mercoledì 5 ottobre 2011

Dite NO a qualsiasi tipo di droga, "canne" comprese. E vi spiego il perché.











Se fai uso di stupefacenti ma vuoi aiutarmi comunque a neutralizzare per sempre quei poteri che dominano occultamente il Mondo, poteri privi di scrupoli che considerano Te e le persone che Ami, semplici mucche da mungere in tempi di pace, e bestiame da mandare al macello in tempi di guerra, TI PREGO: SMETTI DI DROGARTI DEL TUTTO.

Se sei fra le persone che si fanno "solo" le "canne", convinte che non facciano male alla salute o che non ti indeboliscano il cervello, che non compromettano la tua capacità di ragionare, sappi che sei completamente in errore.

Ultimamente alcuni "furbi" per giustificare sia la vendita sia il consumo di canne citano articoli tratti su internet dove avrebbero letto che la marjuana è anticancerogena.

Ebbene non è esatto.


Fumando marijuana si inalano vapori prodotti dalla combustione composti dai velenosi monossido di carbonio, ossidi di azoto, nitrosammine e cianuri.

Inoltre il "particolato" della "canna" contiene idrocarburi aromatici, cresoli, fenoli che sono cancerogeni essi stessi.


I poteri che dominano il mondo hanno interesse che tu creda che le "canne" non facciano male.

Invece TI PREGO DI LEGGERE ATTENTAMENTE quali sono i veri effetti collaterali dei cannabinoidi quali la marijuana, l' hashish e l' olio di hashish, il cui principale componente attivo è rappresentato dal T.H.C. (tetra-idro-cannabinolo).


Effetti a breve termine

Gli effetti acuti più comuni sono: deficit dell'attenzione, della concentrazione e della memoria a breve termine, disorientamento spazio-temporale, ansia generalizzata e somatizzata, disforia, attacchi di panico. Altri effetti fisiologici a breve termine, sono: irritazione congiuntivale, tachicardia, cefalea, astenia, disturbi dell'equilibrio con deficit della coordinazione motoria, alterazioni dei tempi di reazione agli stimoli, tosse debole e frequente.
Gli effetti psicologici a breve termine includono: aumento della sensibilità sensoriali (gusto, olfatto, udito), particolari e intense percezioni tattili e visive, loquacità, rilassamento psicofisico, senso di benessere, stato subeuforico dell'umore, disinibizione sociale.

Effetti a lungo termine

Gli effetti fisiologici a lungo termine includono: scialorrea (aumento della salivazione), tachicardia, disturbi del ritmo sonno-veglia, congiuntiviti, naso ostruito, faringo-tracheiti, bronchiti, deficit immunologici.
Gli effetti psicologici a lungo termine sono rappresentati da: anedonia, astenia, abulia, instabilità dell'umore, trascuratezza, mancanza di motivazione e interesse, passività e apatia, scarsa tolleranza delle frustrazioni, bassa produttività, ottusità mentale, lentezza nei movimenti, deficit di memoria ed attenzione.

Gli effetti cronici avversi sul piano mentale includono: irritabilità, manie di persecuzione con disturbi deliranti del pensiero, incoerenza tematica del linguaggio, disturbi grossolani formali e di contenuto dell'ideazione, confusione, ansia e depressione, attacchi di panico, fobie, disorientamento spazio-temporale e verso le persone, allucinazioni visive, delirium, psicosi tossica, depersonalizzazione, derealizzazione.

L'uso prolungato dei cannabinoidi induce alterazioni del metabolismo cellulare, della motilità degli spermatozoi, della fertilità, dello sviluppo fetale, della funzione vascolare, dell'istologia dei tessuti cerebrali e del sistema immunitario, che viene solitamente depresso. I danni subiti dall'apparato respiratorio sono paragonabili, se non superiori, a quelli causati dal fumo di tabacco. Nel caso d'intossicazione acuta l'assuntore può andare incontro ad una sindrome caratterizzata da: astenia, vertigini, pallore, sudorazione profusa, disturbi dell'equilibrio, nausea e vomito.

