Visualizzazione post con etichetta Democrazia. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Democrazia. Mostra tutti i post

lunedì 6 maggio 2019

I semi del Bene generano fiori di Pace nelle nuove generazioni.



Oggi se ascolterete con attenzione i notiziari saprete che i semi della presa di coscienza alla pace ed al bene sono sbocciati anche dove molti mi dicevano (erroneamente) essere impossibile. Certo, ci vorrà ancora tanto tempo per eradicare il male dal cuore di parte del genere umano, ma un giorno le discendenze, già oggi sempre più stanche di vivere fra ingiustizie e violenza, sceglieranno quelle condizioni di eguaglianza, razionalità, pace ed armonia, le uniche in grado di garantire il vero Bene.

Come sostengo da sempre si sta infatti dimostrando possibile migliorare le cose per tutti, divulgando ed applicando costantemente valori di rispetto e pace a partire da se stessi, prendendo ad esempio, come stanno iniziando a fare sempre più persone, le distanze dai violenti e dai guerrafondai, da coloro che lucrano facendo del male al prossimo.

È altrettanto importante al fine di prendere le distanze dalla violenza, di essere saggi, pazienti e prudenti, evitando ad esempio di rispondere alle provocazioni e alle minacce che si ricevono. Gli incendi infatti si spengono con l'acqua. E non di certo, come invece vorrebbero far credere quei signori che lucrano proprio su corruzione e violenza, gettando benzina sul fuoco.

Diffondendo valori positivi di pace e bene, prendendo distanze da persone che siano violente anche solo a parole, anno dopo anno, con pazienza e sacrifici, la presa di coscienza che viene diffusa ovunque si possa (che deve essere assolutamente indipendente da interessi religiosi, politici, economici, esoterici, sessuali, militari e quant'altro), inizia ad attecchire anche laddove si pensa impossibile proprio come accade a quei semi che, pur finendo nel deserto, sbocciano in meravigliosi profumati fiori.

Gradualmente infatti l'invito alla presa di coscienza attecchisce e fiorisce anche all'interno delle organizzazioni più dedite al male, se non direttamente, tramite la loro discendenza che comprende, stanca di vivere fra violenza e paura, che esiste un modo di vivere migliore che è nel rispetto della vita e della serenità di tutti.

https://777babylon777.blogspot.com/2010_04_06_archive.html


Molti all'epoca mi dicevano che il mio sogno era solo utopia.
Rispondevo che invece era possibilità.

Ebbene quella possibilità, da quanto state apprendendo dai notiziari, sta diventando realtà anche nei posti più impensabili.

Ed un Domani sarà normalità e Ragion d'Essere per ogni essere umano.

Per questo dirò sempre Grazie di esistere e resistere a coloro che davvero agiscono nella Pace e nel Bene.

Questo brano musicale che intitolai "il vento ed il fiore" era ed è dedicato a chiunque in Italia o nel mondo, come vento leggero, porti con sè e diffonda quei semi della Pace da cui sbocciano i fiori del Bene.

https://youtu.be/_KuJwWKIR-s

Un abbraccio
Adam Kadmon

https://adamkadmon.it/

https://777babylon777.blogspot.com/2010_04_06_archive.html



giovedì 25 aprile 2019

Il vero significato dell'Anniversario della Liberazione - Italia 2019

La genuina importanza dell'Anniversario della Liberazione del 25 aprile è nel ricordare a noi tutti quanto la #democrazia in Italia, sebbene possa ancora essere imperfetta, corruttibile (e diffamata anche dagli stessi poteri che la corrompono segretamente per abbatterla), resti ad oggi la scelta migliore per:

1) garantire la massima libertà possibile ad ogni cittadino onesto e morale

2) tutelare la Vita di ogni persona da quei poteri e quegli individui che vorrebbero far ripristinare la tortura e la pena di morte, ignorando (o fingendo di non sapere), che nei casi di errori giudiziari o corruzione, la legge può essere ingiustamente usata per fare arrestare e condannare le persone innocenti.

