Visualizzazione post con etichetta Friendship To protect Mankind. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Friendship To protect Mankind. Mostra tutti i post

mercoledì 25 luglio 2018

ADAM KADMON ® Healing Meditation (Guarigione di Anima e Spirito in Luce Divina) © 2018



Per ringraziarVi del Vostro inestimabile Affetto ho realizzato una preziosa Meditazione guidata che Vi Aiuterà a proteggere l'Anima dai veleni dello stress quotidiano.

Per ottimizzare i risultati Vi consiglio ambiente silenzioso od ascolto in cuffia.

Buona Guarigione Spirituale.

Che il Vero Dio, Buono e Giusto, Benedica ogni Vostro Passo.
Sempre.

Un abbraccio  x 7
Adam Kadmon





Contatti:
https://www.youtube.com/c/ADAMKADMON7777
https://www.facebook.com/AdamKadmon.Pagina.Ufficiale/
https://plus.google.com/+ADAMKADMON7777
https://twitter.com/AdamKadmon7777
https://adamkadmon777.wordpress.com/


(Voce guida, musica, testo, esecuzione ed arrangiamenti a cura di Adam Kadmon ®)

Adam Kadmon Healing Meditation (Guarigione di Anima e Spirito in Luce Divina)  © 2018

martedì 23 giugno 2015

incontrare quelle persone che mi vogliono davvero Bene

Come avrete appreso dalla pagina Facebook https://www.facebook.com/pages/Adam-Kadmon/125155200883260 che, per serietà, discrezione e correttezza dimostratami ho reso ufficiale (come precisai tempo addietro nel mio blog stesso: http://777babylon777.blogspot.it/p/importante-avviso-ai-fans-di-adam-kadmon.html), in seguito alle oltre 10 mila richieste pervenute negli anni di potermi incontrare di persona, si è trovato un modo per potere esaudire questo desiderio.

Avrò finalmente l'onore di incontrarvi. 

Come alcuni ricorderanno, l'idea era di consentirvi di vedermi dal vivo, prendendo le opportune precauzioni di sicurezza, in un noto teatro di una importante città italiana che si era detto disponibile in quanto stimava i miei valori di rispetto reciproco e non violenza, in tempi in cui molti fanno business unicamente provocando litigi e diffamando il prossimo. Il problema è che certi signori, una volta stabilita la data e pubblicato l'evento addirittura sulla locandina, improvvisamente vietarono al teatro di ospitarmi. La colpa quindi, come spiegai all'epoca, non fu del teatro. Il comportamento dei signori che mi fu detto aver proibito di ospitarmi, creò la netta impressione che in certi ambienti di potere, evidentemente si ritiene più scomodo e rivoluzionario una persona che in tempi violenti parla di pace che certi signori che tramite le loro conferenze aizzano le persone alla violenza. E così tutto fu annullato e i signori soddisfatti. 

All'epoca dissi :"se mi impediscono di conoscervi o parlarvi dai teatri, significa che vi parlerò dalle discoteche".

Qualcuno pensò che stessi scherzando.
Ed invece no.

E così approntando gli opportuni sistemi di sicurezza mi è stata offerta la possibilità di incontrarvi da una discoteca che ha un pubblico di ben 6000 persone.

Le tantissime persone che in questi anni  hanno scritto di volermi bene e che si trovino in prossimità di quella discoteca (il cui indirizzo trovate sulla mia pagina Facebook ufficiale), e vogliano incontrarmi di persona, mi troveranno li sabato 27 giugno 2015 presso la discoteca INDIE di Cervia in provincia di Ravenna.

Per una curiosa coincidenza, il giorno stesso dell'annuncio sembrerebbe essere apparso un enorme cerchio nel grano proprio dalle parti di Ravenna, rappresentante un simbolo indirettamente collegato al mio emblema e alla mia cultura.

Contemporaneamente era solstizio d'estate e in cielo appariva un trigono molto particolare: Luna, Giove, e Venere. 

Ricordo ancora quando la prima volta che venni mandato in onda a Mistero, il 4.1.2011, dal purtroppo di recente scomparso Claudio Cavalli che mi manca molto, vi fu una eclisse di sole, una eclisse di luna e una pioggia di stelle cadenti.

E come in concomitanza, sempre in estate, comparve un altro cerchio nel grano, ancora una volta collegato alla mia cultura, questa volta in Piemonte (altro luogo apparentemente non casuale per ragioni che ben conosce chi ha letto qualche mia intervista), che conteneva un particolare messaggio in ASCI esadecimale al suo interno, e contenenti elementi geometrici, ognuno ripetuto 7 volte.

Non entro nei dettagli perché desidero si consideri quanto accade giusto delle curiosità, per quanto interessanti coincidenze.

L'annuncio della possibilità di incontrarmi, come molti di voi che frequentano la mia pagina Facebook già sapranno, è stato accolto con un enorme entusiasmo e moltissime persone di tantissime città italiane, dalla Sicilia alla Lombardia, dal Lazio al Veneto, di Torino, Roma e tantissime altre località, essendo troppo lontane dalla discoteca in cui andrò, hanno chiesto la possibilità di organizzare simili eventi, anche da loro.

Sinceramente non so se sarà possibile. Ma intanto ringrazio le persone che con tanto affetto e stima vogliono darmi l'onore di incontrarle.

Se tutto va come ho richiesto, ogni persona che vuole parlarmi avrà la possibilità di farlo, per qualche minuto, ovviamente rispettando le misure di sicurezza allestite per garantire che tutto sia possibile.

Sono contento di aver mantenuto la promessa che vi avevo fatto anni fa.
Come ormai sapete, non parlo mai a caso. Non sono come quei signori che tanto si prodigano per inventare falsità contro di me, e poi, alcuni di loro, dimostrano gran parte della loro mendacità asserendo che le loro conferenze sono gremite di persone quando invece nella sala ce n'erano appena 15. 

Nonostante il male che alcuni di questi complottisti hanno cercato di farmi, ho evitato di umilarli, per cui non farò i loro nomi. In caso li farò alla magistratura con tutte le prove comprovanti le campagne basate su calunnia che hanno architettato negli anni, alcuni di loro addirittura servendosi di gruppi di blog, anche loro responsabili di aver diffuso in coro menzogne contro la mia persona, con l'aggravante di rifiutarsi di rettificare.

Non è questo il modo con cui si migliora il mondo. Il loro modo di fare, crea solo conflitti.

Io invece ritengo che il mondo si migliori con un dialogo educato, migliorando se stessi, per migliorare quel sistema di cui tutti, ormai fanno parte, un sistema che se crollasse, mieterebbe in primis le vite delle persone più indifese.