Inoltre i tuoi figli rischieranno di avere dei tumori e malformazioni perché si danneggiano la struttura del nucleo cellulare (DNA e RNA) comportando un documentato effetto teratogeno nella prole e appunto un probabile aumento delle mutazioni con induzione di tumori e una documentata riduzione della fertilità nella prole.

Come se non bastasse si danneggia permanentemente la struttura e la funzione del cervello, colpendo le aree limbiche (zona del setto ed ippocampo) distruggendo TUTTI i processi emotivi-affettivi, l'apprendimento e la memoria agendo a livello della trasmissione colinergica e sull'asse ipotalamo-ipofisi-surrene.
E' stato visto sperimentalmente che i danni sono trasmessi alla prole.

La cosa terrificante è che chi legge quanto sopra e ne fa uso, probabilmente troverà mille giustificazioni per convincersi che a lui invece "non fanno niente"...

Se sei fra questi sappi che sei in errore.

Pensa alla tua irritabilità, alle manie di persecuzione con disturbi deliranti del pensiero, alla confusione, all'ansia tipica di tutti quei signori che sul web scrivono di odiarmi e che guarda caso si vantano di fare uso di stupefacenti perché gli "aprirebbero la mente" o il loro agire senza rendersi conto delle conseguenze delle loro azioni, sia per le loro vittime che per loro stessi.

Se vuoi davvero migliorare il mondo comincia da te stesso.
Smetti di drogarti.

Ne guadagnerai in Soldi, Salute e anche Amore.

Perché purtroppo anche se non te ne rendi conto, le aree cerebrali che si danneggiano, non ti rendono in grado né di dare né di ricevere amore, o comunque di percepirlo in modo corretto.

Sono sentimenti confusi che gli assomigliano, ma non hai pietà, non hai senso della misura, e quante persone hai fatto a pezzi, o quante volte tu sei stato fatto affettivamente a pezzi, quando magari ancora non ti facevi di canne, per dare tutto il tuo Cuore a una persona che sembrava impazzita e invece semplicemente non riusciva a sentire quello che davvero provava per te, perché le sue emozioni erano mascherate e soffocate da quelle false indotte chimicamente?


Ora capite tutti, quanto è importante sensibilizzare grandi e piccini, a rifiutare assolutamente qualsiasi tipo di droga.
Sappiate inoltre che sono anche tagliate con sostanze cancerogene e velenose, per aumentarne i quantitativi da vendervi.

La droga non solo è principale fonte di guadagno dei poteri forti, ma è anche la principale arma dei poteri occulti quali mafie internazionali ed agenti dell'NWO, per tenervi in schiavitù rendendo vano quasiasi tentativo di reagire o di distinguere chi vi vuole bene da chi si vuole approfittare di voi.

Le menti annebbiate dai cannabinoidi, credono di fare dei ragionamenti logici e chissà quanto evoluti, ma in verità restano legati a un palo, false partenze e comportamenti aberranti che portano solo sofferenza a chi li ama davvero, che impotenti vedono andare i loro amati alla deriva, come zattere in balia di tempeste emotive che rischiano, presto o tardi, di sfracellarsi sugli scogli di una realtà che quando colpisce, non perdona questi errori.

Se potete, vi prego, aiutatemi a sensibilizzare l'opinione pubblica a non assumere droghe, compreso le "canne".

L'attacco in massa che ho ricevuto qualche tempo fa (e che comportò la chiusura dei miei profili personali su Facebook, e addirittura la cancellazione e il blocco della pagina che mi avevate dedicato su Wikipedia Italia, la persecuzione calunniatoria da parte di siti, web e forum), per coincidenza cominciò proprio dopo che mi dissi per la prima volta in modo ufficiale, completamente contrario all'assunzione di droghe di qualsiasi tipo.