Saggezza figlia di esperienza insegna infatti che è meglio un colpevole libero che un innocente imprigionato, torturato ed assassinato.

E questo concetto assume ancor più valore essendo la corruzione un fenomeno purtroppo esistente ed ubiquitario.

Capite quindi quanto potrebbe rivelarsi pericoloso ad esempio il dare seguito ad una qualsiasi forma di potere che prenda #voti diffondendo la volontà di ripristino di tortura e pena di morte.

Aprire davvero gli occhi, SVEGLIARSI significa capire che secondo la mia fiaba, se già una sana democrazia, quando corrotta, può diventare pericolosa per la parte onesta della popolazione (che si ritroverebbe vittima di soprusi e malagiustizia senza diritto o potere di difendersi), a maggior ragione sarebbe assai più pericolosa, per TUTTI, consentire l'ascesa al potere di una dittatura, di una monarchia, di un governo a carattere militaresco, di un impero "risorto", indipendentemente che sia di orientamento nazista, fascista, nazifascista, comunista o socialista a carattere totalitari e tirannici o di altro genere ancora.

Molte persone, soprattutto nelle nuove generazioni, vengono spinte con l'inganno, a disprezzare la democrazia, in quanto vi sono organizzazioni ed individui, che gliela mostrano, volutamente, sempre e solo negli aspetti più negativi (esempio corruzione e malagiustizia).

Ma le persone sagge capiscono (come del resto ribadisco io stesso da sempre in ogni mia opera) che la democrazia, per quanto abbia ancora tanti difetti e punti vulnerabili purtroppo così rendendoci a volte vittime di parassiti, continui comunque ad essere una situazione preferibile al rischio anche solo potenziale di patire quei danni che potrebbe invece infliggere una corruzione all'interno di un potere antidemocratico (od ipocritamente democratico) di qualsivoglia tipo esso possa essere, es. nazifascismo, comunismo o socialismo di tipo totalitario o monarchico assolutista, od una dittatura, o addirittura "segreto" come potrebbero esserlo potenti invisibili mafie, da sole o colluse con organizzazioni esoteriche deviate (società segrete che si infiltrano o si potrebbero camuffare anche da psicosette, oppure da deviazioni della massoneria, dei templari, dei rosacroce, dello gnosticismo, di thelema, dell'ultracattolicesimo, o in islamismo fondamentalista o comunque da forme di fanatismo), di cui la regia occulta ipotizzata dalle mie fiabe, si servirebbe per creare, da tanto tempo, divisione odio e #caos nel mondo così da poter influenzare decisioni politiche, economiche, militari, religioni e mode.

Tale caos viene diffuso anche servendosi di internet e social network.

Svegliarsi davvero significa capire tutto questo.

Significa comprendere quanto possano essere in errore o in malafede, tutti quei poteri, politici e non, che disprezzino il 25 aprile, una data che prima di tutto, rappresenta la riconquista della libertà.

Si ignori dunque ogni potere o politico che, con l'intenzione, sincera o ingannevole, di riportare "maggior ordine" in una nazione (ancor peggio se strumentalizzasse razzismo ed intolleranza religiosa), rischi anche solo lontanamente di porre a rischio la libertà di ogni singolo cittadino.

In conclusione
1) la libertà è un bene prezioso
2) la libertà dell'uno termina dove inizia quella dell'altro
3) parafrasando quanto scrisse un uomo saggio: la democrazia avrà ancora molti difetti ma obbliga il potere a contare le teste anzichè autorizzarlo a tagliarle.

Buon 25 aprile a tutti.

Un abbraccio ❤
Adam Kadmon
https://adamkadmon.it


giovedì 18 aprile 2013

Dedicato alla Vera Democrazia e a Tutte le Persone Oneste

















Democrazia è laddove comanda il Popolo.