Chi aizza alla violenza, sembra non capire questo fatto. 

Ma io a differenza loro, so di cosa parlo. So come funziona il mondo. Non nasco nella bambagia. Conosco la realtà di strada e quelle drammatiche di altri paesi anche molto lontani, dove nonostante intere popolazioni fanno la fame, ho avuto l'onore di conoscere persone che proteggevano la loro famiglia e mandavano avanti la vita con onore e dignità.

E' in loro onore che chiunque viva meglio, per quanto poco possa ritenere di avere, deve vivere con dignità sapendo che tutto si può sempre risolvere fin tanto che si agisca con la serenità e la pace.

Invece ci sono poteri deviati, che usano internet, per aizzare il popolo ad una rivolta autodistruttiva.

Questo tipo di poteri non temono le persone violente. Temono le persone che parlano di pace.

Infatti loro aizzano alla guerra proprio perché vogliono provocare una guerra fra poveri e poi intervenire per imporsi con la forza con il pretesto di farlo per garantire la serenità di tutti.

Come oramai sapete, io non faccio pettegolezzi. Non faccio nomi e non lancio accuse contro persone specifiche perché i nomi che si conoscono, sono in realtà anch'essi vittime e carnefici, come chiunque faccia parte di un sistema che sembra ormai impazzito e andare sempre all'opposto di ciò che sarebbe logico e giusto.

Ma quel sistema è fatto di persone. Quindi se le persone migliorano, migliora il sistema stesso.

Per questo vi chiedo di aiutarmi e aiutarvi, a migliorare la vita di tutti partendo da un miglioramento di se stessi.

Evitare di diffamare, calunniare, vivere di competizione, speculare sul prossimo, tanto più se questo prossimo è costituito da persone a modo, persone che vogliono aiutare a migliorare le cose per tutti, sarebbe già un ottimo inizio.

Purtroppo vedo stolti, che si travestono da normali utenti internet, e che inventano falsità su falsità proprio contro le persone che divulgano valori di pace, come fecero contro Michael Jackson.

Io tempo addietro realizzai un servizio e scrissi libri, che parlarono bene di lui, spiegando quante calunnie furono costruite contro di lui sia da gente corrotta che da gente invidiosa.

Poco dopo, fui preso di mira io stesso.

Siamo arrivati di recente a leggere articoli di individui, che speculando su una bufala di pessimo gusto, si permettono, con l'aggravante di mentire sapendo di mentire, di fingere che io sia morto o sia un collettivo di persone.

Io sono vivo e vegeto. E come ho già spiegato infinite volte sono la persona che vedete in televisione. I valori che leggete sono i miei. Sono genuini. Non sono un prodotto di marketing come scrivono certe persone, di cui alcune in palese malafede, come hanno già dimostrato mentendo su tanti argomenti, cosa che posso dimostrare abbiano fatto, in ogni sede.

A tempo debito, questi signori, risponderanno di ogni calunnia ai miei danni, e ai danni di chiunque altro, dinanzi alle autorità competenti.

Quindi prima di persistere a scrivere falsità sul mio conto, costoro pensino bene quanto superiore possa essere la quantità di danni che mi dovranno risarcire, rispetto ai vantaggi momentanei tratti dal calunniarmi.

Poi non fingano che sono stati gli Illuminati a farli finire sotto processo. Se verranno condannati la colpa sarà stata unicamente della loro cattiveria e del rifiuto di rettificare le falsità scritte contro la mia persona e tante altre persone innocenti e danno di tutte quelle persone che mi vogliono bene cui provocano sofferenza, ogni volta che leggono falsità contro il sottoscritto.

A tal proposito ringrazio proprio le persone che mi vogliono bene, che sono tantissime, che mi scrivono messaggi sotto forma di commenti qui sul blog. Se volete farlo anche voi, e non volete che vengano pubblicati, scrivete all'inizio del commento "solo per Adam - non pubblicare". Tenete conto che la quantità enorme di comunicazioni mi consente di leggere appena le prime quattro righe e comunque, l'elevata quantità di comunicazioni e la riservatezza di alcuni contenuti, non mi consente spesso né di pubblicare né di rispondere al singolo commento perché per farlo dovrei pubblicarlo. Quindi per scrivere qualcosa di più lungo, è meglio inviarmi un messaggio privato alla mia pagina ufficiale Facebook a questo indirizzo https://www.facebook.com/pages/Adam-Kadmon/125155200883260 pubblicando comunque all'inizio "solo per Adam". Sarà inoltrato direttamente alla mia persona. L'alto numero di comunicazioni rende molto difficile riuscire a leggerle tutti, e spesso possono sfuggire. Per la stessa ragione non è possibile rispondere sempre e comunque a tutti, e tantomeno fornire risposte lunghissime e dettagliate. Quindi chiedere consulenze su determinati argomenti che richiederebbero scrivere una risposta vasta come una enciclopedia, è ovvio che non potrà ricevere risposta. Le risposte anche dalla pagina Facebook per le ragioni spiegate, non sono quindi garantite, anche perché pur impiegando anche soli 5 minuti per rispondere, se calcolate che arrivano almeno un migliaio di comunicazioni a settimana, richiederebbe bloccare qualsiasi altra attività. E questo per ragioni comprensibili, non mi è possibile. Per gli stessi motivi, e per garantire la mia privacy anche su internet, le mie eventuali risposte alle vostre domande, saranno riportate dagli amministratori della mia pagina. Se si tratta di argomenti personali, ripeto, scrivete "solo per Adam" e mi saranno direttamente inoltrate. Le leggerò appena possibile ma per la risposta si seguirà analoga procedura.

Per oggi è tutto. Le persone che vorranno incontrarmi in discoteca, nell'area riservata, se desiderano dirmi di persona qualcosa di importante, inviino un messaggio in privato alla pagina ufficiale Facebook. Cercherò di trovare un modo per consentirgli di parlarmi un pò di più. Il problema è che il tempo a mio disposizione per incontrarvi, secondo quanto mi è stato riferito, è di circa un'ora e mezza. 

Ho appreso di persone che stimandomi, vorrebbero portare anche i loro bimbi per farmeli conoscere ma il problema è che l'orario di apertura della discoteca (che ospita fino a 6000 persone) dovrebbe essere intorno alle 24, e la possibilità di incontrarmi nell'area riservata, sarà data per varie ragioni dalle ore 1,30.

Quindi per incontrare le famiglie che mi vogliono bene con i bimbi, per via del tardo orario e della confusione, consiglio rimandare ad altra occasione limitando questa occasione solo alle persone maggiorenni.