Quello che i media non vi stanno dicendo, e che neppure Wikileaks vi ha detto è che proprio la ricchezza dell'NWO si regge principalmente sul traffico di droga mondiale.

Non vi ha detto che da quando la Nato controlla il 97% dell'Afghanistan la produzione di droga anziché ridursi, ha raggiunto quantitativi record.

Sarà sicuramente una sfortunata coincidenza.

Ma intanto se davvero come in molti dite, volete scongiurare l'avvento dell' NWO, cominciate a combattere le droghe facendo disintossicare completamente i vostri amici e le vostre amiche, le persone che amate e tutte le persone che potete.

Questa NON è una teoria.

E per farlo la cosa migliore è spiegare alle persone quanto facciano male anche le sole "canne" e di smettere il prima possibile perché ogni fumata crea dei micro danni ma PERMANENTI al cervello e alla personalità, diventando via via più incapace di fare ragionamenti davvero logici.

E la cosa peggiore è che le droghe, anche le più blande, possono scatenare, o riaccendere, disturbi di personalità anche molto gravi.

Chi vi scrive NON ha mai assunto droghe e ha studiato a fondo l'argomento, gli effetti collaterali, ha prestato servizio di volontariato presso un centro di recupero per tossicodipendenti.

Pertanto so di cosa parlo.
E so quanta sofferenza provino le persone che vogliono Bene a chi soffre di questi problemi.

Gli effetti devastanti che le droghe producono sulla mente e sul comportamento di chi ne assume, sono evidenti a chiunque NON ne faccia uso, e quindi abbia una capacità di analisi del problema quantomeno obiettiva.

E per droghe che fanno male, non intendo solo quelle pesanti, lo ripeto.
Mi riferisco anche alle "canne" o qualsiasi altra sostanza alteri anche solo in minima parte la mente di chi l'assume, quali ad esempio il tabacco o l'alcool.

Quindi VI PREGO. Non fatene uso e se ne fate uso, smettete immediatamente. Cercate con tutta la forza di volontà di porre fine alla vostra autodistruzione e a quella di chi vi Ama.

Siate forti. Fatelo appunto per chi vi Ama.

E se non avete nessuno, fatelo per me.

Vi voglio realmente Bene.

So di rendermi impopolare e antipatico per alcuni di voi, ma se vi nascondessi queste cose per farvi contenti, se dovessi subordinare la Verità a un giudizio distorto, non sarei un Buon Amico.

Un Abbraccio Forte.

Adam Kadmon ♥ x 7

54 commenti:

  1. Il tabacco è la prima droga legalizzata nel mondo, aprite gli occhi, chi fuma tabacco è un tossicodipendente!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' una dipendenza... che fa fare soldi, ma subdola... e come tutte le dipendenze subdole, ad esempio l'alcool, che fanno fare soldi viene legalizzata.

      Elimina
  2. Caro Adam, mi trovi totalmente d'accordo con te. Ho solo una domanda: come la mettiamo dell'uso dei cannabinoidi nelle terapie del dolore? Pensi che inserire queste sostanze in attività mediche, sia una tecnica per renderle più "appetibili" al grande pubblico? Per la serei: "se la usano in medicina allora fa bene"? O è la dimostrazione di quanto realmente poco tengano i grandi del Mondo agli ammalati cronici?

    Ci sono così tante domande che vorrei porti, su così tanti argomenti. Un giorno, forse, riuscirò a parlarti.

    Per ora ti abbraccio.

    RispondiElimina
  3. @Blackm65: perfettamente d'accordo.
    @Glinda Izabel: come per qualsiasi altra terapia farmacologica, il Medico li dovrebbe somministrare esclusivamente nel caso gli effetti tossici siano inferiori ai vantaggi prodotti sullo stato di salute del paziente. Un Abbraccio anche a Te.