Ma affinché la Democrazia non diventi preda di corruzione e criminalità, ogni cittadino va istruito con dolcezza e fin dall'infanzia al Rispetto Reciproco.

Queste semplici Parole contengono ben più di quanto sembri.

E sono dedicate a tutte quelle nazioni in cui le cose vanno alla rovescia di come dovrebbero andare secondo logica e buon senso.

Vi Ringrazio di Cuore poiché in tantissimi, state realmente spiegando, con Serenità, al Vostro Prossimo, quanto sia essenziale, ai fini di Migliorare la Vita di Tutti, l'insegnare nelle scuole e nelle famiglie, ad ogni cittadino, nessuno escluso, l'importante materia del Rispetto Reciproco e della Pace.

Vi stimo poiché dimostrate sensibilità, intelligenza e saggezza di apprezzare (nonostante le innegabili difficoltà ed ingiustizie che si è obbligati ad affrontare in questa epoca confusa e difficile), l'importanza del vero messaggio sotteso ad ogni mio video: ossia che solo attraverso Pace, Educazione, Rispetto Reciproco ed Istruzione è possibile salvaguardare concretamente Costituzione e Democrazia, da chiunque ne abusi a discapito di qualsiasi Popolo.

Si.

Seguendo la via della Pace e dell'Istruzione, le cose miglioreranno rapidamente per Tutti.

E questa, non è una teoria.


Un Abbraccio,

Adam

PS

Questo mio video (clicca qui) è dedicato a tutti coloro che si chiedano il motivo per cui esistano blog, siti e forum che calunniano in coro, come fossero diretti da una sola regia, chiunque fra voi cerchi di Migliorare, TRAMITE LA PACE, le cose per tutti.

Qualsiasi cosa, coloro che vi calunniano, possano dire o fare a vostro danno, non prendetevela.
Proseguite sicuri nelle vostre attività mantenendo nel Cuore quella serenità che solo la genuina Consapevolezza di agire nella Pace e per la Pace, può donare. 

Ancora Grazie e a presto.


lunedì 10 ottobre 2011

Certe "democrazie" terrestri... (per non dimenticare)


L'odio rende succubi di quei sistemi di potere, alle cui popolazioni viene fatto credere di essere separate da fazioni contrapposte, che la legge sia uguale per tutti e che ci si possa difendere dagli abusi di potere commessi da particolari funzionari, dai loro parenti e addirittura dagli "amici"... e dagli "amici degli amici"...

E' tempo di finirla con l'ipocrisia.

Ipocrisia e Democrazia nonostante facciano rima, non sono sinonimi.

Sono le persone oneste che devono insegnarlo pacificamente per quanto loro possibile, ai rispettivi governanti.

State accanto a chi subisce ingiustizie giudiziarie.

Il risveglio comincia da qui.

Senza solidarietà fra cittadini onesti non c'è democrazia.
Senza democrazia non c'è giustizia.
E senza giustizia non c'è libertà.
Non ci sarà mai.

Onesti e disonesti saranno sempre schiavi di un sistema di potere a cui di loro non importa assolutamente nulla.

Non è questione di destra o sinistra. E' questione di mentalità.

Pianeti le cui Scuole, le cui Famiglie, le cui Autorità NON insegnano altruismo alle nuove generazioni, e dove chi ci prova viene ghettizzato, deriso, criticato, ostacolato, sono destinati a vivere sotto lo stato di oligarchia perenne.

In pianeti le cui forme di vita dominanti si trovano ad un livello di evoluzione psicologica tra l'infantile e l'adolescenziale, non si può delegare troppo potere ad una sola autorità sollevandola, come ci risulta all'atto pratico, da qualsiasi responsabilità civile e penale nei confronti dei danni cagionati a chi si rivolge a loro chiedendo giustizia.

I controllori devono essere responsabilizzati.

Ma a certe fazioni che litigano fra loro, fa comodo quando sono amiche dei controllori, lasciargli il potere di fare quello che gli pare, così quando combinano guai e rovinano la vita delle popolazioni, hanno sempre chi li assolve.

