Visualizzazione post con etichetta Vita ღ ♥. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Vita ღ ♥. Mostra tutti i post

giovedì 8 novembre 2018

ADAM KADMON ® Differenza fra Coscienza Cristica e Luciferica. ESOTERISMO.

Il mondo dell'#esoterismo è vario e controverso. E le sue concezioni sono diverse da quelle che vengono comunemente intese nel quotidiano vissuto. Facciamo un esempio pratico. Che differenza c'è fra Coscienza Cristica e Luciferica in ambito esoterico? L'aderire alla Coscienza Cristica viene considerato quale #Via che consente all'essere umano di percepire la genuina #Realtà delle cose. Richiede #moralità, #bontà, #altruismo, #capacità di #perdonare, #empatia, #comprensione, #pazienza ed #impegno. È evolutiva. La Coscienza Luciferica viene invece definita quale il limitarsi ad ambire all'aspetto superficiale, materialista ed illusorio delle cose. Si considera involutiva poiché persistendovi, essa riporterebbe l'essere umano allo stato primordiale degli impulsi bestiali partendo da egoismo, avidità, odio, invidia, calunnia per poi sfociare in #razzismo, #omicidio, #stragi, #guerre ed #apocalisse. Anche le azioni ipocrite finalizzate a conseguimento di potere personale vengono considerate sotto influsso di coscienza luciferica. In estrema sintesi la Via Cristica è più faticosa ma consente risultati evolutivi concreti e duraturi. Spiritualmente validi.



Quella luciferica è invece una via facile ma che comporta risultati effimeri, illusori, distruttivi ed autodistruttivi. Facciamo un altro esempio pratico. Un qualsiasi oggetto ha una immagine comunemente percepita dalla vista che però è una illusione. Non è il suo vero aspetto. Solo per convenzione viene definito reale. Ma basta cambiare il sistema di percezione visiva perchè ne cambi l'aspetto (infrarosso, termico ecc.). Quindi la percezione tramite sensi è illusoria e relativa all'osservatore. Ecco perchè numerose correnti di pensiero associano la realtà fisica al mondo delle illusioni luciferico. La Coscienza Cristica consentirebbe invece di percepire la vera essenza delle cose, il loro vero aspetto spirituale, fino ad arrivare a trasformare il proprio pensiero nell'oggetto stesso anziché subirne il solo riflesso. Come avrete capito in ambito esoterico la distinzione fra Cristico e Luciferico non dipende dalla religione in cui si crede ma dalla preparazione e dalla moralità che si persegue. Comprendere questo semplice concetto già spiega tante cose altrimenti moralmente contraddittorie che è possibile riscontrare in #società, #storia, #politica, #cultura, #religioni ecc. Poiché in ogni essere umano convivono sia la Coscienza Luciferica che quella Cristica, comprendete ora uno dei motivi per cui da sempre tento di far comprendere ai violenti che il  "male" o ciò che intendono per male, non può essere distrutto ma solo armonizzato con il Bene. Nel momento in cui per fermare ciò che si ritiene male si usa il male si diventa parte del problema e non della soluzione. Il male è male. Punto è basta. Non si può fare del bene agendo con violenza ed odio. Di qui l'importanza del mio appello ad un qualsiasi Governo, proposta che presento da sempre, e finora totalmente inascoltata da certi signori oppure copiata ma senza realmente capirla, e come tale di percorso breve), di educare TUTTI fin dalla più tenera infanzia al Bene, all'Onestà. Solo migliorando noi stessi e i nostri figli possiamo migliorare il nostro mondo. La Coscienza Cristica si potenzia quando iniziamo a migliorare noi stessi accantonando tutto ciò che è "male", "corruzione", "ingiustizia" e similari. Il problema è che un mondo sano a certi poteri non conviene poichè dominano sulla divisione e sull'odio. Sulla superficialità delle masse e la corruzione. E così via. Ecco perché chiunque divulghi sinceri valori di pace ed agisce nel Bene trova tanto ostruzionismo mentre chi semina odio, pubblicamente o privatamente, viene spesso segretamente appoggiato da certi poteri, anche quelli che mai si penserebbe. E' una Teoria od un'Amara Realtà? Se avete un minimo di esperienza di Vita conoscete la risposta.

Un Abbraccio ❤ x 777
Adam Kadmon

#Adamkadmon #Babylon777 #Cristo #Lucifero

martedì 30 ottobre 2018

ADAM KADMON ® il mio nuovo libro si intitola BABYLON 777. Dal 29.11.2018 nelle migliori librerie.

A TUTTI VOI che avete reso i miei libri dei veri e propri Bestseller e lasciato negli anni centinaia di splendide recensioni:

GRAZIE DI CUORE.

I MIEI LIBRI UFFICIALI SONO TRE:

Dal più recente:


BABYLON 777 (pubblicato con edizioni PRIULI e VERLUCCA 2018) CLICCA QUI per prenotarlo con lo sconto.

LUX TENEBRAE (pubblicato con edizioni PRIULI e VERLUCCA 2016)
CLICCA QUI per prenotarlo con lo sconto.

ILLUMINATI (pubblicato con edizioni PIEMME 2013)
CLICCA QUI per prenotarlo con lo sconto.


Esiste anche un libro a me dedicato contenente una lunghissima intervista che rilasciai al compianto Ade Capone prematuramente scomparso.

Lo intitolò ADAM KADMON (edizioni PRIULI e VERLUCCA)
Clicca qui per prenotarlo con lo sconto.

Buona lettura e ancora Grazie per l'affetto e la stima dimostratemi da sempre.

Un Abbraccio (forte) ღ x 777

Adam Kadmon

mercoledì 15 marzo 2017

State lontani da santone, maghi, cartomanti e chiunque dica di vedere in voi alieni, divinità, entità superiori ecc.

Come in molti mi avete scritto (e vi ringrazio) ebbi ragione a consigliarvi di diffidare di santoni, #santone, #medium, #cartomanti, #messia e psicosette varie il cui aspetto solitamente è insospettabile. È sufficiente infatti vedere quanto accaduto a #Torino dove una #ragazza, oltretutto #minorenne, veniva abusata sessualmente da un anziano professore in pensione, complice l'ex ragazzo e sua madre, con il pretesto che si trattasse di "magia curativa". Invece si servivano di droghe depersonalizzanti per sottoporla a sesso di gruppo.

Pare che il gruppo sia però ben più vasto  organizzato in Maestro, Apostolo Sacerdotessa, Catalizzatori e Ancelle.

Gli inquirenti stanno indagando per scoprire se ci sono altre ragazze vittime di queste persone.

In Italia esistono oltre 3000 sette che agiscono praticamente indisturbate. Quelle più grandi. Se si contano le piccole il numero sale a decine di migliaia.

Non fidatevi MAI di persone che anche su Facebook tutte insieme vi bombardano di attenzioni, premure e complimenti (falsi).

Si chiama #lovebombing.

È proprio una tecnica usata da persone malintenzionate per l'adescamento della vittima di turno quando sanno che soffre.
La fanno affezionare a loro fingendo di esserne la vera famiglia. Quando possono coinvolgono anche i genitori.

Gli adescatori e le adescatrici poi si riconoscono perché propongono di prendere parte ad incontri con loro guide spirituali o a loro riunioni con riti che diventano sempre più intimi e invasivi.

L'amara e dolorosa verità si scopre solo quando le false amicizie ottengono ciò che vogliono dalla vittima e prendono il controllo della sua vita.

Mentre nel caso di Torino le hanno fortunatamente arrestate, purtroppo ciò non sempre accade se si tratta di grandi psicosette che vi si presentano inizialmente anche loro come normali amicizie con la passione dell'#esoterismo o per vari culti #lemuriani, #pleiadiani, #celtici, #lunari, #druidici, #elfici, #satanisti, #psicomorfici ecc. spesso di nascosto collegati a frange deviate #templari, #massoniche, #rosacrociane ecc. i cui adepti/e pur di adescare si camuffano o si infiltrano addirittura in #onlus, #accademie di #illuminazione, circoli esoterici, palestre, centri di #estetica, scuole #druidiche, corsi di #pnl, di #ipnosi, #sciamanici, di #autostima femminile, gruppi #gnostici, associazioni complottistiche e/o ufologiche a carattere fanatoide ecc. dove gli eventuali malintenzionati/e si riconoscono quando cercano attraverso degli stratagemmi di alterare la psiche, i ricordi e quindi le emozioni e il comportamento della potenziale preda per portarla a ragionare in modo del tutto irrazionale ma a vantaggio di ciò che interessa ai mandanti.

