Visualizzazione post con etichetta covid19. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta covid19. Mostra tutti i post

giovedì 7 maggio 2020

Un politico è onesto quando è capace.

Chi è adam kadmom

Un uomo saggio, tempo fa, scrisse che "un politico è onesto quando è capace". Nel concetto di essere "capace" rientra anche il sapere prevedere e prevenire problemi che affliggeranno la popolazione che lo ha eletto, nonché risolvere quei problemi che già la affliggano.

Se l'incapacità di un politico o di governanti nel prevenire o risolvere i problemi fosse per caso dovuta ad una potentissima mafia internazionale, che nelle mie fiabe chiamo "Illuminati della fazione deviata", che guadagna miliardi sugli errori, i politici capaci lo dovrebbero rendere noto affinché il popolo possa difendere se stesso e la democrazia, come del resto previsto dalla Costituzione.

Se invece gli errori fossero dovuti ad incapacità, dovrebbero ammetterla. E a quel punto sarebbe giusto, come tutti coloro la cui professione provochi danni al cliente, ad esempio un medico la cui incapacità provochi danni al paziente, li risarciscano di tasca propria.

E' il minimo che politici, quando si dimostrino incapaci, possano fare per risarcire la popolazione che li ha eletti perché era stata appunto da loro convinta, tramite promesse, di votare appunto politici "capaci". 

Non credo infatti che i politici vengano eletti solo dai loro parenti, dagli amici, da "amici degli amici" e clienti. 

Ma cambiamo discorso: 

Quanti politici "capaci" di prevenire o risolvere problemi avete finora conosciuto? 100? 10? 1? 

Sono stati eletti? E se si, hanno risolto i problemi della popolazione o ne hanno creati di nuovi?

E in caso vi risulti abbiano risolto problemi, erano i problemi della popolazione, o solo quelli che convenivano a loro, ai loro parenti, agli amici, agli "amici degli amici" e ai clienti? 

Cambiando di nuovo discorso. Secondo Voi i politici oggi a capo del Governo meritano stipendi da 20.000 euro al mese? 

E in ogni caso, si sono dimostrati politici capaci?

Altra domanda.

Chi li ha eletti? Li ha eletti il popolo o si sono eletti fra di loro? 

Cambiamo ancora discorso e leggiamo insieme il seguente brano di Benedetto Croce.

E' tratto da “Etica e Politica” che scrisse nel 1931.

Coloro che già non conoscano la sua riflessione, la potrebbero trovare illuminante.  

"Ѐ strano che, laddove nessuno, quando si tratti di curare i propri malanni o sottoporsi a un’operazione chirurgica, chiede un onesto uomo, e neppure un onest’uomo filosofo o scienziato, ma tutti chiedono e cercano e si procurano medici e chirurghi, onesti o disonesti che siano, purché abili in medicina e chirurgia, forniti di occhio clinico e di abilità operatoria, nelle cose della politica si chiedano invece, non uomini politici, ma onest’uomini, forniti tutt’al più di attitudini di altra natura. ‘Ma cos’è dunque l’onestà politica?’ si domanderà.

L’onestà politica non è altro che la capacità politica: come l’onestà del medico e del chirurgo è la sua capacità di medico e di chirurgo, che non rovina e assassina la gente con la propria insipienza condita di buone intenzioni e di svariate e teoriche conoscenze. ‘Ѐ questo soltanto? E non dovrà essere egli uomo, per ogni rispetto, incensurabile e stimabile? E la politica potrà essere esercitata da uomini in altri riguardi poco pregevoli?’. 

Obiezione volgare, di quel tale volgo, descritto di sopra. Perché è evidente che le pecche che possa eventualmente avere un uomo fornito di capacità e genio politico, se concernono altre sfere di attività, lo renderanno improprio in quelle sfere, ma non già nella politica. 

