Visualizzazione post con etichetta inizio. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta inizio. Mostra tutti i post

lunedì 7 febbraio 2005

Come ha inizio il mio diario di bordo.

Chi è Adam Kadmon?
Io, Adam Kadmon nel 2004 
con capelli legati
e maschera nera.
Questa è la prima pagina del mio blog. E' dedicata a coloro che mi conoscono fin da bambino e che si riconoscono in quel Dio di pace, bene, eguaglianza e sorgente di Vita di cui da sempre parlo. Salvo tu non mi conosca affatto o mi conosca solo in apparenza (fra l'altro per conoscere realmente il Cuore di una persona ci vogliono davvero tante vite), ti starai chiedendo chi io sia e perché sono mascherato.

La maschera che vedi nella foto in alto a sinistra è parte integrante degli abiti realizzati dalla mia famiglia. Non farti impressionare dal loro color tenebra.

In un mondo spesso dominato da predatori e lupi travestiti da agnelli, proprio quel Dio di bene, pace e vita di cui parlo fin da bimbo, mi ha consigliato di travestirmi da lupo.

Mi disse appunto che in un mondo di Lupi travestiti da agnelli, un Agnello deve travestirsi da lupo per ragioni che puoi immaginare e comunque ti spiegherò a breve.

A tal proposito è importante anche tu sappia, come ben sanno i miei genitori e tante altre persone, indipendentemente che siano atee o credenti (di qualsiasi religione), che Dio mi parla mostrandomi visioni, intuizioni, colori che poi si trasformano in parole e frasi.

E sono frasi che formeranno le fiabe e le riflessioni che leggerai in questo  blog e in tutto ciò che Dio mi ha mostrato che farò.

Finora quanto predettomi da Dio e dalle persone che fin da bimbo hanno spiegato e me e ai miei genitori chi fossi (e perché Dio parlasse con me), si sono realizzate.

Sia le cose belle e che quelle purtroppo dolorose.

Il tempo infatti è come un fiume. Ciò che deve accadere semplicemente accadrà nel momento giusto. E non c'è nulla che si possa fare per impedirlo o per farlo accadere prima o posticiparlo.

Il libero arbitrio, come spiego e dimostro fin da piccolo, è limitato esclusivamente al tipo di pensiero, sereno o conflittuale, con cui si affrontano le prove di quella scuola di cui fa parte la vita umana (e non solo).

La vita proviene appunto da quel Dio che ne è Sorgente e che vivifica tutto ciò che esiste, condividendo con noi gioie e dolori.

Il dolore è per il Cuore ciò che il fuoco è per l'Oro. L'oro per quanto comunque prezioso, quando viene raccolto dalle profondità della terra, è informe e grezzo. Lavandolo e riscaldandolo a sufficienza, rende possibile all'Abile artigiano che è Dio stesso tramite il tuo sè superiore, di modellarlo facendogli assumere le forme che lo renderanno l'inestimabile gioiello che è destinato ad essere. Ebbene così è per l'anima.

Gli eventi mostratimi da Dio, accadranno, poiché mi ha spiegato che non possiamo evitarli in senso assoluto. Sarebbe infatti come nuotare contro corrente affaticandosi invano, oltre al fatto che essendo rivolti all'indietro, si rischierebbe di non vedere per tempo, le taglienti rocce in arrivo sul nostro percorso.

Il libero arbitrio di ogni forma di vita autocosciente su questo pianeta (o in altri), consiste infatti nello scegliere il modo in cui affrontare quelle rocce che affiorano nel flusso di eventi della scuola "temporale" chiamata vita. Secondo quanto spiegatomi da Dio, le rocce poste sul nostro percorso non sono dunque evitabili, poiché dalla interazione con esse, dal modo come ci poniamo psicologicamente, dalle azioni che poniamo in essere nel bene, consentiamo alla nostra anima di evolvere.

La nostra anima è parte di Dio stesso. Ecco perché Dio non va considerato come una forza a noi esterna, indifferente alle nostre vicissitudini terrene, ma come una presenza costante che condivide con noi gioie e dolori, sorrisi e lacrime.

Quando Dio concede il dono di vedere tali rocce in anticipo, consente di informare chi è così cortese da ascoltarmi, come meglio ammortizzare l'inevitabile impatto.

Non lo si può evitare quando è previsto, ma il libero arbitrio, consente al nostro animo di gestirne l'aspetto emotivo. La lezione risiede nel superare con serenità la sofferenza che l'impatto con gli ostacoli, purtroppo provoca. Ora limitarsi a copiare le mie parole nei propri siti e blog, o addirittura fingere che siano proprie, senza capirle o sentirle nel cuore, serve a ben poco.

Non importa che tu sia un Maestro Massone o Templare o quant'altro e tantomeno che tu sia un docente universitario. Il titolo non ha alcun significato. Io stesso sono l'ultimo degli ultimi. Ciò che agli occhi di Dio conta è che tu sia realmente in linea con il Bene, la Pace, l'Eguaglianza e desideroso di tutelare ogni vita per quanto ti sia possibile.

Gli eventi principali che accadranno sono i seguenti e te li ricorderò spesso nascondendoli nel blog proprio come questa pagina iniziale. Ma se mi conosci, o imparerai a conoscermi, saprai trovarli facilmente. Sarà Dio stesso a mostrarteli perché tu possa comprendere i consigli che ti darò per prevenire quanto accadrà o quantomeno risolverlo. Il primo male globale, non si potrà evitare sebbene le persone che seguiranno i miei consigli, potranno soffrirne meno, e proteggersi. Ma il secondo evento quello più terribile, Dio tramite le mie Parole, darà a chiunque le ascolti, la possibilità di scegliere, in via del tutto eccezionale, se evitarlo o patirlo. Nel primo evento il libero arbitrio sarà principalmente limitato nel limitare i danni. Nel secondo evento globale, Dio consentirà di decidere se evitarlo del tutto o patirlo.

Il primo male mi è apparso come un cavaliere incoronato di spine che emergeva da una terra il cui simbolo era un immenso drago rosso simile a quello che è inciso nel mio anello. La sola nazione che mi venga in mente essere caratterizzata da un drago rosso è la Cina. Per coincidenza, un drago rosso è inciso nel mio anello, per cui poco prima che il cavaliere incoronato di spine provochi sofferenze viaggiando nel mondo a partire dalla fine del ciclo di Venere 2019, cercherò di farlo capire a coloro che per allora mi leggeranno, mostrando spesso il mio anello e associandolo alla parola Apocalisse.

Fra l'altro per coincidenza, proprio nel Libro della Rivelazione o Apocalisse, il solo cavaliere incoronato è quello che secondo alcuni studiosi viene identificato in "Malattia". Esiste anche un libro uscito nel 1999, scritto da Graham Flegg, intitolato "An introduction to reading the Apocalypse" (edizioni Saint Vladimir's Seminary Press).

Anche Dio mi ha spiegato trattarsi di Malattia. Quindi presumo che tale cavaliere, secondo la mia visione, laddove incoronerà centinaia di migliaia di persone, in realtà le faccia ammalare. Il sogno mi ha mostrato che la maggior parte di loro non morirà ma che il pianeta sarà colpito da una sofferenza così intensa da farci trattenere tutti il fiato.

La sensazione era di bruciore e soffocamento. Scena che descrive il tormento che ho visto nella visione, l'ho ritrovata anche in Apocalisse 9:1-11 dove parla di creature spinose che provengono da un abisso, inviate da Satana (il cui vero numero è 616 e non 666), che tortureranno però solo gli esseri umani che non avranno accolto il vero Dio nel Cuore perché coloro che ascolteranno suo Figlio, non avranno a che soffrirne.  Siccome il numero di Satana è numero di uomo, secondo l'Apocalisse, malattia potrebbe avere una origine artificiale non prodotta da madre natura. Ironico pensare che proprio io che non appartengo a nessun religione, fin da bimbo riceva visioni da Dio, oltretutto da tempi in cui non avevo la più pallida idea di cosa fosse una religione.

Nella mia famiglia di origine nessuno mi ha mai spiegato cosa fosse Dio, né suo Figlio e tantomeno l'esistenza delle religioni. Ma quando ne venni a conoscenza, mi resi subito conto che il dio da loro descritte era imperfetto, ben diverso dunque dal mio. Il loro dio era un dio spesso di guerra e vendetta.

Il mio di Pace e Perdono. Appresi poi dalla storia che quelle religioni giustificavano ad assassinare in nome del loro dio e del figlio. Invece il mio Dio, mi ha sempre detto di proibire a chiunque di uccidere in suo Nome o del Figlio. In effetti il Cristo ha sempre insegnato a non uccidere per cui è ovvio che chi uccide agisca all'opposto del suo insegnamento. Chi uccide di fatto agisce da anticristo poiché l'opposto di Cristo, secondo la lingua italiana stessa si definisce appunto anti-Cristo.