La vittima nei rari fortunati casi in cui capisca l'inganno ovvero di essere stata usata e #abusata, per quanto voglia uscire dalla setta, solitamente all'inizio trova molta difficolta psicologica nel farlo, perché paradossalmente ci si è affezionata.

La setta sa infatti benissimo che chiunque voglia abbandonarla si sentirebbe all'improvviso di nuovo sola/o oltretutto contro tantissime persone che fino a prima considerava parte di sé stessa, la sua famiglia "allargata" e anche di più a causa dei riti orgiastici.

La setta è infatti proprio a quel punto che rivela la sua vera natura egoistica, volgare, perchè inizia ad agire come un branco i cui adepti ed adepte si coprono uno con l'altro, iniziano a mentire, ad insultare, accusare calunniosamente, a far sentire in colpa, a far vergognare, a ricattare, a minacciare rappresaglie.

Lo fanno sia in modo diretto che tramite allusioni e simbologie di morte usando addirittura soprattutto Facebook come principale strumento di pressione psicologica per spaventare.

La vittima, intimidita, a quel punto, erroneamente, evita di denunciare, perchè teme ulteriori rappresaglie sia da loro che da quelle persone che durante la frequentazione della setta o psicosetta le sono state presentate quali influenti, con amicizie altolocate o addirittura criminali, e che sono quasi sempre presenti all'interno di quel tipo di gruppi altrimenti durerebbero molto poco.

Invece bisogna farsi coraggio e denunciare sia loro sia le persone influenti che hanno dimostrato di coprire la #setta.

Solo così si può sperare di fermarle e salvare altre vittime da loro.

La prima linea di difesa che adotta una setta é la diffamazione corale, in massa, calunniosa da parte sia degli adepti della setta stessa, che di sette loro alleate.

Solitamente infatti i vari tipi di setta, quando sono potenti, hanno alleanze fra loro, e sono coinvolti psicologi e avvocati.

Fingono che non esista alcuna setta. Che chi le denuncia è paranoide. Però alla fine si tradiscono proprio perchè agiscono come una setta e con la violenza di una setta.

E poi quando provano a cancellare le prove, a nascondere le amicizie, sperando non si risalga ai mandanti, finiscono a tradirsi del tutto.

So che è dura ma non si deve avere paura di loro.

Questa #realtà va affrontata, denunciata e resa pubblica perché è diventata davvero nauseante e pericolosamente troppo estesa.

Stanno creando anno dopo anno, orde di fanatici e fanatiche convinte di essere divinità con una missione speciale, quando invece sono solo schiave delle santone e dei santoni di turno che si fanno dare soldi o intimitá sessuale da quelle persone che finiscono nelle loro reti.

Non date loro denaro. Non date loro il vostro corpo che è ancora più prezioso.

È tempo di porre fine per quanto possibile a questo #business enorme consumato sulla pelle delle ragazze/i che commettono l'errore di entrare in quegli strani giri di #amicizie.

Vi ricordo che queste persone pericolose sono sia uomini che donne e non vanno in giro incappucciati o mascherate.

Le maschere le indossano solo durante i riti orgiastici dove le donne che ingannano e drogano sono usate come oggetti sessuali fingendo siano "dee" da risvegliare.

Inoltre non adescano solo nei loro centri o a casa loro ma anche e soprattutto su #Facebook dove con il pretesto dell'esoterismo e della magia, avvicinano ragazze e ragazzi in periodi della loro vita in cui li colgono vulnerabili.

Con tecniche ipnotiche, aiutandosi con complici che ad insaputa della vittima, una volta ottenuta la sua fiducia, le somministrano droghe depersonalizzanti nascoste in bevande, alimenti, fitoterapici, cosmetici, creme per il viso, olio per reiki o per massaggio, incensi, profumi e quant'altro, la convincono che sia "normale" farsi abusare sessualmente simulando su di lei riti sciamanici, occultistici, druidici, magici, spirituali ecc. di tipo intimo ed orgiastico (#sesso di gruppo) che avvengono in ville o capanne o in boschi o peggio, facendole credere che solo in quel modo, perdendo pudore, senso di identità ed inibizioni, si risveglierebbe in lei una "#dea" e acquisirebbe poteri magici.

INVECE NON DOVETE ASCOLTARE LE LORO MENZOGNE. Rovinereste solo la vostra vita e quella di chi vi vuole davvero bene.

Per quanto vi sentiate sole o incomprese dal mondo, o da chi vi ama, NON fidatevi MAI di persone, uomini o donne che siano, che vi dicono che in voi "percepiscono" una dea addormentata o una entità superiore e che con riti magici o sessuali vi possano fare evolvere psicologicamente.

È l'esatto contrario. Vi renderebbero infatti persone immature ed infantili. Ed in loro balia psicologica.

Non partecipate ai loro #riti sessuali neanche per curiosità o perché vi promettano in cambio lusso e favori.

Entrare è facile. Uscirne no.

E dopo possono anche ricattarvi se di nascosto vi scattano foto o vi fanno video durante il rito di gruppo (come fanno sempre).

Ma se vi ricattano fatevi coraggio e denunciate lo stesso.

Senza vergogna e senza paure.

Sono anni che vi ripeto di stare lontane/i da chiunque vi inviti a praticare con loro attività per sviluppare poteri magici, di vedere in voi una entità superiore, di sottoporvi a loro pratiche fisicamente manipolatorie o psicologicamente penalizzanti dicendo che sono "test" o altre idiozie ecc.

State lontane a maggior ragione se risultano persone con amicizie ricche od influenti e vi promettono che se prendete parte ai loro lussuosi festini orgiastici renderanno anche voi ricche e potenti.

Vi faranno sentire importanti solo finché gli servite. Poi diverrete strumenti ai loro ordini per adescare altre ragazze.

Non credete a tecniche sciamaniche o magiche di guarigione o altre sciocchezze similari o peggiori neppure se per assurdo fossero i vostri stessi genitori a dirvi di sottoporvi.

Vorrebbe dire che sono stati plagiati.

Nessun genitore sano di mente consiglierebbe al figlio o alla figlia di farsi drogare e/o sottoporsi a tali pratiche esoterico sessuali tantomeno per soldi.

Ci sono donne così plagiate che in un servizio delle #Iene, si mostra una madre che somministra alla figlia di tre anni un bicchiere di #Ayahuasca, una droga oltretutto allucinogena che devasta cuore, intestino e cervello.

Dicono che si vomita perché libererebbe blocchi energetico-spirituali.

FALSO

Si vomita perché intossica l'organismo.
Ma anche qui c'è un business. Quindi insabbiano e diventa difficile denunciare.

Invece denunciate, perchè queste persone che rovinano la vita e la salute plagiando e drogando addirittura #bambine bruciandogli il cervello e il futuro vanno fermate.

Non assumete droghe di nessun tipo.

MAI

Come vi ripeto da sempre, a parte la coincidenza del 7 numerologico che caratterizza tutti i miei dati, io sono #nessuno ma ascoltate il mio #consiglio e state lontane/i da quel tipo di ambienti.

Restate accanto solo a chi ha i piedi ben saldi a terra. Non a chi vive di perversione, frodi e fanatismo.

Ps.

Minacciarmi di morte per cercare di farmi tacere, come accaduto ormai tante volte, non serve a niente.

La #verità infatti la dirò sempre, e se per caso "ignoti" dovessero farmi capitare davvero qualcosa di brutto, penso che secondo il comune buonsenso e a rigor di logica, le prime persone che verrebbero indagate sono proprio quelle che mi hanno minacciato e le sedicenti "potenti" amicizie che le hanno incaricate di farlo, convincendole (oltretutto mentendo) di poter ledere diritti altrui, sempre impunemente, perchè tanto a loro dire ben protette da persone influenti ed intoccabili. Potrebbero invece scoprire a loro spese una realtà legale ben diversa.

Un Abbraccio ❤ x 7

Adam

giovedì 3 marzo 2016

Come costruire e difendere un Vero Amore

Quanto segue è frutto (purtroppo o per fortuna) di dure lezioni che ho appreso dalla vita. Se correttamente applicate insegnano a costruire, superata la fase dell'innamoramento, il Vero Amore. Quello che dura per sempre. Quello che è come una casetta che nonostante le intemperie resta calda anche nel cuore del più rigido degli inverni. Una casetta che non crollerà mai per quanto vento o neve o invidia o gelosia o problemi ci si abbattano sopra.

La prima cosa da capire è che il Vero Amore riguarda due persone. E non soltanto una di esse. Entrambi si deve lavorare in tale direzione.

Cominciamo.

Il Vero Amore lo si cura e protegge. Come fosse un Fiore 🌹 Non importa esser lontani o vicini, trovati o smarriti. Conta solo dove è realmente rivolto il nostro Cuore.
Un Vero Amore infatti è per Sempre.