Apprezzo comunque tutto l'affetto dimostratomi. Grazie di Cuore e a Sabato per quelle persone che vogliono darmi l'onore di conoscerle.

Un abbraccio, Adam.


mercoledì 13 agosto 2014

Non temere le apocalissi. Temi l'incapacità di Amare.

Non temere le apocalissi descritte da complottismo e profezie. Preoccupati piuttosto dell'incapacità di Amare poiché è in essa la ragione della Sofferenza di questo Mondo, quel dolore che accomuna "buoni" e "cattivi", "giusti" ed "ingiusti", "saggi" e "stolti" in un conflitto generazionale che potrebbe sfuggire di mano e porre fine all'Umanità.

In queste mie Parole vi è più di quanto sembri.
Vorrei tanto fosse solo una "fiaba" ma purtroppo non lo è.

Questo pianeta può essere salvato. Ma tale salvezza non va delegata solo ad un Genitore Cosmico, ad un Dio o ai suo Figli, che siano in cielo o caduti. Non va delegata ad alieni. E tanto meno solo a religioni, politici, strategie economiche o militari. E neppure a società segrete.

No. Così non funzionerebbe come vi dimostra la vostra Storia.
Anche quella non scritta dai vincitori.

L'unico modo con cui potete ottenere un genuino miglioramento salvando l'umanità da se stessa, è che tutti insieme, nessuno escluso, dal più piccolo al più grande, si agisca sempre nella Pace e per la Pace, senza aspettare che lo faccia prima il nostro prossimo, superando così incomprensioni e gelosie, invidie e frustrazioni, unendo anziché dividere, mettendo da parte narcisismi ed egocentrismi, opportunismo e ipocrisia.

So che non è facile. So che si cade. E ci si infanga. Oppure si viene infangati da persone la cui stoltezza è pari solo alla loro meschinità.

Ma non è colpa loro. E' che non ci arrivano. Non capiscono quanto il male che proiettano sul prossimo sia nel loro cuore piuttosto che nel bersaglio.

Ignorate quindi le loro offese ricordando che se non vi temessero, se vi ritenessero davvero insignificanti, non perderebbero tempo a infastidirvi. Vi ignorerebbero.

Alcuni, fortunatamente pochi, a volte mi scrivono accusandomi di essere "cattivo" perché vesto di nero o di essere "nessuno".

E' come se non sapessero (o abbiano dimenticato) che non è un "colore" a definire un'azione ma i suoi frutti.

Io sono Nessuno. O forse sono Qualcuno che finge di essere nessuno.

Ma ha forse importanza?

Non è importante il "messaggero", il suo "passato" o il "viso" ma il messaggio.

Che il messaggero ad esempio sia un "angelo di bontà" od uno "spietato killer professionista", che sia il figlio di un "dio" o di un "demone", che sia il "messia" o il "distruttore", cambierebbe forse qualcosa?

No.

Se vi si consiglia di non essere violenti, di non uccidere è un consiglio comunque giusto e valido.

Il mio messaggio principale, da SEMPRE, è di insegnare in tutte le scuole e famiglie "Rispetto Reciproco" e "NON violenza".

E' un messaggio valido indipendentemente da chi io sia.

A proposito, proprio perché mi interessa che consideriate il messaggio e non il "messaggero", ho rinunciato tanto tempo fa al conoscervi privatamente e al parlare in privato con voi.

Ed è anche un modo per proteggervi e proteggermi da chi, approfittando del mio anonimato, apre pagine false su Facebook o altrove fingendo di essere Adam Kadmon per trarre vantaggio abusando del vostro affetto e della vostra stima per me.

Ho sacrificato tante cose nella mia vita.
Conoscere i miei fans è fra queste. Non importa quanto una persona sia buona, bella o seducente.

Non la conoscerò comunque. Non la contatterò in privato. Mai.

Per conoscermi bisogna incontrarmi casualmente e anche in quel caso occorre saper guardare oltre la maschera che indosso.
Mi riferisco a quella di carne.
Come spiegai in una intervista, la vera maschera la indosso proprio quando la tolgo cosicché il mio carattere appaia diverso da quello che vedete in televisione. Se mi si vuole davvero bene, mi si deve volere bene per ciò che sono dentro. E non in apparenza.

E' la cosa giusta.

E come ben sa chi prende decisioni giuste, raramente sono facili e comportano conseguenza dolorose non solo perché si perdono persone che si amano ma anche perché gli stolti, vedendo solo la superficie, non le comprendono. E giudicano, perseguitano, deridono ignorando il dolore immenso che vi portate dentro, dolore che disprezzano perché evidentemente loro non lo hanno mai provato o non hanno compreso la preziosa lezione che portava con se.

Le scelte facili danno risultati immediati ma altrettanto rapidamente si rivelano poi del tutto inutili sul piano di crescita intrapersonale e spirituale.

Le scelte difficili comportano invece sacrifici, umiliazioni e spesso anche solitudine, ma quando mettono radici, producono alberi dai fusti forti e dai frutti sani che saranno un domani anche loro di buon esempio.

Ciò che importa dunque, non è conoscermi personalmente per valutare la validità delle mie parole, ma è ascoltarle nella misura in cui vi fanno del Bene o possono motivare anche voi a migliorare le cose per tutti, nella Pace e per la Pace.

Non vi ho mai chiesto di credere in me.
Vi chiedo invece da sempre di credere in Voi stessi, nella vostra bontà, nel vostro potenziale di migliorare la qualità della vita di tutti.

Amate chi ha bisogno di voi.

Voi e soltanto Voi, da soli o insieme, avete il potere di salvare questo bellissimo pianeta.

E' come un puzzle fatto di tasselli che gradualmente si compone rivelandone il meraviglioso disegno.

Ascoltate Bene il vero contenuto del vostro Cuore, perché nella sua essenza più genuina, quando vi spogliate delle maschere e delle etichette sociali, potreste scoprire che è molto più nobile di quanto pensiate.

E allora aprirete gli occhi realmente. E inizierete ad aprirli anche al vostro prossimo. Inizialmente non capirà. Vi prenderà per ingenui. Ma piano tutto migliora. Vi deluderanno, ma poi capiranno. Occorre solo tanto tempo e pazienza. Ma Roma non è stata costruita in un giorno.

La Verità del resto non è qui o la.

E' sempre stata in Voi.

Ascoltare Il Cuore è importante, un Cuore che io stesso tante, troppe volte nella mia vita per cause di forza maggiore o il conseguimento di determinati ideali altruistici, sono obbligato a dimenticare di avere rinunciando ad una vita affettiva "normale".

