABYLON 777" tantissime utili informazioni al punto che la casa editrice stessa mi ha comunicato di esserne rimasta colpita.

Ha voluto premiare il mio lavoro pubblicandone ben 544 pagine.

La data d'uscita inizialmente prevista per il 1.11.2018 è stata spostata al 29.11.2018.

So dai vostri messaggi e commenti che lo state già prenotando.

Mi avete addirittura chiesto di poterne anticipare la pubblicazione ma la data di uscita dipende dalla casa editrice.

Mi è stato inoltre comunicato di essere fra gli autori più apprezzati dalle migliori librerie italiane.

Ritengo che il merito di questo successo sia Vostro, lettori Affezionati che negli anni avete sempre premiato la mia dedizione ed il mio lavoro.
Vi ringrazio tutti di #Cuore per la stima e l'affetto costantemente dimostrati verso di me e le mie opere che al momento sono tre, di cui a grande richiesta vi pubblico titoli e link dove potrete trovarli con lo SCONTO:

BABYLON 777 (pubblicato con edizioni PRIULI e VERLUCCA 2018) 
lo trovate qui: https://amzn.to/2OY1xcf
LUX TENEBRAE (pubblicato con edizioni PRIULI e VERLUCCA 2016)
che trovate qui: https://amzn.to/2Rhq8oY
ILLUMINATI (pubblicato con edizioni PIEMME 2013)
che trovate qui: https://amzn.to/2yDG3qL
Per i più curiosi vi è poi un libro intervista intitolato ADAM KADMON (pubblicato dalle Edizioni PRIULI e VERLUCCA) che trovate qui: https://amzn.to/2P0S0Bl

Un Abbraccio (forte) x 777, ancora Grazie e Buona Lettura.
Adam Kadmon.






domenica 26 agosto 2018

Lettera aperta a Matteo Salvini da parte di Adam Kadmon..

Ciao Matteo. Sono Adam Kadmon (lo scrittore). Se Dio vorrà farti giungere questo mio "messaggio di SOS in bottiglia": 
Ti prego con tutto il Cuore di diffondere tanti valori di pace e tolleranza in questo momento storico particolarmente difficile. 
Sono 10 anni che lo faccio dal web. Puoi verificare qui. È quanto scrivevo nel mio blog già nel 2009 https://777babylon777.blogspot.com/2009/08/non-sei-solo.html
Come vedi divulgavo tali valori già da prima di farlo nel corso delle mie rubriche televisive e di scrivere libri. 
Sono valori importanti che rivolgo da sempre a tutti indipendentemente da credo politico o religioso. 
Le parole di pace e tolleranza possono salvare la vita di tante persone perchè in verità non sono mai solo parole. Sono qualcosa di più. 
Ti farei leggere le cose belle che mi scrivono quelle persone che grazie a quei valori sono tornate a stare bene o comunque che ne traggono sollievo e nuova forza per affrontare il.quotidiano vissuto. 
Matteo, hai la fortuna e il privilegio di essere al Governo per cui le tue parole di pace e tolleranza arriverebbero molto più lontane delle mie. Io potrò anche essere l'ultimo degli ultimi ma i valori di pace e tolleranza se correttamente applicati possono fare miracoli in questa Italia che merita serenità e prosperità. 
Aiutiamo chi è in difficoltà e responsabilizziamo nel farlo quegli Stati Europei che già non lo fanno. Diamo il buon esempio. 
Non importa ciò che pensano di noi. Importa ciò che facciamo per salvare quante più vite possibili. 
Come spiego da anni anche tramite questo video, non appartengo a nessun partito politico ( https://youtu.be/EW-NhLYDQpU ). 
I servizi segreti verifichino pure che sono sincero e disinteressato nel mio agire. Sono da sempre solo dalla parte della Vita. 
La Vita di Tutti. Le persone di Buona Volontà possono davvero migliorare tutto. 
Possono fare miracoli. E Dio aiuta sempre le persone di 
Buona Volontà. So per esperienza che fare del bene anche solo con le parole significa incontrare molti ostacoli. 
Ma la volontà di fare del bene per finalità altruistiche è la sola via che secondo il mio umile avviso può portare al miglioramento concreto della qualità della vita di tutti. La mia paginetta Facebook è meno di un puntino. E può venire cancellata. 
Ma se invitare alla pace può fare del bene anche solo ad una persona a questo mondo, ogni sforzo in questo senso, congiunto o individuale, per quanto piccolo o grande sia, diventa importante per il presente e il futuro dell'Umanità tutta.

martedì 18 aprile 2017

Usa, Corea del Nord e il Teatrino dello scacchiere internazionale.

