martedì 5 gennaio 2010

Migliorare il Mondo è possibile. Creare "quel posto che non c'è"



Il problema di fondo è che qualsiasi forma di criminalità, di corruzione e anche di stoltezza, sono conseguenza di una vera mancanza di educazione al rispetto per il prossimo e all'altruismo. Aiutiamoci l'un l'altra a farne materia obbligatoria di insegnamento nelle Scuole e per le famiglie di ogni Nazione. Migliorando noi stessi miglioriamo il nostro piccolo grande mondo ♥

Chi vi parla non è un guru, non è un santone, non è un messia, non è un religioso, non è un politico.

Il sottoscritto è NESSUNO.

Le uniche caratteristiche "speciali" che lo contraddistinguono, se tali si possano davvero definire, sono due: 1) il fatto che da ogni suo dato si estragga tramite riduzione numerologica il valore 7 (informazione che ha l'unico scopo di smascherare il crescente numero di impostori che nel mondo reale si presentano dicendo di essere lui) 2) Ed una idea...

Questo ultimo aspetto è quello su cui mi vorrei soffermare.

A voi valutarne l'utilità e nel caso condividerla e divulgarla.

Essa è dedicata a coloro che provano affetto e preoccupazione non solo per se stessi o i propri figli, ma anche per i propri simili e le loro famiglie, famiglie che oltretutto non tutti hanno la fortuna di avere.

Mi rivolgo a quella Umanità che accomuna le persone dotate di COSCIENZA.

Parlo di valori di HUMANITAS e AMORE ALTRUISTICO praticati nel mondo reale.

Se leggete e ascoltate con il Cuore, mettendo da parte pregiudizi e valori inculcati dal "Sistema di Cose non Belle" che domina indisturbato da secoli, capirete che quella che vi propongo è l'unica possibilità pacifica che avete per migliorare concretamente e definitivamente le cose.

Sia chiaro innanzitutto che il conflitto e la violenza di qualsiasi forma, verbale o fisica vanno assolutamente evitati poichè a pagare sono solo gli innocenti e al massimo qualche "burattino" non tanto accorto.


Molti credono che la "liberazione umana" la si otterrà in seguito a particolari eventi storici. Alcuni addirittura auspicano l'intervento di un messia, di un salvatore.

Io vi dico invece che ognuno di voi può e deve diventare il salvatore.

Il primo passo è allontanarsi da quei pregiudizi di cui l'esperienza comune e gli insegnamenti errati, i condizionamenti, sottopongono.

Capire che nonostante i furbi vengono premiati e i buoni troppo spesso umiliati e derisi, alla lunga questo sistema collasserà.

La follia dilagante, l'apatia, l'assoluta mancanza di valori, la mancanza di rispetto, il linguaggio aggressivo, la ricerca sfrenata di una spiritualità che però si infrange al primo ostacolo, riportando le persone a guardare solo nel piatto in cui mangiano è la prova.

Per migliorare le cose è necessario fare un atto collettico di Buona Volontà, smettere di credersi più furbi e intelligenti del vicino, cessare le ostilità, le competizioni, evitare dunque a qualsiasi costo le cosiddette guerre fra "poveri".

Ho notato che ogni volta viene proposta una idea di qualsiasi genere, vi sono persone che creano divisioni per il gusto di litigare. Agli inizi, prima che le persone capissero lo spirito altruistico e costruttivo che mi muoveva, accadevano davvero episodi tragicomici.

Anche nelle bacheche Facebook a me dedicate da persone che condividevano realmente i miei valori.

Mi ricordo che si creavano "fazioni" anche solo per decidere il gusto di una pizza.

Si creavano fazioni fra amanti della passata di pomodoro e quelli che lo volevano a pezzetti, fra chi la voleva con le salsicce e chi le bandiva essendo vegetariano... e così via.