Mi meraviglio che miliardi di credenti cristiani, non si siano accorti che le religioni cui hanno aderito, pongono in essere tante azioni, già solo nel loro accumulare potere e ricchezza, opposte all'insegnamento del Figlio di Dio che dicono di rappresentare. E se fosse tornato sarebbe lui stesso a fare notare questa evidentissima contraddizione. Tali persone dicono di amare e seguire il Cristo ma assurdamente agiscono da Anticristo ossia al suo opposto. Sono forse sotto incantesimo? Si, del dio denaro che è proprio lo strumento tramite cui le forze anticristiane dominano il mondo. Sia chiaro che per anticristo non mi riferisco ad una specifica religione ma a tutto ciò che sia contro l'insegnamento di pace, bene, eguaglianza e in tutela di ogni vita.

Per come intendo io Cristo, mi riferisco a tutto ciò che insegna e applica realmente quei valori di cui parlo fin da bimbo e che sono parte integrante della mia essenza, nonostante i limiti del mio corpo fisico, provenienti direttamente da quel Dio di bene, pace, eguaglianza e sorgente di Vita di cui sono figlio e di cui in Verità sono figli e figlie tutte quelle persone che si riconoscano davvero in tali valori e facciano quanto possano per applicarli. So perfettamente infatti che è un mondo dominato da predatori e dai loro lupi travestiti da agnelli. E so che le persone semplici come colombe sono obbligate ad essere prudenti come serpenti, se vogliono sopravvivere.

Lo consiglio da sempre. Essere buoni significa attirare questi predatori, per cui non ci si può permettere di essere anche ingenui, altrimenti se ne viene adescati e sbranati. Per la stessa ragione, Dio mi disse fin da bimbo, che per poter narrare le mia fiabe quanto più a lungo possibile prima di essere riconosciuto ed ostacolato dalle forze dell'anticristo, mi sarei dovuto camuffare da lupo.

Quindi come ben sanno le persone che conoscono fin da bimbo il mio cuore, non fatevi spaventare dal color tenebra dei miei vestiti, poiché in un mondo di Lupi travestiti da agnelli sono Agnello travestito da lupo. Tempo al tempo tutto sarà chiaro poiché le mie fiabe, e i valori di pace, bene e in tutela di ogni vita, unite a specifiche istruzioni che avrò inserito al suo interno, aiuteranno coloro fra Voi che le applicheranno per tempo, quando il cavaliere dal capo incoronato di spine, inizierà ad incoronare di spine milioni di esseri umani.

I tempi che Dio mi ha mostrato venire dopo la chiusura del ciclo di Venere del 2019 saranno durissimi.

Lo scatenarsi della guerra invisibile provocata dalle forze del male al servizio dell'anticristo avrà inizio il 15 aprile 2019.

Questa data ha come somma 22 la cui quintessenza è 4 (1+5+4+2+0+1+9=22=2+2=4). ventidue è anche 11+11 la qui quintessenza essendo 4 è associata nel fanatismo a carattere violento al valore satanico 616 (6+1+6+=13=1+3=4) e al valore 13 (1+3=4).

Il 15.4.2019 avverrà un evento simbolico in una delle nazioni dominate da quel potere che chiamo "Illuminati della fazione deviata", dove secondo quanto mostratomi da Dio, le forze del male, simbolizzate da una versione demonizzata di una antichissima divinità cornuta, imprigionata nelle profondità di un abisso, sarà scatenate sulla Terra da ricchissime e potentissime organizzazioni esoteriche devote al male, dando alle fiamme il segreto sigillo con cui da secoli erano state affidate alla custodia della Signora Celeste. Il fumo con la Signora Celeste arderà, si innalzerà alto nel cielo. E sarà il segnale per cui al termine della danza di 8 anni compiuta da Venere-Lucifero, alla chiusura del pentagono, della quinta congiunzione con Sole e Terra, le creature incoronate dell'abisso tortureranno gli esseri umani che non ascolteranno la parola del figlio di Dio. Gli altri saranno al sicuro perchè le creature incoronate e piene di spine, non riusciranno a fare loro del male.

La Signora Celeste è la parte femminile di quel Dio di cui parlo fin da bimbo, conosciuta secondo la religione cristiana come madre terrena del Christos (manifestazione dello stesso Dio), secondo lo gnosticismo come metà dello stesso Christos (chiamata da alcuni Maddalena, da altri Sophia), e secondo religioni ancora più antiche con tanti altri nomi, comunque sempre associati al Bene, ad esempio madre del dio solare (Esempio Iside madre di Horus), fino alla antichissima Gran Madre Celeste. E' una questione simbolica, ma il risultato, secondo quanto mostratomi, sarà che dando alle fiamme questa Grande Signora, i fanatici seguaci delle forze del male, ovvero gli Illuminati della fazione deviata, daranno il segnale a coloro che conoscono la loro esistenza, di dare inizio alla parte finale e più catastrofica del loro piano finalizzato alla realizzazione della loro idea di nuovo ordine mondiale che pensano di conseguire realizzando artificialmente le principali profezie dell'Apocalisse di San Giovanni, rispettando determinate scadenze astronomiche.

Il primo grande male sarà appunto quello che colpirà, secondo quanto mostratomi da Dio, fra la fine del ciclo di Venere 2019 e l'equinozio di Primavera 2020, dopo di che, il genere umano o applicherà i consigli che inserisco nelle mie fiabe oppure sarà travolto da ciò che ne seguirà.  Le mie fiabe, le riporterò nascondendole nei miei post qui nel mio blog, e se riuscirò in libri, e ovunque potrò.

Se quanto stai leggendo fosse verità e non favola, le mie fiabe assomiglieranno molto nei concetti ad eventi che si verificheranno. Quei tempi saranno durissimi per tutti coloro che NON avranno i valori di pace, bene e tutela di ogni vita nel Cuore, poiché inizieranno ad aggredirsi gli uni gli altri, anziché cooperare per migliorare le cose. I predatori approfitteranno delle catastrofi per lucrarci sopra mentre i governi si mostreranno negligenti, consentendo il peggiorare della situazione.

Sarà in quel momento, quando l'ombrello delle certezze sarà bucato, che dovrete ricordare di divenire il Sole di voi stessi, per asciugare le vostre lacrime e quelle di chi accanto a voi, potrebbe non riuscire a mantenere la vostra serenità. Significa che quando doveste perdere ogni punto di riferimento a causa del comportamento di governi e loro istituzioni, che potrà sembrare vi lascino in balia di eventi catastrofici provocati in gran parte dalla loro stesa negligenza, dovrete trovare fiducia nella vostra onestà ed altruismo, che sono fondamento del valori stessi che inserirò nelle morali delle mie fiabe, per volontà stessa di quel Dio di pace, bene e sorgente di Vita di cui vi parlo fin da bimbo.

Il mondo potrà sembrare avvolto nel buio in quei tempi durissimi, ma voi avendo il Dio vero nel Cuore, sarete luminosi come il Sole. I 4 cavalieri dell'Apocalisse pur passando vicino a Voi, non potranno farvi del male se seguirete per tempo e attentamente le istruzioni che vi darò tramite le mie fiabe. Questo è ciò che mi ha mostrato Dio. Questo è ciò che narra la mia fiaba. L'ordine di apparizione dei cavalieri sarà il seguente:

1) Malattia
2) Fame
3) Guerra
4) Morte

In verità il cavaliere Morte accompagnerà fin dall'inizio i suoi tre fratelli. Sebbene in attività da quando esiste la vita sulla Terra e in altri pianeti, la sua falce in quei tragici periodi mieterà moltissime vite. Si noti che il valore 4 che indica il numero dei cavalieri dell'Apocalisse nonché l'apparizione di Morte, è anch'esso quintessenza del valore 13 che nei tarocchi corrisponde all'arcano maggiore chiamato guarda caso proprio "la Morte" (1+3=4).

E come premesso, nella versione originale del Libro della Rivelazione di San Giovanni, il numero della Bestia ossia del Male associato all'Apocalisse, è 616 e non 666 cifra che invece appare solo in versioni successive depistando dalla vera natura del male. E' la ragione per cui sono sempre state errate, le conclusioni di tutti coloro che hanno cercato di individuare l'identità del male basandosi sul numero 666.

E sempre per coincidenza la quintessenza di 616 è ancora una volta 4 che abbiamo visto corrisponde all'arcano 13 della morte, il cui disegno è appunto un cavaliere.