Non si abbandona e non si dimentica. Mai. Se c'è un problema, non ci si nasconde. Si dialoga per risolverlo.

E se il Vero Amore soffre, e non vuol parlare, in silenzio lo si rispetta, per dargli il suo tempo.

Poichè il Vero Amore, prima o poi, comprende e torna.

Sempre.

 È come la Primavera i cui fiori, per quanto lungo e rigido sia stato l'inverno, ogni anno risbocciano, belli e profumati com'erano.

E se vi è stato tanto freddo, tanta separazione, tanto dolore, i loro petali profumano ancor di più.

Amarsi davvero è anche sbagliare.
È capirsi e conoscersi per amarsi meglio.

Amarsi è proteggersi e costruirsi insieme.

L'Amore Vero è Libertà nel Rispetto Reciproco ed essere uniti anche nelle giornate più grigie.

Il Vero Amore non dice mai alla persona sua compagna di tacere e tantomeno la offende. Ma se lo fa, perchè può capitare per lo stress del quotidiano vissuto in tempi tutt'altro che facili, si scusa e si spiega. Al più presto o ancor meglio, subito. Promette di non farlo più e fa tutto il possibile per mantenere la promessa con tanta pazienza della sua metà.

L'Amore Vero è infinita pazienza che si acquisisce condividendo coraggio ed esperienza.

L'Amore Vero, vivendo, maturando insieme, impara dagli sbagli che per quanto sia più facile lasciarsi che perdonarsi, la via saggia che lo rende appunto AMORE VERO é perdonarsi e non lasciarsi.

Quando fra due persone tutto questo accade, il loro è Vero Amore.

E guai a chi lo separa, poiché il Vero Amore è Sacro.

- Adam Kadmon -

martedì 5 gennaio 2016

Lux Tenebrae - il nuovo profetico manoscritto di Adam Kadmon

Annunciandovi con GRATITUDINE che il libro "Lux Tenebrae" (384 pagine) nelle migliori librerie dal 14 gennaio 2016 è in questo momento (già solo per le prenotazioni ricevute in meno di 24 ore), giunto TERZO in classifica nella sezione "scienze culturali"  "Lux Tenebrae: clicca qui per visionare copertina" (e considerato dalla stessa Amazon fra le Novità più interessanti), colgo l'occasione per RINGRAZIARE tutti coloro che hanno partecipato il 4 gennaio 2016 al mio "compleanno televisivo" nel senso che in quel giorno e in quel mese, diversi anni fa (4.1.11), Claudio Cavalli, ideatore di Mistero e tanti altri programmi diventati cult, uno dei più grandi produttori televisivi italiani, mi trasmetteva per la prima volta su Italia 1 all'interno di Mistero stessa e da allora, anno dopo anno, vi ho mostrato i vari abiti della mia tradizione familiare, di cui la maschera è parte integrante, normale per noi come lo sarebbe per voi indossare una cravatta, nel ruolo di me stesso. La data del 4.1.11 fu molto particolare. Vi furono infatti una eclisse di sole, una eclisse di luna e addirittura una pioggia di stelle cadenti. Nella puntata di Mistero del 4.1.2016 per celebrare questa ricorrenza della mia prima messa in onda, veniva trasmessa anche una intervista che ho rilasciato al bravo e simpatico Daniele Bossari in cui spiego cosa sta accadendo in questo particolare periodo storico e la ragione per cui i concetti delle morali sottese alle mie fiabe, a differenza di quelle riportate da altri signori, trovano quella conferma che tutti avete notato, in eventi di portata internazionale e dichiarazioni successive di agenti segreti (si pensi al caso Snowden). Coincidenze? Può darsi. L'intervista in forma integrale sarà pubblicata nel mio canale ufficiale https://www.youtube.com/user/ADAM777MJ appena possibile. Saranno caricati gradualmente anche gli interventi in versione integrale che avete visto in forma ridotta per esigenze tecniche nel corso della puntata di Mistero inerenti la leggendaria Civiltà sotteranea di Agharta e di come starebbe proteggendo, secondo numerosi miti di culture anche lontanissime fra loro, il genere umano di superficie.Teoria o realtà? Con il tempo tutto sarà chiaro. Sempre sul mio canale youtube ufficiale https://www.youtube.com/user/ADAM777MJ/videos
troverete anche inediti, sempre in esclusiva per voi ed un appuntamento che potrebbe diventare consueto anche al termine del programma televisivo. Sto valutando. Intanto Vi mando un abbraccio (forte) uno per uno ringraziandovi per il crescente entusiasmo ed affetto da Voi dimostrato verso me e Mistero.

Grazie di esserci ღ x 7.
Tutti.

Adam

martedì 22 dicembre 2015

Musulmani salvano vita di cristiani usando come scudo i loro corpi.

In Kenya dei musulmani hanno salvato la vita di cristiani. Io pur non essendo ateo e al contempo pur non appartenendo a nessuna religione, dico a quei musulmani: GRAZIE.

Vi racconto come è andata. Un commando di fondamentalisti islamici sale all'improvviso sull'autobus in cui le suddette persone viaggiavano. Ad armi spianate vuole separare i passeggeri sulla base della loro religione per giustiziare i soli cristiani.

Gli islamici presenti pur rischiando di essere uccisi con i cristiani si sono rifiutati di rivelare a quale religione appartenessero. Praticamente hanno fatto da scudo con i loro corpi. Il commando fortunatamente ha deciso di rinunciare al massacro dimostrando se non altro di rispettare il loro precetto religioso di non uccidere altri musulmani.

Salvare la vita del prossimo rischiando la propria è un gesto altruistico che di questi tempi difficilmente si è visto, anche in casi simili, in altre religioni.

Quanto accaduto è dimostrazione che non la religione ma il possedere Coscienza rende un essere umano degno di essere chiamato veramente tale.

Inoltre dimostra quanto vi dico da sempre ossia che i veri islamici proteggono la vita. È bello verificare che in numero sempre maggiore tra iscritti alla mia pagina, state dimostrando di recepire, almeno in base a quanto leggo nei vostri commenti positivi (che fra l'altro rendono la mia e vostra pagina https://m.facebook.com/pages/Adam-Kadmon/125155200883260 fra le più pulite e invidiate di Facebook), i profondo significato sotteso ad ogni mio messaggio.

È una delle vere ragioni dei frequenti attacchi diffamatori cui io e voi veniamo sottoposti da anni ad opera di corrotti al servizio dei poteri deviati e da vari balordi, il tutto condito da mitomani, da borderline e da narcisi che impestano purtroppo i social network.

 Chiarito che la vera religione islamica rispetta la vita anche di persone aderenti ad altre religioni a costo della propria dovrebbe essere diventato chiaro che siccome i veri islamici non uccidono, i membri dell'ISIS o di altri gruppi terroristici non sono veri islamici ma persone che vivono di odio e che usano la religione come pretesto per fare del male a chi invidiano. Questi stolti inoltre sono pilotati da criminalità i cui business si basano sul seminare caos.

Siete testimoni voi stessi su internet di centinaia di finti religiosi tra cui anche finti cattolici che si dichiarano cristiani ed invece diffamano e addirittura minacciano da anni sia me che qualsiasi persona ritengano dica verità scomode ai loro committenti o ai loro affari, inventando calunnie su calunnie per attirare odio contro i veri cattolici.e contro i veri islamici. Usano falsi profili e si fingono utenti Facebook.  Si travestono anche da trolls. Inventano scandali, bufale. Rovinano la vita delle persone oneste. Diffamano per fare ammalare di stress fino a far morire.

Ad esempio fra alcuni blog che pubblicano recensioni false contro di me e contro Mistero, che diffondono tweet falsi pieni di odio, sembrerebbero nascondersi anche questi signori che si fingono cattolici ma che di cattolico o cristiano non hanno proprio nulla. Altri ancora fanno soldi diffamando e facendo soffrire le persone oneste per poi fingersi cattolici così da fare ricadere la colpa sui veri cattolici e i veri cristiani.

Tanto premesso mando un abbraccio forte a tutto i veri cristiani, i veri cattolici, i veri islamici e a chiunque come loro e come me sono R E A L I e che davvero proteggono la vita degli altri indipendentemente dalla religione cui appartengano.

