lunedì 7 febbraio 2005

Come ha inizio il mio diario di bordo.

Questo sono io.
Non so se qualcuno leggerà mai questa pagina.
Ma è dove tutto ha inizio.

Se mi stai leggendo penserai che Adam Kadmon sia un nome straniero.
Ed in effetti lo è.
E' un nome di origine persiana poi mutuato dall'ebraismo.
Ma le sue origini sono ancora più lontane.
Non ho deciso io di chiamarmi così, ed in verità non è il mio vero nome.
E' il nome d'arte che uso per scrivere sul web.
L'ho adottato su internet in onore delle persone buone e di Grande Cultura che da bimbo mi iniziarono a chiamare con quel soprannome, quando con grande stupore, si accorsero che per una singolare coincidenza, applicando la numerologia a TUTTI i miei dati si ottiene sempre il valore 7 e che la parte più importante del mio tema natale era celato dentro la visione profetica raffigurata intorno all'anno 1100 d.C nel Liber Divinorum Operum della monaca cristiana e gnostica Hildegard Von Bingen.

Adam Kadmon nella visione profetica
di Hildegarda von Bingen.
Contiene anche gli aspetti planetari fondamentali
del mio tema di nascita.
Quando ero bimbo queste coincidenze non avevano per me molto senso. Ma poi sono accadute tutta una serie di cose via via più complicate e grandi, proprio della natura e degli aspetti che mi avevano predetto. Sono cose che continuano ad accadere. Non so se siano queste persone a farmele accadere, o se accadano perché le hanno predette, ma oggettivamente accadono.
Alcune cose accadute per fortuna sono meravigliose, altrimenti la mia vita sarebbe davvero dura ^_^

Infatti ho finora affrontato situazioni più grandi di me a ripetizione. Più cerco di farmi i fatti miei, e più questi eventi accadono. Alcune sono stati molto dolorosi, e avrei preferito volentieri farne a meno, ma l'esperienza maturata nel "sopravvivergli", giorno dopo giorno, mi consente una visione più chiara di quel Miracolo che si chiama Vita.

E ritengo sia un Dono poiché spesso vedo persone con problematiche molto insignificanti che vanno in profonda crisi.

Dipendesse da me aiuterei tutti ma non ho né strumenti né popolarità per poterlo fare.
Ed anche diventassi davvero popolare si ripeterebbe quanto già accaduto perché il sistema di potere di cui parlano le mie fiabe, non permette, salvo anomalie, di diffondere bene e valori di pace.
Le contrasta con ogni forza. Prima in modo lieve e poi potente.

Infatti quanto ho già scritto in passato di bello è stato cancellato, distrutto, insabbiato, annientato.

E quel poco che è sopravvissuto dei valori di pace che diffusi con tanto amore nell'interesse di ogni essere umano che desidera una vita di armonia e pace, purtroppo è stato addirittura strumentalizzato cambiandolo di senso.

Dovrei lasciar perdere, come fanno molti quando i loro ideali di miglioramento si scontrano contro muri di gomma di stoltezza, corruzione ed ipocrita disonestà i cui mattoni sono costituiti da persone che non amano i miei valori di pace poiché il loro potere si fonda sul diffondere violenza.

Credo che nasconderò questo blog per qualche anno.

I tempi temo non siano ancora maturi per capire che esiste davvero gente potente, insospettabile e priva di scrupoli che nei secoli ha creato un sistema imbattibile se attaccato usando la violenza.

Sono tempi in cui le persone vengono spinte ad entrare in competizione su qualsiasi cosa, anche solo per un tozzo di pane.

Tempi in cui molti vorranno apparire bellissimi e importanti con le loro meravigliose identità.

Io farò sempre l'esatto contrario. Non competerò con nessuno e finché possibile, non renderò mai di dominio pubblico né il mio viso né l'identità.

Questo è il mio emblema. Lo renderò il mio logo.
Sarò una maschera ed una fiaba.  Sono una maschera ed una fiaba.
La maschera delle mie tradizioni.  La maschera di un Cuore.
Ma la mia maschera di stoffa ed i miei abiti li posso togliere quando voglio.
Le persone imprigionate nelle maschere di carne della loro "invisibile" ipocrisia invece non possono togliersele.