La Morte nei tarocchi indica la fine di un percorso e l'inizio di un nuovo sentiero.
Indica la trasformazione. La rinascita. Una fase della vita che finisce ed una nuova che inizia. La morte è un passaggio.

Ma purtroppo come cavaliere dell'Apocalisse, da un punto di vista numerologico, il male 616 e la morte 13 , come effettivamente avviene nel mondo fisico, coincideranno nella dolorosa quintessenza del 4.

La quintessenza si calcola effettuando la somma delle cifre che compongono ad esempio una data o un nome (in tal caso occorre prima convertire ogni singola lettera in numero secondo lo schema a=1, b=2 di un alfabeto che comprenda anche j,k,x,y), sommandole fra di loro fino ad ottenere un valore compreso fra 1 e 9.

Ad esempio se sommando una data di nascita o un nominativo otteniamo 25 essendo valore superiore al 9, andremo a sommare le cifre fra loro ottenendo 7. Essendo valore compreso fra 1 e 9 avremo ottenuto in tale valore, ossia 7, la quintessenza di quella data o quel nominativo. Il 7 è un valore in ambito esoterico ritenuto indicare il bene. Secondo tali tradizioni, tanti più 7 numerologici (da non confondersi con quelli nominali), emergono da un medesimo contesto, tanto più vi sarebbe in esso del bene. Ogni valore compreso fra 1 e 9, ha un suo preciso significato.

Se sei arrivato a leggere fin qui ti starai chiedendo chi io sia.

Come ti ho spiegato Adam Kadmon è lo pseudonimo che mi è stato dato da bambino per una serie di motivi che ti elenco sia perché tu, se sarai persona interessata a quanto scriverò, possa meglio comprendere gli insegnamenti delle morali che inserirò nelle mie fiabe, sia perché il giorno in cui Dio mi dirà di togliere la maschera e rivelarti la mia identità, potrai riconoscermi più facilmente fra i mille impostori e falsi profeti, che fin da bimbo hanno cercato di prendere il mio posto, e quando falliscono, tentato di distruggere la mia immagine e reputazione. In verità se sarai in linea con quel Dio di cui parlo fin da bimbo, mi riconoscerai all'istante già solo dai miei occhi, specchio del mio Cuore. Ma se avrai ancora dubbi, fra mille e mille, mi riconoscerai verificando quanto segue:

1) applicando la numerologia ad ogni mio dato otterrai sempre il valore 7. La numerologia è molto semplice: basta sommare i numeri che compongono una cifra (o un nome convertendolo prima in numeri secondo lo schema:

1: A, J, S.
2: B, K, T.
3: C, L, U.
4: D, M, V.
5: E, N, W.
6: F, O, X.
7: G, P, Y.
8: H, Q, Z.
9: I, R.

Come già spiegato, se il valore è superiore a 9 dovrai sommare ancora finché non ottieni un valore compreso fra 1 e 9. Ad esempio se il valore ottenuto fosse 25, sarebbe ancora superiore a 9 di conseguenza occorre sommare 2+5 da cui si ottiene 7. Essendo il valore 7 compreso fra 1 e 9 esso sarà la quintessenza di quella cifra o di quel nome. Nel mio caso applicando la numerologia al mio nominativo anagrafico completo si ottiene 7 (sia nominativo che vocali). Ancora 7 lo si ottiene applicando il valore alla data di nascita (sia giorno, mese, anno, sia anche solo giorno mese), al mio numero telefonico fisso di casa, al mio Codice di Avviamento Postale, al codice di matricola universitaria e tanto altro. Capite che è già raro avere qualche 7. Immaginatevi tanti 7 tutti insieme. Ma è solo l'inizio.

2) il mio segno zodiacale ovviamente è il settimo (Libra o in italiano la Bilancia, segno di armonia e giustizia), mentre il mio ascendente è nel Serpentario (che significa colui che domina il serpente) od Ofiuco (colui che porta il Serpente). E' il segno segreto dello zodiaco, fra le 88 costellazioni visibili dalla Terra, e fra le prime note agli esseri umani già 2000 anni fa ai tempi di Tolomeo.

L'Adam Kadmon secondo
la monaca gnostica
Ildegarda di Bingen
3) Gli aspetti planetari fondamentali del mio tema di nascita (è unico per ciascuno di noi perché dipende da ora esatta di nascita e località), si trova all'interno dell'opera intitolata Adam Kadmon realizzata nell'anno 1100 dalla monaca gnostico cristiana Ildegarda di Bingen. Inscritto nella raffigurazione, vi è un uomo. Ebbene anche le forme del suo corpo (collo, torace, spalle, braccia, avambracci, polsi dita, fianchi, cosce, gambe, caviglie, piedi, dita) sono identiche al mio, e rispettano in proporzione l'esatta distanze fra le mie articolazioni.  La Chiesa Cattolica considerava le visioni ricevute dalla monaca provenienti direttamente da Dio che sono state raccolte nel LIBER DIVINORUM OPERUM (il Libro delle Opere di Dio).

4) applicando la gematria al mio nominativo anagrafico completo si ottiene la triade 1413, 1446, 241 e la tetrade 241, 97, 326 , 128. Se fate una ricerca scoprirete i loro principali significati.

Alcuni oggetti fra cui alcuni anelli,
fermaglio, fermacapelli
e collana. 
Dettaglio del mio anello.
5) gli abiti che indosso sono realizzati dalla mia famiglia con una tecnica segreta che li rendono unici in un loro aspetto. Tale tecnica sarà tramandata, alla mia discendenza (quando ne avrò discendenza). Sono importanti ai fini di identificarmi unitamente alla mie già rarissime caratteristiche numerologiche e gematriche.


6) il mio simbolo è un serpente che si morde la coda che avvolge una coppia di serpenti avvolti elicoidalmente lungo un asse verticale costituito da un bastone. In realtà quel bastone è la lama di una spada da cui la coppia di serpenti si deve tenere a debita distanza se vuole raggiungere il frutto che la sormonta. Sebbene nell'aspetto possa ricordare alcune correnti esoteriche il significato è diverso.

quale è il simbolo di Adam Kadmon?
il mio simbolo
Nel mio caso infatti l'ouroborus, ossia il serpente che si morde la coda significa che la vita, di cui Dio è Sorgente, è infinita ed immortale nella sua essenza. La coppia di serpenti avvolti elicoidalmente rappresenta il DNA che si manifesta nella materia vivificata appunto dalla vita che proviene da Dio. I due serpenti contrapposti rappresentano due pulsioni contrapposte: l’una verso lo spirituale, l’altro verso il terreno. Sono due forze che quando perfettamente bilanciate consentono alla mente e al corpo di conseguire quell'equilibrio interiore che protegge dal farsi del male e al contempo motiva nell’agire con sincerità e responsabilità per il bene di tutti, e non solo di se stessi. La distanza dalla lama, sulla quale i due serpenti sono in equilibrio senza toccarla, rappresenta appunto la distanza di "sicurezza" che una forma di vita autocosciente, quando consegue l’armonia, si motiva a mantenere proteggendo così se stessa e il suo prossimo, dai danni che altrimenti cagionano gli estremismi rivolti verso il terreno o lo spirituale, come l’essere ad esempio dominati solo dai bassi istinti, o al contrario vivere nel più totale fanatismo religioso, esoterico o quant’altro. Del resto tale verità è dimostrata sia dalla storia umana nel suo complesso, che insegnata dall'esperienza individuale nel suo quotidiano vissuto. Il frutto che sormonta la spada rappresenta la Conoscenza cui si perviene tramite l'equilibrio che quando raggiunta, a sua volta, aiuterà a mantenerlo. In estrema sintesi il significato del mio glifo, o simbolo composito, è questo. In futuro lo spiegherò più approfonditamente ma l'importante fino a quel giorno, è che ne abbiate compreso i concetti di base che, come vedete, almeno nel mio caso, sono assolutamente benevoli.

7) il mio cranio e il mio numero di coste hanno peculiari caratteristiche che per il momento manterrò segrete. Ho inoltre un piccolo particolare neo a forma di cuore sul dorso.

A questo punto presumo che fra il vedere il drago rosso inciso nel mio anello e il mio glifo con simboli a forma di serpente, coloro che appartengano ad una educazione rigorosamente cattolica, potrebbero pensare erroneamente che io faccia parte delle forze del male se non addirittura che sia l'anticristo.

