Visualizzazione post con etichetta 777. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta 777. Mostra tutti i post

mercoledì 16 gennaio 2019

Adam Kadmon ® Quiz n.1 di corretto apprendimento sui contenuti del libro BABYLON 777

Ha avuto inizio sulla pagina ufficiale Facebook https://facebook.com/AdamKadmon.pagina.ufficiale (clicca sul link per visitare) la verifica del vostro prezioso apprendimento sui contenuti del mio nuovo libro BABYLON 777 https://amzn.to/2OY1xcf .

Ogni giorno sulla sopracitata pagina Facebook sarà pubblicata una mia nuova domanda cui si può rispondere scegliendo fra due opzioni. La risposta corretta sarà riportata nel testo di apertura della domanda successiva.

Ogni domanda avrà un tempo massimo di riposta di 24 ore dalla data di pubblicazione.

Se vi fa piacere partecipare, la mia prima domanda è qui: 

https://facebook.com/story.php?story_fbid=2055321291199965&id=125155200883260

Buon divertimento (... e buono studio).

Un Abbraccio

Adam Kadmon
https://adamkadmon.it

martedì 30 ottobre 2018

ADAM KADMON ® il mio nuovo libro si intitola BABYLON 777. Dal 29.11.2018 nelle migliori librerie.

A TUTTI VOI che avete reso i miei libri dei veri e propri Bestseller e lasciato negli anni centinaia di splendide recensioni:

GRAZIE DI CUORE.

I MIEI LIBRI UFFICIALI SONO TRE:

Dal più recente:


BABYLON 777 (pubblicato con edizioni PRIULI e VERLUCCA 2018) CLICCA QUI per prenotarlo con lo sconto.

LUX TENEBRAE (pubblicato con edizioni PRIULI e VERLUCCA 2016)
CLICCA QUI per prenotarlo con lo sconto.

ILLUMINATI (pubblicato con edizioni PIEMME 2013)
CLICCA QUI per prenotarlo con lo sconto.


Esiste anche un libro a me dedicato contenente una lunghissima intervista che rilasciai al compianto Ade Capone prematuramente scomparso.

Lo intitolò ADAM KADMON (edizioni PRIULI e VERLUCCA)
Clicca qui per prenotarlo con lo sconto.

Buona lettura e ancora Grazie per l'affetto e la stima dimostratemi da sempre.

Un Abbraccio (forte) ღ x 777

Adam Kadmon

mercoledì 17 ottobre 2018

Il nuovo libro di Adam Kadmon si intitola BABYLON 777 - Dal 29 NOVEMBRE 2018 nelle migliori librerie.


Per aiutarVi a scoprire e capire cose molto importanti sulle numerose organizzazioni esoteriche ed i loro protagonisti, ho inserito nel mio nuovo libro intitolato "BABYLON 777" tantissime utili informazioni al punto che la casa editrice stessa mi ha comunicato di esserne rimasta colpita.

Ha voluto premiare il mio lavoro pubblicandone ben 544 pagine.

La data d'uscita inizialmente prevista per il 1.11.2018 è stata spostata al 29.11.2018.

So dai vostri messaggi e commenti che lo state già prenotando.

Mi avete addirittura chiesto di poterne anticipare la pubblicazione ma la data di uscita dipende dalla casa editrice.

Mi è stato inoltre comunicato di essere fra gli autori più apprezzati dalle migliori librerie italiane.

Ritengo che il merito di questo successo sia Vostro, lettori Affezionati che negli anni avete sempre premiato la mia dedizione ed il mio lavoro.
Vi ringrazio tutti di #Cuore per la stima e l'affetto costantemente dimostrati verso di me e le mie opere che al momento sono tre, di cui a grande richiesta vi pubblico titoli e link dove potrete trovarli con lo SCONTO:

BABYLON 777 (pubblicato con edizioni PRIULI e VERLUCCA 2018) 
lo trovate qui: https://amzn.to/2OY1xcf
LUX TENEBRAE (pubblicato con edizioni PRIULI e VERLUCCA 2016)
che trovate qui: https://amzn.to/2Rhq8oY
ILLUMINATI (pubblicato con edizioni PIEMME 2013)
che trovate qui: https://amzn.to/2yDG3qL
Per i più curiosi vi è poi un libro intervista intitolato ADAM KADMON (pubblicato dalle Edizioni PRIULI e VERLUCCA) che trovate qui: https://amzn.to/2P0S0Bl

Un Abbraccio (forte) x 777, ancora Grazie e Buona Lettura.
Adam Kadmon.






martedì 17 aprile 2018

Esoterismo e guerre. Quando la realtà coincide con le mie fiabe.