A voi che avete dunque vite più serene, auguro Saggezza nell'agire, la Gioia di essere amati da chi amate, e di sapere Amare. E' un dono. Non sprecatelo in ipocrisie ed egoismi. La vita è più bella di quella che gli stolti vorrebbero obbligarvi a vivere.

E nella malaugurata ipotesi riteniate di essere infelici perché avete poco, magari rientrate stanchi e delusi da persone che ritenevate volervi bene o scoprite che la vostra casa è da troppo tempo silenziosa e solitaria, che il letto è come lo avete lasciato la mattina, che vi state nutrendo distrattamente e frettolosamente di cibo freddo in scatole di cartone perché avete perso la voglia di prendervi cura di voi o vi è accaduto qualcosa di peggio, ebbene cercate conforto pensando solo alle cose belle che avete, per quanto piccole o grandi siano, poiché Amare ciò che si possiede, appunto per quanto umile sia, è la Chiave che conduce alla vera Serenità.

Essa non è comprabile, poiché è frutto di una Vera Crescita Interiore.

E nulla, nella Vita, è più prezioso.

Un Abbraccio (Forte).

Adam.

(Ricordiamo che Adam Kadmon non è direttamente su Facebook e non parla privatamente con nessuno. I pensieri di Adam vengono divulgati unicamente tramite blog, televisione e libri. Esiste solo un ufficio stampa autorizzato dedicato ad Adam Kadmon (clicca qui per accedere) tramite cui potete inviare comunicazioni e suggerimenti. Nel seguente link potete trovare l'elenco dettagliato delle pagine ufficiali di Adam Kadmon su internet: http://777babylon777.blogspot.it/p/importante-avviso-ai-fans-di-adam-kadmon.html)

mercoledì 16 luglio 2014

L'Amore Puro, con la A maiuscola

il vero Amore, quello puro, incondizionato, con la A maiuscola, rende fortissimi. 

Attenzione: non parlo di attrazione sessuale. 


Parlo di provare un legame affettivo profondo basato sul Bene assoluto. 


Quando si prova questa emozione, le paure, le debolezze, i problemi personali evaporano. Tutto diventa possibile. E la parola utopia perde di significato.

La verità è che quando si agisce per Amore assoluto, puro, che sia per una persona o verso l'intera umanità, si è in grado di compiere azioni che hanno del miracoloso.

Ciò è possibile imparando a controllare gli istinti di sopraffazione e armonizzarli con l'intelletto.

Allora tutto diventa chiaro, sereno, trasparente. E il mondo migliora con la persona stessa che inizia a provare questo sentimento.

Vi è un solo punto debole. Quello di amare incondizionatamente una umanità incapace di superarsi e come tale artefice della sua stessa sofferenza.

La sofferenza nasce dall'egoismo.
Chi ama incondizionatamente invece soffre per un'assenza.

Ma trae dal suo Cuore la forza di andare avanti. E quando questo Amore diventa talmente potente da superare il Cuore stesso, da essere trasmesso dallo sguardo, dalle azioni, diventa travolgente.Chi ha Cuore altrettanto evoluto vi riconosce e si unisce a Voi, anche senza conoscervi. E così che il miglioramento ebbe inizio.

Tante piccole isole che confluiscono in continenti.

Si soffre, è vero.
Non si viene capiti, è altrettanto vero.

Ma quando mai fare le cose giuste è facile?

                                                                                        (Adam Kadmon)

(IMPORTANTE: Adam Kadmon non si collega direttamente su Facebook, non chatta e non contatta nessuno privatamente, neppure a livello confidenziale. Esiste un solo ufficio stampa autorizzato a rappresentarlo che ne trascrive riflessioni e raccoglie vostre eventuali comunicazioni. Non sono previste risposte. Il link per accedervi è il seguente:
https://www.facebook.com/pages/Adam-Kadmon/125155200883260 - 
a cura dell'ufficio stampa di Adam Kadmon)

mercoledì 1 gennaio 2014

Alcuni la chiamano utopia: io la chiamo "Possibilità".


So bene quanto siano tempi difficili per Tutti, in particolare per le persone oneste. 

Non a caso da sempre, addirittura fin dalla prima volta che scrissi in questo blog, vi invito a frequentare e donare stima e affetto, fiducia in loro stesse, a tutte quelle persone umili ed altruiste, a proteggerle infondendo nei loro Cuori rinnovata fiducia in quel mondo che con tanta pazienza cercano di guarire da miopia e stoltezza. 
Per questo motivo, se certi stolti NON vi ringraziano delle cose belle che fate per migliorare il mondo per tutti, lasciate che sia io a farlo. 

Grazie di Cuore. 
Davvero. 

Grazie per difendere con Amore, Pazienza e Stima chiunque, pur divulgando valori di NON violenza, venga comunque insultato, diffamato, calunniato. 

Incoraggiate le persone buone ed altruiste.

Fate loro sentire che non sono sole. 

Per me infatti, come ben sa chi segue il mio blog fin dall'inizio, la divulgazione di valori di Altruismo e  Rispetto Reciproco è talmente importante da includerla nelle mie teorie.

Li ritengo assai più utili delle "teorie della cospirazione" stesse. 

Senza infatti comprendere, applicare e divulgare questi valori universalmente validi, qualsiasi informazione, anche la più importante, si riduce ad uno sterile pettegolezzo, terminato l'entusiasmo del quale, tutto resta uguale a prima.

In molti mi scrivono dicendo che "le persone sono tutte cattive".

Ma la maleducazione e la cattiveria di una minoranza, NON deve MAI ricadere su tutta una popolazione che invece ha bisogno di comprensione, rispetto e protezione. 

So Bene quanto sia difficile ricambiare con Amore, Pazienza, Sorrisi, certe persone ingrate che purtroppo vi riversano addosso odio, prepotenza e scherno. 

Ci si sente davvero sciocchi. 

Si ha l'impressione che questa categoria di individui, anziché comprendere che state loro mostrando pazienza, se ne approfittino e basta.   

Ma la verità è che NON siete sciocchi. 

La verità è che a differenza di quelle persone, siete veri "esseri umani". 
Infatti "essere" umani non è solo una questione genetica. 

E' invece un vero e proprio modo di essere. 

Paradossalmente, se ipotetici alieni si comportassero rispettando valori di rispetto reciproco, aiutando il loro prossimo, sarebbero moralmente assai più "umani" degli umani stessi. 
Usare parole complicate non serve. 

Sono i concetti che contano. 

Le persone che cercano realmente di migliorare le cose, su internet, in tv, in radio o per strada, si riconoscono dal fatto che anziché insultare, provocare, deridere, attaccare, diffamare, calunniare, cercano invece di comprendere, di aiutare, di "guardare oltre la maschera". 

