sabato 9 luglio 2011

Fa sempre più caldo e la frequenza di terremoti sembrerebbe in aumento: la Teoria del dott.Thomas J.Chalko (Surriscaldamento Globale - Global Warming)



Dal 1880, l’estate 2010 è stata la più calda mai registrata a livello globale.
Analizzando il periodo che va dal Gennaio ad Agosto 2010 si rilevano infatti livelli di riscaldamento superiori a quelli che vengono documentati a partire dal 1880.

L'aumento riguarda:

1) l'intero pianeta Terra che batte il precedente record del periodo gennaio agosto 2002

2) le aree continentali globali che superano il precedente record del periodo dal gennaio ad agosto 2007

3) l'emisfero nord che batte il precedente record del periodo gennaio agosto 2007.

Nel 2010 ci sono stato aumenti di ben 4 gradi Celsius, rispetto alla media del periodo, che hanno interessato: ex Unione Sovietica, Europa sud orientale, Turchia, Africa nord orientale, medio oriente, Canada orientale e porzione degli Stati Uniti orientali .

Inoltre non tutti sanno che nel mese di agosto del 2010 e per tutta l’estate 2010 ci sono state disastrose alluvioni che hanno devastato Pakistan, India, sud est asiatico, centro Europa e Africa centro occidentale cui si aggiungano le piogge torrenziali che hanno sferzato il centro America, le aree limitrofe del Messico e il sud degli Stati Uniti.

Nell'agosto 2010 ci sono stati aumenti della temperatura media di quasi 4°C anche in Alaska ed il resto dell’America settentrionale, la Groenlandia, l’America centrale, l’Africa nord occidentale, il sud Africa, il Kazakistan, l’India, parte della Cina orientale, il Giappone e la penisola Antartica.

Aumento di 4 gradi anche considerando l’intera estate del 2010 (da giugno a settembre), e addirittura superiore a +4°C di anomalia, in Kazakistan occidentale e penisola Antartica.

Per contro un abbassamento di circa 2 gradi rispetto alla media del periodo si è rilevato in Argentina, Perù, Bolivia, Australia centro orientale, Siberia centrale e Antartide orientale.

L’emisfero nord è stato molto più caldo dell’emisfero sud e la la temperatura media emisferica ha raggiunto i livelli più alti mai registrati nel mese di agosto a partire dal 1880, superando il precedente record del 2003.

Nel corso di questo aumento di temperatura ci si aspettino in Europa meridionale degli improvvisi abbassamenti di temperatura durante le estati, passando nel giro di un pomeriggio ad esempio da un caldo torrido e afoso intorno ai 40 gradi a temperatura di circa 20 gradi.. anche 17... Solitamente il passaggio avviene dopo un forte acquazzone.

Poco prima di questi cambi improvvisi di temperatura vengono avvistati nei cieli delle giornate afose moltissimi aerei piccoli e bianchi....

Il loro compito da un'osservazione sperimentale sembrerebbe essere quella di mitigare i danni dell'evidente cambio climatico immettendo nell'atmosfera sostanze in grado di provocare pioggia o vento.

Immediatamente si creano fronti di nuvole all'orizzonte.

Li potete avvistare o sul mare, se siete in regioni italiane, o sui cieli di determinate città.

Mettete da parte pregiudizi e scetticismo e iniziate a fare caso a quei velivoli.

Sono bianchi e le scie che lasciano spesse, dense, e nell'arco di circa 7-10 ore dopo il loro passaggio, il clima cambia passando da afoso a secco.

La domanda da porsi è se si tratta solo di una "coincidenza".... e nel caso non lo sia, che tipo di sostanze immettano nell'aria... e chi risarcisce gli eventuali danni cagionati dal maltempo che subentra nella fase di passaggio o alla salute umana.

Se pensate che le scie chimiche in grado di cambiare il tempo non esistano vi invito a guardare questo telegiornale:



Le scie chimiche dunque potrebbero essere utilizzate per arginare i danni creati dall'inevitabile cambio climatico conseguenza del surriscaldamento terrestre...