Adam Kadmon Eye
Coloro fra Voi che hanno realmente capito il messaggio contenuto nei miei due libri (e Vi ringrazio) non sono affatto sorpresi di quanto sta accadendo in #Italia, in #Siria nel #Mondo e della pazzia dilagante che sta devastando la #società, poiché è esattamente quanto anticipai di anni.
Voi stessi mi state comunicando le "impressionanti" quantità di corrispondenze a livello concettuale fra quanto da me descritto in chiave volutamente allegorica e le tempistiche (nonchè le simbologie esoteriche associate) adottate all'unisono, senza interpellare neppure l'ONU, dalle "#illuminate" nazioni di Stati Uniti, Inghilterra e Francia.
Potevano attaccare la Siria e sfidare la #Russia in qualunque altro momento ma sempre per "coincidenza" hanno scelto proprio questo periodo e proprio quelle simbologie.
Sempre per "#coincidenza" le mie #fiabe vi predissero anche quale tipo di preciso orientamento politico-esoterico avrebbe preso piede nelle nazioni che contano e quali partiti avrebbero poi effettivamente comandato, in quelle che ne dipendono.
Ed infine sempre per "coincidenza" le mie fiabe hanno indovinato anche quanto vi anticipai fin dal 2009 sull'esistenza di un #Facebook-#datagate.
Tanto premesso i poteri manipolatori e le loro pedine, continuino pure ad inventare e far finta di credere alle menzogne depistanti che si raccontano fra loro in veste di certi #complottisti di regime, di certi #occultisti, dei tanti #gatekeepers, delle #psicosette (di cui i mass media finalmente iniziano a parlare anche loro), dei #debunkers a cottimo e dei numerosi #giornalisti politicizzati.
Per quanto costoro si affannino a diffondere falsità in favore dei rispettivi padroni, come ho più volte dimostrato, non cambia proprio nulla.
Tutto infatti è andato ed andrà esattamente come lo descrissi perchè non dipende da loro. Possono sforzarsi quanto vogliono.
Appena si sarà completata questa fase di eventi, informerò le persone realmente oneste e morali di tutto il mostruoso #circo "finanziario psicologico-militar-politico-occultista" che le parassita e di come difendersi anche dalla altrettanto mostruosa micidiale pagliacciata esoterica che stanno mettendo in piedi certi signori in procinto di una terza guerra mondiale (che secondo le mie fiabe sarebbe in realtà già iniziata e da tempo pianificata ma per adesso ancora #invisibile alle popolazioni).
A coloro che essendo nuovi iscritti mi stanno chiedendo una soluzione per far fronte a quanto accade, la soluzione è in #Verità tra le righe di ciò che scrissi a suo tempo proprio nei miei 2 libri (ora ed in futuro più che mai attuali) e nei miei post iniziali del #Bloghttps://777babylon777.blogspot.it.
Tutto sta a saperli leggere con la consapevolezza fanciullina di chi ha abbandonato il suo #Ego poichè unica Via per superare l'#Abissodell'#illusione.
Vi voglio Bene.
Grazie per quanto mi state scrivendo.
Un Abbraccio forte  x 777

Adam Kadmon

giovedì 27 aprile 2017

La guerra non è un videogioco


Il #leader della #Nord #Corea minaccia gli Stati Uniti dicendo che se #Trump osa sfidarlo ancora, ne distruggerà le #portaerei e cancellerà gli #USA dalla faccia del #pianeta. Eppure la #Korea del Nord sa bene che non siamo in un #videogioco e che se soltanto si azzardasse a lanciare missili contro gli #USA, avverrebbe l'esatto contrario.

Purtroppo la parte innocente della popolazione nord coreana è come se venisse  inconsapevolmente usata dal suo "leader" quale scudo umano al pari di come fanno altri tiranni con le loro popolazioni.

Come ho spiegato in libri e servizi televisivi, gli Stati Uniti sono talmente potenti e tecnologicamente avanzati che, se per assurdo, avessero contro anche tutto il resto del mondo, resisterebbero ad ogni aggressione militare, anche di massa, disintegrando la maggior parte di nazioni ostili ed uscendone con danni comunque relativamente limitati.

Gli USA in realtà sono sempre stati bellicamente più evoluti di quanto abbiano mostrato ad esempio nelle due guerre contro l'Iraq, fra l'altro entrambe iniziate guarda caso, a cavallo dell'#equinozio di #Primavera al termine di particolari aspetti planetari, solari e lunari ben conosciuti dalle religioni pagane e dai loro riti sacrificali.

Eppure ogni volta il teatrino dello #scacchiere #internazionale si ripete.

I conflitti infatti oltre ad arricchire certi magnati e ricche famiglie internazionali consentono, secondo la mia fiaba, anche la sperimentazione di armi che appartengono ad una ipotetica #nazione virtuale, invisibile ma onnipresente, una sorta di #setta internazionale di fanatici adoratori del dio denaro, segretamente di religione pagana, dalle cui attività tentacolari omicide e fraudolente, si sarebbe basata segretamente la vera economia di molte nazioni.

Tali #occulti signori sarebbero ormai così potenti da essere al di sopra delle leggi di tutti i Paesi del mondo e avrebbero seria intenzione di cambiare (in peggio) il già compromesso assetto politico del pianeta, per mettersi a capo loro, ripristinando un Impero.

Mentre si guarda altrove e spingono ad una immigrazione di massa in Europa loro si stanno trasferendo all'equatore.

La ragione? Il futuro climatico. Li sarà mite.
Lo spiegai proprio nel mio ultimo libro Lux Tenebrae.

La loro visione del mondo non prevede nazioni. Non prevede religioni, tranne una.

La loro.

Le apocalissi le provocano loro per anticiparle così da poterle gestire come conviene loro.

La nuova religione vorrebbero fosse un paradossale "mix" camuffato in un primo momento da fraudolento revival della "dea madre" fra religioni pagane, culti eretici, satanismo, druidismo e ateismo finalizzati a portare tutti alla perdita di valori belli quali famiglia e fedeltà (per me invece fondamentali), così da ripristinare una primitiva #adorazione della materia, un ritorno alla bestialità, al culto dell'ego e della distruzione della #fede e della #speranza che esista un Dio buono e giusto.

Invece io so che quel #Dio c'è.
Mi ha salvato. E come me ha salvato tante altre persone oneste e moralmente limpide.

E non permetterà che il #mondo e le persone che hanno fede in Lui e qualsivoglia religione del #Bene e della #Pace divenga ulteriormente schiava della fazione di potere nemica del genere umano, depravata, perversa, narcisa, bugiarda e ritualista, che finanziano anche gruppi pseudopolitici, pseudoreligiosi e pseudoanarchici con lo  scopo di creare conflitti e caos internazionali.

Tutto ciò che state vedendo accadere, tra stragi e minacce di guerre nucleari, è opera loro.