    RispondiElimina
  4. Grazie Adam per la risposta, capisco che la mia domanda esula dal contesto del tuo post, ma la riflessione mi è sorta spontaneamente.
    In ogni caso mi trovi completamente in accordo con il tuo pensiero, sono sempre stata contraria all'uso di droghe, anche quelle leggere. Nulla dovrebbe incrinare la nostra capacità di pensiero e la droga è una forma di autolesionismo a cui non dovremmo sottoporci in nessun caso.

    A presto, Glinda.

    RispondiElimina
  5. beh devo ammettere che tutti i sintomi elencati sono verissimi. io che un periodo di circa 9 anni mi facevo di canne e il periodo più intenso è durato quasi 3 anni e ogni tanto avverto questi sintomi, beh non tutti xD fortunatamente non avevo cominciato prestissimo. non dico che ero dipendente ma quando c'era andava bene se non c'era me ne fregavo :) comunque la cosa che mi rende più triste è vedere ragazzini con uno spinello in mano igniari delle conseguenze che provoca tutto ciò. sconsiglio vivamente anche io al consumo di qualsiasi tipo di droga "anche leggera"
    un abraccio immenso a tutti :)
    giovanni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un Abbraccio immenso anche a Te. Grazie per la tua testimonianza e per essere riuscito a smettere.

      Adam

      Elimina
  6. Adam grazie per quello che dici mi fai sentire bene, io penso che tu non sia di questo mondo mi piacerebbe conoscere un essere come te.

    Saluti da Salvo da Catania

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Salvo. Un Abbraccio Fortissimo e saluti da... non te lo posso dire. Saluti da qui ;-)

      Elimina
  7. assolutamente! sono con te al 100% Ma se questi sono gli effetti, perchè in alcuni paesi come l'olanda i cannabinoidi sono autorizzati evenduti in strutture pubbliche?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il motivo è nel fatto che le leggi NON sempre vanno di pari passo con l'intelligenza. A volte seguono logiche politiche... ed economiche che in nome del potere e del dio denaro non tengono conto realmente della salute dei cittadini. Grazie per l'essere con me al 100 %! E' importante per Tutti comprendere che anche solo le "canne" creano danni ai neuroni.

      Elimina
  8. Caro Adam....

    Sono un fumatore di cannabinoidi da quando avevo 15 anni e ora ne ho trenta......scrivo quà il mio pensiero solo per dire che è vero.....o almeno tutti gli effetti negativi specialmente psicologici...di cui hai parlato dopo qualche tempo compaiono.....sopratutto la perdita di memoria a breve termine e gli sbalzi di umore....ansie inspiegabili ......solo da poco ho deciso di chiudere definitivamente...ti faccio i miei complimenti per tutto il tuo lavoro .....grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a Te amico mio, chiunque tu sia. E comunque per quello che mi hai scritto, non è vero che sei NESSUNO. Ci vuole coraggio ad ammettere le proprie debolezze e usarli per aiutare gli altri. Ti Abbraccio.

      Elimina
  9. ciao Adam
    tutte le droghe sono distruttive e forse la più subdola, a mio parere, è l'alcool che annienta chi ne fa uso e chi gli sta accanto.
    ciao A

    RispondiElimina
  10. forse hai ragione, perche ostinarsi di dire a uno di non drogarsi in modo cosi fermo?
    in fondo anche se uno dice che farsi le canne non fa male, se smettesse non creerebbe un danno a se stesso.
    Forse conviene piu credere che non fa male, uscire da certi vizi e difficile per molti...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' vero. Uscire dai vizi è dura. Per cui si tende a giustificarli. Ma quando si tratta del futuro di persone che possono dare tanto a questo pianeta e non farsi strumentalizzare da certi poteri che si arricchiscono con la vendita di droghe e la distruzione della mente di persone con tante potenzialità, scelgo di essere categorico e dire: NO alla Droga.