Colà lo condanneremo scienziato ignorante, uomo vizioso, cattivo marito, cattivo padre, e simili; al modo stesso che censuriamo, in un poeta giocatore e dissoluto e adultero, il giocatore, il dissoluto e l’adultero, ma non la sua poesia, che è la parte pura della sua anima, e quella in cui di volta in volta si redime. Ma no (si continuerà obiettando), noi non ci diamo pensiero solo di ciò, ossia della vita privata; ma di quella disonestà privata che corrompe la stessa opera politica, e fa che un uomo politicamente abile tradisca il suo partito o la sua patria; e per questo richiediamo che egli sia anche privatamente, ossia integralmente, onesto. 

Senonché non si riflette che un uomo dotato di genio o capacità politica si lascia corrompere in ogni altra cosa, ma non in quella, perché in quella è la sua passione, il suo amore, la sua gloria, il fine sostanziale della sua vita. Allo stesso modo che il poeta, per vizioso e dissoluto che sia, se è poeta, transigerà su tutto ma non sulla poesia, e non si acconcerà a scrivere brutti versi. ‘E se, nonostante l’impulso del suo genio, nonostante l’amore per la propria arte, soggiacerà ai suoi cattivi istinti e farà cattiva politica?’

Allora, il presente discorso è finito perché siamo rientrati nel caso in cui la disonestà coincide con la cattiva politica, con l’incapacità politica, da qualunque lontano motivo sia prodotta, virtuoso o vizioso, e in qualunque forma si presenti, cioè come incapacità abitudinaria e connaturata, o incapacità intermittente e accidentale. Può altresì il poeta geniale, talvolta, per compiacenza o per prezzo, comporre versi senza ispirazione e adulatori; senonché, in quel caso, non è più poeta”.

Un abbraccio ❤ x 7777
Adam Kadmon

venerdì 3 aprile 2020

ADAM KADMON ® Verità sul futuro vaccino e i pericoli delle fake news © 2020 - VIDEO INEDITO NUOVA SERIE


Qui trovate un mio nuovo importante video messaggio che Vi aiuta a riconoscere la verità, distinguendola dalle tante pericolose "fake news" diffuse da coloro che stanno assurdamente invitando i loro lettori e spettatori a violare i decreti governativi, rischiando di peggiorare il contagio. Si noti che fra queste forme di disinformazione criminale, fanno parte anche alcuni dei profili che pubblicano insulti e minacce nei confronti della mia persona (e non solo). Siccome le loro frasi non meritano visibilità, le lascio in "spam" sia qui nella mia pagina che nel mio canale Youtube, ma sempre a disposizione delle autorità che ringrazio per il loro impegno, nel monitorare siti, blog e forum che si comportano in modo dannoso.

Coloro che persistono assurdamente a spingere i loro lettori e spettatori a violare i decreti, con l'aggravante di asserire che non esiste l'epidemia, vanno arrestati e severamente puniti, perché insozzano la memoria di tutte le persone purtroppo già decedute (fra cui anche medici, infermieri e personale ospedaliero), perché fanno diffondere il contagio rischiando di fare aumentare di nuovo il numero di vittime e quant'altro.

Fra l'altro come specificato dall'OMS, nel mondo purtroppo sono deceduti anche giovani e bambini. Per questo motivo ringrazio tutti i miei veri lettori e spettatori che invece mi stanno dimostrando solidarietà ed affetto, per l'impegno profuso nei proteggerli per tempo da questi pericolosi ignoti ben organizzati.

Una questione spinosa che mi viene spesso rivolta è se io mi farei vaccinare.

Lo spiegai già anni fa.

Indipendentemente dal metodo che vorranno usare per effettuare la vaccinazione (si presume cerotto con microaghi appunto salvo imprevisti) acconsentirei solo se fossero vaccini assolutamente sicuri, senza sostanze dannose.

Prima me lo devono dimostrare.

Quando ci saranno tali vaccini dovranno consentire l'analisi da parte di medici indipendenti per consentirci di essere ancora più certi che siano veramente funzionali e sani, e che non si tratti di un business.