Meno male che io sono solo un #cantastorie e le mie solo #fiabe altrimenti, sarebbe quasi giunta l'ora di mettere in pratica in popolazione e governi, nella pace e per il Bene di tutti, quanto vi propongo da sempre in questo mio ormai storico blog e diario aperto www.777babylon777.blogspot.com

Insieme.

Quando avrete tempo o voglia leggetelo dall'inizio.

Capirete quanto siete importanti.

Un Abbraccio ❤ x 777

Adam

lunedì 3 aprile 2017

Cosa conta davvero nella Vita.

Si potrà anche diventare re e regine del mondo intero ma chi acquisisce saggezza e maturità, comprende prima o poi che le sole cose che davvero contino in questa Vita sono l'Amore sincero, il Bene disinteressato e la Stima genuina della persona che Ami e che hai accanto ogni giorno, che sia nella pioggia o che sia nel sole.

Perché la vera vita è fatta così.

Gira, come una ruota.
A volte sei la ruota stessa, a volte sei la strada che percorre, altre ancora la polvere che calpesta.

Ma è Vita. La nostra Vita.

🌈 E comunque vada a finire è sempre meravigliosa.

Un Abbraccio ❤ x 7
Adam

mercoledì 9 dicembre 2015

Dedicato a chi soffre

Preferisco la profondità alla rabbia.
La rabbia la sperimentai, ma non aiuta. Non ha mai aiutato nessuno. So che Dio non si è girato a guardare da un'altra parte. E' ovunque. Forse è un po' preoccupato, quello si. Chi non lo sarebbe nel vedere i suoi figli doloranti e confusi. Ma Lui non ci lascia mai soli. Non lo ha mai fatto davvero. E' dentro di noi. Siamo noi che a volte ci allontaniamo o ci avviciniamo a Lui, che non riusciamo a sentirlo, perché presi da ciò succede dentro e fuori di noi, travolti dagli eventi, a volte troppo grandi per le nostre possibilità, da poter essere controllati. Ma ho sperimentato personalmente che anche nella pioggia più fitta, o nella tempesta, o nel buio di una ingrata solitudine, o di un'angosciante preoccupazione per il proprio presente e quello di chi amiamo, è sufficiente chiudere gli occhi e affidarsi a Lui, senza fanatismi, senza rituali, senza pretese: semplicemente lasciarlo parlare attraverso di noi, anche quando la nostra voce è soffocata dalle lacrime.
Lui ascolta. Ha sempre ascoltato.
E piano soffia via le nuvole dal Cuore e il suo cielo, ritorna azzurro, limpido, sereno.

Un Abbraccio ♡ x 7

Adam Kadmon

domenica 28 giugno 2015

Un Grazie alle migliaia di persone presenti all'incontro dal vivo con Adam Kadmon






Un Grazie dal profondo del Cuore alle migliaia di persone presenti e per tutto quello che nel nostro incontro dal vivo mi avete detto e donato di Prezioso e di Bello.


Mi avete commosso e, come avete verificato, oltre ad essere reale, vi voglio Bene sul serio. E' stata la dimostrazione che il mio e vostro Messaggio più importante ossia Rispetto e Non violenza ha superato le barriere internet e televisive per approdare alla realtà di un contatto dal vivo.

Un ringraziamento particolare va alla professionale organizzazione della discoteca INDIE di Cervia, a Roberto e a quel preziosissimo impegno dei (da sempre) discretissimi ma onnipresenti, insostituibili miei personali validi collaboratori, Enoch (in tale occasione addirittura in prima postazione), Lilith, Selene, Inanna, Kain (in seconda, sala e campo attivo), Abel e Ninhursag (in monitoraggio e percorsi), che insieme all'ottimo personale di sicurezza della discoteca stessa, hanno reso possibile che il mio incontro diretto, persona per persona, si svolgesse nella più totale serenità e protezione di tutti. E naturalmente un Grazie con la G maiuscola alla Quadrio nelle persone di Arcadio e Francesca che hanno reso possibile quanto sognava lo stesso purtroppo scomparso caro amico Claudio Cavalli, espresso pubblicamente anche nel suo ultimo articolo prima di lasciarci, in cui desiderava proprio che i miei messaggi di pace arrivassero a quante più persone possibile tramite incontri di persona.  

Caro Claudio pur sapendo quello che rischiavamo abbiamo realizzato quello che tantissime volte ci avevi proposto nel luogo più vicino a moltissimi ragazzi. Sono certo che ieri sera c'eri anche tu a sorriderci. La serata la dedichiamo proprio a te che mi hai voluto bene, a chi ti ha voluto e ti vuole ancora bene e a tutti coloro che hanno saputo guardare come te al Cuore andando ben oltre la mia maschera. Un grazie anche alla rivista Cultura e Dintorni per l'iniziativa di essermi venuta a trovare nella persona di Miri e per l'intervista dalle domande intelligenti e profonde fattami e di prossima pubblicazione.
E in ultimo ma non meno importante grazie agli amministratori di questa pagina per l'ottimo lavoro svolto con le migliaia di comunicazioni che riceviamo ogni giorno da anni.

La pagina Facebook ufficiale che ho autorizzato a rappresentarmi è https://www.facebook.com/pages/Adam-Kadmon/125155200883260



Un Abbraccio forte a Tutti e a presto

Adam




giovedì 19 marzo 2015

Eclisse-Equinozio-Superluna: attentati sacrificali di matrice occulta

Chi ha letto il libro "Illuminati" (autore: Adam Kadmon; edizioni Piemme 2013) è al corrente delle ragioni esoterico-occultistiche di matrice sacrificale, che spingerebbero alcuni individui a compiere spregevoli attentati, scatenare sanguinose rivolte e dichiarare inizio di assurde guerre esattamente nei mesi (a volte addirittura nella settimana esatta), in cui cadono equinozi e solstizi. A tal proposito si comunica che l'eclisse totale di Sole (max 70% dall'Italia) del 20 marzo 2015, è un evento particolarmente raro in quanto coincide sia con l'equinozio di Primavera sia con la cosiddetta "superluna" (il disco lunare apparirà leggermente più grande per via della sua maggior vicinanza alla Terra).