So che da molti non verrò capito e da altri sarò ostacolato e deriso.
Del resto è sempre stato così nella storia umana ogni qualvolta si è provato a divulgare valori di pace e di bene che vanno in contrasto con gli affari di potenti, di furbi e di prepotenti.

Ma... pazienza.

Ognuno è a modo suo.
Ed è unico.

Come te che mi leggi.

Forse mi capisci. O forse lo farai più in la. Non lo so.

Ma so perfettamente quante persone al mondo non siano pronte per capire la ragione per cui la forma di potere di cui parlo  non può essere battuta con la violenza perché si nutre, si alimenta e si rinforza di violenza.

Il Sistema si nutre della stessa violenza che diffonde.
Diffonde odio fra le persone cosicché da poter giustificare dure rappresaglie contro coloro che lo attaccano che poi estende su tutta la popolazione privandola di quei pochi diritti rimasti.

Ma tu che mi stai leggendo sei libero di pensare che quanto ti scrivo sia una fiaba.
Anzi ti invito io stesso a non credermi. Considerami un cantastorie dell'età moderna.

Secondo la mia fiaba, questo sistema di potere infiltrerà suoi complici in manifestazioni di persone pacifiche creando disordini sempre più gravi.

E creerà terrore e caos.
Il caos di Babilonia.

Babilonia o Babylon, come ho chiamato il mio blog, o meglio la torre di Babilonia aveva lo scopo di unire i popoli.

Non di separarli.

Chissà che un giorno fra tanti anni  questo blog riesca ad unire nel bene e nella pace le persone di Buona Volontà.

Chissà se riuscirà ad evitare che persone innocenti, reagendo ad ingiuste provocazioni, non vengano fatte passare dai loro falsi accusatori, per criminali.

Tu che mi stai leggendo, mi raccomando non credermi. Pensa che siano fiabe.

Ma col tempo inizia, giusto per curiosità, a verificare cosa accade quando provi a fare del bene al prossimo, ad essere altruista sul serio.

Dimmi se per caso improvvisamente spunteranno contro di Te persone che cercheranno di ostacolarti e, se insistendo ad agire nel bene, resistendo alle ferite, proseguendo ad agire nella pace e nel bene, vedrai apparire folti gruppi di persone che agiranno per farti terra bruciata intorno fino a cercare di distruggerti psicologicamente o, in casi estremi, fisicamente.

Ma cosa è quella forma di potere di cui ti sto parlando?

In questa immagine vi è un segreto ben più complesso
di quanti molto credono o fingono di credere.
Ed è solo una piccola parte della punta dell'iceberg.
Secondo la mia fiaba tale "sistema di potere" è più simile ad una rete di piramidi che ad una sola piramide gerarchica.

E diffonde in ogni società, tramite tutti gli strumenti di cui dispone, l'idea che essere furbi, corrotti, malvagi, guerrafondai, violenti, sia il comportamento dei veri vincenti.

E con il tempo si creano tante persone che agiscono nel male, egoiste che unendosi sono convinte di poter abbattere con la violenza il sistema che le ha generate.

Ignorano che il sistema di potere di cui parla la mia fiaba, le ha generate appositamente per esserne attaccato, perché ha strumenti con cui deviare qualsiasi tipo di attacco violento.

Ignorano che quel sistema di cui parla la mia fiaba, userà gli attacchi violenti di cui sarà reso oggetto, per giustificare rappresaglie da tempo pianificate che saranno durissime e non ricadranno solo sugli aggressori ma su tutta la società finendola con il privarla dei suoi già limitati diritti.

Meno male che quanto ti narro è solo una fiaba poiché se non lo fosse, quel sistema di cui ti parlo è costituito da gente davvero potente e priva di moralità.

Gente che avrebbe davvero il controllo di tutto. E dove non lo dimostra, è solo perché finge di non averlo.

Secondo la mia fiaba, persone che fanno parte della "periferia" di quel sistema di potere, ha distrutto praticamente tutta la mia vita portandomi alla situazione presente e a questo blog affinché ad altri non capiti ciò che è accaduto a me.

Mi era stato predetto dalle persone di Grande Cultura che da bimbo mi iniziarono a chiamare Adam Kadmon, che purtroppo mi sarebbe accaduto.