A tal proposito siccome quei signori che si fingono di varie religioni, come avete visto, spesso si fingono anche me, aprendo canali e pagine false per distorcere i miei veri messaggi di pace e rispetto fra i popoli tutti, ricordo ai nuovi iscritti che il mio unico solo vero canale YouTube è questo https://m.youtube.com/user/ADAM777MJ

Un abbraccio ♡ x 7

Adam Kadmon

sabato 31 ottobre 2015

Dedicato a chi demonizza Halloween

È vero. Purtroppo ci sono persone che essendo, oltre che indottrinate, anche carenti in storia delle religioni e studi di religioni comparate, ancora oggi, in un'epoca dominata da computers, demonizzano Halloween quale festa di origine pagana. Strano che non dicano che lo smartphone da cui scrivono sciocchezze sia anch'esso opera del demonio. Il buffo è che queste stesse persone che tanto demonizzano Halloween, sono poi le prime a santificare il Natale, ignorando che anch'esso è una festa di origine pagana. Il Natale infatti, come ben sa chi ha visto i miei video https://m.youtube.com/user/ADAM777MJ o le oltre 100 mila persone che hanno letto il mio libro "Illuminati", nulla ha a che vedere con la nascita del Cristo ma celebra appunto la rinascita del dio Sole, la festa del "Sol Invictus". Come spiego da sempre, e per fortuna di chi vuole conoscere la VERITÀ, con successo, il Cristo non nacque affatto il 25 dicembre. La storia di Gesù è un culto in gran parte solare come storicamente accertato. Anche la Pasqua è una festa di origine pagana che nulla ha a che vedere con la Resurrezione del Cristo. Pertanto coloro che demonizzano Halloween ma santificano il Natale o la Pasqua anzichè biasimare chi festeggia Halloween, ne approfittino per studiare un pò. Se proprio vogliono biasimare qualcuno biasimino l'indottrinamento di cui vengono rese vittime da secoli a causa di organizzazioni e poteri ben poco altruistici. Essere persone mature significa capire che una festa va vissuta per il piacere di festeggiare, non per la sua origine, perchè la maggior parte di feste sono tutte di origine PAGANA. Io non appartengo a nessuna religione quindi dico le cose come stanno. Se certe persone eccessivamente religiose, vogliono per forza demonizzare qualcosa o qualcuno, per compensare i loro complessi di invidiosa inferiorità verso chiunque sia psicologicamente forte ed intelligente, da potersi permettere (come me e Voi) una mente colta, libera ed aperta, demonizzino piuttosto la loro cattiveria che dimostra quanto poco hanno capito del vero insegnamento del Cristo, nel momento in cui giudicano e diffamano chi semplicemente desidera festeggiare con serenità.

A buon intenditor poche parole.

In merito a chi poi ritiene negativi, i simboli associati alla festa di Halloween, mentre ritiene positivi quelli legati alla Pasqua, oggettivamente penso che un agnello sgozzato e cotto appunto per Pasqua, offerto in pasto ai bambini, sia molto peggio che giocare a travestirsi da streghe e diavoletti. Tutto dipende da come si interpretano i simboli. È il fanatismo religioso che danneggia e uccide. Ma vale per ogni religione. Una festa vissuta con serenità e buon senso invece no.

E per inciso, chi asserisce che i gatti neri siano servitori del demonio o portino sfortuna, dice emerite scemenze. I gatti neri sono adorabili animaletti che portano fortuna e fanno amorevoli fusa, come i micetti di tutti gli altri colori.

Felice Halloween a Tutti. A chi lo festeggia e a chi lo passerà a casa, a chi sarà in compagnia o a chi lo passerà in solitudine.
Insomma Buon Halloween a tutti tutti.
Un abbraccio e a presto ♡ x 7
Adam Kadmon


Canale YouTube ufficiale https://m.youtube.com/user/ADAM777MJ

sabato 24 gennaio 2015

IMPORTANTE: tantissimi annunci per chi cerca lavoro e ringraziamenti

Colgo l'occasione per Ringraziare di Cuore le tantissime persone che hanno espresso ed esprimono affetto e stima, scrivendomi pubblicamente e/o privatamente (basta non chiedere la pubblicazione) qui nei commenti del blog e alla messaggeria della pagina Facebook ufficialmente autorizzata a rappresentarmi sul social network (l'indirizzo è qui: Clicca 'qui' per visualizzarla (https://www.facebook.com/pages/Adam-Kadmon/125155200883260).

Come di consueto vi troverete anche quest'anno, i tantissimi annunci gratuiti relativi ad offerte di lavoro cui stanno contribuendo con molto entusiasmo numerosissime persone.


E' bello vedere quante persone intelligenti e sensibili abbiano accolto l'iniziativa comprendendo che il modo migliore per superare i tempi difficili è darsi una mano l'un l'altro a partire dalle cose più semplici e gradualmente arrivare alle più complesse.


Già l'aiutare qualcuno a trovare lavoro, aiutare le famiglie, è importantissimo ed utilissimo per tutti.


Una persona che trova impiego, non è più ricattabile, non è più strumentalizzabile da nessuno.

Coloro che su internet aizzano le persone alla violenza, all'odio contro chi invece diffonde valori di rispetto ed altruismo, sembrerebbero trarre forme di vantaggio personale e/o economiche, proprio dal non consentire il miglioramento della vita del loro prossimo.

Quando iniziai a favorire la pubblicazione di annunci di lavoro, gruppi di ignoti, ricorrendo a profili falsi, venivano ad insultare sia me che chi ringraziava per gli annunci.

Del resto anche la ormai nota campagna diffamatoria ai miei danni, ebbe inizio per "coincidenza" proprio quando anni iniziai ad aiutare le persone a trovare fiducia in se stesse, invitandole a non disperarsi mai e trovare forza anche nelle avversità più nere.

Capite che questo comportamento non è normale. 
Evidentemente a qualcuno da veramente fastidio che si aiuti il prossimo.

E allora fanno di tutto per screditare chi prendono di mira, anche arrivando, come capitato anche a mio danno, a diffondere notizie false circa una mia presunta morte o che io non esista affatto.

Come invece è stato ripetutamente spiegato, io sono un autore-scrittore-consulente su argomenti inerenti religioni comparate, storia delle religioni, esoterismo, occultismo, informazione alternativa e teorie della cospirazione.

Asserire che non esisto o pubblicare cose non veritiere e non belle a mio danno, configura un illecito penale.

Ma oltre questo, si crea sofferenza alle persone che mi vogliono bene.

Non è giusto. E' un comportamento vergognoso e da vigliacchi a maggior ragione il diffamare perché si viene pagati per farlo o per invidia o anche solo per "divertirsi".

Per questo motivo Ringrazio coloro che, nonostante abbiano come tutti dei problemi, anziché comportarsi in modo egoistico e dannoso, cercano di migliorare la qualità della vita del loro prossimo, pubblicando ad esempio annunci di lavoro.

E le ringrazio anche a nome di quelle persone che hanno trovato lavoro per merito loro ma che per mantenere la privacy, preferiscono non esprimere pubblicamente la loro gratitudine sulla mia pagina ufficiale Facebook (Clicca 'qui' per visualizzarla (https://www.facebook.com/pages/Adam-Kadmon/125155200883260)

Si. Grazie di Cuore da parte mia e di tutti loro.

Ringrazio anche gli amministratori per la correttezza e la pazienza dimostrata durante gli attacchi di coloro che non vogliono le persone trovino lavoro.

Gli annunci vengono aggiornati fra i commenti al di sotto del relativo post nella mia pagina Facebook per merito degli iscritti stessi.

In ultimo ma non meno importante, ringrazio gli oltre 155 mila iscritti alla mia pagina Facebook anche di tutte le foto che hanno inviato in messaggeria comunicandomi di aver letto, compreso, apprezzato e divulgato il genuino messaggio contenuto nel mio libro "Illuminati viaggio nel cuore nero della cospirazione mondiale" (edizioni Piemme 2013) e i valori contenuti nel libro-intervista "Adam Kadmon" (edizioni Priuli & Verlucca, 2013). 



Un Abbraccio e a presto, Umanità.

Emoticon heart



Adam Kadmon

giovedì 7 marzo 2013

Adam dimostra che le "scie" NON stanno sterminando l'Umanità

Bentornati ad un nuovo appuntamento con Adam Kadmon!

Nella puntata di Mistero del 6.3.2013, Adam ha svelato i motivi per cui è assolutamente infondata la teoria di certi blog, secondo cui, le scie persistenti che si vedono nei cieli da almeno 20 anni, avrebbero lo scopo di sterminare l'umanità.

È scientificamente dimostrato che negli ultimi 20 anni, l'Umanità è cresciuta notevolmente di numero e si è anche allungata la durata media della vita di ambo i sessi.

E' quindi assodato, che le scie chimiche, ammesso che esistano davvero, NON hanno assolutamente lo scopo di sterminare la razza umana. 

Adam ha poi spiegato dettagliatamente:

1) a cosa le scie possano realmente servire.

2) le ragioni per cui, ammesso che davvero esistano, alcuni governi avrebbero preferito non informarne la popolazione (possibili effetti collaterali, e ingolfamento dei tribunali).