E' già successo quindi non mi meraviglierei. Me lo ha spiegato lo stesso Dio di cui parlo fin da bimbo. Ed è proprio Lui che mi ha spiegato che ogni persona la cui intelligenza sarà superiore all'eventuale pregiudizio che gli possa essere stato inculcato fin dall'infanzia, o già solo dalla cultura popolare, capiranno che sono dalla parte del bene, della vita, della pace e come tale in linea con l'insegnamento del Cristo.

Coloro che invece agiscono all'opposto del suo insegnamento, semmai, ad esempio minacciando, insultando od uccidendo, pongono in essere azioni degne dell'Anti-Cristo.

Se una persona che si definisce cristiana uccide o dice di voler uccidere in nome di Cristo, in realtà agisce in modo anticristiano. Se una persona che viene definita anticristo, agisce in linea con l'insegnamento di Cristo, agisce da cristiana. Non è l'abito o il nome a definire chi siamo ma le nostre azioni e i nostri insegnamenti.

E' ciò che abbiamo nel profondo del nostro Cuore.

E' quindi importante per comprendere quanto sto per scrivervi, mettere da parte ogni pregiudizio, sopratutto quelli religiosi. Per capirmi occorre realmente fare tabula rasa nella propria mente di tantissime cose errate che potrebbero avervi insegnato fin da bimbi.  Mi spiegherò nel modo più semplice possibile. Il serpente anticamente era uno dei simboli più antichi di Conoscenza scientifica, filosofica e quant'altro.

Come tale in seguito fu considerato "avversario" di qualsiasi potere dominasse mantenendo i popoli sottomessi con l'ignoranza.  In alcune lingue, il termine "avversario" si diceva "satan" per cui in seguito alcuni poteri che fondarono anche religioni, poiché dominavano mantenendo i loro sudditi nell'ignoranza, considerando "avversaria" la Conoscenza, iniziarono a definirla "Satan" che significa appunto avversario. Nacque così l'equivoco, giunto fino ad oggi, che Satana fosse una entità malefica nemica del genere umano, quando in realtà in origine significa semplicemente "avversario". Fra l'altro la Conoscenza era considerata  nemica soltanto da coloro che appunto dominavano le masse mantenendole nell'ignoranza e nella superstizione.

Fra l'altro si noti come la demonizzazione abbia riguardato il simbolo stesso della Conoscenza ovvero il serpente. Ed infatti Satana è associato al Serpente. La frase "il Serpente è Satana" in origine significava semplicemente "la Conoscenza è nemica". Oltretutto pochi sanno che anticamente il figlio di Dio, che molti chiamano Gesù nonostante il suo nome fosse un altro, essendo considerato depositario della Conoscenza veniva simbolizzato dai suoi seguaci proprio con il simbolo di un serpente.

È ritenuto una energia intelligente emanata da Dio, che si incarnava di corpo in corpo ovunque vi fosse una specie autocosciente ossia in grado di rendersi conto di esistere e della conseguenza delle sue azioni. In natura il più forte mangia il più debole.

Laddove la vita si evolve in una forma autocosciente, coloro che sono ispirati da Dio e da suo Figlio, immediatamente iniziano a percepire l'esigenza che il più forte, anziché divorare il più debole, lo aiuti a raggiungere analogo benessere.

Tutti hanno diritto a vivere seguendo il loro ciclo vitale senza essere divorati. Un giorno l'essere umano riuscirà ad inventare un tecnologia per realizzare ogni tipo di cibo senza dover assassinare alcuna forma di vita.

Sia chiaro che non sono vegano perché avendo studiato molto, so perfettamente che il corpo umano necessita una dieta varia, sana ed equilibrata, di un buon bilanciamento fra Omega 3 ed Omega 6, i giusti aminoacidi per sintetizzare proteine correttamente funzionanti, giusta quantità di sali minerali e naturalmente di vitamine.

Ma è un discorso che esula la finalità di questo mio primo post. Ciò che importa comprendere è che molti simboli che oggi vengono demonizzati, in epoca considerata mito già ai tempi degli antichissimi sumeri, erano invece considerati benevoli.

Ad esempio pochi sanno il creatore degli esseri umani, essendo un genetista, aveva come distintivo una molecola di DNA che poi, millenni dopo, a causa di ricordi distorti e frammentari venne raffigurata presso i sumeri, nella forma di una coppia di serpenti avvolti elicoidalmente. I sumeri lo chiamavano Enki ma anche in questo caso il suo vero nome era un altro. Quando i signori del cielo, cercarono di estinguere gli umani ritenendoli in sovrannumero e troppo rumorosi, Enki si ribellò. E così quando i signori del cielo inviarono malattie lui insegnò agli umani come curarsi tramite le medicine. Quando inviarono carestie gli insegnò a coltivare la terra.

E quando inviarono il diluvio, gli insegnò a costruire un'arca. La storia è molto più complessa ma come vedete fu poi ripresa secoli dopo dagli israeliti che però ne modificarono numero e nome dei protagonisti capovolgendone il senso. Enki avendo il simbolo del serpente, venne demonizzato e trasformato in Satana.

Ed i signori del cielo che provarono a sterminare gli umani vennero "trasformati" nel dio biblico, chiamato YHWH (o Jahvé o Geova ecc.) che come facilmente verificabile è un dio della guerra e della vendetta.

Ben diverso da quello di cui parlò secoli dopo l'uomo che oggi chiamate Gesù. Infatti quest'ultimo quando insegnava, spiegava che il vero Dio era un dio di pace, vita, eguaglianza e che tutela ogni vita, mettendo invece in guardia dal dio ebraico, che riteneva nemico del genere umano e che chiamava con il nome di Yah, Yahwhé o Yaldabaoth. Tale divinità della guerra e della distruzione veniva chiamata anche Saclas e Samael tant'è che ancora oggi esistono correnti esoteriche devote al male, che adorano Samael e la morte.

Questo tipo di individui sono particolarmente pericolosi perché per loro il bene è il male ed agiscono alla rovescia. Ma torniamo a Gesù. Come ho detto il suo vero nome non era Gesù, e tantomeno Giosué o Yeoshua o Yeshu ecc..

Anche antiche fonti, addirittura alcune pagane, riportano il nome di Gesù. Ma ciò non significa sia esatto. Lo riportavano perché riportavano semplicemente notizie che avevano sentito dire. Non l'avevano vissuta personalmente.

E ignoravano che la vera storia dell'uomo che indicava una via di pace, vita e bene, fosse avvenuta secoli prima ed in modo ben diverso dai testi che vennero scritti in seguito le cui origini fra l'altro erano tradizioni orali. Vengono considerate fonti storiche ma in realtà non lo sono perché riportano appunto voci che circolavano da decenni anzi da secoli riadattandole ogni volta storie dell'epoca. Tra le fonti pagane più antiche che parlano di Gesù vi è Tacito, del I secolo dopo Cristo.

Ed anche lui riportò storie che gli erano state narrate ma che non aveva visto con i suoi occhi. Ad ogni modo il nome Gesù non era il vero nome dell'uomo che oggi viene chiamato con questo nome. Gli fu messo secoli dopo. Ma ciò non toglie merito al suo importante insegnamento di vita. A peggiorare la situazione ha contribuito l'impero romano quando volendo sostituire la pacifica religione cristiana delle origini, da cui veniva indebolito, con una versione militarizzata disposta ad uccidere in nome di Dio, sterminò tutti i veri cristiani (non proprio tutti per fortuna) che potevano contraddirli.

Quindi finsero che il Dio razzista, vendicativo, narciso e della guerra dell'Antico Testamento fosse lo stesso Dio di tolleranza, del perdono, empatico e della pace del Nuovo Testamento di cui parlava Gesù. In realtà erano due divinità totalmente opposte. Ma gli agenti dell'impero modificarono i testi biblici ed evangelici a loro piacimento, ascrivendo a Gesù frasi mai dette, secolo dopo secolo, arrivando addirittura ad inventare dogmi che nascondessero la verità sulle origini della loro religione che era stata appunto inventata dall'Impero Romano. L'Apocalisse scritta nel 95 d.C denuncia proprio che la vera religione cristiana stava venendo falciata dai seguaci dell'impero che stava creando una falsa religione. La Bestia, la Prostituta di Babilonia si riferiscono proprio all'impero romano e alla falsa religione con cui stava sostituendo quella originale cui apparteneva San Giovanni, uomo cui venne attribuito il Libro della Rivelazione o Apocalisse.

Purtroppo l'Apocalisse stessa ritenuta libro molto scomodo, fu interpretata secondo la convenienza di tali poteri. Il vero significato fu stravolto nel suo significato cosicché qualsiasi uomo buono fosse apparso un giorno, che avesse svelato il segreto della falsa religione, sarebbe potuto essere calunniato accusandolo di essere l'anticristo e ucciso. Fortunatamente i tempi sono cambiati. Ed oggi è per me possibile scrivere la verità, almeno nel mio blog. Ed un giorno Dio mi ha mostrato che la conosceranno tutti. Un giorno ve la spiegherò ancor più dettagliatamente, secondo Dio proprio al termine del ciclo di Venere del 2019.