Poi gradualmente sono riuscito a fargli capire, adottando un profilo molto basso, colloquiale, che le divisioni di qualsiasi genere fossero, favorivano proprio quel Sistema di valori errati che con tanto sacrificio gli Uomini di Buona Volontà si sono sempre proposti di superare.

Gradualmente sono riuscito a fare capire loro che se davvero volevano migliorare il mondo come dicevano, non c'era bisogno di chissà quali costrutti verbali o di aderire a quali astruse religioni: era sufficiente attuare una trasformazione che fosse in primo luogo "interiore" ovvero rieducarsi da zero mettendo in pratica nel quotidiano, nelle piccole cose, i valori altruistici più elementari, ed apprezzare in primo luogo ciò che già avevano.

Se si migliora interiormente anche le azioni che si compieranno, e dunque gli eventi che ne conseguiranno, saranno migliori, non credete?



"Adam Kadmon" significa "Umanità Universale", "Celeste" nel senso di "limpida", libera dall'istinto bestiale di sopraffazione.

L'Umanità attuale è meno lontana da questa natura di quanto i mass media e la società ci facciano credere propinando modelli superficiali, vanesi, modelli in cui purtroppo i giovani e anche i meno giovani, tendono tragicomicamente ad emulare.

Io ho l'assoluta certezza che l'uomo, se sano di mente, nasce buono e altruista.

Sono le contraddizioni sociali a renderlo egoista e meschino.

E' il vedere che il furbo viene premiato e l'onesto punito che portano l'uomo di intelligenza media ad adattarsi all'ambiente che lo circonda per sopravvivere.

E' appunto il "Sistema di Cose non Belle" che assimila nella vita a trasformarlo in un animale opportunista, famelico, impaurito e talvolta addirittura stupido.

Ho visto persone talmente invidiose e miopi, che sono arrivate a distruggere se stesse e la possibilità di essere felici, sia loro che delle loro famiglie, piuttosto che riconoscere il valore di persone che a loro differenza si prodigavano per il prossimo.


Ma anche questa "stupidità" fa parte dei valori rovesciati che vengono inculcati dal Sistema di cose che non vanno.

Ma le cose possono cambiare.

Anzi stanno già cambiando.

Io ho amici molto stretti che conosco da sempre.

Nel nostro piccolo abbiamo formato isole altruistiche in questo oceano di indifferenza il che ci consente di vivere serenamente qualsiasi cosa accade.

E sapete perchè? Perchè ci aiutiamo senza competizione e senza fare del male a nessuno.

Se una persona è migliore di noi, noi la stimiamo, e se possibile impariamo da lei.

Sappiamo mettere da parte l'orgoglio e rimboccarci le maniche quando serve.

Si può sbagliare. Si può soffrire e andare anche in crisi.

Ma senza superare le crisi, senza ammettere i propri errori non ci si evolve.

L'evoluzione in un Uomo Migliore è possibile: dipende solo dalla volontà, dalla motivazione che avrete nel vostro cuore di migliorarVi.

La razza umana nasce con un potenziale etico che necessita di essere sviluppato in quanto è più o meno latente.

Quanto segue potrà sembrare ingenuo eppure è la soluzione che taglia alla radice il filo che genera quella matassa di problemi da cui l'umanità è afflitta.

Per migliorare il mondo occorre che i cittadini comprendano l'importanza di insegnare nelle scuole "ALTRUISMO e RISPETTO PER IL PROSSIMO" ponendolo come materia fondamentale, senza la cui perfetta metabolizzazione si deve assolutamente negare l'accesso a livelli di istruzione superiore.

Se questo insegnamento viene applicato in modo capillare e severo, in meno di 50 anni migliorerà TUTTO perchè le nuove generazioni saranno costituite da persone responsabili, mature, consapevoli, persone che sapendo autogestirsi e aiutare le persone in difficoltà faranno addirittura venir meno la necessità di una forma di Potere che le controlli, le tassi o le sanzioni.