Non occorre provenire da un altro pianeta per capirlo, vero?
Basta essere onesti in primo luogo con se stessi.
E chiedersi: che tipo di futuro (e di presente, davvero desidero per me, la mia famiglia e le persone che amo?

Un Abbraccio

Adam

martedì 8 marzo 2011

Il Vero motivo per cui Adam e i suoi Amici sono per la NON violenza


Adam è per l'Altruismo.

Tutto qui.

Chi ancora nel 2011 suggerisce rivolte violente o è disperato, o è ingenuo o è in malafede: a volte tutte e tre le cose insieme. Tutti sono capaci a caricare a testa bassa. E poi si pentono.

Noi invece preferiamo ragionare.

Sappiamo per certo che la violenza non paga. Chiunque vinca il vero potere resta al suo posto e strumentalizza il vincitore di turno. Il potere infatti, se realmente tale, è perchè ha i mezzi per restare al comando qualunque cosa accada.

Il vero potere è invisibile e senza nome. Chiunque abbia un minimo di esperienza nella vita quotidiana ne è consapevole. Sa altresì che la democrazia, quella vera, è purtroppo un'illusione e che lo è sempre stata. Quella che si vede in tante nazioni cosiddette democratiche è in realtà una oligarchia camuffata da democrazia.


Chi ha esperienza nel mondo reale, è altresì consapevole che una rivolta attuata con mezzi violenti verrebbe repressa in modo assai più violento (ma silenzioso), ancora prima che si organizzasse. Sa inoltre che gli unici a farne le spese sarebbero persone innocenti e idealiste.

Le uniche rivolte violente di "successo" cui si assiste sono quelle "finanziate" occultamente da certe fazioni politiche a discapito di quelle concorrenti.


...teoria o Realtà?


Questo NON significa subire passivamente. Chi pensa questo evidentemente non ha capito ancora niente di Adam:

Adam in verità vi dice solo che "prima di compiere qualsiasi passo, le persone buone e intelligenti, devono metabolizzare come funzionano realmente le cose e organizzarsi psicologicamente imparando ad andare d'accordo fra loro.

Per fare una cosa simile occorre serenità. Per maturarla occorre tempo. Gli sfoghi, gli strepiti, gli insulti, invece, fanno il gioco del potere e degli stolti.


Volendo ricorrere ad uno schema possiamo riconoscere all'interno dell'Umanità due categorie: gli intelligenti e gli stolti. Fra gli intelligenti abbiamo una ulteriore divisione: onesti e disonesti. Questi ultimi a differenza degli onesti e degli stolti, sono più organizzati e determinati. Lo sono da millenni. Essi si servono degli stolti, per far litigare gli onesti, per diseducarli, per tenerli separati, mandarli in crisi o addirittura in depressione. A volta per mandare gli onesti in guerre da cui purtroppo non tutti fanno ritorno. Ma chi in quelle guerre ci è stato ed è tornato, dopo aver capito come funzionano le cose, sa che la violenza non paga mai e quando è intelligente desidera che nessuno: stolto od onesto, ripeta mai più la sua esperienza.

Come tutti sapete, inoltre, esistono svariate forme di criminalità organizzata.

E' tempo che gli onesti, inizino a guardare oltre le apparenze e le loro problematiche personali, maturando una idea di cooperazione in nome di un ideale di miglioramento comune, contrapponendosi alla corruzione e alla stoltezza, giungendo ad una forma di "altruismo organizzato" ;-)

E questo dovrete farlo anche se Adam non potrà più parlarvi.

Avete spazi a disposizione a sufficienza. Difendete le persone come voi. Quelle realmente come Voi. E non perdete tempo in confronti con persone stolte o in aperta malafede. Le persone intelligenti non perdono tempo ad attaccarvi. Non perdono tempo a invadere i vostri spazi gettandovi fango addosso.

Le persone intelligenti sono costruttive.