In ogni caso, non devono permettersi di imporre niente. In una democrazia vera le cose si fanno con delicatezza e rispetto della popolazione. 

Tutto va spiegato per tempo e dolcezza perchè i cittadini capiscano e valutino. Invece le generalizzazioni e gli estremismi a favore, così come quelli contrari, sono sempre sbagliati. Occorre infatti sempre valutare, caso per caso.

Ad esempio anche la questione delle app che potrebbero essere in futuro proposte per tracciare i movimenti dei cittadini deve essere ponderata. Tali app NON dovranno MAI essere rese obbligatorie salvo per coloro il cui comportamento rappresenti un serio pericolo per tutti. Per quanto riguarda invece l'ipotesi di alcuni ricercatori che il virus sparisca da solo vi sono stati casi nella storia dove al picco di contagi avvenuto in 70 giorni poi è seguita una graduale diminuzione. Ma essendo in gioco tante vite, i virologi che supportano la teoria della remissione spontanea, anche in questo caso dovrebbero valutare virus per virus e non generalizzare, nè esagerando nè sottovalutando.

È invece importante studiare questo nuovo virus con pazienza e poi decidere. E ci vuole il tempo necessario per cui sarà possibile vedere se davvero regredisca.

Oppure se muti, si ricombini, si riassortisca diventando più o meno pericoloso. Se si stabilizzasse ad esempio consentirebbe al sistema immunitario con il tempo di approntare risposte difensive adeguate.

Ma per la scienza è ancora presto per dirlo.

Questo è quanto la Saggezza figlia di Esperienza dovrebbe consigliare.
Ed è appunto come da sempre consiglio di fare.
Studiare e agire in tutela di ogni vita e mai di business od egoismo 🌈

Un abbraccio a tutti.
Adam Kadmon
https://www.youtube.com/watch?v=wx4KEwtMKAI



lunedì 30 marzo 2020

Appello a Governo. Vaticano e Plurimilionari: Vi prego aiutate le famiglie in difficoltà

la verità su Adam Kadmon
Anche in televisione finalmente parlano del problema che affligge quelle famiglie che, rispettando il decreto del Governo di stare a casa, e non potendo quindi lavorare, si ritrovano ora senza denaro per comprare cibo.

È IMPORTANTISSIMO che ricevano subito dal Governo stesso, tutto ciò che gli occorra, compreso coloro che per sfamare i figli erano obbligati al lavoro "sommerso" o in nero.

Il Governo ha garantito che provvederà senza rimandare ulteriormente. Sarebbe però altrettanto importante che quei politici che hanno stipendi e pensioni elevatissime, il Vaticano e i plurimilionari, donino parte dei loro immensi risparmi, come già hanno fatto alcuni di loro, per aiutare i tantissimi italiani che come tutti noi, NON hanno la loro stessa fortuna.

Tale gesto di profonda umanità ed altruismo, risolverebbe subito tantissimi problemi che affliggono da tanti, troppi anni, l'Italia.

E in questo durissimo momento allevierebbe molta sofferenza, restituendo a gran parte del popolo, Fede e Speranza in loro e in quel Dio di pace e di vita di cui vi parlo fin da bimbo.

So di essere un ultimo fra gli ultimi.

Ed è con umiltà che li prego di compiere questo sacrificio per il Bene di tutti. Sarà un gesto che entrerà nella storia e di esempio a tutto il mondo.

Alcune persone, come potete leggere fra i commenti della mia pagina su Facebook
 https://www.facebook.com/AdamKadmon.Pagina.Ufficiale/ scrivono che il mio appello è solo "utopia".

In verità l'utopia ho sempre preferito chiamarla "possibilità".

Ed è appunto una possibilità di mostrare sincero disinteressato Amore, che offre loro quel Dio di Pace e Vita, e di cui parlo fin da bambino.

Li supplico di coglierla  x 7777

Adam Kadmon