Ognuno saprebbe cosa fare per il bene della sua stessa famiglia e al contempo della collettività, ed essendo motivato sin da piccolo a fare ciò che è giusto, non dovrebbe neppure usare la volontà.

Sarebbe spontaneamente altruista.

Utopia? No. Semplice realtà.

La soluzione migliore è sempre la più semplice.

Diffidate di chi propone soluzioni complesse. Di chi solleva tecnicismi. E' proprio questa complessità che impedisce le soluzioni e fa impazzire.

E' ovvio che chi vuole, anche solo inconsciamente, che le cose restino così, solleverà immediatamente dei problemi fino ad esercitare una ferma opposizione, boicottando qualsiasi cosa non provenga da loro.

A me spiace per loro, perchè soffrono. Anche quando ridono per avervi impedito un progresso, in realtà soffrono. Ridono di rabbia, una rabbia che presto o tardi ricade su loro stessi.

La verità è per migliorare il mondo occorre innanzitutto migliorare se stessi.

Non c'è altra via.

Il benessere del nostro prossimo è il nostro stesso benessere.

Molti sono corrotti perchè pensano che tanto lo sono tutti e che uno in più non fa la differenza.

E così facendo creano un mondo corrotto.

E invece non è vero che sono tutti corrotti. Se una persona positiva, buona si volta dall'altra parte quando assiste ad un sopruso, ad un abuso di potere ad esempio, se un magistrato insabbia, se un collega del resposabile omette di comunicare un atto, si crea tutta una catena di sofferenza che presto o tardi torna al mittente. Se non a lui, alle persone che ama.


E sapete perchè?

Perchè viviamo in un Sistema chiuso.


Le relazioni sociali fra individui e fra gruppi, sono sistemi dinamici complessi in leggero disequilibrio a flusso aperto con l'esterno, ma l'intero complesso si sviluppa all'interno di un sistema chiuso: la Terra.

Quindi alla fine tutti risentono di questo Sistema di cose che non va, che è impazzito ed è sfuggito di mano ai loro creatori.

Sono certo che coloro che hanno Potere (e non mi riferisco solo ai Governi...) comprenderanno la fondamentale importanza delle mie semplici parole.

Lo ripeto: educare i nostri figli al rispetto del prossimo è l'unica via rimasta per migliorare concretamente la situazione.

Altrimenti a rimetterci saranno TUTTI.

E' solo questione di tempo.

Pensate cosa accadrebbe se di colpo finissero le risorse alimentari, se venisse a mancare la corrente elettrica.

Pensate ancora che la situazione attuale sia così terribile?

Per quanto dolorosa e ingiusta essa sia, essa non è terribile come sembra.

E' tutto nelle mani delle persone di buona volontà.

Nelle vostre mani.



Perchè se mi state leggendo fin qui vuol dire che in voi c'è volontà di cambiamento.

E il cambiamento si apporta solo insegnando con COSCIENZA a se stessi, ai propri figli e sopratutto agli educatori che verranno, la sacra importanza dell'acquisizione e dell'applicazione dei valori dell'ALTRUISMO, della solidarietà, della HUMANITAS, del RISPETTO PER IL PROSSIMO.

Unire le proprie forze, accantonando sterili dogmi religiosi e qualsiasi preconcetta ideologia politica, mettendo da parte egocentrismo ed egoismo, consente di ottenere una forza pensiero-lavoro sufficiente a far giungere ovunque la consapevolezza che esistono tantissime persone dotate di coscienza che ESIGONO CHE LA VITA DI TUTTI MIGLIORI e che i loro figli crescano in un mondo dotato di VALORI perchè la vita senza valori, è come una rosa di plastica. Non ha profumo. E come tale perde presto di significato con le tristi e pericolose conseguenze che troppo spesso vediamo nel mondo intorno a noi.