Non abbiate paura di quanto accade fra Usa e Corea del Nord. Preoccuparsi è del tutto inutile. Anche perchè quel teatrino internazionale cui stiamo assistendo purtroppo non dipende da noi ma da stolte logiche di potere ed egoismo.

Dipende invece da noi il sorriso della persona che abbiamo accanto e che ci ama ogni singolo giorno. 

Questo si che è davvero importante.

Poichè non vi è cosa più bella e giusta in questa vita di saper far sorridere chi amiamo e ci ama.

Anche quando la vita è difficile, anche quando soffriamo, anche quando siamo adirati per un mondo che potrebbe essere bellissimo e invece ce lo mandano alla rovescia:

Quel sorriso resta un dono prezioso. 

Il sorriso di chi amiamo resta sempre e comunque la cosa più importante, bella e dolce. Più dei cieli tersi. Più del profumo di tiglio. Più della luna. Più del sole. Più delle albe. Più dei tramonti. 

Più di noi stessi. 

La bellezza del sorriso di chi amiamo è pari solo alla bellezza di quando ci chiede un Abbraccio. 

O a quel bacio da sogno che ti riscalda il Cuore.

Si.

La persona amata è il dono più dolce e prezioso che abbiamo in questa vita. 

E a chi è sola o solo, auguro di poter ritrovare sempre la felicità perduta, e di avere pazienza, assoluta Fede in Dio e Saggezza.

E di non rimproverarlo se ritarda. 
C'è un motivo.

A nostra differenza Lui sa sempre quello che fa.

Un Abbraccio ed un sorriso ❤ x 777
Adam

lunedì 3 aprile 2017

Cosa conta davvero nella Vita.

Si potrà anche diventare re e regine del mondo intero ma chi acquisisce saggezza e maturità, comprende prima o poi che le sole cose che davvero contino in questa Vita sono l'Amore sincero, il Bene disinteressato e la Stima genuina della persona che Ami e che hai accanto ogni giorno, che sia nella pioggia o che sia nel sole.

Perché la vera vita è fatta così.

Gira, come una ruota.
A volte sei la ruota stessa, a volte sei la strada che percorre, altre ancora la polvere che calpesta.

Ma è Vita. La nostra Vita.

🌈 E comunque vada a finire è sempre meravigliosa.

Un Abbraccio ❤ x 7
Adam

lunedì 3 ottobre 2011

Amicizia e Vita.


Nella Vita, purtroppo, capita di imbattersi in situazioni in cui si può soffrire talmente tanto da credere di annegare nelle proprie lacrime. Quando tutto sembra perduto, occorre pensare che al Mondo ci sono milioni di persone che si trovano in situazioni anche peggiori. Questo non risolve i nostri problemi, ma il rispetto per loro, ci darà consapevolezza, lucidità e coraggio necessario ad affrontarli meglio.

No violenza, no odio, no razzismo, no pregiudizio. Ascoltate con il Cuore. Coltivate persone altruiste, siatelo con loro, proteggetevi l'un l'altro. Questo è il tesoro più grande. La fiducia reciproca. Sapere di poter contare l'uno sull'altro nelle vere avversità.

E' facile essere amici quando le cose vanno bene.
Ma i veri amici li riconosci quando le cose precipitano seriamente.
Quelli che quando sbagli verso il prossimo, con Amore te lo fanno notare, affinchè tu possa chiedere Perdono.
Quelli che cercano di trovare un punto di incontro e non di scontro...
Quelli che non ti aizzano contro nessuno, ma ti invitano a guardare il mondo con più serenità.
Quelli che quando piove si bagnano loro per coprire te.

Si.

La persona che ti stringe la mano e non ti lascia cadere, anche se gliela mordi per il dolore.
Quella che ti abbraccia ad ogni passo che compi verso la risalita dall'abisso.
Quella è la vera amicizia.
Questo è il vero volto dell' Umanità, l'Umanità che va protetta a qualsiasi costo.

Se ti riconosci in questi valori, come vedi NON SEI SOLO.

Un abbraccio sincero.

Adam




domenica 19 dicembre 2010

Concezione di Vita














Chi per professione o destino, conosce il vero volto della violenza e della morte, se è saggio, sceglie la via della Pace e della Vita. Quando qualcuno mi parla, non guardo il suo aspetto o le sue movenze: ne ascolto il Cuore.