Durante le eclissi e la luna nuova ad essa associata, secondo il pensiero occultista, si scatenerebbero particolari forze cosmiche, che taluni cercano di usare in modo distruttivo per trarre forme di vantaggio personale.
Il consiglio di Adam Kadmon, che conosce molto bene i contenuti di tali pratiche nonché i rituali di difesa, è di astenersi dal ricorrervi e di limitarsi, quando sarà il momento, ad assistere unicamente allo spettacolare fenomeno. In ultimo ma non meno importante, Adam vi ricorda di proteggere ASSOLUTAMENTE gli occhi quando guarderete l'eclissi, adottando schermature e filtri scuri in grado di proteggervi dai danni (anche permanenti) che le radiazioni solari provocano alla retina, a maggior ragione guardando direttamente l'astro.

Invitiamo infine a non fidarvi di chiunque su Facebook o altrove, vi dica di essere Adam Kadmon salvo che non si tratti della nostra pagina che è autorizzata a rappresentarlo (https://www.facebook.com/pages/Adam-Kadmon/125155200883260) come verificabile da apposito elenco stilato nel suo blog ufficiale http://777babylon777.blogspot.it/p/importante-messaggio-di-adam-kadmon-per.html

Vi consigliamo pertanto di prendere le distanze immediatamente da chiunque, nonostante abbia letto quanto sopra, continui ad asserire di parlare con lui privatamente o peggio.

Trattasi di persone sicuramente malintenzionate o comunque con problemi psichici.

Chi ha buone intenzioni o è sano di mente infatti, di sicuro non persisterebbe, come vediamo accadere invece in più pagine "fake", a fingersi Adam, a diffondere notizie false, o addirittura aprire falsi profili, per creare finti gruppi che simulano la veridicità delle bufale che inventano.

Chi ha buone intenzioni, non simulerebbe certo di parlare con lui quando è stato ripetuto infinite volte che lui non parla con nessuno privatamente, tantomeno su altre pagine o addirittura a livello confidenziale.

Vi sono poi particolari categorie di mitomani, che addirittura aprono finti profili Facebook di Adam, e poi fingono pubblicamente di parlarci, in un delirante botta e risposta.

Tali comportamenti infantili rispecchiano purtroppo l'effettivo livello di immaturità dei loro ideatori.

Vi sono poi coloro che traggono forme di vantaggio personale, nel diffondere sul web la notizia falsa che Adam sia "morto" o sia stato "inventato".

Costoro, come facile notare, strumentalizzano poi le loro pagine in "memoria" per portare avanti discorsi rivoluzionari completamente strampalati in cui celebrano invece se stessi, le loro ideologie contorte o loro pagine private dove addirittura reclamizzano loro prodotti o la loro vita privata.

Adam Kadmon in persona ha smentito più volte la notizia della sua morte ed invitato formalmente coloro che diffondono tale bufala a smetterla.

Alcuni hanno capito. Altri invece persistono. E' chiaro che questi ultimi, hanno interesse a simularne la morte.

Peggio per loro.

Persistere ad asserire cose non veritiere a danno di Adam, rientra in quei comportamenti che costituiscono illecito penale e che possono comportare condanne al risarcimento del danno molto severe.

Vi sono infatti individui che approfittando della pazienza delle persone delle quali ledono i diritti, persistono ad infangarne la reputazione.

Costoro purtroppo scambiano la "libertà di espressione" con quella di "offendere".

Dietro tali diffamazioni, si nascondono spesso forme di concorrenza sleale e tentativi di farsi pubblicità gratuita ai danni di Adam Kadmon.

Si noti che tali tipi di comportamento scorretto, vengono portati avanti con molesta insistenza, eccessivo accanimento, anche da individui che ricorrono sovente a torpiloquio, violenza verbale, che istigano i giovani ad assumere stupefacenti, a compiere reati di tipo eversivo.

Uno dei principali motivi per cui alcuni di costoro, da tanti anni, odiano, copiano, perseguitano Adam, al punto di appropriarsi di sue frasi, inventare falsità su falsità a suo danno, è perché temono che la sensibilizzazione dei suoi lettori e del suo pubblico, ad insegnare ed applicare valori di rispetto reciproco, buon senso, non-violenza, possano attecchire.

Se tali valori attecchiscono, chi guadagna su insulti, diffamazioni e violenza, si ritrova a perdere introiti e quindi potere.

Quindi è chiaro che odiano chiunque come Adam, diffonda valori che portino le persone a stare meglio.

In casi particolarmente gravi, possono arrivare a compiere reati, realizzando sofisticatissime bufale, per simulare che Adam sia morto o altro.

E' una tecnica usata dai servi dei poteri deviati, a danno di chiunque ritengano di intralcio ai loro affari.

Internet da questo punto di vista è pericolosissima motivo per cui non prendete mai per verità, notizie diffamatorie a danno di chicchessia.

Come ricorda spesso Adam "Parlate bene delle persone a cui volete bene. Farete del bene due volte".

Cogliamo infine l'occasione per informarvi in anteprima, che purtroppo la nuova edizione di Mistero, salvo ulteriori cambi di palinsesto, slitterà all'Autunno 2015 per cause non dipendenti dalla volontà di Adam o del produttore del programma televisivo.

Come direbbe Adam: "pazienza".

Solitamente tutto ciò che accade a suo danno, come abbiamo visto negli anni, si tramuta sempre in qualcosa di meglio ancora meglio.