Per adesso è sufficiente sapere che fra i tanti cambiamenti apportati alla storia di Gesù alcuni avvennero ancor prima che la religione cristiana delle origini diventasse appunto una religione. Al figlio di Dio venne dato il nome di Yeshua che in italiano, significa "Yahwhé salva" proprio per nascondere che il suo Padre Celeste NON era il dio della guerra, della vendetta, della morte della casta dominante israelita, ma era appunto un Dio di pace e vita, un Dio di tutti.

Successivamente avvenne la fusione di storie molto antiche del figlio di Dio, con quella di personaggi vissuti successivamente all'anno zero, quali Giovanni da Gamala e Yeshu che fra l'altro erano rivoluzionari ed avevano seguaci alquanto violenti fra cui gli Zeloti. Insomma un vero pasticcio. Anche di questo un giorno vi parlerò ampiamente. Chiarito questo punto, per semplificare le cose comunque quando vi parlo del Figlio di Dio, lo chiamerò comunque Gesù che è più familiare.

Fra l'altro come per Gesù, anche Enki aveva un collegamento al numero 7. Ma anche questa è un'altra storia. Ma non è tutto. La demonizzazione provocata dalla disonestà e dagli interessi politici e militari di un certo impero, nonché la follia di fanatici religiosi venne estesa dalla Conoscenza (chiamata Satana e Serpente) a chiunque, come me, fosse depositario di Conoscenza e insegnante di Verità che indeboliscono il potere degli imperi che dominano tramite l'ignoranza.

Questa è la vera origine del detto "la Verità vi renderà liberi" che tante troppe persone, compreso falsi profeti, usano senza alcuna cognizione di causa. Anticamente colui che portava al genere umano la verità della conoscenza veniva chiamato "lucifero" che significa semplicemente "portatore di luce" dove la luce è sinonimo di verità.

Purtroppo secoli di demonizzazioni (e l'assassinio sistematico di coloro che divulgavano tale verità) cui seguirono per secoli propagande di disinformazione di massa e lavaggio del cervello fin da bambini, hanno convinto la maggior parte di persone cresciute in occidente (ancora oggi nonostante siamo da cinque anni entrati nel XXI secolo), che Lucifero sia un arcangelo che Dio avrebbe cacciato dal Paradiso per essersi ribellato a lui. Ancora una volta la storia di Enki è stata stravolta nel suo vero significato capovolgendo la verità dei fatti. E così anche il termine "lucifero", come accaduto per il termine Satana e per il Serpente (simbolo della Conoscenza), è stato demonizzato e trasformato nel nome di una entità malefica.

Purtroppo questa demonizzazione comportò nei secoli,  la nascita di religioni nemiche della religione cristiana, che ignorando le loro stesse origini (ossia cristiane), iniziarono ad adorare realmente una entità del male credendo si chiamasse lucifero, satana e che fosse simbolizzata da un serpente. La frase "il serpente lucifero è satana" inizialmente significava soltanto "la Conoscenza portatrice di verità è nemica".

Ma la Chiesa Cattolica (e religioni a lei avversarie) nei secoli arrivarono a convincere e convincersi talmente tanto dell'esistenza di satana che iniziarono ad uccidere persone assolutamente innocenti e dichiarare guerre contro di lui, con l'aggravante di farlo in nome di Dio e Gesù che invece sono sempre stati dalla parte della tutela della vita di tutti.

Il tribunale delle Inquisizione arrivò ad uccidere centinaia di migliaia di persone accusandole di essere possedute dal demonio fra cui donne e bambini. Addirittura delle madri, dopo essere spogliate nude e imprigionate con polsi e caviglie in catene che ne esibivano il corpo dinanzi ai loro stessi figli, si videro torturate e strappare i seni che furono dati in pasto ai loro stessa prole.

Un comportamento simile non si può certo definire cristiano. E' semplicemente mostruoso.
Fra i casi più noti di questo tipo, vi è la tragica fine della famiglia Pappenheimer. Ma la quantità di vittime e famiglie distrutte è impressionante.

Donne assolutamente innocenti, solo perché invidiate, venivano accusate da altre donne di stregoneria (o da influenti uomini con cui avevano rifiutato di tradire i mariti), venivano imprigionate dal fanatici religiosi (che fingevano di essere cristiani e che intervenivano spesso ancor prima del Tribunale dell'Inquisizione).

E qui nelle segrete, umiliate in ogni modo, stuprate con il pretesto di ricerca di marchi inesistenti, e quindi sottoposte a torture indicibili per obbligarle a confessare colpe che non avevano. A quel punto le bruciavano vive dicendo di voler salvare le loro anime. Fra le tante assurdità vi era l'ordalia dell'acqua che prevedeva verificare se una donna era una strega, mettendola sott'acqua per venti minuti. Se affogava ammettevano l'errore le ne benedicevano l'anima.

Se sopravviveva miracolosamente, le davano fuoco dopo averla cosparsa di pece per essere certi che bruciasse viva lentamente e nel modo più doloroso possibile. Compiere simili atrocità asserendo di farlo in nome di Gesù e di Dio. Allo stesso modo scatenavano guerre o si impossessavano di reliquie e territori stranieri. Io stesso sono fin da piccolo soggetto a insulti e minacce da parte di individui che ben poco hanno compreso dell'insegnamento di Gesù, ogni volta che espongo le palesi contraddizioni presenti nelle religioni.

Solo alcuni sacerdoti (che saluto essendo ancora vivi e sapendo chi sono), mi hanno trattato con rispetto ed educazione, parlando con me fin da bimbo, comprendendo la legittimità e correttezza delle mie osservazioni. Parlammo per anni. Fra l'altro ho fatto anche il chierichetto. Non dimenticherò mai quando durante la novena, mentre stavo leggendo ai fedeli presenti in sala, ebbi una delle mie visioni e ciò che vidi sul mio stesso futuro. Fortunatamente fu qualcosa di molto positivo. Purtroppo però la maggior parte di persone che si dichiaravano cristiane, pur comportandosi all'opposto dell'insegnamento del Cristo, ossia da anticristiane, mi hanno spesso creato problemi, per cui ho dovuto imparare a vivere fin da piccolo assumendo un bassissimo profilo come consigliatomi dagli stessi sacerdoti e da un potente signore che mi presentarono, oltre ancor prima da coloro che avevano predetto tutto, spiegandomi chi fossi e perché Dio parlasse con me e tramite me. E' tragicomico vedere che anche oggi, nel 2005, vi sono fanatici ultracattolici che mi vogliono morto ritenendomi l'anticristo. E fanatici estremisti del satanismo che mi vogliono morto credendomi il Cristo. Bene. Almeno su qualcosa li ho messi d'accordo. Ho le stesso problema con alcuni massoni e alcuni templari. Ma ormai mi ci sono abituato. Dio mi ha mostrato che purtroppo ogni persona che nel cuore abbia malvagità, falsità, corruzione, cercherà sempre di farmi del male a maggior ragione quando comprendono che il vero Dio parla con me. Dio mi ha detto che hanno paura che io un giorno renda di dominio pubblico i nomi dei poteri criminali di cui tante persone insospettabili fanno parte e che provocano sofferenza a tantissime persone oneste. Mi vogliono morto e non hanno capito che tutti abbiamo un ruolo nel disegno di Dio. E nonostante siano fissati con le profezie, non hanno ancora capito che quando una profezia è autentica si verifica. E loro stessi, appunto perché sono fissati con le profezie, per primi dovrebbero comprendere la ragione per cui è inutile che cerchino di impedirne il verificarsi, o farle verificare prima del tempo.

Mi spiego meglio. Se per assurdo io fossi davvero l'Anticristo come sostengono certi fanatici ultracattolici, o il Cristo nel suo Secondo Avvento (in effetti Adam Kadmon è sinonimo di Christos), come sostengono purtroppo non solo alcune persone che mi stimano, ma certi fanatici appartenenti ad un tipo di satanismo estremo che per questo mi vogliono morto, in entrambi i casi sarei il protagonista o di una o dell'altra profezia.