"Migliorando me stesso, miglioro il mio mondo".

Un Abbraccio.
Adam

lunedì 4 ottobre 2010

L'importanza della solidarietà reciproca ai fini della sopravvivenza


Quando un essere umano per la prima volta subisce soprusi da cui non può difendersi, nè da solo, nè tramite familiari, nè tramite le autorità competenti, si rivolge alle istituzioni e ai servizi di informazione. Ma quando scopre che l'aiuto non arriva, e il sopruso di cui è vittima continua ad aggravarsi, iniziando a diventare molto costoso sia in termini economici che di sofferenza psicologica, può succedere di tutto.

Solitamente il buon senso comune suggerirebbe di "inghiottire il rospo".

Ma può accadere che l'esasperazione, la frustrazione di qualcosa che viene vissuto come un fallimento esistenziale porti alla depressione, e tralasciata, ad una serie di crisi depressive, anche di particolare gravità, fino a commettere azioni di cui se si sopravvive, ci può pentire per tutta la vita.

E questo non dovrebbe accadere in una specie che si presume evoluta.
Mai.

Eppure alcuni esseri umani guardano ancora alla sofferenza del prossimo con indifferenza se non addirittura cinismo.
Anzichè ascoltare le richieste di aiuto, tirano avanti per la loro strada.

Per non sentirsi in colpa, per esorcizzare la coscienza che gli sussurra "guarda che poteva capitare anche a te", inventano degli alibi che suonano così: "a me non sarebbe accaduto", "quello è nei guai perchè se l' è andata a cercare", "tanto se non lo aiuto io lo farà sicuramente qualcun altro", "quando ne avevo bisogno io a me non ha aiutato nessuno" ecc...

E così lasciano un essere umano, un loro simile, ad un destino non bello che sarà costellato di amarezza, perdite, delusione, disperazione.

Pensano che quanto accadrà a quell'uomo resterà confinato a lui e al massimo alla sua famiglia.

Si sbagliano.

E vi spiego perchè:



Quando un essere umano si trova vittima di stress eccessivo, rischia esaurimento nervoso, crisi depressiva, e potrebbe arrivare a livelli di sofferenza tali da poter divenire capace di atti pericolosi non soltanto per se stesso ma per tutti.

Se nessuno lo aiuta diventa come una pentola a pressione con il tappo, una bomba ad orologeria.

Quante volte sui quotidiani di ogni parte del mondo, si apprende di persone che compiono stragi, che sterminano la famiglia, che suicidandosi con il gas fanno esplodere un intero condominio, che salgono su un campanile sparando a caso sulle persone, o più "semplicemente" guidano in stato di ubriachezza o drogati investendo passanti.

I servizi di informazione liquidano la vicenda scrivendo: "soffriva da tempo di crisi depressiva" ma non accertano quasi mai le cause che ne provocarono la depressione, nè indagano se la vittima (perchè è una vittima) aveva provato invano a chiedere aiuto agli stessi servizi di informazione o alle istituzioni e ancor meno se costoro li aiutarono, o quanto meno gli risposero.

Dire "suicida" od "omicida" per crisi depressiva non vuol dire niente.
La crisi depressiva non è la vera causa.
E' la conseguenza di un qualcosa che lo ha reso infelice.

Ora se io, che qualcuno accusa di essere un "rettiliano" travestito da "umano", sono in grado di capire che una crisi depressiva può colpire chiunque, credo che le istituzioni e i servizi di informazione, a maggior ragione dovrebbero rendersi conto che abbandonare i cittadini a loro stessi, mette a rischio tutti i cittadini.

Quindi chi sono i veri responsabili?
Sono forse le vittime? I cittadini? Le istituzioni?
I servizi di informazione? Coloro che abbandonano la vittima a se stessa?
Sono le contraddizioni stesse del Sistema?

No.

Lo sono tutti: sia coloro che per professione potevano e dovevano intervenire per tempo, sia tutti coloro che non hanno mosso un dito. Neanche una parola di conforto.

Il Sistema, le istituzioni e i servizi di informazione, la società sono fatti di persone.
Non sono concetti astratti.
Anche l'ipotetico New World Order, che pochi hanno capito essere in verità un Old World Order è fatto di persone.

Quindi se ogni persona nel suo piccolo migliora, tutti i sistemi migliorano diventando realmente, reciprocamente solidali.