      Elimina
  11. Sono d'accordo con te Adam e mi dispiace veramente per chi si droga , ho amici che si drogano e mi sento sempre impotente nel vederli l'unica cosa che posso fare è evitare di dargli soldi per comprarla (come già successo)ma non basta certo ad aiutarli...Io comunque non mi drogherò mai anche se la vita potesse essere per me piena di dispiaceri e sofferenza perchè voglio rendermi conto di ciò che faccio e di chi sono in ogni momento della mia vita e per questo ringrazio anche le persone che sono al mio fianco e che mi sostengono giorno dopo giorno per non farmi sprofondare in un abisso di disperazione <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ringrazio sia Te, che le persone che ti sono accanto. Sono molto importanti Stai su anche per loro e, adesso che lo so, stai su anche per me! Credimi, conosco anche io la disperazione. Ma si può armonizzare. Ci vuole tempo ma tutto si armonizza. E poi si diventa forti anche per chi non ce la fa. Passo dopo passo. A volte magari ci si ricade. Ma poi ci si rialza e si diventa guide per chi sta peggio, come anche tu sono certo già lo sei.

      Elimina
  12. Ciao Adam, ho 32 anni e fumo costantemente "canne" dall'età di 18, ho provato a smettere ma per poco tempo, la debolezza prende il sopravvento e ricomincio senza rendermene conto. Ansia depressione scarsa memoria e quasi tutti gli effetti a breve termine li sento tutti e sento che sta causando gravi disturbi alla mia personalità ed alla salute. Voglio smettere, ho bisogno di aiuto. Mi sento sprofondare e non ne posso piu! Può sembrare facile ma non ci riesco, e non è mancanza di volontà:viene completamente annientata quando inizia l'astinenza. Voglio smettere!!
    Ciao Adam

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Brutta cosa l'astinenza. Ci sono tante cose che la fanno sperimentare. E non solo le droghe. Da quanto mi scrivi però mi sembra di aver capito che vuoi seriamente smettere. Il fatto stesso che tu senta l'esigenza di farlo è un primo essenziale passo. Per aiutarti però, in casi come questo, occorre una forza di volontà ferrea e tanta pazienza. Pian piano ci si riesce. Credimi. Ho conosciuto tante persone che ce l'hanno fatta. Una ottima strategia è trovare ad esempio un ideale per superare la dolorosissima astinenza. Ad esempio il fatto che se ci riesci rendi felice chi ti vuole Bene davvero, che avrai più soldi da parte, che non arricchirai più gli Illuminati rendendoli ulteriormente potenti o altre criminalità ecc...Io sono certo che tu ce la fai. E' solo questione di tempo. Coraggio!

      Elimina
    2. Un consiglio spassionato prima che sia per te troppo tardi: fai giornalmente attività fisica, bevi solo acqua, 'drogati' di frutta perchè a parte le altre nobili sostanze, gli zuccheri che ne contiene insieme all'attività fisica giornaliera sostituiscono temporaneamente la voglia di drogarti di sostanze altamente neurotossiche e invalidanti, con l'ottima prospettiva che in futuro, grazie alla tua costante volontà, sarà per te automatico e indolore dissociarti definitivamente dal pensiero ossessivo compulsivo di farti...La parola d'ordine in questione è quindi Autodisciplina costante! Raccontarsi favole fa male. Assumersi le proprie responsabilità dettato dal volersi bene e, dall'amore infinito nei confronti della vita per il 'semplice' fatto di esistere che si traduce in provare sane emozioni, che le droghe ottundono, è meglio che cercare inutili giustificazioni con il rischio di coinvolgere prima o poi molto probabilmente anche innocenti vittime per via degli effetti inevitabili che la tossico-dipendenza comporta! Inizia ad avere paura, traducendola in forza di volontà!Da quì nasce il detto volere è potere. Buona fortuna!