Più sarete ad essere saggi, consapevoli, sereni, e meno i "prepotenti", potranno impedirvi di conseguire ciò che a voi tutti spetta: una vita prospera e serena, eguaglianza e benessere. 















Ringrazio tutti Voi per la stima e l'affetto. 

Ancor più che credere nelle teorie della cospirazione globale, è essenziale per me che comprendiate ed applichiate quel mio concetto di fondo che trasmetto  fin dall'inizio del mio percorso ossia: 

per quanto il mondo possa essere o meno dominato da sistemi di potere in parte o in tutto criminali, egoisti, avidi, essi sono fatti comunque di persone. Per cui se migliorano le persone, migliora il sistema stesso. Il vero miglioramento parte proprio da noi stessi nelle piccole grandi cose

Il giorno in cui tutti insieme mi aiuterete a portare l'insegnamento del Rispetto Reciproco e di un pò di Psicologia nelle Scuole e nelle Famiglie (affinché tutti possano comprendere anche le esigenze del loro prossimo, e non soltanto le proprie, con dolcezza, a vantaggio di tutti i cittadini, nessuno escluso), il mondo migliorerà nell'arco di tre generazioni. 

Nel momento in cui ogni cittadino sapesse autogestirsi con rispetto di se stesso e del suo prossimo infatti verrebbe meno anche l'esigenza di una autorità che lo reprime e lo controlla. 

Per me, Benessere e Prosperità sono il diritto di ogni essere umano. 

Il primo a capirlo però, deve essere proprio l'homo sapiens sapiens stesso, l'uomo e la donna moderni, altrimenti si precluderebbero da soli, senza neppure mai davvero provarci, quella preziosa possibilità di agire nella pace per migliorare la propria vita e quella del loro prossimo. Sembrano concetti banali ma intanto non vengono applicati poiché se lo fossero certi poteri disonesti perderebbero il controllo sulle popolazioni. 

Un popolo che è sereno e felice infatti ha il tempo di ragionare con lucidità e optare per soluzioni migliori. 

Un popolo sempre adirato, preoccupato perché non trova lavoro, non arriva a fine mese, o perché viene insultato o preso in giro, è invece corruttibile, strumentalizzabile, trascinabile in guerre non sue ma a vantaggio di poteri disonesti. 

Ecco perché da sempre vi invito all'autocontrollo, ad essere pacifici, a diventare il "SOLE" di Voi stessi, a maggior ragione quando vi sentite soli, e piove a dirotto. 

E' proprio quando pensate che l'ombrello delle vostre certezze si sia bucato il momento in cui dovete essere più forti: per voi stessi e per coloro che purtroppo, per quanto si sforzino, senza il vostro incoraggiamento non potrebbero farcela. 
Abbiate sempre pazienza e coraggio. 

La determinazione di una piccola goccia scava anche la roccia più dura. Ognuno di noi può essere quella goccia. 

Se tale goccia è composta da Bene scolpirà nel Bene.

Tante gocce, per quanto minute, fragili, tutte insieme diventano pian piano un oceano. Del resto i potenti oceani, non sono forse fatti di piccole gocce? 

Ebbene, una volta compresa realmente l'essenza del mio messaggio, il miglioramento che tanti sognano da tanto, troppo tempo, non sarebbe più utopia, come la chiamano i pessimisti, i disfattisti e chi non vuole il miglioramento. Diventerebbe invece solo una questione di costanza e di tempo. 

E nessuno potrebbe mai più impedirvelo. 
Voi ce la farete. 
Un passo alla volta. 

Abbiate fiducia in Voi stessi. 

Alcuni la chiamano "utopia. 
Voi chiamatela "possibilità". 

Il Vostro destino è, deve essere e deve restare solo nelle Vostre preziose mani. 

In quelle di nessun altro. 

Presto o tardi, sarete tantissimi. 

In verità già lo siete. E' solo che non lo sapete. 

Ma iniziando a farci caso, vi accorgerete che qualcosa, in chi davvero mi ascolta, in chi mi ha capito, in chi guarda oltre la mia maschera, sta cambiando in meglio.

Tante ombre, stanno evaporando. 

Tempo al tempo, qualsiasi cosa certi prepotenti facciano, voi  diverrete sempre più consapevoli del vostro potere sul mondo. 

Uniti nella Pace, la vera Pace, che parte da noi stessi, si può veramente Rivoluzionare tutto ciò che si pensava ormai perduto. 

Poiché in verità nulla è mai andato perduto. 

Fa solo parte del sentiero di quel meraviglioso dono, quella fantastica esperienza chiamata "Vita".
 
Che il 2014 possa portarvi moltiplicato per 7 tutti i sogni e i desideri più belli che avete nel Cuore e nel cassetto.

Buon Anno ad ognuno di Voi. 
Un Abbraccio (Forte) e a prestissimo.

Adam

(La prima puntata va in onda il 15 Gennaio 2014 alle ore 21,10 su Italia 1).

giovedì 12 dicembre 2013

Anche nella pioggia e nella solitudine può esservi Bellezza e Poesia.


Procedete Sereni verso i vostri Obiettivi.

Laddove si agisca con sincera genuinità, desiderio di Bene e Pace per Tutti, evitando fanatismi, invidie, gelosie, odio, vendetta, violenza, presto o tardi, si ottengono risultati positivi.


E'chiaro che più sarete importanti e più troverete individui od organizzazioni che tenteranno di ostacolarvi per questioni di interessi o anche futili invidie.


Ma alla fine sarete Vincenti.


Chi è riuscito a vincere sa bene di cosa parlo, quindi mai arrendersi.


Agire nel Bene, veramente nel Bene e per il Bene, a Cuore limpido.


Non importa chi siate stati in passato né di cosa dicano di voi, in positivo o in negativo: 


ciò che conta è cosa siete e fate nel Presente e la motivazione limpidamente costruttiva con cui guardate al futuro.


In tal caso siate sicuri che realizzerete i vostri Obiettivi.


Agendo positivamente, infatti, non sarà più questione di "se" ce la farete a raggiungere il traguardo, ma solo di quanto tempo impiegherete.














Occorre imparare a riconoscere l'Onda, sentire quando arriva, apprendere a seguirla, come farebbe un esperto surfista.


Se cadete, vi rimettete sulla "tavola" quanto prima e riprovate, salendo sull'onda successiva.


Ci possono volere decenni. 

E si può cadere tante volte.
Si può anche non essere capiti. 

Anzi si può addirittura scoprire di essere ostacolati dalle stesse persone che si stava cercando di aiutare.


Sono tempi difficili e confusi, quindi non sorprendetevi di niente.