E' chiaro che una prima educazione a questi valori deve partire dalle famiglie, ma poi deve proseguire nelle scuole altrimenti si crea una distonia fra l'insegnamento ricevuto in casa e una realtà scolastica e sociale non corrispondente .. e di li nascono le crisi...perchè i bimbi giustamente si chiedono che senso abbia essere buoni se poi si viene trattati da stupidi. Ecco perchè importante che questa diventi una materia di insegnamento scolastico fissa in tutte le classi e per tutti gli anni di studio.

E'tempo di dedicare le energie di tutti coloro che realmente vogliono risolvere a monte i problemi, nel realizzare questo mio progetto. E' l'unica Via. Per quante soluzioni volete cercare vedrete che andando via via al capo del gomitolo di problemi, arriverete alla mia conclusione. Tutto quello che esiste, Economia compresa, esiste perchè l'uomo non è capace a rispettare il prossimo. Invece nel mondo reale Viene demotivato perchè gli viene mostrato che il buono soccombe, viene addirittura calunniato, deriso. Ma da chi poi? Da gente immatura e frustrata, che si è arresa, e cerca di sentirsi qualcuno, cerca vendetta contro un nemico invisibile, infierendo sui buoni credendo che siano deboli... e purtroppo spesso è vero.
Invece noi, che siamo maturi, tramite le famiglie e tramite le scuole, dobbiamo motivare l'uomo sin da piccolo a comprendere che essere altruista, preoccuparsi del prossimo, fa star bene. Essere buoni è naturale. Sono i valori invertiti e i traumi vissuti durante l'infanzia che condizionano la gente a credere il contrario. Di qui l'importanza che questa materia "rispetto del prossimo" venga insegnata con amore e dedizione da persone competenti e responsabili.

Con Amore, sincerità e affetto rivolgo il mio appello a Tutti Voi che avete una famiglia o che la vorreste avere con tutte le vostre forze, ma il destino ve l'ha negata. Vi prego, VOI TUTTI, ascoltatemi con il Cuore e capirete che quella che vi propongo è davvero l'unica Via rimasta per realizzare quel posto che non c'è.. ma che sarebbe bellissimo creare per noi stessi e le persone che amiamo.


Se vuoi un futuro migliore per TE e i tuoi figli, occorre andare all'origine di tutte le problematiche: la mancanza di rispetto per il prossimo. Tutto quello che esiste, economia compresa, tutto ciò che dovrebbe garantire equità e invece non funziona, ha una sola causa: la mancanza di motivazione nell'aiutare il prossimo a godere di una vita serena quanto la nostra.
Per risolvere tutto in meno di 50 anni è sufficiente applicare correttamente quanto vi ho appena descritto. Lamentarsi non serve a nulla.
La mia Voce, siete Voi.
Se vi ci riconoscete, se condividete la mia idea, se avete capito che non ci sono altre strade, portate questa voce fino ai media, e dai media, fatevi ascoltare dal Governo, qualunque esso sia.Io vi ho indicato la via. Ora sta a voi fare in modo tale di percorrerla, di assicurarvi che venga correttamente applicata, sta a voi farvi ascoltare, sta a voi non farvi depistare da chi solleva problemi. Non ci sono problemi. Ci sono solo esigenze. E l'esigenza è quella di rendere per primo Noi stessi e quindi TUTTI i nostri figli rispettosi delle "esigenze" del suo prossimo. Non cento, non mille ... TUTTI in modo capillare devono essere motivati nel rispettare il prossimo sin da piccoli. Devono capire che far star bene il proprio simile, fa stare bene. Non è un dovere. E' un piacere.

Questo è il link: http://777babylon777.blogspot.com/2010/01/migliorare-il-mondo-e-possibile-creare.html

Se vi riconoscete nella idea di Humanitas, fate in modo tale che venga recepito da quante più persone possibili.

Credete nei miracoli e i miracoli... inizieranno ad accadere.
Il cambiamento è già in atto.