      Elimina
  13. ciao a tutti sto per dare la tesi in psicologia e confermo quanto dice Adam sia dal lato scientifico che da quello personale. ho fatto uso di cannabinoidi moderatamente per 3-4 anni e ho preferito smettere perchè sentivo DAVVERO che la mia mente non era più lucida come prima, memoria inclusa. anche i tempi di reazione erano aumentati, seppur di poco.
    La fregatura di questa come TUTTE LE DIPENDENZE è che ti danno la sensazione di sentirti vivo, facendo leva sui nostri "buchi"nel nostro rapporto col mondo.
    Guarda caso ci sono pubblicità di gioco d'azzardo online anche in TV (poker, scommesse), macchinette mangiasoldi ovunque che devastano le famiglie e su cui LO STATO HA IL MONOPOLIO, poi ti dicono con la musichetta"gioca senza esagerare..." è evidente che facciamo comodo se siamo fuori uso..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Concordo con la tua diagnosi dott.Danielz. Sarai un ottimo psicologo. Tutto è nelle dipendenze. Occorre essere molto forti per non dipendere da qualcosa. Ma se proprio è natura che dobbiamo dipendere... allora dipendiamo da ciò che ci fa stare veramente bene e non ci distrugge la mente o dilapida le risorse frutto di sudato lavoro. Grazie per la tua importante testimonianza. Se ti fa piacere, poi, scrivimi in privato dove lavori. Non si sa mai ;-) Un Abbraccio.

      Elimina
  14. Ciao Adam, sei informato su tante cose e credo che l'ingrediente essenziale delle tue meditazioni/riflessioni sia il buon senso. Sono daccordo con te quando dici che le religioni e la politica provochino divisioni nell'umanità ma al contempo credo che esista la vera fede e un Dio che ama uomini disposti a seguirlo esercitando le virtù più nobili che il cuore umano possa esternare. Ho sentito che non riconosci testi dal contenuto profetico. Puoi spiegarmi meglio? Hai mai approfondito il tema "Israele", il popolo eletto di Dio e le profezie Bibliche riguardo a questo tema? E inoltre, hai mai letto il contenuto dell'Ultimo libbro della Bibbia, L'Apocalisse? rivela concetti e contenuti profetici che oggi si riescono a comprendere in modo più chiaro. Ciao Grazie

    RispondiElimina
  15. Si. Le conosco molto bene. Ma conosco anche la capacità dell'essere umano e di certi poteri, di agire per realizzare. In Psicologia Sociale vengono definite "profezie che si autoavverano". Se dovessi credere alle profezie dovrei credere allora che anche io ne faccia parte, visto che esiste una specie di mio ritratto anatomico descritto in una profezia gnostica del 1200, e che ogni mio dato ridotto numerologicamente restituisce sempre 7. E invece sono sempre rimasto con i piedi per terra. Ho sempre scelto di dare fiducia alle Persone meritevoli, dicendo loro di credere in loro stesse e nelle loro potenzialità di migliorare le cose per se stesse e per gli altri, fino a diventare, come in Verità molti di loro già sono, Persone di Buona Volontà in Terra. Per migliorare le cose non occorre credere alle profezie. Sopratutto MAI credere a quelle distruttive. Non ho mai amato le Apocalissi. Invece Amo le Persone di Buona Volontà. E come dico spesso: ci sono persone che credono nelle profezie. E ci sono Profezie che credono nelle Persone. Quella appunto di Buona Volontà. Un Abbraccio. Adam

    RispondiElimina
  16. Ciao Adam, quello che hai scritto sulle droghe leggere è vero, ho fatto uso di cannabis per 3 anni, aumentando giorno dopo giorno, la quantità assunta, arrivando addirittura a fumare 3-4 canne al giorno... e purtroppo anche da solo.. Ad un certo punto ho smesso xkè sn arrivati i problemi da ansia, depressione e sbalzi d'umore... per non parlare della memoria.. praticamente ricordo poco o niente della mia adolescenza (ora ho 27 anni)
    Come dicevo, l'ansia in qualche modo mi ha aiutato, xkè mi ha permesso di disintossicarmi dalla cannabis.. addirittura non riuscivo neanche a fumare le sigarette!! :D Cmq anche se ora sono passati quasi 3 anni da quando ho smesso del tutto, i problemi restano, sicuramente sono meno frequenti, però l'ansia ad esempio non mi lascia tranquillo per più di un mese... capita sempre la giornata ansiosa, o il momento da panico... che dire... mi pento per quello che ho fatto e spero che il tempo possa almeno sanare una piccola parte dei danni che mi sono fatto.. lo spero vivamente :)
    Non provate mai, non vi perdete niente! E se ne fate uso, smettete! Ascoltate Adam e prendete in esame la mia esperienza personale con questo skifo di roba.