Aspettiamo e vediamo cosa riserba il futuro.

Nel frattempo, arrivederci. Continuate serenamente a scriverci ma tenete conto che a causa della quantità di comunicazioni ricevute a migliaia, stiamo dando preferenza nelle risposte a quelle dai contenuti importanti.

Nel ricordarvi per l'ultima volta che Adam non parla privatamente su altre pagine Facebook o spazi web (per cui con chiunque stiate parlando o abbiate parlato sono impostori), ci uniamo a lui per mandarvi un Fortissimo Abbraccio.

A presto.

(Relazioni con il pubblico per Adam Kadmon) 

sabato 24 gennaio 2015

IMPORTANTE: tantissimi annunci per chi cerca lavoro e ringraziamenti

Colgo l'occasione per Ringraziare di Cuore le tantissime persone che hanno espresso ed esprimono affetto e stima, scrivendomi pubblicamente e/o privatamente (basta non chiedere la pubblicazione) qui nei commenti del blog e alla messaggeria della pagina Facebook ufficialmente autorizzata a rappresentarmi sul social network (l'indirizzo è qui: Clicca 'qui' per visualizzarla (https://www.facebook.com/pages/Adam-Kadmon/125155200883260).

Come di consueto vi troverete anche quest'anno, i tantissimi annunci gratuiti relativi ad offerte di lavoro cui stanno contribuendo con molto entusiasmo numerosissime persone.


E' bello vedere quante persone intelligenti e sensibili abbiano accolto l'iniziativa comprendendo che il modo migliore per superare i tempi difficili è darsi una mano l'un l'altro a partire dalle cose più semplici e gradualmente arrivare alle più complesse.


Già l'aiutare qualcuno a trovare lavoro, aiutare le famiglie, è importantissimo ed utilissimo per tutti.


Una persona che trova impiego, non è più ricattabile, non è più strumentalizzabile da nessuno.

Coloro che su internet aizzano le persone alla violenza, all'odio contro chi invece diffonde valori di rispetto ed altruismo, sembrerebbero trarre forme di vantaggio personale e/o economiche, proprio dal non consentire il miglioramento della vita del loro prossimo.

Quando iniziai a favorire la pubblicazione di annunci di lavoro, gruppi di ignoti, ricorrendo a profili falsi, venivano ad insultare sia me che chi ringraziava per gli annunci.

Del resto anche la ormai nota campagna diffamatoria ai miei danni, ebbe inizio per "coincidenza" proprio quando anni iniziai ad aiutare le persone a trovare fiducia in se stesse, invitandole a non disperarsi mai e trovare forza anche nelle avversità più nere.

Capite che questo comportamento non è normale. 
Evidentemente a qualcuno da veramente fastidio che si aiuti il prossimo.

E allora fanno di tutto per screditare chi prendono di mira, anche arrivando, come capitato anche a mio danno, a diffondere notizie false circa una mia presunta morte o che io non esista affatto.

Come invece è stato ripetutamente spiegato, io sono un autore-scrittore-consulente su argomenti inerenti religioni comparate, storia delle religioni, esoterismo, occultismo, informazione alternativa e teorie della cospirazione.

Asserire che non esisto o pubblicare cose non veritiere e non belle a mio danno, configura un illecito penale.

Ma oltre questo, si crea sofferenza alle persone che mi vogliono bene.

Non è giusto. E' un comportamento vergognoso e da vigliacchi a maggior ragione il diffamare perché si viene pagati per farlo o per invidia o anche solo per "divertirsi".

Per questo motivo Ringrazio coloro che, nonostante abbiano come tutti dei problemi, anziché comportarsi in modo egoistico e dannoso, cercano di migliorare la qualità della vita del loro prossimo, pubblicando ad esempio annunci di lavoro.

E le ringrazio anche a nome di quelle persone che hanno trovato lavoro per merito loro ma che per mantenere la privacy, preferiscono non esprimere pubblicamente la loro gratitudine sulla mia pagina ufficiale Facebook (Clicca 'qui' per visualizzarla (https://www.facebook.com/pages/Adam-Kadmon/125155200883260)

Si. Grazie di Cuore da parte mia e di tutti loro.

Ringrazio anche gli amministratori per la correttezza e la pazienza dimostrata durante gli attacchi di coloro che non vogliono le persone trovino lavoro.

Gli annunci vengono aggiornati fra i commenti al di sotto del relativo post nella mia pagina Facebook per merito degli iscritti stessi.

In ultimo ma non meno importante, ringrazio gli oltre 155 mila iscritti alla mia pagina Facebook anche di tutte le foto che hanno inviato in messaggeria comunicandomi di aver letto, compreso, apprezzato e divulgato il genuino messaggio contenuto nel mio libro "Illuminati viaggio nel cuore nero della cospirazione mondiale" (edizioni Piemme 2013) e i valori contenuti nel libro-intervista "Adam Kadmon" (edizioni Priuli & Verlucca, 2013). 



Un Abbraccio e a presto, Umanità.

Emoticon heart



Adam Kadmon

domenica 21 dicembre 2014

Il Genuino Significato del Natale è nello Spirito con cui lo si Vive


E' di nuovo Natale.

A Uomini e Donne che, per quanto forti, sperimentano ancor più durante le Festività un profondo senso di solitudine, dedico una fiaba che sembra "Natalizia", invece è realmente accaduta. La riportai anni fa nel mio blog. 


Ringrazio coloro che hanno scritto al mio ufficio stampa (qui in messaggeria) comunicandomi di averne all'epoca tratto giovamento. 


La racconto nuovamente volentieri, nella Speranza che anche quest'anno possa aiutare qualcuno a fare o ricevere del Bene, a trovare forza, coraggio e bontà, anche quando tutto può sembrargli invece perduto. 