Di conseguenza per quanto si sforzino, come già accaduto, non riuscirebbero ad impedirmi di compierle perché rientrerei nel disegno di Dio. Quindi perché la profezia (ossia la Volontà di Dio) si compia dovrò necessariamente compiere prima determinate azioni che non possono essere impedite proprio perché rientrano nel Grande Disegno. I fanatici religiosi quindi dovrebbero essere i primi a capire che se fossi davvero chi loro pensano che io sia, ogni tentativo di fermarmi, sarebbe inutile anzi controproducente per loro, perché tutto andrà come stabilito da Dio. Fra l'altro se fossi Cristo, dovrei essere un giorno presentato al mondo da due testimoni. Così è spiegato dalle profezie. Comunque io non credo nelle profezie altrui, anche perché se fossero reali come le mie, si verificherebbero comunque da sole a tempo debito, senza che nessuno possa anticiparle o ritardarle o impedirle.

Che tu sia credente o ateo, è importante che comprenda che Dio, la Sorgente delle mie intuizioni, a differenza di tantissimi falsi profeti, quando mi mostra eventi futuri, fin da bimbo mi autorizza a scriverne nella forma con cui Lui me le mostra senza apportare modifiche.

E così faccio da sempre e così farò in questo blog. Dio desidera infatti che le mie profezie vengano comprese da coloro che lo hanno nel Cuore affinché nei momenti difficili che verranno possa restare in salute e soffrirne il meno possibile. Dio mi ha detto che coloro che non hanno il Dio di pace e vita nel Cuore mi odieranno in modo selvaggio: sia me che le mie profezie. E mi dispiace per loro, perché so che comunque soffrono anche loro. Raro è l'empio che davvero gioisce del male che compie. Solitamente in tal caso si tratta di persone mentalmente disturbate e come tali prive di libero arbitrio. Coloro che invece fanno del male in piena coscienza, senza essere affetti da disturbi mentali, sappiano che stanno agendo nel libero arbitrio e di conseguenza sono responsabili di ciò che fanno. Non solo agli occhi del figlio dell'uomo ma anche di Dio.

Ma il libero arbitrio offre anche la possibilità di scegliere se smettere di fare del male e accogliere pace, verità, eguaglianza, bene e vita nel proprio Cuore. E trovare così serenità. Se si accolgono realmente tali valori, si accoglierà anche quel Dio di cui parlo fin da bimbo che in verità è già in ciascuno di noi. Coloro che rifiutano il bene, vivono nella dannazione. E si vede da come purtroppo si comportano. Non sono mai felici, neanche con tutte le ricchezze del mondo. Ne vogliono sempre di più finché non si distruggono con le loro stesse mani. Non comprendono l'amore sincero e disinteressato. E odiano chi non li corrisponde. Pretendono di essere amati e perseguitano se non ottengono i loro obbiettivi. E coloro che addirittura uccidono, che lo facciano in nome del male o ancora peggio se dicono di farlo in nome del bene, sono entrambi sotto il controllo del male stesso. Coloro che uccidono asserendo di farlo in nome di Cristo sono dalla parte della menzogna e del male.

Vi posso garantire che l'uomo che chiamano Gesù o Cristo o Messia o Nostro Signore o come gli viene in mente, NON ha mai chiesto di uccidere nessuno in suo nome. Ha invece sempre chiesto e continua a chiedere di tutelare ogni vita.

La cosa incredibile è che orde di fanatici religiosi hanno assassinato per secoli minacciando, torturando, imprigionando ed uccidendo anche coloro che facevano notare che uccidere era azione diametralmente opposta all'insegnamento di Cristo. Chi uccide non può definirsi cristiano. Il vero cristiano segue l'insegnamento di Cristo che è Bene, Pace, Eguaglianza e tutela di ogni Vita. Chi nega questa verità e asserisce sia lecito di uccidere in nome di Gesù oltre ad essere pazzo e bugiardo, di fatto, bestemmia. E stia certo che il Dio di bene, pace, eguaglianza e vita di cui parlo fin da bimbo, è assolutamente contrario a coloro che uccidono. L'assoluta verità infatti, è che il dio di cui parlano le religioni, è imperfetto, perché le religioni stesse essendo state create da uomini imperfetti, sono imperfette.

Per questo motivo il Dio di cui parlo fin da bimbo non appartiene a nessuna religione. Il Dio di cui parlo o suo Figlio che è manifestazione terrena della sua Voce e Volontà, NON hanno mai chiesto di uccidere nessuno in loro nome. Fra l'altro pochi sanno a causa di secoli di disinformazione che il Dio della guerra e della vendetta dell'Antico Testamento NON è quello del Nuovo Testamento di cui parlava il Figlio di Dio. Vi sono state delle forzature per creare questa apparenza. Oltre ad essere storicamente comprovato me lo ha detto Dio stesso.

Come ho appena scritto, i tempi che verranno dopo il termine del Ciclo di Venere 2019, ossia dal dicembre 2019 e soprattutto dopo l'equinozio di Primavera 2020, saranno così difficili che soltanto coloro che saranno uniti nel bene, nella pace, nell'eguaglianza, in tutela della Vita, sotto una guida realmente saggia, avranno speranza di sopravvivere. Tutti gli altri, secondo la mia visione, si autodistruggeranno fra di loro fra migrazioni e guerre per ottenere un tozzo di pane, una pozzanghera d'acqua e un pezzo di terra fertile. I cambiamenti climatici diffonderanno oltre che malattie, anche fame, guerra e morte. Ricordate l'ordine in cui ho visto arrivare i cavalieri: Malattia, Fame, Guerra. E tutti e tre saranno accompagnati da Morte.

Secondo Dio arriverò in televisione e scriverò libri ma non potrò svelare al mondo le mie visioni perché se lo facessi come in questo blog, i poteri deviati, che io chiamo appunto "Illuminati della fazione deviata" potrebbero pensare erroneamente che io stia svelando i loro piani sottoforma di fiabe. Invece non è così. Io sto solo svelando ciò che mi ha mostrato Dio. Se poi per assurda coincidenza costoro realmente esistessero e stessero realmente riproducendo dal 2001 le profezie bibliche (ad esempio a partire da una certa pioggia di sangue), magari seguendo determinati aspetti planetari in date  che contengono spesso nominalmente o in quintessenza i valori 11, 4 e 7,  è ovvio che se io ne parlassi in televisione, mi bloccherebbero istantaneamente.

Per cui siccome questo blog non lo legge ancora nessuno, userò questa pagina ed altre come chiave per la corretta interpretazione di quanto eventualmente dirò in televisione o scriverò in libri o altrove.

L'importante è comprendere gli insegnamenti inseriti nelle morali delle mie fiabe ancor più che le fiabe stesse.

Dio mi ha detto che un giorno questo blog riceverà visite da tutto il mondo e che realmente scriverò libri e finirò in televisione, che io lo voglia o meno.

Sono molto razionale e dubito sempre delle mie visioni e di quanto mi fu predetto da bimbo.

Ma finora si è verificato tutto. Per cui seguirò alla lettera quanto consigliatomi da Dio, di presentare tutto come una fiaba ed essere Agnello camuffato da lupo, almeno fino a quando i lupi travestiti da agnelli, nell'inventare menzogne contro di me e contro Dio, non si smaschereranno durante il primo male globale che colpirà tutto il genere umano. In quell'occasione si potrà vedere chi davvero ha a cuore il suo prossimo per salvarlo dal cavaliere incoronato e dalle creature di spine, e coloro che invece cercheranno di impedire di salvarle.

Arriverà infatti un giorno in cui la divisione fra persone che hanno la bontà nel Cuore, indipendentemente che siano credenti o atee, e quelle che hanno odio, sarà molto evidente.

Le prime che ascolteranno le mie Parole, saranno salvate da Dio poiché prenderanno le distanze da ogni guerra. Le altre invece, seguendo il vero male, si divideranno in due fazioni, ciascuna convinta di essere il "bene" che si autodistruggeranno fra loro,  Saranno così folli, malvagie e fanatiche da non riuscire a capire che il bene NON fa del male. Per cui si uccideranno fra loro in nome del bene senza capire che sono entrambe pilotate dal vero male. Tempo al tempo e vedrete che tutto si realizzerà.

Prendete quanto vi ho scritto al pari di una fiaba ma ricordate sempre che ogni favola ha sempre una sua morale. E le mie fiabe, hanno un insegnamento all'interno delle morali stesse. Applicate tale insegnamento con il Bene, la Pace, l'Eguaglianza e la tutela di ogni Vita nel Cuore e sarete, atei o credenti che siate, con quel Dio di cui parlo fin da bimbo.

Il Dio di cui parlo fin da bimbo potete immaginarlo come una Coscienza Cosmica, una Intelligenza che genera vita e vivifica tutto ciò che crea randomicamente cioè in modo del tutto casuale. E' energia intelligente che manifesta se stessa nel Figlio e poi in tutto ciò che esiste nelle dimensioni terrene ed ultraterrene. Non ha bisogno di un nome per essere chiamata. Basta pensarla per essere in linea con Lei.