Come buona abitudine, Adam, ha spiegato agli ascoltatori, di prendere anche questa nuova teoria, come tale, e MAI come verità assoluta; infatti un ricercatore serio e motivato, quando espone il frutto delle sue ricerche, a meno che non esistano prove verificate da chi di competenza, ha il DOVERE verso i suoi lettori (o il suo pubblico) di presentare le sue conoscenze, in modo teorico, se non addirittura, quali "Fiabe dell'età moderna"..

"Clicca qui" per vedere la teoria, secondo cui, le scie che vedi nei cieli, non sono progettate allo scopo di sterminare l'umanità, 

Siamo stati informati da alcuni nostri lettori, dell'esistenza di persone che pur avendo appreso la verità, ossia che non è in atto nessuno sterminio di massa tramite scie chimiche, preferiscono continuare a credere, e cercare di far credere alla popolazione italiana (e non solo), che le scie chimiche, siano nei cieli da 20 anni, unicamente allo scopo di uccidere esseri umani.

Capiamo che è difficile abbandonare le proprie convinzioni, ma sarebbe anche ora di guardare in faccia la realtà e ragionare.

Se qualcuno avesse voluto realmente sterminare o ridurre l'umanità avrebbe usato metodi rapidi e letali!

Non avrebbe certo perso 20 anni ad evidenziare virus e batteri in scie talmente bianche e persistenti, da attirare l'attenzione anche delle persone più scettiche e distratte, per dar loro decine di anni per correre ai ripari, studiarle, scoprirne la natura e realizzare vaccini, no?

Adam non dice che tali "scie" non abbiano effetti collaterali in soggetti predisposti, anzi, nella sua teoria avanza il sospetto che il motivo del "cover up" possa essere proprio questo.

Ma il fatto stesso che dopo 20 anni, l'età della vita media, sia aumentata, così come il numero di unità della popolazione terrestre, dovrebbe far capire che non è in atto alcun progetto di sterminio di massa.

Mai pensare che qualcosa, solo perché non lo si conosca, sia necessariamente cattivo.
E sopratutto, quando si sbaglia, occorre ammettere i propri errori.
Che senso ha accusare persone che sono innocenti, di essere disinformatori?

Si, perché ci è stato riferito anche questo.

Ci sono persone che vivono nel terrore di queste scie chimiche che, nonostante Adam abbia spiegato chiaramente tutti i motivi per cui quella vecchia teoria sia sbagliata (almeno nella parte dello sterminio di massa), anziché accettare la realtà, preferiscono accusare Adam di essere un disinformatore, ricoprendolo di insulti, quando invece lui sta cercando da anni di aiutarli ad uscire gradualmente dal loro incubo.

Ma non è tutto.

I nostri lettori, che ringraziamo, ci hanno anche informato di persone che stanno pubblicando notizie completamente false, non solo ai danni di Adam, ma anche di altre persone innocenti, cercando di far credere siano scorrette.

Adam cerca di proteggere le persone dalla disinformazione e viene accusato di essere un disinformatore.

Vi ricorda qualcosa?
Michael Jackson ha sempre difeso i bambini ed è stato accusato di esserne un molestatore.
Quante altre persone altruiste, sono state vittima di questo tipo di ingiustizie?

E' sempre la stessa storia.

Cambiano i protagonisti, ma le strategie per fare del male, sono sempre le stesse: accusano le persone che cercano di migliorare con serenità le cose per tutti, di commettere gli stessi reati contro cui si battono.

No signori, così non va bene.

E poi perché attribuire ad Adam, delle identità che non gli appartengono mettendo in mezzo persone che lui neanche conosce?

Quanto stiamo per dirvi, purtroppo non è una fiaba ma è l'assoluta verità.
Ci sono persone che stanno disinformando i loro lettori pubblicando cose non veritiere a danno di Adam.

Il primo gruppo sostiene, erroneamente, che Adam Kadmon sarebbe tale sig. Mario, il fondatore del fanclub www.adamkadmon.it

La notizia è completamente falsa tant'è che andando sul fanclub e leggendo nel disclaimer legale, si apprende chiaramente che il sito è completamente slegato da Adam Kadmon, dal suo team e da Mistero.

Il sig. Mario aprì il fanclub tanti anni fa come dimostrazione di stima ed affetto, poiché, come voi, riconosce anche lui, nei valori di Rispetto Reciproco, che Adam trasmette fin dall'ormai lontano 2009, se correttamente divulgati e applicati, una preziosa possibilità di potere, tutti insieme, CONCRETAMENTE migliorare le cose per tutti.

I valori di Rispetto Reciproco e NON violenza che Adam Kadmon propone da sempre, sono proprio quei valori che gli Illuminati temono più di ogni altra cosa.

Gli Illuminati infatti temono le persone equilibrate, di buon senso ed altruiste, e le temono assai più di un attacco da parte di un esercito armato fino ai denti.

Gli Illuminati funzionano come un motore di cui i violenti, i diffamatori, i calunniatori e i disonesti, sono il carburante.

Senza carburante, per quanto potente, la macchina degli Illuminati si ferma e arrugginisce.

Il secondo gruppo, ha invece pubblicato una notizia ancora più sbagliata, che si fonda su un'altra grandissima "bufala", secondo cui l'identità del signor Mario fondatore del fanclub www.adamkadmon.it corrisponderebbe a quella di un altro signor Mario che farebbe invece parte, a loro dire, di un'agenzia di marketing.

La verità è che invece si tratta proprio di due differenti signor Mario, e che oltretutto neanche si conoscono né hanno mai lavorato insieme! Capite?

E non è tutto!

Questo secondo gruppo di persone, che ha pubblicato tutte queste notizie palesemente false, dicono addirittura che Adam si chiami Andrea e che sia a capo di una agenzia di marketing.

E anche questa, è una cosa completamente falsa!

Adam non si chiama Andrea.

E Adam, non ha mai visto e non conosce il sig. Andrea di cui parlano questi blog.

Ora, come capite, è gravissimo che blog e pagine Facebook che da anni si vantano di pubblicare notizie di informazione alternativa e complottismo (dicendo oltretutto di essere detentori di verità assolute), abbiano commesso un tale banale errore, e con tanta superficialità.

Ma ancor più grave, è che questi Blog e pagine Facebook, e tutte le persone che diffondono queste notizie non veritiere, non abbiano neanche provato ad accertare i fatti.

Bastava infatti leggere il disclaimer legale oppure contattare il signor Mario del sito www.adamkadmon.it  (tanto più che gli autori della notizia errata, asseriscono di averne tutti i dati, compreso il telefono), per verificare che lui NON era assolutamente l'altro Mario dell'agenzia di marketing.

Tutti coloro che davvero hanno a Cuore la Verità (con la C e la V maiuscole, come direbbe Adam), dovrebbero avere almeno il buon senso, se non addirittura l'obbligo morale (tanto più che questi blog e pagine Facebook di cui stiamo parlando, asseriscono di detenere verità assolute), di verificare l'esattezza di quanto scrivono, a maggior ragione quando i loro errori, diffamano il prossimo e persone innocenti.

Le persone intelligenti, ora, si chiedano:

                                   chi è il vero disinformatore?

E' forse Adam, che vi presenta da sempre le sue teorie, invitandovi a prenderle quali "fiabe", e che ha la correttezza di correggerle ed informarvi, quando scopre sono erano errate.... ?!

O piuttosto chi si rende veramente responsabile di disinformazione, sono tutti quei blog e pagine Facebook, che accusano ingiustamente Adam di esserlo?

Blog e pagine Facebook che diffamano chiunque abbia idee diverse dalle loro, si comportano come se le teorie di cospirazionismo fossero "dogmi" della fede...

Ma il complottismo non è una religione estremista dove, chi non si allinea con ciò che stabilisce la setta, deve essere bollato come "eretico" e messo alla gogna pubblica.

Chi studia le teorie del complotto, sa bene, che sono solo teorie.
Sono solo teorie, che Adam espone con serenità, proprio perché il grande pubblico, quando naviga su internet, sia preparato a ciò che va incontro e, quando scopre qualcosa di nuovo,
non se ne faccia una malattia, ma rifletta con la sua testa.

Adam non è mai andato su pagine altrui a diffamare nessuno.
Invece, ci sono state centinaia di persone che si sono permesse di andare in spazi altrui a diffamare Adam.

Vi sembra un comportamento corretto?
E alcuni di questi individui che vanno diffamando Adam in giro, si dicono anche difensori della verità!

E poi, secondo voi, dei veri difensori della verità, si permetterebbero anche di asserire che Adam si chiami Andrea o Mario, quando oltretutto non è assolutamente vero?