Anzichè parlare male di ciò che odiano o invidiano, parlano bene di ciò che amano. E così facendo lo proteggono in modo concreto e pacifico ovunque. Così come noi da anni proteggiamo Voi e i nostri-vostri spazi ♥

Vi mandiamo un abbraccio fortissimo.

Adam e il suo Team al Completo.


Adam is Altruism.
That's it.
In 2011 the people who suggest violent riots are desperate, naive or in bad faith: sometimes all three things in the same time.
But We prefer thinking...
We know perfectly well that violence doesn't pay.
The real power is invisible and nameless.
Everyone with a modicum of experience in daily life is conscious, everyone knows that real democracy has been being only an illusion since long time.
In many so-called "democratic nations there is, in fact, an oligarchy disguised as a democracy.
Who has experience in the real world is aware that if you do a rebellion by violent means, this one would be suppressed in a much more violent (but quiet) way, and before organizing it.
He knows that the only people who would pay the price are innocent and idealistic people.
The only "successful" violent riots are those that are "financed" secretly by some political factions at the expense of those competitors.
... Theory or reality?
This doesn't mean to be passive. Everyone who thinks this didn't understand anything from Adam yet (it goes without saying):
Adam only says that "before taking any steps, the good and intelligent people must metabolize how things really work and have to organize themselves psychologically learning to be at one with each other.
To do a thing like that you should be calm. It takes time to mature it. The outbursts, the din, the insults, however, help silly pepole and who has the power.
If we wanted to use a pattern we could split the humanity in two categories: the intelligent and the foolish guys. Among the intelligent people we have a further division: honest and dishonest individuals. The latter have always been a million times more organized and determined than honest and foolish guys. They use foolish with the intention to create arguments between honest individuals and getting them into crisis or depression. Sometimes it happens to send the honest in wars where it's easy not to survive. But who was there in those wars and came back alive can understand how things work, he knows that violence never pays and when he's smart he wants that anyone (never mind if he's foolish or honest) never repeats his experience.
As you know, there are various forms of organized crime, too.
It's time that the honest ones begin to look beyond appearances and out of their personal problems, developping a concept of cooperation in the name of an ideal common improvement, opposing to the corruption and to the folly to create an organized altruism " :)
And you must do this even if Adam can't speak longer.
You have a lot of available spaces. Defend people like you.
Don't waste time in relation with foolish or bad people.
Intelligent guys don't waste time to attack.
Don't waste time to invade your space by throwing mud on you.
Intelligent people are constructive.
Instead of talking bad things about their life they talk about everything they love. In this way they can protect everything that they like, exactly as we have been protecting you for years and our-your spaces!


mercoledì 17 novembre 2010

La "Democrazia" riflessioni di un Uomo








Quanto avete ascoltato è un monologo scritto da Giorgio Gaber e Luporini






Si intitola "La democrazia".

Fu interpretato dallo stesso Gaber in teatro.

E' la storia ironica e veritiera, del vero volto della democrazia italiana, dalla nascita avvenuta nel 1948 agli anni '90.

Si sono alternati governi di sinistra, di centro e di destra, ma le cose non sono cambiate.

Perchè il vero potere non è in mano ai cittadini, ma in mano ai signori "Lei non sa chi sono io" o "io sono amico di, parente di, io sono intoccabile" personaggi che VI RICORDO essere sempre stati tanto a destra quanto al centro che a sinistra.

E ancor più che nelle loro, è nelle mani di quei personaggi che hanno il potere di proteggere i suddetti signori "LEI non sa chi sono io" , condannando persone che dalle prove emerge essere palesemente innocenti, o assolvendo altre palesemente colpevoli o, addirittura, rimettendo in libertà criminali appartenenti a particolari lobby o mafie, perchè, per "sfortunate" coincidenze e distrazioni, si "dimenticano" di firmare certi documenti che rendono esecutive le sentenze.

Chissà perchè queste dimenticanze, quando gli imputati sono persone oneste e inoffensive condannate ingiustamente, sembrerebbero non avvenire mai.