Non ha bisogno di religioni che dicano di rappresentarla.

Sa Lei come manifestarsi e far comprendere chi sono le persone tramite cui davvero parla. E di sicuro non sono quei poteri economici, politici, religiosi, militari, esoterici o quant'altro si servono di violenza, fanatismo, ed ignoranza per dominare sulle masse tramite una sorta di condizionamento mentale fin dall'infanzia. Né Dio né suo Figlio hanno mai chiesto né di fondare religioni in loro nome, né di dichiarare guerre in loro nome e tantomeno di uccidere o compiere tributi o sacrifici umani, animali o vegetali in loro nome.

La sola cosa che tale intelligenza cosmica chiede agli esseri umani (come chiede in ogni tempo, pianeta, universo e dimensione dove vi siano forme di vita autocoscienti (si vive in un multiverso multidimensionale), è semplicemente di imparare a vivere in armonia gli uni con gli altri assicurandosi che venga preservato il benessere dell'ecosistema e del pianeta stesso dove si vive od ovunque ci si trasferisca, da cui dipende la vita stessa e il suo sentiero evolutivo.

Dio è Sorgente della Vita e di conseguenza desidera che i corpi che vivifica vivano in serenità, nel bene, nella pace, nell'eguaglianza, e in tutela gli uni degli altri, nonostante le prove che per affinare le anime, la scuola della vita sottoporrà loro. Purtroppo solo quei corpi che hanno cervello ed anima sufficientemente evolute capiranno l'importanza delle mie Parole. Gli altri non ascolteranno finendo vittime di quei poteri che creeranno appunto due fazioni, pilotate dalla stessa regia, ciascuna ingannevolmente convinta di essere il "bene" che si uccideranno fra loro.

Il vero bene, come vi ho spiegato, non fa mai del male. Io stesso pur essendo Agnello, per evitare di dover fare del male difendendomi da predatori e Lupi travestiti da agnelli che per impedirmi di dirvi la verità, cercheranno di sbranarmi, nel mondo sarò mascherato da lupo. Ma il vostro Cuore saprà riconoscermi dal Cuore.

E quando sarà giunto il tempo in cui vi svelerò il mio nome anagrafico e il mio volto, comunque mi chiamerete con il nome della mia essenza perché avendo Dio nel Cuore da subito saprete distinguermi fra i mille falsi profeti, avendo appreso il vero significato del detto: "non è l'abito a fare il monaco". Non apparenza negli abiti ma essenza nel Cuore. Tempo al tempo tutto diverrà sempre più chiaro.

Gli empi si riveleranno nella loro malvagità. Coloro che hanno il mio Dio nel Cuore prenderanno le distanze dal male della corruzione, della violenza, dell'avidità e dei guerrafondai.

Io Adam Kadmon, nel 2005,
con i capelli sciolti
e maschera bianca. 
Sebbene il vero Dio essendo di pace e vita, tutela appunto ogni vita, anche quella delle persone più malvagie, esiste una legge non scritta, che le porta a crollare appena la loro condotta ostacoli il Suo vero disegno.

Si pensi ai più grandi imperi della storia: Grecia, Macedone (Alessandro Magno), Cartagine, Impero Romano, Nazismo. Per quanto potenti, estesi e considerati indistruttibili, alla fine sono tutti crollati liberando dalla schiavitù il genere umano, finché non è subentrato un altro. Infatti il problema del genere umano, è che ha difficoltà ad imparare dai suoi errori. E finché dimenticherà la sua storia, sarà destinato a ripeterla.

Ad esempio in ogni nazione del mondo in cui dovesse apparire un movimento politico che voglia ottenere voti, alimentando odio verso una parte della popolazione o contro gli stranieri, o contro minoranze, andrà assolutamente ignorato, in quanto attirerà fra le sue fila fanatici e violenti di ogni risma che votandolo, cercheranno poi appena possibile di prendere il potere con la forza e la discriminazione. Per questo nelle morali delle mie fiabe, inserirò spesso insegnamenti che prendano sempre le distanza da violenza e razzismo di ogni genere.

Ho aneddoti da raccontare sulla mia vita, molti dei quali dimostrabili, da essere più incredibili delle mie fiabe.

Come ho scritto, persone che si comportano in modo anticristiano, mi hanno accusato assurdamente di essere l'anticristo. E questo per punirmi che invece agisco nel bene e nella pace.

Se fossi stato davvero l'anticristo, tali persone sarebbero morte nel momento stesso in cui avessero formulato il pensiero di farmi del male.

L'anticristo, se davvero esistesse, essendo incarnazione del potere del vero male, contrariamente a quanto molti ingenui pensano, non ha alcun bisogno di eserciti, soldi o potere per imporre il suo dominio sulla Terra. E' protetto dallo Spirito del male che uccide di sua iniziativa chiunque lo accusi di essere l'anticristo.

Significa che non è possibile accusare l'anticristo di esserlo. Per cui se accusate qualcuno di essere l'anticristo state certi che non lo è. Sareste morti appena formulaste il pensiero di farne il nome.

O almeno questa è la definizione che viene data del vero anticristo.

E' importante comprendere, affinché la storia avvenuta secoli fa a danno di tante persone innocenti, non si ripeta, che i fanatici usano come pretesto di fare del male al loro prossimo, accusarlo di essere posseduto dal demonio (proprio come accadeva nel medioevo),

Ebbene se lo Spirito del male esistesse davvero (e Dio mi ha mostrato che purtroppo realmente esiste), trascende i limiti del mondo terreno e si servirebbe di persone la cui mente è purtroppo incline al male, all'odio, alla violenza, alla corruzione, alla stoltezza, all'avidità, all'egoismo e al disprezzo per la vita umana. E' una fonte di morte, distruzione e sofferenza. Non importa a quale religione appartengano. Se sono inclini al male faranno del male.

Il vero anticristo, ammesso esista (il condizionale è sempre d'obbligo in questi campi), oltretutto non può essere ucciso. Svolge infatti una sua precisa funzione secondo il piano di Dio. Prendiamo ad esempio proprio il famoso Libro della Rivelazione o Apocalisse di San Giovanni . Se prima il male e il falso profeta non compieranno le loro azioni, il Cristo non può intervenire. E viceversa. E' come la sceneggiatura di un film che si svolgerebbe esattamente come è stato scritto.

Ebbene abbiamo visto che la religione che ha sterminato il cristianesimo delle origini prendendone il posto così come descritto da San Giovanni, è nata proprio nel III secolo dopo Cristo. Ed in effetti ha agito per secoli in modo opposto all'insegnamento di Cristo nonostante se ne proclamasse rappresentante. Si parla di almeno 50 milioni di morti fra guerre sante, crociate, caccia alla streghe, persecuzioni, omicidi, cospirazioni, stragi di templari, stragi di cristiani accusati ingiustamente di eresia e quant'altro.

Vi posso garantire che quel Dio di cui vi parlo fin da bimbo e suo Figlio non hanno nulla a che vedere con tali mostruose azioni palesemente anticristiane né con tutte le menzogne che sono state raccontate per secoli allo scopo di giustificarle.

Non esiste alcuna giustificazione. Il vero cristiano non uccide.

Questo è giusto uno dei tanti motivo per cui non credo nelle religioni. Descrivono le cose e le loro divinità in modo imperfetto, perché sono scritte da uomini imperfetti e adattate agli interessi di poteri che le hanno fondate o che ne prendono il controllo di epoca in epoca.

Dio me lo ho mostrato chiaramente. E fu Lui il primo a dirmi di non volere venisse fondata nessuna religione in suo nome e che mai aveva autorizzato a compiere guerre. E vi garantisco che anche Suo Figlio non ha mai autorizzato guerre od omicidi in suo nome.

Il Dio di cui parlo fin da bimbo invece è semplicemente perfetto.

Ripeterò spesso questo concetto nel mio blog perché è fondamentale.

Il Dio di cui parlo io è la Sorgente di Vita, e chiede agli esseri umani solo di imparare a vivere in armonia fra di loro nel Bene e nella Pace. Non chiede guerre né mai ha chiesto di compierne o di uccidere in suo nome o di suo figlio. Non ha mai chiesto sacrifici, tantomeno umani o animali.

Quindi chi uccide, chi compie sacrifici, chi impone sottomissioni a poteri politici, militari, religiosi ecc. in nome di Dio, agisce all'opposto della Volontà di Dio stesso e di suo figlio.