    A presto!

    Stay tuned! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per quello che hai scritto. Mi piace molto quando una persona lo sconsiglia categoricamente. Aiuti tante persone che magari sono nel dubbio, e pensano che una sola volta non faccia niente.

      Ti abbraccio e Stay tuned!

      Elimina
  17. ti stimo tantissimo, anche se sono tra le persone che fanno uso di "canne" saltuariamente, non posso far altro che darti ragione... perchè ce l'hai.
    Una sola curiosità: come mai in twitter il tuo nome è preceduto e seguito da alcuni 7 e anche qui ti firmi con vicino un 7? che significati ha questo numero? perchè io me ne sono tatuato uno pochi giorni fa perchè per me ha un significato, lo incontro spesso nella vita, in avvenimenti importanti della mia vita.. sono curiosa della tua opinione sul numero 7.
    a presto,
    un abbraccio forte
    Giorgia7

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Giorgia. Il numero 7 è dovuto al fatto che applicando la numerologia ad ogni mio dato, si ottiene sempre quel numero. Ad esempio converti un nome anagrafico alfanumericamente. Applichi la numerologia. Ottieni 25. Riduci ancora come prevede la norma e ottieni 7. Così per ogni mio dato. Si tratta di 7 numerologici, non nominali. Non ci sono 7 nominali nei miei dati eccetto il segno zodiacale che è il settimo: la Libra o Bilancia. Un Abbraccio forte anche a Te.

      Elimina
  18. Concordo,
    ho sempre pensato che chi profetizza l'incapacità della cannabis a provocare danni duraturi, come quelli indicati sopra, dicesse una marea di minchiate, lo so per esperienza personale naturalmetne a differenza di altri non ne sono pentito, ho voluto scoprirlo l'ho scoperto ed ora pian piano sto recuperando molte delle mie funzioni mentali :)
    credo sia sbaglaito dire non farlo... sono le parole giuste per invitare le persone a provare, io consiglio provate con la testa sulle spalle fate esperienze perchè sono quelle che vi fanno crescere ed una volta provato siate capaci di capire che Adam ha effettivamente ragione.
    un caloroso abbraccio
    3rm3t3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Capisco cosa intendi. Il problema è che provando anche un volta sola il "fumo", ci si fanno comunque dei piccoli danni ai neuroni. Se dunque sappiamo che fa male perché provare? E' anche vero che effettivamente i neuroni tra onde elettromagnetiche e radiazioni ce li bruciamo anche in altri modi ;-) Per cui meglio non aggiungere altri danni no? Sono felice di sapere che stai recuperando le tue funzioni mentali :)
      Un caloroso abbraccio anche a Te.

      Elimina
  19. Non c'è bisogno di utilizzare droghe per evadere dalla realtà. C'è un mondo dentro noi stessi inesplorato. Ci sono realtà quantiche, parallele alla nostra tutte da esplorare! Cominciate ad effettuare la meditazione e scoprite voi stessi e vedrete come il vostro modo di percepire la realtà cambierà in maniera più lucida del normale!

    Grazie Adam per quello che fai, forse ti capisco più degli altri, siamo molto simili io e te! Un abbraccio, fratello! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ottimo metodo la meditazione. Un abbraccio e grazie anche a te, "quantico" fratello.