Ma ponetevi un obiettivo di miglioramento della qualità della vita di tutti, basandolo su azioni buone, altruiste, prive di violenza.


Un passo alla volta, vedrete cambiamenti.

Prima impercettibili. 
Poi man mano che l'onda si alza, imparerete a dominare anche l'egocentrismo e l'orgoglio.

E non cadrete più, fino ad arrivare al traguardo.

Quando sarete arrivati scoprirete che la parte più bella del vostro viaggio, è stata la cavalcata stessa dell'onda, compreso le cadute e le risalite sulla "tavola".


Il vero senso della vita infatti, il suo sapore più genuino, è nelle sue esperienze.


Guardate al passato o al futuro quel che tanto che basta per agire con buon senso, ma senza legarvi troppo a rimpianti o aspettative.


Gustatevi ogni istante.

Questo significa realmente vivere.

Anche nella pioggia e nella solitudine può esservi bellezza e poesia.


Poiché sono qualità che avete già dentro di Voi. 


E non dipendono da nessun altro. 

Questa è verità. 

Non fiaba. Non teoria.

Vi Auguro tutto il meglio.


Un Abbraccio (Forte) e a presto.

Adam


sabato 17 agosto 2013

il prestigioso "New York Times" riconosce il contributo di Adam Kadmon all'informazione


Il "New York Times", prestigioso giornale statunitense, ha riconosciuto l'importanza di Adam Kadmon nel contribuire all'informazione in Italia. 

Alcuni link li trovate in una delle due pagine Facebook dedicate dai fans realmente ai suoi valori: (clicca qui per accedervi)

Nel giugno 2013, anche i servizi di informazione ufficiali, riportando le dichiarazioni di un ex tecnico della CIA, confermarono, seppur indirettamente, la veridicità di numerose notizie che Adam aveva riferito con anni di anticipo a lettori ed ascoltatori sotto forma di "fiabe" e "teorie".

Ora si comprende il perché di tanto affanno da parte di quei signori che tramite false segnalazioni hanno fatto chiudere su internet la maggior parte di pagine che parlavano bene di Adam Kadmon pur sapendo che divulgavano i suoi valori di rispetto reciproco e pace, lasciando al contrario totalmente aperte, e addirittura esaltandole sui motori di ricerca, quelle di coloro che invece inventavano falsità contro di lui, compreso alcune che addirittura istigano i loro lettori alla rivolta violenta.

Ma chi istiga alla rivolta violenta, fa invece proprio il "gioco" di quei Poteri che si contendono il dominio delle popolazioni. Secondo la teoria presentata da Adam Kadmon, infatti, la strategia adottata dai suddetti poteri e dai loro servi, è esattamente quella di portare le singole persone, specie quelle oneste, alla disperazione e all'odio, cosicché da dividerle poi in gruppi, e metterli gli uni contro gli altri. Approfittando della mancanza di lucidità delle menti in stato di sofferenza, dovuta alle mille preoccupazioni e all'ira, i poteri che creano questi scontri e tutto questo odio, si servono poi di internet, ad esempio di reti di blog, forum ecc.. per strumentalizzare le persone più impulsive, cosicché si rendano responsabili di campagne diffamatorie o atti di violenza, contro chiunque i poteri che dirigono il "gioco" e i loro servi, ritengano essere di ostacolo ai loro "affari" in quel dato momento storico. Inoltre tali poteri, per essere realmente "forti", è chiaro che dispongano di armi, tecnologie, strategie in grado di sedare in un attimo qualsiasi rivolta da parte del popolo, anche la più violenta, e anche nella remota ipotesi riesca ad organizzarsi. Del resto, come possono lontanamente pensare, delle popolazioni che non riescono neppure a sconfiggere la corruzione ai livelli più bassi, di riuscire a distruggere, oltretutto con la violenza, poteri che dimostrano di essere intoccabili e fare ciò che vogliono? La verità è che i problemi che affliggono la popolazione, contrariamente a quanto pensa l'uomo comune, non sono dovuti a quel dato politico o a quell'altro, ma piuttosto ad un intero sistema di cose che non va, di cui tutto, e non solo la politica, fa parte. Le popolazioni, se ne rendano conto o meno, sono il carburante di tale "sistema", di tale macchinario che "funziona male". Quindi soltanto attraverso la presa di coscienza del problema e poi adottando un insegnamento al rispetto reciproco collettivo e capillare, è possibile iniziare a privare il "macchinario" del carburante. Ad ogni modo, la storia insegna che qualsiasi democrazia conquistata tramite la violenza, ha visto solo il cambiare nome e volto dei padroni, mentre il popolo onesto è rimasto comunque schiavo. Il male non si combatte con la violenza, poiché chiunque vinca, sarà comunque un potere violento. Dalla violenza e dalla morte nasce solo altra violenza e altra morte. E' solo questione di tempo. E' come se si volesse spegnere il fuoco usando la benzina o altro fuoco. Invece Adam propone un cambiamento di coscienza basato sull'insegnamento a tutti del rispetto reciproco e psicologia per comprendere se stessi e le necessità altrui. Occorre tempo e pazienza, ma i risultati sono evidenti e duraturi poiché anche i componenti del potere più deviato, inizierebbero anche loro, gradualmente, a comprendere e migliorarsi. Basterebbe iniziare ad insegnare tali materie nelle scuole, nelle famiglie, con serietà e metodo. Una popolazione educata ad applicare questi valori, non è più corruttibile e sa autogestirsi facendo venire meno l'esigenza di una autorità che la controlli. L'opposizione a tale insegnamento, potrebbe essere infatti operata solo da coloro che vedono i loro affari intralciati, il loro potere venir meno, qualora la popolazione tutta, inizi a rispettarsi e a comprendersi, a non farsi più strumentalizzare e trascinare in guerre, civili o internazionali che siano. Il miglioramento avverrà tanto più rapidamente quanto più rapidamente venga compreso tale concetto. 

In ogni organizzazione umana, vi sono persone buone, e persone che lo sono meno.

Dal crollo delle istituzioni deriverebbe solo il caos e guerre civili terminate le quali, niente cambierebbe se non, al massimo, il nome e il volto dei padroni.

Il VERO miglioramento avviene, sempre come appunto spiega Adam, SOLO educando tutti al Rispetto Reciproco e mai tramite violenza e omicidio.

Dunque non si guardi più all'abito che è apparenza. 

Non sono la cravatta e la pettinatura a rendere una persona onesta.

E' il suo Cuore.

Si guardi dunque al Cuore di chi agisce, specie quando lo sacrifica in nome di un bene collettivo, pur sapendo che il proprio gesto, da alcuni verrà ignorato o sminuito se non addirittura disprezzato.