Questi personaggi "intoccabili", compreso quei poteri che se ne rendano conto o meno, sembrerebbero favorirli, sono gli individui da cui il cittadino onesto, all'atto pratico, attualmente non può difendersi.

Il mio appello è rivolto alla Repubblica degli Esseri Umani Onesti e di Buona Volontà.

Le maiuscole non sono casuali.

E' rivolto a tutti quegli Onesti che hanno il Potere e i Mezzi per far Rispettare realmente la Legge a TUTTI COLORO che dovrebbero applicarla in modo imparziale, e invece non lo fanno scoraggiando i cittadini onesti.

Ma le persone oneste esistono ancora e Resistono.

Alcune sono state tradite, proprio da colleghi.
Altre da chi aiutavano.
Altre ancora da entrambi.

Purtroppo alcune di loro, lasciate sole davanti a poteri criminali, sono state uccise.
E chi sopravvive, si trova sottoposto a pressioni e ingiustizie tali che rischia di impazzire.

E' questo il presente e il futuro che si vuole per se stessi e chi si ama?

Lo so che certi argomenti fanno paura.
E' tempo però di guardare in faccia quello che è un problema e collaborare insieme per risolverlo.

RIPETO: non è questione di destra, centro o sinistra. NON LO E' MAI STATA.

Certi sistemi di pensiero DEVIATI fanno credere ai cittadini che essere onesti e sereni sia un lusso che non possano permettersi.

NON E' VERO.

ESSERE ONESTI E SERENI E' UN DIRITTO.

E' il comportamento dei cittadini onesti che fa una vera democrazia.
Non l'ipocrisia degli schieramenti.

"Migliorando noi stessi miglioriamo il nostro mondo".

Adam

PS

Per chi non ha la possibilità di visualizzare il video su Youtube a seguire riporto il testo del monologo la "Democrazia"


La "democrazia"

"Dopo anni di riflessione sulle molteplici possibilità che ha uno Stato di organizzarsim sono arrivato alla conclusione che la democrazia è il sistema più democratico che ci sia.
Dunque, c'è la democrazia, la dittatura… e basta. Solo due. Credevo di più.
La dittatura in Italia c'è stata e chi l'ha vista sa cos'è, gli altri si devono accontentare di aver visto solo la democrazia.
Io, da quando mi ricordo, sono sempre stato democratico, non per scelta, per nascita. Come uno che quando nasce è cattolico, apostolico, romano. Cattolico pazienza, apostolico non so cosa vuol dire, ma romano io?!...
D'altronde, diciamolo, come si fa oggi a non essere democratici? Sul vocabolario c'è scritto che "democrazia" significa "potere al popolo". Sì, ma in che senso potere al popolo? Come si fa? Questo sul vocabolario non c 'è scritto.
Però si sa che dal 1945, dopo il famoso ventennio, il popolo italiano ha acquistato finalmente il diritto al voto. È nata così la "Democrazia rappresentativa" che dopo alcune geniali modifiche fa sì che tu deleghi un partito che sceglie una coalizione che sceglie un candidato che tu non sai chi è, e che tu deleghi a rappresentarti per cinque anni, e che se lo incontri ti dice giustamente: "Lei non sa chi sono io!". Questo è il potere del popolo.
Ma non è solo questo. Ci sono delle forme ancora più partecipative. Il referendum, per esempio, è una pratica di "Democrazia diretta"... non tanto pratica, attraverso la quale tutti possono esprimere il loro parere su tutto. Solo che se mia nonna deve decidere sulla Variante di Valico Barberino-Roncobilaccio, ha effettivamente qualche difficoltà. Anche perché è di Venezia. Per fortuna deve dire solo "Sì" se vuol dire no, e "No" se vuol dire sì. In ogni caso ha il 50% di probabilità di azzeccarla. Ma il referendum ha più che altro un valore folkloristico perché dopo aver discusso a lungo sul significato politico dei risultati… tutto resta come prima e chi se ne frega.
Un'altra caratteristica fondamentale della democrazia è che si basa sul gioco delle maggioranze e delle minoranze. Se dalle urne viene fuori il 51 vinci, se viene fuori il 49 perdi.
Dipende tutto dai numeri. Come il gioco del Lotto.
Con la differenza che al gioco del Lotto, il popolo qualche volta vince, in democrazia... mai!
E se viene fuori il 50 e 50? Ecco, questa è una particolarità della nostra democrazia. Non c'è mai la governabilità.
È cominciato tutto nel 1948. Se si fanno bene i conti tra la Destra – DC, liberali, monarchici, missini… – e la Sinistra – comunisti, socialisti, socialdemocratici, ecc. – viene fuori un bel pareggio. Da allora è sempre stato così, per anni!
Eh no, adesso no, adesso è tutto diverso. Per forza: sono spariti alcuni partiti, c'è stato un mezzo terremoto, le formazioni politiche hanno cambiato nomi e leader. Adesso… adesso non c'è più il 50% a destra e il 50% a sinistra. C'è il 50% al centro-destra e il 50% al centro-sinistra. Oppure un 50 virgola talmente poco… che basta che uno abbia la diarrea che salta il governo.
Non c'è niente da fare. Sembra proprio che il popolo italiano non voglia essere governato. E ha ragione. Ha paura che se vincono troppo quelli di là, viene fuori una dittaturadi Sinistra. Se vincono troppo quegli altri, viene fuori una dittatura di Destra.
La dittatura di Centro invece... quella gli va bene.
Auguri...Auguri... Auguri... "