Suo figlio lo potete chiamare come volete. Poiché non è il nome a fare la differenza.
E' invece il comprendere e applicare il suo vero insegnamento.

E il suo vero insegnamento essendo manifestazione terrena della volontà di Dio è sempre stato quello di agire nel bene, nella pace, in tutela di ogni vita mantenendo nel benessere se stessi, il proprio prossimo e l'ecosistema delicatissimo di questo pianeta che è un dono,

Questo insegnamento è presente in ogni pianeta dove vi siano forme di vita autocoscienti ossia in grado di rendersi conto di esistere, e di rendersi conto delle conseguenze delle loro azioni.

La natura delle forme di vita inferiori, prevede che il più forte mangi il più debole. Non hanno libero arbitrio.

La natura del genere umano, essendo autocosciente, avendo dunque libero arbitrio, prevede che i più forti aiutino i più deboli ad avere lo stesso livello di benessere. Ed insieme proteggono l'ecosistema e il clima da cui dipende la sopravvivenza di ogni forma di vita della Terra

Se l'inquinamento provocato da poteri senza scrupoli, privi di intelligenza e saggezza, prosegue in tale direzione, la quantità di calore farà sciogliere troppo ghiaccio ai poli, provocando un addolcimento delle acque marine. Questo fenomeno ad un certo punto bloccherà la corrente oceanica del Golfo che trasporta il flusso di aria calda fino alla latitudine dell'Inghilterra mitigando il clima di tutte quelle aree europee, che altrimenti sarebbero gelide come quelle canadesi. Al contempo consente all'energia proveniente dal Sole di non concentrarsi troppo nelle aree equatoriali in modo tale da ridurre la potenza degli uragani.

Ma purtroppo l'incoscienza dei potenti è tale che continuano ad inquinare l'atmosfera e i fiumi (avvelenando risorse alimentari anche ittiche oltre che bovine ed agricole).

L'inquinamento dell'atmosfera aumenterà la temperatura globale e quindi lo scioglimento dei ghiacci.
Ad un certo punto quindi la corrente del Golfo si bloccherà. Quando si bloccherà del tutto, il genere umano lo scoprirà soltanto dopo 15 anni.

Se il genere umano per allora NON avrà già costruito infrastrutture che gli garantiscano cibo, acqua potabile, cure, energia elettrica, benessere, purtroppo il venire meno di tali risorse provocherà fame, migrazioni e conflitti sempre più gravi.

Mi ripeto ma perché è importante.

I cavalieri che Dio mi ha mostrato che cavalcheranno dopo Malattia, vi ricordo che saranno infatti Fame (i cataclismi climatici provocheranno carestia), Guerra (dovuta a conflitti per tozzi di pane, appezzamenti di terra e pozzanghere d'acqua). I tre cavalieri saranno sempre accompagnati da Morte.

So di essere nessuno ma so anche (perché me lo ha mostrato Dio), che i potenti saranno informati di questa pagina e che la guarderanno anche quando resterà chiusa.

Hanno i mezzi per farlo.

Quindi ascoltino quanto gli dico adesso in nome di mio Padre, che è anche loro Padre, che siano atei o credenti, indipendentemente dalla religione in cui credono o fingono di credere.

Se i potenti, anziché smettere di inquinare, continueranno a servirsi di velivoli e altri dispositivi di controllo climatico, ad esempio creare manti lattiginosi in cielo, per riflettere i raggi solari, tale rallentamento potrà funzionare per anni ma purtroppo NON per sempre.

Infatti la quantità di calore che si concentrerà nelle aree equatoriali, sarà sempre più elevata, e il rallentamento della corrente del Golfo non riuscirà a dissiparla per tempo.

Significa che all'equatore si formeranno uragani sempre più devastanti che si abbatteranno in aree immediatamente a latitudini superiori e inferiori. Ma quando la potenza di tale energia supererà un certo livello, gli uragani inizieranno a formarsi anche nelle latitudini più occidentali iniziando a minacciare l'Europa mentre la parte meridionale degli Stati Uniti saranno flagellate da uragani sempre più potenti.

Nel frattempo accadrà la stessa cosa anche nel pacifico dove tifoni si abbatteranno sull'Asia a partire dal Giappone.

Il periodo da cui avranno inizio i tempi più duri, sarà quello intorno alla fine del ciclo di Venere 2019 in poi. E più precisamente durante il bacio fra le sette sorelle delle Pleiadi e Venere-Lucifero vi sarà un ulteriore evidente scongelamento dei poli. Ma essendo distratti dal cavaliere Malattia, molti non vedranno. Non capiranno.

Anche l'Italia sarà colpita dalla devastazione climatica che inizierà a conoscere la potenza di tornado e trombe marine.

Intere città franeranno a partire dove vi siano costruzioni abusive, dove saranno stati tolti troppi alberi, o dove non saranno state effettuate sufficienti manutenzioni. Poi inizieranno grandinate con chicchi come arance, parte degli edifici sarà divelta, ponti crolleranno, fra tempeste di vento, pioggia, veri e propri tornado simili a quelli statunitensi inizieranno a materializzarsi in Europa. Ma sarà giusto la punta dell'iceberg.

Sappiate che per questo secondo evento, Dio offrirà la possibilità di evitarlo totalmente a differenza del primo. I potenti dovranno semplicemente mettere in pratica il mio consiglio.

Qualunque cosa accada, scegliete la Vita, il Bene, la Pace, l'Eguaglianza, la Tolleranza.

Quando i tempi saranno immediatamente prossimi al termine del Ciclo di Venere 2019, all'inizio dei tempi difficili, questa pagina sarà visibile a tutti nella sua vera reale essenza.

Spero tanto che Dio intervenga anche per risparmiare al genere umano il primo male globale, ma Lui mi risponde che sarà necessario per ridurre l'inquinamento. Dio mi ha mostrato una immagine veramente singolare. Dove cavalca il cavaliere incoronato di spine, torna il silenzio, la natura risboccia ed i cieli tornano limpidi e puliti.

E gran parte delle persone incoronate di spine, come se venissero flagellate dalle creature emerse dell'abisso descritte in Apocalisse 9:1-11, descritte anch'esse incoronate.

Ma proprio in quella sofferenza molte persone egoiste, torneranno in linea con Dio, riscoprendo la vera bontà e quei i valori umani la cui mancanza, ha allontanato i probi dal retto sentiero, iniziandoli a far pensare soltanto a se stessi. Questo è quanto accade già oggi. Vorrei tanto che in futuro le cose migliorino senza che si abbatta alcun male globale. Ma purtroppo Dio mi ha mostrato che quanto accadrà sarà principalmente provocato e peggiorato dagli adoratori del falso dio del denaro, che hanno posto disonesti ed incapaci al loro servizio, che impediscono ed intralciano il lavoro degli onesti e capaci.

Ed è così che gradualmente hanno corrotto ed inquinato tutto il mondo.

Ed per questo che il vero Dio, che essendo appunto Sorgente di Vita, desidera che gli esseri umani usino il loro arbitrio per tutelare ogni vita e NON che le distruggano per farci soldi sopra, minacciando oltretutto la sopravvivenza di tutto l'ecosistema con inquinamento e guerre.

Potete chiamarlo Dio, o intelligenza creatrice, pensare che sia una Coscienza Cosmica o una forma di vita aliena avanzatissima.

Ma NON interviene direttamente. Ha le sue vie per salvare il pianeta da coloro che vogliono annientarlo.

Più il cavaliere Malattia cavalcherà a lungo, provocando sofferenza in tutti quegli esseri umani che incoronerà di spine (e in coloro che volendo loro bene, ne condivideranno il dolore e la perdita), e più la maggior parte che sopravviverà, si renderà conto degli errori compiuti da coloro che hanno permesso alla malattia di dilagare.

E se avranno maturato Saggezza, Figlia di Esperienza, a quel punto pretenderanno e otterranno una Guida Saggia che non ami né il denaro né l'ambizione. Ma solo il Bene, l'Eguaglianza, la Pace e la Tutela della Vita di Tutti.

Il mio compito è indicare una Via. Seguirla è nel libero arbitrio di chi mi leggerà.

Quando questa pagina sarà visibile a tutti, ogni tassello di ciò che avrò scritto, sarà andato al suo posto completando il mosaico delle mie fiabe.


E chi avrà quel Dio di pace, bene, Eguaglianza e Vita nel Cuore e agirà in tale linea, NON dovrà avere paura perché in ogni caso, si salverà qualunque cosa accada.
Questa pagina ha il contenuto che Dio mi ha chiesto di scrivervi.
Ma che si creda o meno in Dio, si resti sempre nel Bene.

Un abbraccio,
Adam Kadmon

7 febbraio 2005