Blog e pagine Facebook che non cambiano mai opinione, neppure quando sanno di avere torto, scoprendo di aver pubblicato, come in questo caso, notizie del tutto infondate a danno di Adam e altre persone innocenti, come lo sono i due signor Mario e il sig. Andrea, non difendono la verità.

Si comportano male, e ricordano nel modo di agire e di reagire, gli stessi Illuminati che dicono di combattere.
Noi abbiamo pazienza.

Ma capite che non è possibile permettere ulteriormente a questi signori, di fare quello che gli pare, poiché creano confusione e sofferenza.

Se si vuole migliorare il mondo, quando si subiscono prepotenze di questo genere, occorre reagire.

Lo si fa con Amore, mai con odio, ma bisogna proteggere le persone innocenti da chi si permette di far loro del male.

Nel mondo non virtuale, se capita di dover proteggere le persone, si deve tentare con ogni mezzo pacifico a disposizione.
Ricorrere alla violenza per difendersi e difendere gli indifesi, deve essere proprio l'ultima risorsa di salvezza, quando si vede che l'aggressore ci vuole realmente fare del male, ed è impossibile riportarlo alla ragione senza combattere.

Anche su internet, bisogna provare a far ragionare gli aggressori, e quando proprio si vede che, anziché ascoltarvi, vi aggrediscono ancor di più, rincarando insulti e calunnie, fingendo di non capire o non capendo realmente (purtroppo l'analfabetismo funzionale ossia il non capire ciò che si legge, è una piaga molto diffusa del 21° secolo), l'ultima risorsa pacifica che resta, è far chiudere, da chi di competenza, le loro pagine, e se insistono, denunciare.

La cosa buffa è che poi costoro si lamentano, dicendo che è un'ingiustizia, che è mancanza di democrazia.
Ma cosa c'entra la democrazia, che significa potere del popolo, con il rendersi invece responsabili di divulgazione di notizie false e tendenziose, diffamazione, se non addirittura calunnia aggravata e reiterata?

Scambiano la libertà di espressione con la libertà di offendere.

Forse la colpa non è neanche tutta loro, forse è che si tratta di persone che NON sono mai state educate secondo i valori del Rispetto Reciproco.

Questa è una materia di studio che Adam propone da sempre di poter insegnare nelle scuole e nelle famiglie: nell'arco di 50 anni, le persone si saprebbero autogestire, e verrebbe addirittura meno l'esigenza di una autorità.

Ma oggi invece, anno 2013, l'istinto di sopraffazione regna ancora sovrano e di conseguenza, vi è il controllo da parte di autorità di vario ordine e grado.

Senza dover ricorrere a codesta autorità, come si può far capire a queste persone che si comportano in modo scorretto, che non è giusto continuare ad asserire che Adam è il sig. Mario di www.adamkadmon.it in quanto non sono la stessa persona, cosa che fra l'altro emergeva dagli stessi documenti da costoro allegati alla loro "bufala"?

Come si può far capire che il sig. Mario di www.adamkadmon.it non è il sig.Mario dell'agenzia di marketing?

Come si può far capire che Adam Kadmon non è  il sig. Andrea?

Come si può far capire che hanno rovinato e continuano a rovinare la reputazione di quattro persone innocenti?

Tanto premesso, invitiamo tutti i blog, i siti, le pagine facebook, gli utenti e i forum e qualsiasi altro spazio web, abbia pubblicato notizie false sull'identità di Adam Kadmon, di rimuoverle immediatamente, e rettificare, ai sensi di quanto previsto a termini di legge, ricordando che la diffamazione a mezzo internet è un reato molto serio.

Invitiamo altresì tutte le pagine e i blog di informazione alternativa, a NON diffamare mai il prossimo, e verificare SEMPRE la fondatezza delle notizie che pubblicano (a maggior ragione quando le presentano come incontrovertibili "verità").

Invitiamo i vari "complottisti" a comprendere che la  veridicità di una notizia, non è proporzionale al numero di volte che viene pubblicata.

La bufala delle scie chimiche progettate per sterminare l'umanità ne è stata appunto la prova.

Sono 20 anni che vogliono farci credere che le scie chimiche, ammesso esistano, siano progettate appositamente per uccidere la razza umana.
Sono 20 anni che altri asseriscono che sono state progettate per "indebolirla", o farla appositamente "ammalare".

Eppure in 20 anni la popolazione è aumentata a dismisura.
Eppure in 20 anni anche la longevità degli esseri umani di ambosessi è aumentata.

Quindi è chiaro che le scie chimiche non sono progettate, ammesso esistano, per questi scopi.

Attenzione: non è che non esistano tecnologie per irrorarle e che ciò non sia mai avvenuto.
Adam non ha mai detto questo, così come non ha mai detto, qualora esistessero davvero, che non abbiano effetti collaterali.

Adam dice semplicemente, e come è logico, che se in 20 anni l'umanità è cresciuta a dismisura e la longevità è aumentata, è chiaro che le scie chimiche, ammesso che esistano, non vengono irrorate per uccidere gli esseri umani.

Poi, ognuno è libero di credere in ciò che vuole ma si tenga presente che il preoccuparsi tanto per un problema che, ammesso esista, non si può certo risolvere prendendo a parolacce chiunque non la pensi come loro, rovina la salute assai più che le stesse "scie" che tanto odiano.

Piuttosto, si propongano soluzioni concrete, per migliorare le cose per tutti.

Adam ad esempio, ci invita ad insegnare nelle Scuole l'importante materia del Rispetto Reciproco. E sinceramente ci sembra una ottima idea perché se tutti miglioriamo i rapporti con noi stessi e il nostro prossimo, gradualmente migliora tutto il sistema. Anche il più intoccabile.

Auguriamo pertanto, a tutte quelle persone che hanno commesso il gravissimo errore di disinformare i loro lettori, scambiando per vere, notizie che erano false, e divulgandole ai danni di Adam Kadmon (nonché diffamando, lo ricordiamo, non solo lui ma altre tre persone innocenti, i due Mario e il sig. Andrea), di poter un giorno riprendere, ammettendo i loro sbagli e comportandosi d'ora in poi educatamente, la fiducia da parte dei loro lettori.

Autorizziamo la diffusione di quanto sopra esposto affinché tutti vengano a conoscere quale sia la verità.

E questa, non è una teoria.

Un Abbraccio ad ognuno di Voi,

Adam Kadmon Team

lunedì 31 dicembre 2012

E' comunque Vita













Un altro anno volge al termine.
Quante cose sono accadute?
Alcune belle, altre meno.

E' vero, le delusioni fanno male e le felicità per i successi non sono eterne.
E allora?
E' comunque vita.

E' vero, un insulto, a maggior ragione quando è ingiusto, fa più male di mille complimenti...
E allora?
E' comunque vita...

Nella Vita si incontrano Spine e Rose.
Si può riuscire o fallire.
Non ha importanza.

In entrambi i casi è comunque Vita.

Il suo Senso più Vero, infatti, non è nei traguardi, ma nei Sentieri percorsi per raggiungerli.
Ciò che rende un essere umano, realmente "umano", sono le lezioni apprese nell'affrontarne le asperità, e non la celebrazione dei successi.

Quindi se tu o chi ami, non ce l'avete fatta, non dovete disperarvi. Non prestate attenzione agli stolti che vi derideranno.
Siate fieri di voi stessi o di chi amate, per averci almeno provato.
Riposate, e quando ve la sentirete, rimontate in sella, e se volete, riprovateci di nuovo.
E nel cammino, guardate il paesaggio, i suoi dettagli, i colori, i sapori, anche i chiaroscuri.
Capirete cosa intendo quando dico che il sentiero, e non la destinazione, è il vero piacere di un Viaggio.

Amare ciò che si possiede, per quanto poco o tanto esso sia, è la Chiave che conduce alla Serenità.
Essa non è comprabile, poichè è frutto di una Vera Crescita Interiore.
E nulla, nella Vita, è più prezioso.

Auguro a Tutti, e quando dico Tutti, intendo proprio TUTTI, che questo anno e tutti quelli a venire, portino tanta Serenità.

Un Abbraccio Forte,

Adam



sabato 19 maggio 2012

la Violenza non elimina i problemi, elimina solo Persone con problemi uguali ai nostri




Attentati come quello che ha sconvolto Brindisi, inducono a Vergognarsi di far parte della razza umana.  Ma l'Umanità, quella Vera intendo, è Meravigliosa. 


Io e il mio Team siamo vicini ai familiari di quel Fiore Immacolato e di tutti quelli che negli anni  furono recisi dalla mostruosa stoltezza di certe persone che agivano o per follia propria o servendo, consapevoli o meno che fossero, le strategia di certi poteri.