A nessuno conviene che la massa impazzisca.
Una massa impazzita è come una mandria inferocita che travolge tutto e tutti, buoni e cattivi.

Quindi anche gli egoisti farebbero bene ad ascoltare, a conoscere il contenuto di questo mio messaggio.

Ci sono storie umane che potrebbero diventare tragedie non solo per la persona depressa ma anche per gli egoisti o le persone a loro care, che casualmente potrebbero finire in mezzo al raptus suicida od omicida.

L'ho spiegato all'inizio: i quotidiani di ogni parte del mondo raccontano di stragi nelle scuole, genitori che uccidono i figli e viceversa, persone che suicidandosi con il gas fanno esplodere un intero condominio, che salgono su un tetto sparando a caso sulle persone, o "semplicemente" guidano in stato di ubriachezza o drogati investendo passanti.

Solo quando "ci scappa il morto" allora le persone sembrano svegliarsi... e a volte non basta neanche quello.
Alcune sono troppo scoraggiate. Troppo assuefatte alle cattive notizie.

Tanto premesso ora, anche gli egoisti più incalliti ora dovrebbero aver compreso, anche se non particolarmente intelligenti, il perchè quando si apprende della sofferenza altrui, non bisogna pensare "chi se ne importa di quello li, fatti suoi, se si suicida vuol dire che era pazzo, tanto a me non può succedere niente".

Il pianeta azzurro, è un sistema chiuso.
Gli esseri umani sono come una rete di contatti.
Se salta uno, ci possono finire in mezzo anche quelli che sono estranei alla sua vicenda.

Quindi capite l'importanza dell'altruismo, dei valori di Agape ed Humanitas che trasmetto.

Non pensate mai "tanto a me non può succedere" perchè non è così.

Anche gli esseri umani più forti, se ripetutamente provocati, o vittime di ripetuti fallimenti ad opera di gruppi di persone che si mettono d'accordo fra di loro per impedirne la riuscita sociale, o per fargli perdere qualcosa a cui lui teneva tanto, o anche più semplicemente la tragica e accidentale perdita di una persona che amava con tutto il Cuore, può ammalarsi di depressione e in casi particolarmente gravi, compiere sciocchezze di cui, se sopravvivono, si pentono per tutta la vita.

Ci sono persone che sono talmente stressate che si uccidono per un parcheggio rubato o una mancata precedenza.
Alcuni che vanno allo stadio per picchiarsi.
E non mi riferisco solo agli Ultras ma anche a chi dovrebbe mantenere l'ordine.

Non tutti vanno al lavoro in condizione di serenità perchè i problemi, bene o male, li hanno tutti, anche i migliori.

Ecco perchè dico "attenti ragazzi: NON siate violenti: la violenza elimina le persone e NON i vostri problemi: elimina persone con problemi uguali ai vostri"

Non sono parole scritte per sentito dire o perchè non ho di meglio da fare.

Sono parole che possono fare la differenza fra la vita e la morte, fra la libertà e la prigione, fra un vita serena o una vita funestata da procedimenti penali e rimorsi di coscienza.

E allora cosa fare?

Il primo unico rimedio è la prevenzione di queste situazioni esasperate, tramite la solidarietà reciproca nel quotidiano.

Il successivo naturalmente sarebbe quello di eliminare le cause che producono queste contraddizioni nel Sistema che portano alla pazzia anche le persone più sane di mente.

Sono tempi difficili e molte persone perdono i valori umani e le prospettive del futuro.
Si sentono abbandonate a sè stesse.
Tradite.
Sole.
Pensano che tutto il pianeta sia marcio e che non possono farci niente.

Non è vero.
Le cose possono cambiare e anche subito.
Dipende solo da quante persone capiscono quello che gli sto dicendo.
Ma io percepisco, sono più che certo che moltissimi di Voi si stanno dicendo "E' la stessa cosa che dico io da una vita. Finalmente qualcuno che la pensa come me"

Quello che sto dicendo non è ALIENO.
E' umano.
O almeno penso.
Credo sia normale che gli umani si aiutino fra simili.
Lo fanno tutte le creature dotate di intelligenza ed autocoscienza ovvero in grado di rendersi conto della conseguenza delle loro azioni e di esistere, qui e in questo momento, "Hic et Nunc".