Si impari a non giudicare le persone in modo superficiale.

E se proprio occorre giudicarle, lo si faccia dai frutti genuini delle loro azioni e non delle bugie diffamatorie divulgate da persone corrotte, fanatiche o squilibrate.

Diventi chiaro per tutti quanto sia importante NON fare MAI "di tutta l'erba un fascio", errore che invece compiono purtroppo tante persone, alcune per ignoranza, altre per interesse ed avidità.

La motivazione per cui le persone oneste vengono puntualmente calunniate e diffamate è spiegata chiaramente proprio in questo video di Adam Kadmon 
trasmesso al termine della settima serie di Mistero: "Cosa si intende per 'società segreta deviata', cosa è la 'Macchina del fango' e come migliorare le cose per tutti senza ricorrere alla violenza" (CLICCA QUI PER VEDERLO)

Vi consigliamo di ascoltarlo attentamente, anche più di una volta se occorre, divulgandolo quanto più possibile perché fa comprendere la vera natura di coloro che in questo pianeta, fanno andare le cose in direzione opposta a ciò che sarebbe logico e giusto, nonché quali poteri stiano favorendo coloro che inventano falsità contro Adam Kadmon o contro chiunque altro, provi a migliorare in nome della pace e nelle sue possibilità, la qualità della vita di tutti (si ricordi ad esempio come cercarono di stroncare la carriera e rovinare la vita del generosissimo e bravissimo Michael Jackson che fu accusato vigliaccamente ed ingiustamente di commettere proprio quegli odiosi crimini contro cui invece da sempre combatteva).


Nel frattempo, in attesa dei nuovi servizi di Adam Kadmon all'interno del programma Mistero in onda su Italia 1, confermiamo che a partire di settembre saranno trasmessi 5 speciali da lui condotti.


Buona visione e a presto.



Adam Kadmon Team


mercoledì 18 aprile 2012

C'era una volta un pianeta che si trovava in una dimensione parallela...




















Vi racconto una Fiaba.
C'era una Volta un Pianeta che si trovava in una "dimensione parallela".
In quel Mondo Lontano esistevano due Fazioni.
Una che aveva il Potere e la Conoscenza per dominarlo ma non il numero necessario di persone per farlo funzionare.
E l'altra che pur avendo il numero di individui sufficienti a farlo correttamente "girare", non possedeva invece la Conoscenza e il Potere per controllarlo
Nel corso degli ultimi secoli, gruppi estremisti e intolleranti di entrambe le fazioni, mossi da avidità, stoltezza ed egoismo, si misero d'accordo fra loro e presero, con l'inganno e la violenza, le redini delle rispettive popolazioni.
Quindi provocarono un graduale collasso sistemico globale, avendo cura al contempo di mantenere le proprie popolazioni in uno stato di ignoranza e pregiudizio, l'una verso le altre.

Arrivarono al punto di  provocare volontariamente frustrazioni sociali di tale gravità da scatenare scontri anche fra membri appartenenti alla stessa "famiglia".

Ma quando si giunse al caos globale, le cose non andarono come i gruppi di potere avevano previsto.

Il conflitto fratricida andò ben oltre quanto ogni "leader" aveva programmato nella sua "agenda", determinando l'autodistruzione del pianeta.

Questo accadde perché i folli alla guida di quelle due fazioni, avevano dimenticato l'insegnamento dei "creatori" ovvero che per quante fazioni si creassero su un pianeta dove l'esperienza esistenziale si basa sul "discernimento", una fazione non può esistere senza l'altra. Dimenticarono che ogni forma di vita per quanto diversa e con diverso ruolo, aveva diritto ad una vita serena e dignitosa, e che non esisteva una razza migliore e una peggiore.

Né su quel pianeta, né fra pianeti, né fra popolazioni di differenti galassie. Ogni fazione poteva esistere solo in funzione dell'altra. Il prevalere dell'una o dell'altra avrebbe invece provocato una serie di conflitti di gravità via via crescente fino a provocare un olocausto globale dove tutte avrebbero conosciuto la medesima tragica fine.

I sopravvissuti del pianeta di cui vi sto raccontando infatti, si trovarono interpreti forzati di un palcoscenico infernale e radioattivo, maledendo la buona sorte o quel dio da cui erano stati salvati, per dover patire atroci sofferenze, fame, stenti sotto un cielo di cemento e mari desertici di acciaio fuso dalla loro stessa pazzia.

Ma la colpa di quanto accaduto non fu solo dei vertici occulti ma anche delle popolazioni di ambo le fazioni: sia quelle "iniziate" che quelle "profane" infatti, avrebbero dovuto comprendere, quando gli veniva spiegato, di non farsi dividere in fazioni, di non farsi aizzare a odiarsi, a giudicare, a criticare, a disprezzarsi l'un l'altra, poiché le diseguaglianze e le reciproche umiliazioni e frustrazioni, le avrebbero inevitabilmente portate, presto o tardi, all'odio e al conflitto autodistruttivo finale.

L'unica alternativa possibile era maturare la capacità psicologica di una pacifica coesistenza fra le due fazioni, basata sulla reciproca comprensione e cooperazione. Questo concetto sarebbe valso in ogni caso, anche se le due fazioni fossero state, le une agli occhi dell'altro, aliene e indigene al tempo stesso. Allora i popoli avrebbero conosciuto una parola sola: "Pace" in nome di un ideale collettivo di serena e prospera esistenza.

A proposito, tanto tempo fa, ebbi modo di scrivere in questo mio diario aperto, una riflessione dove parlavo del messaggio più importante contenuto in due particolari film: Matrix e V per Vendetta.

Oggi come allora, ricevo sul canale Youtube alcune comunicazioni da parte vostra, dove denunciate l'esistenza di certi internauti, che pur cambiando nome, si ostinano ad aprire siti, forum, profili su facebook dai quali, imperterriti, istigano i loro lettori alla rivolta violenta nei confronti del sistema, a loro dire governato da rettiliani, illuminati ecc...

Costoro dicono di ispirarsi ai messaggi contenuti nei film "Matrix" e "V per Vendetta" e in particolare alle icone di "Neo" e "V", i protagonisti dei due film.

Ebbene temo che queste persone abbiano completamento frainteso il vero messaggio in essi contenuto.

La dimostrazione è sia nelle loro parole, cariche di odio e razzismo, sia nell'insistere a presentare come verità assolute, quelle che in realtà sono teorie, oltretutto strumentalizzate da poteri il cui unico interesse, dalla notte dei tempi è quelle di dominare le masse creando fazioni e tenendole anche in periodi di relativa pace, nel conflitto e nella tensione.

Il Vero significato dei film matrix e V, infatti non è una istigazione alla rivolta violenta...