Indipendentemente da chi veramente fossero gli autori di tali orrendi gesti per quanto possano pensare di essere intoccabili o giustificabili secondo le loro "ideologie" o convinzioni, sarà la Vita stessa che tanto disprezzano, a trovare modi e tempi opportuni per far loro seriamente capire l'atrocità degli errori commessi.


E questa... non è una teoria.


Lo insegnano l'esperienza e la storia.


E sono la stessa esperienza e la storia (compreso quella non ufficiale) a racchiudere un ulteriore ma ancor più profondo e genuino insegnamento ovvero che:


 "la violenza non elimina mai i problemi, ma elimina solo Persone: Persone con problemi uguali ai nostri".


La vendetta, la violenza, per quanto talvolta sembrino l'unica soluzione "giusta", provocano solo altra vendetta e violenza, generando una faida dove alla fine non ci sono né vinti né vincitori ma ci si scopre tutti vittime di uno stesso sistema millenario di ingiustizie.


E' un concetto che esprimo dall'inizio del mio viaggio.
Non tutti sanno infatti che sul mio Blog scrivo da ben prima di essere trasmesso in radio o in televisione e che in ogni mio spazio ufficiale ho sempre preferito dare precedenza a valori quali Altruismo, Solidarietà Reciproca, Rispetto, Buon Senso, Autocontrollo, Non Violenza e non assumere droghe.


Sono valori universalmente validi da cui trarre saggezza e consigliare il prossimo, indipendentemente dal ceto di appartenenza, dalla religione o dell'orientamento politico dell'eventuale lettore poiché applicandoli correttamente migliora la qualità della vita di tutti.


E mai quanto oggi ne abbiamo TUTTI bisogno.


Avremmo meno squilibrati e meno poteri deviati da cui dover difendere le nostre vite e le nostre famiglie.


Senza dunque prima comprendere, metabolizzare e applicare nel quotidiano questi valori (verso tutti e non solo verso chi ci è simpatico), per quante fiabe, teorie o verità si possano apprendere da chicchessia, all'atto pratico niente migliorerebbe.


Il seme di quanto appreso infatti necessita di un terreno fertile su cui maturare al fine di produrre consapevolezza, saggezza e serenità ovvero i tre consiglieri fondamentali dell'agire.


In loro assenza le notizie si ridurebbero ad un gossip morboso, passato l'entusiasmo del quale, non vi sarebbe alcuna crescita intrapersonale o interpersonale.


Tutto resterebbe perfettamente identico a prima, se non peggio.


Il miglioramento, il vero miglioramento infatti parte da se stessi. 
Nelle piccole grandi cose.
Occorre operare su se stessi.
Non servono sacrifici immani.
Serve pazienza e comprensione...
...Tanta pazienza e comprensione.
Occorre capire che la libertà dell'uno termina dove inizia la libertà dell'altro.
Questo concetto vale in particolar modo per coloro che sprecano le loro vite passando tutto il tempo a diffamare o calunniare il prossimo.


Qualunque sia la loro ragione è sbagliato.


Il male genera male.


L'odio è un sentimento autodistruttivo.


Anziché parlar male e creare intrighi contro chi si odia, sarebbe assai più utile ed efficace parlare BENE DI CHI SI AMA.


La mia Speranza (e quella del mio Team) è sempre stata infatti che il violento, il fanatico o semplicemente chi era infuriato perché aveva perso qualcosa a cui teneva profondamente e insieme la "pazienza",  finendo per "caso" nel mio blog con l'intenzione di trovare elementi per insultare, calunniare, minacciare si soffermasse invece a riflettere su ciò che vi avrebbe letto. 

E' capitato infatti che proprio quelle "riflessioni" inizialmente disprezzate, diventassero a taluni improvvisamente chiare un attimo prima di commettere, in un eccesso di rabbia, una di quelle azioni impulsive di cui se non si fossero fermati per tempo e seduti a riflettere, compresero che si sarebbero pentiti per tutto il resto della vita.


Superata costruttivamente la crisi, maturarono un nuovo e più saldo equilibrio che consentì anche a loro, gradualmente, di cominciare ad aiutare, quando possibile, altre persone che vedevano soffrire ed agire nelle loro stesse rabbiose condizioni di un tempo.


Fra i commenti e i messaggi che ricevo da anni, sia qui che sul canale YouTube, ho anche i loro.


Non sono più gratuite offese. 
Sono ringraziamenti.
Alcuni resi pubblici per loro espressa volontà.
Altri li ho lasciati privati.

Io mi ritengo Nessuno. 
L'Ultimo di Voi.


Ma se in qualche modo una riga del mio blog ha potuto aiutare in questi anni qualcuno, come mi avete confermato più volte, allora forse, ha avuto davvero una sua "Ragion d'Essere" come la persona stessa che ci scrive. 


Forse un domani, questa persona, come tante altre che la comprendono nel profondo, oppure oggi la odiano, non importa, miglioreranno ancor di più e nel rimboccare le coperte ai loro bimbi o alle loro bimbe, potranno dire che i loro padri e le loro madri, nelle loro piccole o grandi possibilità, hanno provato a donar loro un mondo migliore proprio partendo dal miglioramento di loro stessi.


Qualsiasi cosa accada, anche la più tragica, occorre andare avanti.
La violenza deve essere messa comunque assolutamente da parte.
Non per vigliaccheria, buonismo o debolezza, ma per saggezza.


Non fatevi strumentalizzare da certi poteri occulti che usano il vostro dolore per trasformarvi in "armi" e distrarre la vostra attenzione dagli eventi non belli che stanno portando una grande quantità di persone a suicidarsi per la perdita del posto di lavoro o l'impossibilità di mantenere la famiglia o anche soltanto se stesso.


Aiutiamo piuttosto le persone in difficoltà, perché alcune possono essere più vicine a noi di quanto crediamo e magari, distratti e irritati come si è da tutto quello che ci accade intorno, rischiamo di calpestarle senza volerlo. 


Iniziare ad aiutarsi l'un l'altro creando piccole ma affidabili isole di Altruistica Solidarietà Reciproca.


Un Abbraccio, Adam
__________________


martedì 8 maggio 2012

Aiutare una persona che si teme possa suicidarsi

In moltissimi mi avete invitato a porre nuovamente in evidenza sul blog, il contenuto di alcune mie riflessioni risalenti a qualche anno fa, che alla luce dei più recenti eventi di cronaca, sembrano essere di attualità e potrebbero rivelarsi socialmente utili.


Le ripubblico molto volentieri, nella Speranza che possano contribuire, per quanto sia possibile, a notare quelle sofferenze psicologiche, talvolta invisibili, che se inascoltate e non prese in tempestiva e adeguata considerazione, rischiano di comportare l'improvvisa inaspettata tragica perdita di persone amate.

Darò pertanto la priorità ad uno specifico post che scrissi l'anno scorso.


Un Abbraccio,
Adam.

Aiutare un amico o un parente che sta pensando al suicidio


So che purtroppo sono tempi non belli.

Tempi che per tutta una serie di cose creano situazioni non belle, che a loro volta, provocano sofferenza talmente profonda e lancinante a persone oneste e intelligenti, che per quanto forti siano, essendo sensibili, iniziano comunque a stare molto male.

E se le vittime di queste dolorose situazioni non venissero aiutate tempestivamente, o peggio, venissero lasciate in balia di loro stesse, sottoposte ad ulteriori ingiustizie e umiliazioni, e in casi veramente spregevoli, addirittura devittimizzate e umiliate (spesso addirittura dalla stessa persona stolta che le ha trattate ripetutamente male al punto da mandarle in gravissima depressione), c'è il rischio di vederle prima o poi, lasciarsi cadere nel fondo di un abisso da cui rischiano di non riemergere mai più.

E' come affogare, di giorno in giorno, in un oceano di cupo dispiacere, finché si abbandona infine ogni tentativo di risalita.

















Può accadere a chiunque, poiché una volta che si oltrepassa una certa soglia di dolore e delusione e la causa di questo dolore prosegue a tormentare, che sia una persona o un rimorso (o la perdita di un Grande Amore o un Lavoro, soprattutto in Tempi di Crisi, ossia qualsiasi cosa ritenuta indispensabile), si attiva un certo tipo di dinamica depressiva contro la quale, la sola forza caratteriale, purtroppo, non consente alla mente della vittima di resistervi.

Di qui l'importanza che le persone che davvero gli vogliono bene, o quanto meno le persone che hanno un minimo di sensibilità, colgano quanto prima i sintomi e sappiano che questo tipo di tragedie, spesso letteralmente annunciate, possono essere evitate.