Ed è incredibile come mi sia stato impossibile evitarlo per quante precauzioni presi, e quanto correttamente mi sia sempre comportato.

E così di tutto ciò di bello e buono che costruii, non rimase niente.
Tutto perduto.
Mi sarei dovuto arrendere ed allinearmi ma trovo nel desiderio che ad altri non capiti ciò che è accaduto a me, la forza di proseguire il sentiero corretto.

Secondo la mia fiaba, sono tempi dove per sopravvivere facendo del bene, devi adottare un profilo molto basso sia nella vita reale che in quella virtuale.

E non sarà difficile perché comunque ho sempre amato le cose semplici, dirette, come lo sono le mie canzoni che scrivo dagli anni '90 mascherando da vicende sentimentali quelli che invece sono concetti, simbolismi, messaggi che se correttamente compresi aiutano a vivere meglio.

A molti sembrerò un bimbo, una persona ingenua. E forse hanno ragione perché il mio animo è rimasto fanciullino sebbene le ferite nel corpo e nello spirito ingiustamente patite, talvolta ruggiscano.

Ma ho imparato che ruggire serve a ben poco. E la violenza serve ancor meno in un mondo dominato da sistemi di potere violenti con eserciti privati dotati di tecnologie talmente avanzate da sembrare magia anche al più smaliziato degli appassionati di fantascienza.

Vorrei sia chiaro un punto. Non sono buonista. Sono realista. E conosco il punto debole del sistema di potere di cui ti narro.

Può essere sconfitto solo agendo nel bene, senza violenza e senza odio. Per questo il sistema di cui parlo farà sempre di tutto per impedire ai pensieri di pace di raggiungere le persone che ne hanno bisogno. Li devierà o distorcerà. Cercherà di appropriarsene.

So che cercheranno di attribuirmi frasi ed identità cattive che non mi appartengono.
E' quanto capita a chiunque quando si provano a migliorare le cose nella pace e nel bene.
Lo insegna la storia.

Ma per quanto sarà dura occorre restare umili. E al contempo diventare psicologicamente forti.

Mai ricorrere alla vendetta. Si passerebbe dalla parte del torto.
L'anello che mi identifica .
Donatomi per via del significativo ricorrente 7
che contraddistingue numerologicamente i
 miei dati, per via del mio DNA e per il tema natale nascosto
nella raffigurazione della visione profetica realizzata
da Hildegarda Von Bingen..
I miei 7 sono numerologici e non nominali.
In parole semplici, il destino, il caso o Dio,
a seconda di ciò in cui scegliate di credere,
ha voluto che qualora degli impostori
un domani tentassero di fingersi me o sostituirmi,
il loro inganno verrebbe scoperto facilmente.
A costoro consiglio invece di essere se stessi
e seguire il loro sentiero
senza copiare l'identità di nessuno.
Ognuno ha il suo percorso.
Il mondo si migliora a partire da se stessi.

La cosa più difficile quando si subiscono torti è fare i conti con il proprio ego.

Per questo motivo indosserò sempre la maschera.
Per questo motivo occorrerà annullare del tutto l'ego.

Chiunque legga i miei pensieri non dovrà essere influenzato dal mio aspetto o dalla mia identità.
Né dalle mie vicende personali.

Dovrà concentrarsi solo sui pensieri che pubblicherò.
Molti rideranno di me e continueranno a fare del male.

Ma altri che hanno il mio stesso Cuore, prima o poi mi capiranno, scoprendo che si specchiano nei miei occhi. E troveranno forza per resistere anche loro alle provocazioni.

Sinceramente non so se questo blog avrà vita più lunga dei miei spazi web precedenti.

Forse non mi leggerà nessuno (salvo forse chi mi conosce già da tantissimi anni nel mondo non-virtuale, apro questo mio "diario di bordo") ma se i miei concetti salveranno la vita anche solo di una persona, quanto vissuto e quanto vivrò seguendo un ideale positivo e costruttivo di divulgazione, avrà avuto senso.

E del resto il senso della vita non è forse nel viaggio stesso piuttosto che nel suo traguardo?