La terra si surriscalda provocando lo scioglimento dei poli che alterano le concentrazioni saline degli oceani e dunque modificano quelle correnti che regolano il clima con il risultato che il clima impazzisce.

Se il clima non si ripristina e la Terra non si raffredda si arriverà all'improvviso ad una nuova repentina era glaciale in alcune aree del pianeta, un inferno di ghiaccio in superficie e inferno dalle profondità devastate sempre più spesso da frequenti terremoti ed eruzioni vulcaniche fino alla fusione del supernocciolo all'interno del nucleo terrestre dal diametro di ben 16 km di puro uranio radioattivo.

Anzichè tentare sterilmente di ridicolizzare e insabbiare quanto vi sto dicendo, sarebbe più intelligente per alcuni siti e blog che hanno dato prova di mancanza di serietà professionale, ammettere che i dati della US Geological Survey dimostrano che negli ultimi 20 anni si evince un chiaro incremento dell'energia delle profondità terrestri e del numero di terremoti globali.

A quel punto le persone intelligenti si chiederanno:

Correlazione CaSuale..
o Nesso CaUsale?

Si tratta dunque solo di un "caso", di qualcosa di naturale che presto o tardi si risolverà, o piuttosto di un fenomeno provocato da una causa artificiale che richiede un intervento umano per risolversi? E l'Umanità sarebbe ancora in tempo?

Alla domanda sembrerebbe rispondere una teoria del 2001 proposta dal dott. Thomas J. Chalko.

Se il Pianeta Azzurro funzionasse come un reattore nucleare e l'azione combinata di aumento dell'attività solare, inquinamento e presunte reazioni a catena isotopo-neutroniche (innescate inizialmente da test di bombe ai neutroni), stessero facendo salire vertiginosamente la "temperatura interna del pianeta", lo smaltimento di calore ed energia in eccesso avverrebbe tramite un aumento dell'attività vulcanica.

Ribadisco che gli 8 km di raggio più interni del nucleo terrestre (16 km di diametro...), chiamato "super nocciolo", secondo i più recenti studi in materia, sembrerebbero proprio composti da Uranio...

I vulcani fungerebbero dunque come sfiatatoi di una pentola a pressione su cui l'umanità ed ogni forma di vita, inconsapevoli, vivrebbero.

Ebbene l'aumento dell'attività solare e la cappa di inquinamento agirebbero invece come "tappo" per gli sfiatatoi di questa pentola a "pressione" terrestre.

Il che starebbe determinando un graduale ma inesorabile aumento di questa "pressione" interna.

Se a causa di questo fenomeno, la Terra non riuscisse a smaltire il calore in eccesso abbastanza rapidamente, e quindi restasse intrappolato sotto la cupola di inquinamento insieme a quello proveniente dall'aumento dell'attività solare, secondo questa teoria sarebbe perfettamente logico aspettarsi che il pianeta, per compensare lo squilibrio, cercherà prima di aumentare il numero di eruzioni e quando non saranno più sufficienti, creerà nuovi sfiatatoi, ovvero facendo risvegliare i vulcani addormentati, e in seguito creandone sempre più di nuovi.

L'aumento dell'energia cinetica del magma, si tradurrebbe non solo in eruzioni ma anche in terremoti e maremoti sempre più frequenti con devastazioni purtroppo realmente apocalittiche.

L'impossibilità di smaltire il calore, creerebbe una sorta di "serpente che si morde la coda" di energia termica e cinetica, una "febbre" interna del pianeta culminante nella fusione del nocciolo del "reattore".

Come sempre il mio consiglio è di prendere quanto vi dico al pari di una Favola e Auguro con Tutto il Cuore che la teoria e le previsioni del dott. Thomas J. Chalko di cui vi ho appena parlato, siano del tutto errate...

Ma intanto inviterei chi ha il potere di farlo, di verificare con Serenità ed Umiltà se, e in quale misura, la teoria di questo geofisico australiano possa essere corretta.