E' l'esatto contrario.

In V per Vendetta, poco prima di morire, lo stesso V, il violento ma nobile protagonista, dichiara che la violenza è sbagliata.



Lui stesso infatti, morendo, si augura la fine delle violenze, e che il suo sacrificio, risparmi milioni di altre vite.

E per fortuna viene capito.

Sia dalla amata Evey, sia dai cittadini.

Gli stessi soldati governativi quando vedono arrivare milioni di persone che marciano verso la sede del potere, non in modo aggressivo, ma al contrario, ordinato, consapevole, comprendono che sia loro che i cittadini non sono strumenti di opposte barricate:

sono invece una cosa sola.

Sotto le divise il Cuore ha un solo colore.

Cittadini e soldati diventano incarnazione del vero messaggio di V ovvero che la violenza è sbagliata e che l'unica soluzione pacifica, senza spargimenti di sangue, senza vittime innocenti è apprendere quello che io, sin da piccolo, chiamo "Altruismo Organizzato": un Altruismo senza fanatismi o egocentrismi finalizzato unicamente a migliorare le cose per tutti e in modo pacifico e con buon senso.


Purtroppo questo dettaglio sfugge ai "profeti" del web che si schierano in fazioni opposte dove da un lato vediamo gli "astratti" che dinanzi ai problemi seri dalla vita, continuano a parlare di "luci" ed "angeli" a qualsiasi costo.. e dall'altro troviamo i guerrafondai e i pessimisti paranoici, che auspicano morte e distruzione comunque vadano le cose, portando i lettori a sospettare di tutti e tutto... anche della loro stessa ombra. E come capite tutto questo non è bene...

Ma torniamo al film.

In "V", nel finale, è la stessa popolazione ormai matura, consapevole di se stessa, che fa comprendere ai militari pronti a sparargli addosso, che è sbagliato calpestare i diritti dei cittadini per servire dei poteri corrotti fino al midollo.

E i militari, infatti, comprendendo intuitivamente che tutto è uno, che il Cuore ha uno solo colore, abbassano giustamente le armi.

Non si è più militari o cittadini: si è solo Uomini e Donne che hanno smesso di essere strumenti di un partito o dell'altro.

Non si è più schiavi di culti, di politiche, di sette, di mafie, di pregiudizi ecc...

I cittadini sono uniti, non più divisi fra destra e sinistra, sopra o sotto.

L'unico loro fine diventa il miglioramento della qualità della vita di tutti.
TUTTI.
Non solo quelli che sono amici di certi potenti.

Capito la differenza?




Anche in Matrix, poco prima di morire, il protagonista Neo, dopo sanguinose e sterili battaglie contro le macchine (che metaforicamente rappresentano il Sistema), capisce che tutta quella violenza nasce dall'odio e dalla disonestà di persone corrotte all'interno del sistema stesso.

Nel film infatti c'è anche l'agente "Smith" un programma malato che rappresenta appunto le persone che traggono vantaggio e lucro dal creare litigi, tensioni, dal buttare fango addosso ad entrambi gli schieramenti.



Lo scopo degli "agenti Smith" è non consentire mai nelle persone la realizzazione di quella serenità interiore che consenta un sincero risolutivo dialogo fra le parti in conflitto.

Ma chi è intelligente sa riconoscere gli agenti Smith.

Li riconosce dal fatto che vanno a casa d'altri, e subdolamente parlano male dell'una o dell'altra parte.

Nel film Matrix questo agente Smith in realtà odia sia gli umani che le macchine.

Vorrebbe la distruzione del Tutto: il Caos.

Neo invece, proprio alla fine della sua vita, dopo aver perso anche la vista e la persona amata ha quello che in psicologia viene chiamato "Insight", l'illuminazione, l'intuizione.

Essa lo rende vincente e risolutivo rispetto ai suoi predecessori che mossi esclusivamente dall'egocentrismo, al momento topico avevano fallito tutti.

Anche questa è una metafora: ovvero l'egocentrismo, l'odio, gli estremismi, le tensioni, sono da evitare.

Non sono dimostrazioni di democrazia. Sono i pretesti con cui le imperanti oligarchie mondiali invece strumentalizzano le persone deboli e ingenue, facendo leva sulle loro frustrazioni.

Neo invece, trova il dialogo con le macchine e pone fine alla guerra con loro, al ciclo della distruzione e rinascita della civiltà terrestre sotterranea:

ma come lo fa?

NON distruggendo le macchine, NON vincendo la "sua" guerra, NON eliminando una razza nemica a favore della "sua".

No signori.

Neo migliora le cose portando umani e macchine all'armonia.

Il messaggio finale del film infatti è che entrambe le fazioni hanno diritto di vivere.

Neo, l'umano di grande Cuore (e dotato al contempo dei poteri percettivi delle macchine), diviene l'anomalia del sistema: nato nel sistema stesso, ma che riesce appunto a superare i limiti caratteriali laddove i suoi predecessori avevano fallito: aiutare macchine e umani a far pace restituendo dignità e senso di esistenza ad entrambe le razze.

Armonia degli opposti.
Il pianeta è uno. Tutto è uno.
Entrambe le razze fanno parte del pianeta.
L'una non può sopravvivere senza l'altra.

Unica soluzione per evitare un bagno di sangue con l'autodistruzione di entrambe, o sicuramente della più fragile (la umana), diviene appunto quella di riportarle alla ragione in modo pacifico aiutandole a capire, se occorre anche con severità per allontanare gli "agenti SMITH" (trolls, diffamatori, debunkers, calunniatori, guerrafondai, disfattisti, esaltati, egocentrici, fanatici, paranoici ecc..), che TUTTI fanno parte del Sistema e che:

il vero miglioramento nasce a partire da sè stessi, pacificamente, nelle piccole grandi cose.


Il film si chiude con le macchine che sollevano il corpo di Neo ormai esanime, e lo introducono all'interno del loro stesso sistema di potere, lasciando intendere però di:

avere imparato da lui che la guerra è sempre sbagliata e che il dialogo privo di fini reconditi, avidità, egoismo, ambizione, estremismi e paranoie è l'unica soluzione pacifica possibile.


Il vero messaggio di questi due film è dunque che l'Amore per la Vita, quelle genuino, quelle che contraddistingue le persone oneste e intelligenti da quelle disoneste e stolte (amanti del sospetto e della paranoia fini a se stesse), trionfa sull'istinto di sopraffazione e su quei poteri che da sempre traggono lucro e vantaggio dal porre una fazione contro l'altra.

Siate voi adesso a dare il corretto nome alle due fazioni.

Un Abbraccio Forte.

Adam