Il Cuore ha un solo Colore. Non dimenticatelo Mai.

Adam Kadmon

25 commenti:

  1. Sì Adam.... migliorare il mondo è possibile,
    Io CI CREDO!
    Sono e sarò con te e con tutti coloro dotati di coscienza, tutti insieme a lavorare per un unico progetto: Amore e Altruismo!
    Ti abbraccio... forte!

    RispondiElimina
  2. Se tutti ragionassero come te...........il mondo sarebbe L'EDEN!

    La speranza è l'ultima a morire.

    RispondiElimina
  3. Le cose stanno già cambiando. Ad esempio molte persone stanno copiando il mio pensiero nelle loro bacheche di Facebook mettendolo in "note". E' un progetto tanto concreto quanto semplice ed è l'unica via che risolve realmente ogni problema poichè la mancanza di questo tipo di educazione, è la radice di ogni male. L'uomo sano di mente nasce etico e buono. Sono i cattivi esempi che riceve dalla società, dove il furbo viene premiato e il buono punito, a spingerlo a diventare meschino, disfattista, pessimista, egocentrico, egoista, omertoso quando non addirittura criminale. Chi ruba, chi delinque, spesso lo fa perchè ha fame, perchè vittima della stessa società che non ha capito che la sofferenza dell'uno è la sofferenza di tutti.
    Di qui l'importanza di insegnare questa importante materia nelle scuole. Un abbraccio

    Adam

    RispondiElimina
  4. Ci credo con tutto il mio Cuore alle Tue parole, mi auguro che per i miei nipoti ed i loro figli e tutte le generazioni che seguiranno, potranno vivere in questo pianeta come in un EDEN
    sono Certa, tutto questo potrà diventare realtà.
    Bisogna solamente unirci, respirare pensare vivere come se fossimo tutt'Uno.
    Un abbraccio.

    RispondiElimina
  5. Un abbraccio a Te. Grazie. Davvero.

    RispondiElimina
  6. Cambiare il mondo non vuol dire altro che cambiare se stessi... TU SEI IL MONDO. E' più facile a dirsi che a farsi.
    Osho racconta di un re che voleva riempire il suo grande lago di latte, così chiese ad ognuno dei suoi abitante di potarne un bicchiere durante la notte ed alla fine il lago si sarebbe riempito.
    Il giorno dopo quando il re si sveglia il lago era pieno d'acqua,ognuno aveva pensato che in lago di latte il suo bicchiere d'acqua non si sarebbe visto.
    E' questa la mentalità del mondo ed il latte sarebbe servito per darlo ai poveri.

    RispondiElimina
  7. Caro Adam, siamo venuti a vivere la fine dei tempi, nell'estremità discendente dell'età oscura. Nostro compito: comprendere gli errori, vedere le soluzioni, condividerle con i nostri fratelli e sorelle. Sperimentare anche noi la nuova età dell'oro, prima che essa rinasca come realtà diffusa. E' bello ritrovarsi qui e scambiarsi propositi ed energie.
    :-)

    RispondiElimina
  8. pace amore compassione unita fratellanza solidarieta ecco i nuovi veri comandamenti queste sono le chiavi dell eternita'grazie adam per il tuo contributo sono daccordo per insegnare tutto cio alle scquole elementari ,e in piu cambiare i libri di falsa storia e poi lasciare al bambino il tempo di scegliersi la propia religione spiegando ai parenti di non condizionare i propi figli battezzandoli a loro insaputa:)