Nel caso malaugurato che sia esatta infatti, è chiaro che l'unico modo per salvare l'Umanità, sarebbe iniziare a trasferirla in via preventiva su basi spaziali poste a distanza di sicurezza dal Pianeta (unitamente al maggior numero di campioni di tutta la flora e la fauna possibili) e contestualmente, cercare di bloccare le reazioni neutroniche a catena sotterranee usando ogni risorsa a disposizione per raffreddare il nucleo.

E' ovvio che il criterio di selezione delle persone da salvare in via preventiva o definitiva, sceglierebbe unicamente quelle che dimostrano di possedere educazione, coerenza e capacità altruistica.

Le altre, quelle dalla mentalità ipocrita, criminale, corrotta, avida, temo proprio che non essendo funzionali allo sviluppo e all'evoluzione della "società" umana, essendo storicamente comprovato che sono foriere di disordini e sofferenza per le persone oneste, a causa della limitatezza di spazio, viveri e risorse energetiche, verranno lasciate sul pianeta e si estingueranno con esso.

teoria... o Realtà?

RIFLESSIONE

Milioni di persone nel mondo auspicano da sempre un intervento alieno che salvi l'Umanità.

Ma se per mera ipotesi gli "alieni" esistessero realmente, e non essendo "cattivi" come li descrivono certi signori, volessero invece salvare l'Umanità intera dalle sue contraddizioni e dalla ipotetica fornace su cui inconsapevole cammina dal tempo della sua "creazione", secondo VOI, salverebbero prima certi "potenti" e certi "vertici militari" responsabili di essersi arricchiti alimentando sofferenza e atrocità a carico di innocenti e di stolti, magari favorendo contrabbando di armi e narcotraffico? Salverebbero per primi quei "civili" che istigano le persone alla violenza? Salverebbero per primi coloro che istigano il prossimo a farsi del male ad esempio vendendogli o istigandoli ad assumere stupefacenti? Salverebbero per prime quelle persone che per trarre lucro e vantaggio, diffamano e calunniano innocenti?
Salverebbero per primi forse coloro che per gelosia o egoismo od invidia, ovvero motivi abbietti e futili, impediscono alle persone realmente oneste e solidali fra loro, la rieducazione dell'intera popolazione terrestre ai valori di rispetto reciproco e altruismo (unici veri insegnamenti liberi da superstizioni e fanatismo, che rendono gli esseri umani che li apprendono e li praticano, realmente degni di essere chiamati "umani").

Ovviamente no.

E sapete perché?

Perché questo tipo di "personalità" NON sono funzionali alla sopravvivenza e all'evoluzione della specie umana che di certo NON nacque e NON fu creata per essere schiava di un manipolo di persone arroganti, prepotenti, stolte e primitive che approfittando dell'inerzia e della pazienza dei "buoni" hanno minato ripetutamente la salute del pianeta sfidandone i "guardiani"... i "Watchers" di "biblica" memoria.

teoria o Realtà?

Ci sono persone che credono apaticamente o fanaticamente nelle profezie...
E ci sono Profezie che credono nelle persone di Buona Volontà.

Sebbene io possa avere tutto l'interesse per farlo e invitarvi a farlo, in verità NON credo assolutamente nelle profezie:

ho invece assoluta fiducia nelle persone di Buona Volontà.

Se i cosiddetti "guardiani" realmente esistessero, e decidessero di intervenire per preservare l'Umanità dall'estinzione, salverebbero per prime le famiglie composte da persone di Buona Volontà perché sono queste ultime, e soltanto loro, il vero motivo per cui il pianeta Terra, è oggi ancora Azzurro e continua a girare nonostante tutti i danni cagionati dagli stolti e dagli avidi all'ecosistema, le loro palesi contraddizioni e il surriscaldamento presunto "neutronico" in corso.

Non è certo merito delle persone prepotenti e violente, di quelle razziste o fanatiche, del loro pensare unicamente a soddisfare i loro bassi istinti, fra cui quello di sopraffazione...