Occorre pazienza ma tutto si aggiusta. In un modo o nell'altro.


Ebbene tanti anni fa una persona intelligente, forte, profonda, saggia, a causa di stoltezza ed invidia altrui, subì tante di quelle sventure che era arrivata a meditare di suicidarsi il giorno di Natale.


Non riusciva infatti a lenire il dolore per la perdita della donna che ama con tutta la sua anima.


Posso confermare la purezza dei suoi sentimenti perché essendo caro amico di entrambi, vissi in prima persona la loro storia fin dal principio, storia che fortunatamente ebbe un lieto fine, infatti si sposarono e ancora oggi vivono felici e contenti.


Non hanno mai dimenticato ciò che accadde loro, motivo per cui, essendo grati del lieto fine, consapevoli della fortuna che hanno avuto, ogni anno mi invitano a raccontarla ai miei lettori, nella speranza possa essere di aiuto ad altre persone qualora si trovino soli e nella stessa situazione che vissero all'epoca.


Come il mio amico desidera io sottolinei, la vera ragione per cui decise di desistere dall'intento di suicidarsi è perché qualcuno insieme ad altri amici, gli fu genuinamente accanto in tutti quei momenti veramente non belli, riuscendo così a trasmettergli, l'emozione di quanto fosse importante per noi la sua vita.


E' importantissimo comprendere che lui, come la maggior parte delle persone che meditano di togliersi la vita, non è che volesse uccidersi perché non gli piaceva vivere... Lui amava vivere. Ma era invece disperato perché non sapeva come porre fine a quel dolore struggente e inconsolabile che lo tormentava dal risveglio a quando, esausto, si addormentava. 


Come abbiamo fatto a salvarlo?


Pur di non lasciarlo solo, in balia della sua disperazione, consapevoli che stava sfociando, o forse era già diventata, una grave depressione, siamo arrivati a mettere da parte i nostri problemi personali, e sacrificare la compagnia di persone a noi care (e oltretutto altruiste, e che ringraziamo di Cuore, visto che non ci hanno rimproverato la nostra assenza affettiva, capendo che la gravità della situazione del nostro amico richiedeva priorità). 


E vi fu il lieto fine.


Ma se noi non fossimo esistiti? Se lui fosse invece rimasto solo, o peggio, fosse stato anche umiliato da persone che non hanno rispetto per chi si trova a vivere situazioni di tale sofferenza? Se non ce l'avesse fatta?


Lei, che lo aveva lasciato ma lo amava, lo avrebbe perso. Nessun matrimonio. Nessuna futura famiglia e nessuna futura risata dei loro bimbi, perché se fosse finita in tragedia, sarebbe sparito tutto, in una cruenta nuvola di un abisso di dolore e sensi di colpa, per non parlare di quanto avrebbero sofferto anche i suoi genitori. Insomma si sarebbe innescata una catena di dolore infinito. Ad ogni modo, tutto è bene quello che finisce bene.


Quindi, per favore, non sottovalutate mai chi vi dice che ha intenzione di suicidarsi.


Stategli accanto, con sensibilità e dolcezza. Se non sapete come fare, quali parole trovare, ricordate che l'importante in quei casi, non è parlare ma ASCOLTARE. Scrissi proprio un post a riguardo il 1 novembre del 2011, contenente dei consigli per salvare chi soffra talmente tanto da farci indurre a sospettare che voglia suicidarsi.


Spero vi sia utile. Questo è il link: http://777babylon777.blogspot.it/2011/11/aiutare-un-amico-o-parente-che-sta.html (clicca "qui" per leggere). 


Quindi come capite, nessuno dovrebbe essere lasciato solo, soprattutto se sapete che ha avuto eventi non belli durante l'anno, problemi che non è riuscito a risolvere.

E a Natale e durante le feste, occorrerebbe stargli ancora più accanto.

Purtroppo ci sono persone invece (e qui mi ricollegherò in parte al post dell'anno scorso che vale sempre), le quali, anziché vivere la serenità dello spirito natalizio, perdono tempo a litigare fra loro, per stabilire, se Cristo sia nato il 25 dicembre o se sia esistito, o sia stato figlio di un Dio ecc... 


Ma così facendo, come accade anche per tanti altri argomenti su cui litigano, ne smarriscono il vero significato.


Dimenticano che la bellezza e l'utilità del pensiero del Cristo, come del resto di qualsiasi altro pensiero di qualsiasi altra persona nobile d'animo, NON dipende dall'origine di chi lo divulga, ma dal suo contenuto.


La vera natura di una pianta infatti, non si riconosce dall'aspetto, ma dalla bontà dei suoi frutti. 


Questo concetto vale anche per ogni forma di potere: religione, politica, sicurezza.. Tutto.


E' giunto il tempo, come ben compreso da coloro che mi davvero condividono il mio Spirito, di superare concetti quali "ideologia" o "divisa".


E' tempo di capire cosa intendo da anni nello scrivere il "Cuore ha un solo Colore".


Quale dio, davvero buono e saggio, guarderebbe all'apparenza?


Un vero "Dio" si presume anche intelligente.


E a chi è intelligente, importa solo dove "guarda" il vostro Cuore, nel momento stesso in cui agite.


Ciò che conta del pensiero di Cristo, dunque, non è la sua presunta divinità, ma ciò che insegna, nella forma e nella misura in cui possa migliorare concretamente la qualità delle Nostre Vite: Vite Preziose e Irripetibili.


In qualsiasi forma di religione o pensiero, ad avere rilevanza, NON dovrebbe MAI essere la componente ritualistica ma solo l'Altruismo.


Questo è il corretto Spirito di vivere un Credo.

Non sacrifici. Non olocausti. Non apparenze.

Fatti. Essenza.