    RispondiElimina
  9. caro adam,
    grazie per ciò che ci scrivi e ciò che fai concretamente per noi. contributo grande o piccolo che sia,con le gocce formiamo il mare! sono in perfetto accordo con quello che hai detto. vedo che tanta gente si comporta in modo molto egoistico o irrispettoso e mai vengo premiato! decisi già tempo fa' di tenere duro,perchè questo sono io e non sono in grado di essere differente. per quanto talvolta cado cerco sempre di rialzarmi e mantenere questa mia caratteristica di cui vado fiero anche se,ripeto,cado anche io. gente che vuole maltrattare,addirittura gente che è arrivata ad ignorarmi,non importa quanto la abbia amata,facendo decadere i miei sogni e speranze. ma alla fine resisterò.

    grazie mille

    RispondiElimina
  10. Ciao Adam, sono Gabriel, piacere di averla "virtualmente" conosciuta, a parer mio, io e Lei abbiamo abbastanza cose da dirci...

    Ciò che ho letto lo ritengo molto giusto, delle opinioni utili a qualcosa, presentate in modo sgarbato alcuno, e senza alcuna divulgazione imposta, mi piace molto!

    Ah! Riguardo al parlare "virtualmente"... Se è possibile in privato per non andare fuori discorso... Anche per non rovinare la bacheca su questo bellissimo discorso!

    RispondiElimina
  11. Adam al momento non c'è.
    Per contattarlo invii una email dopo aver chiesto amicizia ad Adam via FaceBook da questo indirizzo:

    http://www.facebook.com/profile.php?ref=profile&id=100000163743239

    Lo staff Web di Adam Kadmon

    RispondiElimina
  12. Sono convinto che l'uomo ha un enorme potere distruttivo e nello stesso tempo lo stesso potere di costruire un mondo a dir poco meraviglioso.Sono certo di questo!!!!!!! e sono contento di sapere che non sono il solo.
    E' questione di convinzioni,forse la soluzione è talmente facile che se hai altre convinzioni non la vedi ,il primo passo per uscire da una situazione disastrosa è cominciare a dirsi c'è una possibilità d'uscita e soprattutto crederci.
    E' facile essere ottimisti quando le cose vanno bene.

    RispondiElimina
  13. Va bene, grazie!
    In più, magari, chiarirsi e definire ed eventualmente discutere altro della gestione societaria=politica di una o più regioni.
    L'insegnamento del rispetto a sé e al prossimo ed eventualmente ad altri non assorbe tutto l'iter formativo di una persona e non assorbe tutto l'impegno di una nazione o di un distretto.
    E' sulle questioni individuali che ci sono disaccordi, mentre sull'opportunità di essere d'accordo scommetto che sono d'accordo tutti, e sul rispetto generico siamo d'accordo in maggioranza.

    RispondiElimina
  14. @pianetavivo: Una volta che il concetto di Humanitas e Altruismo viene assimilato il resto viene da se. Intanto come già sta accadendo, si fa il primo passo. L'errore che fanno in molti è proprio quello di complicare le cose facili, di andare nel dettaglio consumando tutta una vita a districare una matassa di errori che per loro natura non sono risolvibili senza prima cambiare l'essenza della matassa stessa. Puoi chiarire e risolvere tutto quello che vuoi ma se la radice del problema resta sotto terra e non viene estirpata continuerà a produrre le stesse aberrazioni da cui nasceranno nuove matasse... anche più aggrovigliate della prima...

    RispondiElimina
  15. Ciao Adam.
    Anch'io sono Nessuno.
    Passando attraverso le tenebre, sono giunta nella Luce. Il viaggio è stato lungo ma sono felice del cammino percorso. E del compito che ho in questa vita: diffondere Luce. Parlo al cuore delle persone. Come te. Anche se attraverso un canale diverso, attraverso la mia viva voce.
    Amo gli esseri umani, per quanto non mi senta realmente parte di loro. Li amo dal profondo del cuore, per il loro modo di essere sempre sorprendenti al di là di ogni speranza, per la loro estrema diversità che il rende così speciali nella sostanziale uguaglianza, per quella profonda Umanità che li rende unici nell'Universo.
    E davvero hai ragione, il cambiamento c'è. E' in atto. E ogni volta che me ne rendo conto, mi lasciano sempre senza fiato. Non ringrazierò mai abbastanza dell'opportunità che l'Universo mi ha dato. Vedere il cuore umano dischiudersi all'amore e far entrare la Luce è già di per sé un piccolo miracolo.
    Grazie Adam, del messaggio che affidi al cuore delle persone. Grazie per questo seme che pianti in tutti coloro che incontri. Che l'Universo te ne renda il giusto merito.