Ogni cultura, anche quelle evolutesi fuori dal Sistema hanno subito crisi e difficoltà inenarrabili, persecuzioni, torture, esilii.
Ma quelle che sono sopravvissute ci sono riuscite NON certo perchè erano violente o egoiste.
Tutt'altro.
Nei momenti più difficili andarono avanti ricordando a loro stessi e ai loro simili un principio che in italiano suonerebbe così: "in guerra si è perso di più".
Credo capiate il profondo significato di questa frase, e la forza e la lucidità che ridona nei momenti che sembrano troppo dolorosi da accettare e superare.

Ma ciò che aiutò moltissimo fu la solidarietà reciproca, innata, istintiva tipica di ogni forma di vita realmente evoluta.

Le persone egoiste invece, purtroppo per loro, si estinsero.

E anche quelle dei tempi moderni avranno lo stesso destino.

Non sarà la violenza a salvarle, nè le bugie, nè la repressione, nè potenti, nè guerre, nè insabbiamenti, nè superstizioni.

Ciò che salva una civiltà è la presa di coscienza di sè stessa, dei suoi limiti e delle sue potenzialità.

E' la comprensione, il rispetto, la divulgazione e l'applicazione del concetto: "migliorando me stesso miglioro il mio mondo".

A volte basta anche un solo semplice sorriso, un dirsi "ehi ciao, sono qui, ti vedo, ti sento, so che stai soffrendo, non sei solo", che il destino di un essere umano può ritornare sui binari della Vita.

Spero che quanto vi ho scritto in questi mesi vi possa essere in qualche modo di aiuto.
Lo speriamo sinceramente.

Per quanto ci sarà possibile resteremo qui e metteremo in evidenza le vostre storie, quando ne avrete bisogno.

Poi starà a voi divulgarle sempre con serenità e buon senso.

Se i servizi di informazione non fanno il loro dovere, diventate voi i veri servizi di informazione.
Raccontate storie vere, di tutti i giorni, sempre con buon senso ed equilibrio.
Le belle notizie.
Atti di altruismo.
Anche quelli compiuti da voi stessi.
Non temete di esporvi.
Nel mio-Vostro spazio potete esprimere la bellezza che avete dentro e che fuori vi obbligano a reprimere.

Io so che moltissimi di voi sono persone consapevoli e responsabili di quanto gli accade intorno e che desiderano sinceramente migliorare con buon senso, per quanto gli sia possibile, la loro vita e quella del prossimo.

All'inizio del mio viaggio vi dissi che esistono "isole" nel cuore del sistema che possono donargli un Cuore.

Anche voi siete diventati una di quelle isole.
Voi siete parte di quel Cuore.

Un Abbraccio forte.

Adam

martedì 28 settembre 2010

Salviamo si.. Sakineh, ma salviamo anche ogni altra Vita.


Il Cuore ha un solo Colore e la Vita è un dono prezioso.
Nessuno ha il diritto di toglierla, neppure ad un assassino.
Come avete visto, tutto il Mondo, tramite un bombardamento mass mediatico e via internet, si è mobilitato per far pressione sul governo Iraniano e salvare la vita di Sakineh.
Io stesso realizzai un post e sensibilizzai migliaia di persone affinchè firmassero l'appello digitale proposto da Amnesty International.



Lo creai perchè sono dalla parte della Vita e ritengo che salvarla sia comunque un atto nobile che rende l'essere umano realmente "umano", genuinamente degno di questo nome.

Ma a questo punto urge una riflessione.

Nel Mondo vi sono moltissime persone in attesa di essere giustiziate.

No signori, non parlo solo di quelle detenute in paesi sperduti ed estremisti.

Parlo di quelle che si trovano nel Braccio della Morte di una Nazione dalla bandiera a "Stelle e Strisce".

Dovete sapere che una "Sakineh" statunitense è stata giustiziata nonostante fosse stata dichiarata "disabile mentale" dalle perizie psichiatriche.

A nulla è valso chiedere la Grazia. E' stata respinta. Senza alcuna pietà.

La signora si chiamava Teresa Lewis.

Vi risulta che vi sia stata una mobilitazione di qualsiasi tipo?

No.

Allora mi domando e Vi domando: è forse giusto che vengano reclamizzati mediaticamente solo gli orrori commessi in Iran?

Io sono dalla parte della Vita: non delle strumentalizzazioni o presunte tali.

Per cui Vi dico: "salviamo si.. Sakineh, ma salviamo anche ogni altra Vita"

Caro Obama, cara ONU, cara Europa, cari Paesi civili è tempo di apportare davvero qualche cambiamento. A volte sembra che gli Stati Uniti e i suoi Alleati vedano "la pagliuzza nell'occhio altrui, ma non si accorgano della trave nel proprio".