domenica 14 novembre 2010

Certe "democrazie" terrestri...


L'odio rende succubi di quei sistemi di potere, alle cui popolazioni viene fatto credere di essere separate da fazioni contrapposte, che la legge sia uguale per tutti e che ci si possa difendere dagli abusi di potere commessi da particolari funzionari, dai loro parenti e addirittura dagli "amici"... e dagli "amici degli amici"...

E' tempo di finirla con l'ipocrisia.

Ipocrisia e Democrazia nonostante facciano rima, non sono sinonimi.

Sono le persone oneste che devono insegnarlo pacificamente per quanto loro possibile, ai rispettivi governanti.

State accanto a chi subisce ingiustizie giudiziarie.

Il risveglio comincia da qui.

Senza solidarietà fra cittadini onesti non c'è democrazia.
Senza democrazia non c'è giustizia.
E senza giustizia non c'è libertà.
Non ci sarà mai.

Onesti e disonesti saranno sempre schiavi di un sistema di potere a cui di loro non importa assolutamente nulla.

Non è questione di destra o sinistra. E' questione di mentalità.

Pianeti le cui Scuole, le cui Famiglie, le cui Autorità NON insegnano altruismo alle nuove generazioni, e dove chi ci prova viene ghettizzato, deriso, criticato, ostacolato, sono destinati a vivere sotto lo stato di oligarchia perenne.

In pianeti le cui forme di vita dominanti si trovano ad un livello di evoluzione psicologica tra l'infantile e l'adolescenziale, non si può delegare troppo potere ad una sola autorità sollevandola, come ci risulta all'atto pratico, da qualsiasi responsabilità civile e penale nei confronti dei danni cagionati a chi si rivolge a loro chiedendo giustizia.

I controllori devono essere responsabilizzati.

Ma a certe fazioni che litigano fra loro, fa comodo quando sono amiche dei controllori, lasciargli il potere di fare quello che gli pare, così quando combinano guai e rovinano la vita delle popolazioni, hanno sempre chi li assolve.

Non occorre provenire da un altro pianeta per capirlo, vero?
Basta essere onesti in primo luogo con se stessi.
E chiedersi: che tipo di futuro (e di presente, davvero desidero per me, la mia famiglia e le persone che amo?

Un Abbraccio

Adam