Così per il Natale: non ha importanza che si tratti della celebrazione del "pagano" Sol Invictus o della "cattolica" nascita di Cristo.


Lo ripeto: un dio realmente buono e saggio NON guarderebbe mai all'apparenza.

Un dio buono e saggio sa che si può sbagliare. 
Ma comprenderebbe. E perdonerebbe. E così dovrebbe fare ogni essere umano. Perdonarsi e amarsi reciprocamente. E non solo a Natale, ma tutto l'anno. Altrimenti non è mai un vero Natale.  
Ciò che un Dio non gradirebbe, è l'approfittarsi della sua pazienza, il perseverare nel far del male di proposito al prossimo, addirittura strumentalizzando il suo nome, per costruirvi imperi.
E ancor peggio: lasciar soffrire le proprie vittime, anche quelle a cui non si voleva fare del male, senza chiedere perdono né alle vittime né a lui. 

E' importante trovare un punto d'incontro. Sempre. 


Perchè tutto, in verità, è Uno.


Se infatti tutto quello che facciamo non avesse una ricompensa finale, potrebbe voler dire, che ciò che conta, è solo ciò che si fa nella nostra vita... 


Ed ecco che un sorriso o una carezza, un "ciao come stai" detto con l'intenzione di sapere come sta la persona a cui lo chiediamo, o uno "scusami", un "ti prego perdonami" e la concessione del perdono stesso, con tutto il Cuore, diventano il senso stesso del "Vostro Tutto".


E' il viaggio che conta. Non il traguardo.


E' lo Spirito con cui si Vive.


Analogamente per le ricorrenze fra cui lo stesso Natale.


Non importa se sia la data di Nascita del Cristo o meno (alcuni studiosi in base a riferimenti storici tratti dal Vangelo e un particolare allineamento planetario, l'hanno posta addirittura nell'anno 7 A.C. sotto il segno della Bilancia)


Ma come ho detto, non è questo ciò che conta. 


Quello che conta è ogni respiro, ogni attimo dell'Esistenza Terrena: è appunto lo Spirito con cui viene vissuta e non i nomi che certi poteri danno ai loro "dogmi", che come spesso, troppo spesso nella Storia dell'Essere Umano, si rivelano depistanti ed ingannevoli.


Come ormai sapete, il Cuore, per me, indipendentemente dalla divisa che si indossi o la razza a cui si appartenga, ha sempre e comunque un solo Colore. 


La cultura da cui provengo, NON essendo ritualistica, in verità non ha "feste", non ha "santi", non ha "ricorrenze". 


Neppure compleanni.


E' chiaro che entrando a far parte del Sistema, oltre che una identità anagrafica, si assumeranno gli usi e i costumi, e se ne conosceranno gioie e purtroppo anche i dolori. Ma la meraviglia è proprio nelle emozioni che si vivono, in quel variopinto miracolo che è la vita, quando ogni giorno in cui, la mattina, con il cuore a pezzi o intero, ci si riscopre comunque vivi, nonostante le piccole grandi prove affrontate. E anche nella sofferenza più inconsolabile, ci si sforza di trovarne motivo di gioia e di festa. So che non è facile, ma ci si prova. Quello che voglio dire, è che qualsiasi cosa si festeggi è importante che provenga dal cuore, che sia una celebrazione interiore, se non altro in onore di chi soffre ancora più di noi o, quando siamo felici, per chi non lo è altrettanto augurandogli di realizzare i loro sogni più belli, al più presto. E' allora si che diventa una festa interiore. Sincera.


E quindi stimo moltissimo chi festeggia le ricorrenze con Spirito Sincero, NON consumistico.


Vivo come voi.

Condivido gioie e dolori, successi e delusioni, come voi e con voi.

E così insieme cresciamo.

Impariamo.


Come l'anno scorso, e come ogni anno, purtroppo, come ho già detto, ci sono persone che sotto le Feste, si sentono molto sole, anche in mezzo a tanta gente. Il Natale e il Capodanno, creano loro tristezza ad esempio, proprio per un amore perduto o mai ricambiato.


Quanti di noi hanno sperimentato, almeno una volta nella loro vita, questa emozione tanto struggente, e al contempo dolce, in cui si dimenticano i torti subiti, anche quando sono gravi, perdonando anche chi, perdono, forse, non meriterebbe. Quanti di noi, almeno una volta, si sono ritrovati soli, quando non se lo aspettavano, e allora, per non morire dentro, hanno tentato di uscire di casa, e immergersi nella dolcezza di quelle luci e colori, confondendosi in strade affollate di coppie abbracciate e serene, che senza volerlo vi ricordavano ancor più, di quanto aveste il cuore a pezzi, portando a chiedersi ripetutamente, riflessi nelle vetrine di quei ristoranti dove eravate stati insieme, come sarebbero potuto essere bello quel Natale insieme, se solo le cose fossero andate diversamente.  


 Ma anziché piangersi addosso, credo che in quei casi, la cosa migliore, sia quella di trasformare quell'implosione dell'anima, di convertire quell'ineluttabile senso di vuoto, di smarrimento, di disperazione, in un sentimento costruttivo, positivo, in una forma di energia che anziché chiudersi nel nostro petto, si apra verso l'esterno, verso gli altri, indipendentemente che siano più o meno fortunati rispetto a noi.