Mi rivolgo dunque a tutte le persone di Buona Volontà, agli Esseri Umani realmente degni di questo nome, mi rivolgo a Voi, affinché qualora vi accorgiate che il vostro prossimo stia soffrendo, di non sottovalutarne mai il dolore, perché alcuni sanno nasconderlo anche molto bene, e che possiate aiutarlo nel modo migliore possibile perché da solo, per quanto ci si sforzi, non è in grado di uscirne o anche se lo facesse, sarebbe comunque a rischio di ricadute, anche a distanza di anni.













E allora bisogna farlo guarire per bene.

Vediamo insieme come possiamo fare.

<< Di fronte a qualcuno che si sente depresso o ha propositi suicidi, la nostra prima reazione è cercare di aiutarlo. Offriamo consigli, gli raccontiamo le nostre esperienze, cerchiamo soluzioni...

Invece faremmo meglio a stare zitti e ad ascoltare.

Le persone che pensano di suicidarsi non vogliono risposte o soluzioni.

Vogliono potere esprimere senza paura le loro paure ed ansie, vogliono poter essere se stessi.









Ascoltare - ascoltare veramente - non è facile.

Bisogna controllare l'istinto di dire qualcosa - di fare commenti, di aggiungere qualcosa alla storia di chi si ascolta, di offrire consigli.

Bisogna prestare attenzione non solo ai fatti che la persona ci sta raccontando, ma anche ai sentimenti che si nascondono dietro questi fatti.

Bisogna vedere le cose dalla prospettiva della persona che si ascolta, non dalla nostra.

Ecco qui di seguito alcune cose da ricordare se state aiutando una persona con propositi suicidi.

Cosa vogliono le persone che meditano il suicidio?

Qualcuno che li ascolti.

Qualcuno che si prenda il tempo di ascoltarli veramente.

Che non li giudichi, che non dia consigli od opinioni, ma che gli presti completa attenzione.

Qualcuno di cui fidarsi.

Qualcuno che li rispetti e che non cerchi di assumere il controllo della situazione.

Qualcuno che consideri tutto quello che gli viene detto assolutamente riservato.

Qualcuno a cui importi.

Qualcuno che si metta a disposizione, che metta la persona a suo agio e parli con tranquillità.

Qualcuno che li riassicuri, li accetti e gli creda.

Qualcuno che gli dica "A me importa".








Cosa NON vogliono le persone che meditano il suicidio?


Essere lasciate da sole.

Il rifiuto può rendere il problema dieci volte peggiore.

Avere qualcuno a cui rivolgersi fa davvero la differenza.

Semplicemente, ascoltate.

Le prediche non aiutano.

Né aiutano suggerimenti come "fatti coraggio", o facili rassicurazioni che "tutto andrà bene".

Non cercate di analizzare, comparare, generalizzare o criticare.

Semplicemente, ascoltate.

Non cambiate argomento, non mostrate pietà o condiscendenza.

Parlare dei sentimenti è difficile.

Le persone con propositi suicidi non vogliono venire messe sotto pressione o sulla difensiva.

Semplicemente, ascoltate.

I segnali d'allarme del suicidio:

Il suicidio raramente è un impulso dovuto ad una decisione immediata. Durante i giorni e le ore precedenti al suicidio, generalmente appaiono indizi e segnali di allarme.

I segnali più forti e rivelatori di un disturbo sono quelli verbali - "non posso andare avanti così", "Non m'importa più di niente" o anche "sto pensando di farla finita".

Certe espressioni vanno sempre prese sul serio.

Altri segnali di allarme comuni comprendono:

*Diventare depressi o rinchiudersi
*Comportarsi pericolosamente
*Mettere ordine nei propri affari e regalare oggetti di valore
*Mostrare marcati cambi di comportamento, attitudini o apparenza
*Abusare di droga, medicinali o alcool
*Soffrire per grandi perdite affettive o cambiamenti nella vita


Qui sotto elenchiamo altri esempi di condizioni o comportamenti che possono rappresentare dei segnali che qualcuno sta contemplando il suicidio. Naturalmente, nella maggior parte dei casi, queste situazioni non conducono al suicidio, ma in genere, più segnali mostra una persona, più alto è il rischio di suicidio.

Situazioni:

*Avere subito abusi sessuali o fisici
*Avere una storia familiare di suicidi e violenze
*Avere subito la morte di un caro amico o di un familiare
*Essere andati incontro a un divorzio o una separazione, o la fine di una relazione
*Avere subito fallimenti scolastici, temere l'imcombere di un esame, essere stati bocciati ad un esame
*Avere perso il proprio lavoro, o avere problemi sul lavoro
*Avere problemi legali
*Essere stati arrestati di recenti o stare per essere rilasciati










Comportamenti:

*Piangere
*Manifestare comportamenti violenti
*Infrangere la legge
*Impulsività
*Auto-mutilazione
*Scrivere sulla morte ed il suicidio
*Precedenti comportamenti suicidi
*Oscillazioni comportamentali
*Cambiamenti comportamentali


Cambiamenti fisici esterni:

*Perdita di energia
*Disturbi del sonno – dormire troppo o troppo poco
*Perdita dell'appetito
*Improvvise perdite o aumenti di peso
*Aumento di malattie minori
*Cambiamento di interessi sessuali
*Cambi repentini nell'apparenza
*Perdita di interesse nell'apparenza

Pensieri ed Emozioni:

*Pensieri sul suicidio
*Solitudine – perdita di supporto dalla famiglia e dagli amici
*Rifiuto, sentimento di emarginazione
*Profonda tristezza o senso di colpa
*Incapacità di vedere oltre ad una prospettiva angusta
*Sognare ad occhi aperti
*Ansietà e stress
*Senso di impotenza
*Perdita di autostima

Depressione:

La maggior parte delle persone si sentono depresse in qualche fase della loro vita, ma per alcuni la sensazione è più intensa e più duratura.
Questo tipo di depressione semplicemente non "va via", e dire alle persone "fatti coraggio" o "controllati", non aiuta. Non è così semplice.

Ma c'è speranza.

La depressione è un problema medico e di solito è suscettibile di cura.

Un dottore può prescrivere delle medicine o una terapia - o una combinazione delle due.

Il punto fondamentale è cercare aiuto.

Sintomi a cui prestare attenzione:

*Umore depresso per la maggior parte della giornata, ogni giorno
*Brusche oscillazioni dell'umore, prima alto e un attimo dopo basso
*Mancanza di energia e perdita d'interesse per la vita
*Irritabilità e inquietudine
*Disturbi del sonno - dormire troppo o troppo poco
*Perdite o aumenti di peso significativi
*Senso di colpa e d'inutilità
*Difficoltà nel concentrarsi e nel pensare con chiarezza
*Calo del desiderio sessuale
*Pensieri sulla morte e sul suicidio


Se conoscete qualcuno che soffre di depressione e che non migliora con il tempo:

Incoraggiatelo a ricorrere a un dottore o all'assistenza sanitaria professionale Siate presenti.

E importantissimo parlarne in famiglia o con amici.

Anche solo parlarne a un parente, un amico o un collega può dare enorme conforto.

Parlarne con volontario di un centro di assistenza.

Alcune persone non riescono a parlarne con familiari o amici.

Alcuni trovano più facile parlarne con uno sconosciuto.

Vi sono centri di assistenza in tutto il mondo, con volontari che sono stati addestrati ad ascoltare.

Parlarne con un dottore.

Se si sta attraversando un lungo periodo in cui si sente giù o si pensa al suicidio, è possibile che si soffra di depressione clinica.

Questo è un problema medico causato da uno squilibrio chimico che può essere curato da un medico con la prescrizione di medicine e/o il rinvio ad una terapia (voglio saperne di più).

Il tempo è un fattore importante per "superare" la fase critica, ma importa anche ciò che accade nel frattempo >>

Mi auguro con tutto il Cuore che quanto sopra possa aiutarvi in qualche modo.

Il testo fra <<...>> è tratto dal sito http://www.befrienders.org/int/italian/index.php che vi consiglio di visitare.

Ad ogni modo, se tu che mi stai leggendo pensi ancora di suicidarti, ti Prego di NON farlo. 

Lo so che non ti conosco e sono nessuno, magari mi disprezzi anche, pensi che io sia un poco di buono ma credimi, a me importa davvero della Tua Vita.

Chiunque tu sia, desidero davvero che tu possa ritrovare Serenità e Gioia di vivere









Per quello che ti può importare (ma sappi che sono sincero), Ti voglio Bene e Ti Auguro davvero che Ogni Tuo Sogno più Bello si realizzi.

E più che un augurio è una Certezza.

Ti Abbraccio

Adam
__________________

Link del Post originale: http://777babylon777.blogspot.it/2011/11/aiutare-un-amico-o-parente-che-sta.html