Scrivo nella speranza sincera che quanto sarà letto, qualora la mia fiaba si rivelasse verità, la sua morale possa essere un giorno di aiuto, e dunque nel futuro i tempi si faranno molto più difficili di quelli odierni, a causa di persone potenti e crudeli che, prendendo il controllo della comunicazione, cercheranno di mettere tutti contro tutti per far annientare reciprocamente ogni fazione da loro creata con l'inganno, e dominarle tutte.

Chi sono io per pretendere di insegnare qualcosa a qualcuno?
Nessuno.

Questo è il mio diario.
Non ho alcuna intenzione di insegnare assolutamente niente a nessuno: io stesso sono "nessuno".
Un ultimo fra gli ultimi.

Semplicemente Credo in un Dio buono che non appartiene a nessuna religione e nessuna politica.

Il mio Dio non usa nomi e non ha sesso.
Non è maschile né femminile né ermafrodito.

È vita. Che protegge la Vita.
Quindi non appartiene e non si riconosce in persone, religioni od organizzazione che uccidano o facciano morire persone in suo nome.

Il mio Dio è infatti un Dio di vero Bene.

Un Dio che è contrario alle forme di violenza e di immoralità compresi i riti di sesso orgiastico che praticano certi ordini esoterici (e non solo) che oltretutto spesso credono di essere al di sopra della stessa legge del'Uomo.

Credo in un Dio dunque evoluto. Un Dio ben lontano da bestialità intese anche come sopraffazione del più debole.

Vorrei che Tutti, dal più potente e con tanti soldi, al più umile e povero, capiscano che la violenza non elimina i problemi. Elimina solo le persone. Persone con problemi uguali o anche peggiori dei loro.
Anche loro vittima dello stesso Sistema secolare di ingiustizie.
Ricordate sempre dunque, navigando nella giungla del Web, o percorrendo le strade del mondo non virtuale, di diffidare di chi Vi istiga alla violenza.

Il motivo per cui divulgherò, nel mio Blog e un giorno forse anche su Facebook, valori che invitano all'altruismo e all'equilibrio, è nella speranza che arrivando a quante più persone possibili, aumentino le probabilità che in situazioni di estrema crisi e ingiustizia, chi sta per cedere ad atti di violenza, capisca che NON colpisce i suoi problemi personali, ma solo persone che hanno Problemi comuni ai suoi.

Il Cuore ha un solo Colore.
Questo è il titolo di un mio libro che ho autoprodotto che contiene riflessioni e pensieri che ho scritto in passato su internet e che pubblicherò costantemente in questo mio blog.

Il mio primo principio è quello che puoi leggere nella intestazione del blog:

"Ogni Creatura ha diritto alla Serenità, senza che NESSUNO la privi di Libertà, Dignità o Vita: nè per ragioni di Stato, nè per religioni, nè per vendetta, nè per altro motivo. Il Sistema è fatto di Persone. Se le persone migliorano anche il sistema migliora".

Come in Alto così in Basso.

Il Sistema dai valori rovesciati, è fatto di persone che purtroppo hanno dimenticato, o non hanno mai imparato e sperimentato, il senso di profondo benessere che la corretta recezione e applicazione dei valori di Humanitas e Agape sono in grado di produrre nel Cuore dell'essere umano che li respira, benessere che il denaro non potrà mai comprare poichè lo stato di Serenità, di Pace con sè stessi, non proviene dalla materia, ma dalla consapevolezza: alla fine della giornata, quando si crolla esausti sul letto, di aver fatto tutto ciò che si poteva fare per migliorare nel proprio piccolo le cose, con buon senso e serenità.

Si.

Se le Persone migliorano, anche il Sistema migliora.

Non so quanti errori ortografici posso aver fatto, ma non li correggerò.
Quando si scrive con il Cuore possono capitare. L'importante è che arrivi l'essenza.

Un Abbraccio ❤ x 7

ADAM KADMON.

2 commenti:

  1. Peccato averti conosciuto solo dal 2012 sei una persona eccezionale e leggendo questo per la Prima volta ne ho ancora di piu la conferma assoluta grazie per ciò che fai nonostante il male che ti fanno sempre dalla tua parte orai da quasi sette anni

    RispondiElimina
  2. Io sono con Te e con il Tutto ....

    RispondiElimina