Si prova un senso di pace profonda, che di sicuro non cancella il dolore, ma aiuta ad armonizzarlo, e dona un significato: sia al dolore stesso, che alle nostre vite. E questo vale tutto l'anno: non solo a Natale. Ci sono poi persone che si deprimono, anche se sono comunque non sono sole. In quei casi, il motivo risiede nel fatto che nell'immaginario collettivo del Natale, tutto è perfetto, la neve, Babbo Natale, tutti che si vogliono bene, la persona amata al proprio fianco, le rappacificazioni ecc.. E invece si crea una distonia fra l'idea del Natale, e la realtà, che purtroppo, oltretutto quest'anno, il 2011, fra catastrofi e manovre finanziarie, non è stato decisamente dei migliori... E così ecco che le aspettative che abbiamo sul prossimo, specie da chi pensiamo volerci bene, in particolare da chi si ama o dalle nostre famiglie, rischia di venire delusa. E ci si adira o ci si deprime. Ma di dimentica che si tratta comunque di persone che hanno le nostre stesse aspettative.


Come dicevo è proprio la delusione di queste aspettative a creare depressione perché il valore che racchiude il Natale, va in contraddizione con l'assenza di Anima del Sistema che lo ha creato. Lo stesso Babbo Natale, dolce e rassicurante nei suoi abiti bianchi e rossi ha in verità la divisa di una lattina di coca cola... Se fate una ricerca sull'origine dell'abito del Santa Claus (Babbo Natale) consumistico capirete cosa intendo.  


Eppure tutti ce lo aspettiamo così.


Ma non ha importanza, perchè quello che conta davvero, invece, è il messaggio Spirituale che porta in quei giorni.

La magia negli occhi dei bambini, l'attesa del suo arrivo. I regali sotto l'albero... Le musiche, una Magia che è viva anche in moltissimi adulti, pur sapendo come stanno le cose.

Ed è questo lo Spirito giusto. 


Purtroppo però le contraddizioni mondiali, le violenze, le ingiustizie, gli egoismi, le liti per motivi futili, cozzano con quello Spirito devastando la psiche di chi nel nel Cuore, vorrebbe invece provarne la vera essenza: un'essenza che non ha nulla a che vedere nè con le religioni, nè con il consumismo. 


Il Natale non può e non deve essere vissuto come uno sterile prodotto del Sistema per arricchire le multinazionali e impoverire le popolazioni.


Chi ha una vera Coscienza, desidera spontaneamente "Amore e Pace per Tutti"... e non lo fa solo a Natale.


E ovvio che chi invece si limita a ricordarsene solo sotto le Feste, poi scopre che si riduce a pranzi fra parenti semisconosciuti, regali insensati, stress e pettegolezzi. Vi è poi chi pur essendo animato da ottime intenzioni ha ancora cristalli di vetro piantati nel cuore per la perdita di qualcuno o qualcosa che amava con tutto il Cuore.


E confonde ancora le sue lacrime con la pioggia.


E quando fa troppo freddo, nel cuore, e nel cielo, diventano ghiaccio.

E su un Cuore caldo, sincero, possono fare molto male.

A chi sta soffrendo tanto, gli dico che gli sono vicino e che gli voglio bene.


Non importa chi sia o che non lo conosco.


Se sei tu, proprio tu che mi stai leggendo, so che è difficile quando tutto va al contrario di come sognavi, di come ti aspettavi, ma come ho già detto, ricorda che ogni giorno che vivi va festeggiato come fosse il tuo compleanno, o un Natale, perché lo stesso risveglio di ogni mattina, è il miracolo della Vita che si ripete.


Ti sono vicino con tutto il Cuore.

E non sono solo parole.

Tutto migliora. Sempre.


Quello che accade ha un suo perché che va oltre le incomprensioni e i sensi di colpa.

Un giorno sorriderai di questi tempi non belli.

E poi.. anche il vero Babbo Natale, a Natale, è solo ;-)


E nessuno gli fa i regali... Guardatelo li, nella foto in alto, all'inizio del post, stanco dinanzi al camino che pensa probabilmente anche lui ad un amore lontano o a un sogno irrealizzato.


Ci avete mai pensato? Voi Tutti, dotati di Coscienza, della capacità di saper perdonare, capire, siete unici e irripetibili. E per questo Speciali, qualsiasi cosa accada. I miracoli possono accadere. Anche i più insperati. E accadranno per Voi che vi preoccupate anche per gli altri, e che augurate cose Belle, anche a chi vi ha fatto del male. 


E' importante perdonare perché tutti nelle nostre azioni, o in quello che diciamo, o perché stiamo male, senza volerlo feriamo qualcuno. E spesso le nostre vittime sono proprio le persone che più ci amano al mondo. Perdonate, e la vita, o Dio, o il destino, a tempo debito, vi restituirà ciò che avete perduto. E quando lo ritroverete sarà ancora più bello di come lo sognavate. Guardate oltre le apparenze e ricordate che il cielo, oltre i nuvoloni, è sempre blu. So che è difficile ma occorre stringere i denti, avere fiducia. 


C'è una intelligenza superiore che sa sempre quello che fa. 


Come scrissi tempo addietro, questa intelligenza è infinitamente buona e saggia, magari ci fa compiere dei giri immensi, ma alla fine, ci dona sempre ciò che davvero amiamo e ci rende felici. Ho saputo che molti di voi hanno realizzato sogni impossibili.

E sono felice per loro.

Nel momento in cui brinderete, questo Natale o alla fine dell'anno, alzate il calice pregando, e augurando che le persone meno felici di voi, possano trovare anche loro comprensione, conforto e serenità: un augurio che dopo tante sofferenze, possano realizzare i loro sogni più belli.


E' un augurio che estendo a Tutti Voi, e per una volta, anche a me. I NOSTRI SOGNI, E I SOGNI DI TUTTI, SI REALIZZERANNO, E SARANNO ANCORA PIU' BELLI DI COME LI DESIDERAVAMO.


Un Abbraccio Forte e ancora BUON NATALE e BUON ANNO a TUTTI VOI ♥ 


Che possiate stare TUTTI con Persone che Amate e che Vi vogliano davvero Bene.


A presto.


Adam Kadmon ღ x 7