    RispondiElimina
  16. Il tuo è fra i commenti più belli e sentiti che abbiamo mai letto. Ricambiamo con affetto e stima. Grazie di Cuore. Si. Proprio con la C maiuscola.

    RispondiElimina
  17. Grande, molto bello ho pensato cosi speso anche io .... certe volte invece mi scordo quando i problemi materiali tipo ricerca di un lavoro che più di un anno lo cerco e non lo trovo per il motivo che le persone sono furbe e dopo 2 mesi a nero mi mandano via per assumere un altra.... difficile mantenere la serenità in queste situazioni anche se di natura sono cosi...miglioro di carattere ma i problemi materiali sono vivi , è la società che ci cambia e che ha creato il Dio chiamato Denaro. Speriamo bene.. :-) grazie ,con affetto Gabri

    RispondiElimina
  18. Adam,mi sembri il nuovo Kira.Ascoltero' e leggero' con interesse le tue teorie,senza farmi accecare dalla tua attuale luce.
    Vivi il piu' possibile,il tuo futuro siamo noi.
    Un abbraccio,Okami.

    RispondiElimina
  19. le tue parole sono quanto c'è di più vero sul campo, spero proprio che fra 50 anni non si debba più essere qui a discuterne...
    credo che tu sia una delle persone più intelligenti al mondo, ti stimo molto, adam.

    RispondiElimina
  20. le tue parole sembrano quelle del grande krishnamurti, e simboleggiano la rivoluzione interiore che ognuno di noi deve fare per cambiare se stesso nonche il mondo.. grande!

    RispondiElimina
  21. Parole bellissime e semplici, perchè vere. Troppe persone, anche in buona fede, parlano di nuovo ordine mondiale, o di ogni altra forma di controllo, istigando la rabbia, che non fa altro che fare il gioco di chi causa il male. L'uomo deve cambiare il suo modo di vedere la vita e il resto lo seguirà. Non seguire altre fedi o "esoterismi" che sono la causa di ogni altra forma di controllo. Ciascuno di noi deve risalire, con le sue forze dalle ceneri in cui è caduto, aiutando gli altri a farlo con intelligenza e fiducia. Grazie per tutto quello che fai la tua voce è vera e serve da spunto alla crescita di tutta l'umanità.

    RispondiElimina
  22. Ciao Adam, io l'ho sempre pensata così su tutto, vedere i tuoi video e leggere i tuoi pensieri è come vedere dentro me stesso.Nella mia vita ho incontrato veramente poche persone che la pensino come noi, e grazie e quello che stai facendo stai unendo noi pochi, facendoci sentire più forti e coraggiosi.
    A dirti la verità stavo passando un brutto periodo, vedere il mondo andare a pezzi mi fa sentire male dentro, nello spirito, sentendomi sempre più solo, ma ora ho una nuova forza dentro!

    RispondiElimina
  23. Io ci credo! Con tutto il mio cuore! Spero che in molti capiscano il tuo pensiero; da quando ti seguo sono riuscito a capire tantissime cose e ti stimo tantissimo per quello che fai. Grazie mille di cuore!

    RispondiElimina
  24. Grazie adam per le tue parole....mi riempiono sempre il cuore e mi danno una mano a migliorare sempre di piu....vorrei tanto parlare con te...saluti di cuore da maurizio :)

    RispondiElimina
  25. dirti GRAZIE DI ESISTERE è ancora poco ^_^ :*

    RispondiElimina