Anzi in questo caso oserei dire che non vedono le travi perchè sembrano averle in tutte e due gli occhi.

Coerenza Obama.
Coerenza Alleati.

So che avete le mani legate e che non siete realmente liberi di fare ciò che ritenete meglio per i Vostri Paesi e i Vostri cittadini.

Ma è un problema che hanno avuto anche i Vostri predecessori...

Se neppure Voi farete qualcosa, ditemi: che differenza c'è fra Voi e loro?

O forse aspettate che per migliorare le cose intervengano... gli Alieni?

Un antichissimo detto di matrice esoterica dice: "fate molta attenzione a ciò che desiderate, perchè potrebbe avverarsi: i pensieri sono cose"

Un Abbraccio.

Adam

mercoledì 1 settembre 2010

E' comunque Vita











Nella Vita si incontrano Spine e Rose.
Si può riuscire o fallire.
Non ha importanza.

In entrambi i casi è comunque Vita.

Il suo Senso più Vero, infatti, non è nei traguardi, ma nei Sentieri percorsi per raggiungerli.
Ciò che rende un essere umano, realmente "umano", sono le lezioni apprese nell'affrontarne le asperità, e non la celebrazione dei successi.

Quindi se tu o chi ami, non ce l'avete fatta, non dovete disperarvi. Non prestate attenzione agli stolti che vi derideranno.
Siate fieri di voi stessi o di chi amate, per averci almeno provato.
Riposate, e quando ve la sentirete, rimontate in sella, e se volete, riprovateci di nuovo.
E nel cammino, guardate il paesaggio, i suoi dettagli, i colori, i sapori, anche i chiaroscuri.
Capirete cosa intendo quando dico che il sentiero, e non la destinazione, è il vero piacere di un Viaggio.

Amare ciò che si possiede, per quanto poco o tanto esso sia, è la Chiave che conduce alla Serenità.
Essa non è comprabile, poichè è frutto di una Vera Crescita Interiore.
E nulla, nella Vita, è più prezioso.

Adam

venerdì 18 giugno 2010

Amicizia e Vita


Nella Vita, purtroppo, capita di imbattersi in situazioni in cui si può soffrire talmente tanto da credere di annegare nelle proprie lacrime. Quando tutto sembra perduto, occorre pensare che al Mondo ci sono milioni di persone che si trovano in situazioni anche peggiori. Questo non risolve i nostri problemi, ma il rispetto per loro, ci darà consapevolezza, lucidità e coraggio necessario ad affrontarli meglio.

No violenza, no odio, no razzismo, no pregiudizio. Ascoltate con il Cuore. Coltivate persone altruiste, siatelo con loro, proteggetevi l'un l'altro. Questo è il tesoro più grande. La fiducia reciproca. Sapere di poter contare l'uno sull'altro nelle vere avversità.

E' facile essere amici quando le cose vanno bene.
Ma i veri amici li riconosci quando le cose precipitano seriamente.
Quelli che quando sbagli verso il prossimo, con Amore te lo fanno notare, affinchè tu possa chiedere Perdono.
Quelli che cercano di trovare un punto di incontro e non di scontro...
Quelli che non ti aizzano contro nessuno, ma ti invitano a guardare il mondo con più serenità.
Quelli che quando piove si bagnano loro per coprire te.

Si.

La persona che ti stringe la mano e non ti lascia cadere, anche se gliela mordi per il dolore.
Quella che ti abbraccia ad ogni passo che compi verso la risalita dall'abisso.
Quella è la vera amicizia.
Questo è il vero volto dell' Umanità, l'Umanità che va protetta a qualsiasi costo.

Se ti riconosci in questi valori, come vedi NON SEI SOLO.

Un abbraccio sincero.

Adam

"Finalmente la luce riesce ad entrare.
Strano a dirsi ho trovato pace in questa palude"

lunedì 17 agosto 2009

Il Mondo ha bisogno di Amore, Rispetto, Intuizione Pura, Poesia

Non serve armare eserciti per cambiare assetti che sembrano eterni: basta partire da NOI STESSI e dalla nostra vita.

Nell'arte, nel cinema, in tutte le forme di espressione, i messaggi positivi, intuitivi, passano.

Sono sommersi, mi direte, in una valanga di messaggi disfattisti e livellanti.

Ma passano comunque.

Sappiateli cogliere, come io ho colto questo, che vi dedico.