No signori.
Se il mondo è ancora azzurro è solo merito delle persone serene e altruiste.

Di quelle della cui esistenza e importanza ci si rende conto solo quando non ci sono più.

A parte tutto, sarebbe saggio notare quanto i problemi quotidiani, anche i più gravi, se paragonati ad uno scenario tanto apocalittico, diventino veramente banali.

Quanto vorrei che i prepotenti e gli stolti lo capissero.

Divisioni, razzismo, guerre, denaro, egocentrismo, avidità, rivalità, gelosia... improvvisamente diverrebbero termini privi di significato, a rischio di diventare semplice cenere dispersa tra frammenti di asteroide nello spazio gelido e profondo.

Che si tratti di fantasiosa teoria o amara Realtà, ci si chieda dunque se è poi tanto difficile mettere da parte le divergenze quotidiane, piccole o grandi che siano, e iniziare a collaborare, indipendentemente dalla propria razza, ceto, ideologia politica e religione, UNITI per realizzare un Mondo Migliore per se stessi e chi si Ama.

Chi se non per primi proprio coloro che governano (direttamente o indirettamente) avendo la possibilità di parlare alle popolazioni terrestri tramite i mass media, dovrebbero responsabilizzarsi nel sensibilizzare l'opinione pubblica a prendere atto dell'importanza del rispetto reciproco privo di strumentazioni di qualsiasi genere, e proporre questo insegnamento come materia fondamentale dalla scuola dell'obbligo alle università, formando non solo le nuove generazioni, ma anche le presenti, compreso famiglie e insegnanti...?

E questo principio vale per tutte le forme di potere che ci sono sulla terra compresi i servizi segreti, le società segrete e le organizzazioni criminali nazionali e internazionali.

E' tempo che comprendano infatti di essere tutti sulla stessa "barca", vittime e carnefici, buoni e cattivi, deviati e non deviati, giusto o ingiusti.

Se la barca "terrestre" su cui litigano si rovescia, vanno tutti di mezzo, non solo loro, ma anche le persone che amano.

E allora a cosa sarebbe servito affannarsi tanto per ottenere un dominio globale?

A niente.

Solo a rovinarsi l'esperienza terrestre di quel miracolo chiamata VITA.

Chi sono io per parlare di questi argomenti?

E' una domanda ricorrente in alcuni messaggi privati che taluni signori, spacciandosi per "potenti" e "pre-potenti" talvolta mi hanno inviato.

Ebbene io sono "solo" un umile "cantastorie" con un pò di "esperienza" sulle spalle, le cui "fiabe" magari varrebbe ogni tanto la pena di Ascoltare e Capire.

A tal proposito Consiglio a Tutti, non solo agli Amici e alle Amiche, ma in particolar modo a chi pensa di avere "capito tutto della vita", di leggere (o rileggere) la riflessione che trovate cliccando su questo "link".

Come appunto i miei veri Amici ed Amiche ben sanno, comprenderne e applicarne correttamente il "significato" potrebbe contribuire a risparmiare a moltissime persone la sperimentazione di piccole o grandi apocalissi personali e collettive che derivano dall'egoismo e dall'egocentrismo.

Non è mai troppo tardi per migliorarsi e migliorare la qualità della Vita di Tutti.

Auspico che NON occorrano davvero "Apocalissi" per "svegliare" il genere umano e portarlo ad agire in nome del benessere non più del singolo individuo ma della collettività.

Un Abbraccio Forte.

ADAM

4 commenti:

  1. Adaaaaaamm!! ben tornato!! <3
    perchè non mi meravigliano tutte queste cose? spero che molti come me aprano gli occhi..sono fiduciosa che in molti stanno cambiando il loro modo di pensare e vedere la realtà delle cose.

    un mega abbraccio!
    Manu

    RispondiElimina
  2. Ma che bello rileggerti!!! Sempre molto interessante!!! Grazie di cuore! Un abbraccio!!

    RispondiElimina
  3. Grazie Adam! Mi mancano le tue teorie!

    RispondiElimina