      Elimina
  20. ciao adam,ho fumato haimè per 20 anni e condivido tutto ciò che hai scritto. le canne mi portavano ad un patia profonda che solo ora che ho smesso sono riuscita a riconoscere,fumavo quando ero triste o nervosa ma la cannabis mi rendeva ancor più depressa e inattiva. il cervello è come ovattato e le paranoie imperversano. aggiungo che ho avuto seri problemi agli occhi,sembra assurdo ma è davvero così. le canne tolgono la voglia di vivere. io sono felicissima di aver smesso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E io sono ancora più felice di te quando leggo che siete riusciti a smettere. Grazie!

      Elimina
  21. mi trovi perfettamente daccordo su quanto hai scritto riguardo le cosiddette canne. ne ho fatto un uso eccessivo per circa un anno (e per eccessivo intendo che arrivavo a fumare le canne al posto delle sigarette.) mia madre mi scoprì (grazie al cielo). mi capitò, un giorno che non ero "fumata" (caso strano), che ebbi un "distaccamento di personalità", (scopriì in seguito che si chiamava così) alzai un braccio, poi lo guardai e mi chiesi se ero stata io ad alzarlo o se si era alzato da solo. hai perfettamente ragione tu, la cannabis davvero crea dei seri danni, e a chi dice che non crea dipendenza vorrei spendere una parola: non è assolutamente vero. non crea una dipenza fisica (come succede per l'eroina o la cocaina) ma una dipendenza psicologica. fortunatamente ho smesso.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ammiro. Brava che hai smesso. Un abbraccio Forte.

      Elimina
  22. Ciao tutti Sono Domenico ed ho 25 anni, scusami liuù92 ma cosa...ti fumavi? secondo me era altro... :-) io fumo da quando ho 17 anni, solo cannabis ed non ho mai provato nessun altro tipo di droga anche avendone la possibilità, io personalmente non ho mai avuto effetti negativi(depressione,ansia ecc) forse perché non esagero e fumo solo in compagnia,e compro solo da persone che conosco e so cosa sto fumando, e sinceramente se non fumo per giorni non trovo la necessita di farlo, Adam hai perfettamente ragione ma personalmente credo basta non farne ABUSO (ovviamente se in un ora ne fumi 3/4 é normale che stai male) P.S. HO PERSO PARECCHI AMICI PER LA DROGA(EROINA E COCAINA) e so bene quello che faccio.
    Adam in una tua recente intervista a mistero dici di provenire da una cultura il quale ha visto nascere le religioni, ci sarebbe un modo per avvicinarsi ad essa o saperne di più? un libro o altro? grazie di quello che fai per noi... un abbraccio a tutti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caro F., ti chiamo così perché il nome che hai scelto mi obbligherebbe a chiamarti caro "farabutto" e non mi suona costruttivo... ;-) Ebbene Il motivo per cui a te la "canna" fa un effetto e ad un'altra persone agisce in un altro modo, non dipende solo dal principio attivo ma anche dalla tua genetica. Ogni organismo ha una sua tolleranza ai danni provocati dal fumo. In verità però, anche se non percepiti, muoiono moltissimi neuroni, e la forma di pensiero cambia, sopratutto quando si è sotto stress emotivi. Mi ringrazi per ciò che faccio per voi. E io vi ringrazio per ciò che voi fate per me, quando migliorando voi stessi migliorate sia me che questo piccolo grande mondo di cui spesso parlo e il cui azzurro sinceramente amo. Un Abbraccio anche a Te.

      Elimina
  23. adam sei un mito ,dovrebbero esserci molte piu persone come te al mondo,io ho 13 anni e credo ke tu dia un ottimo esempio ai giovani,un abbraccio.
    io

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie caro Samuele. Ricambio l'abbraccio. Cercherò di migliorarmi sempre di più. Anche tu sei un mito.

      Elimina
  24. Prima parte:Caro Adam,ciao,mi chiamo Giorgio,sono di Genova ed ho 32 anni,ti scrivo per dirti che ti stimo tantissimo e per dirti che ho molti problemi,tra cui l'alchol,tabacco e buprenorfina.
    Ho incominciato a 19 anni a farmi le canne,poi a 21 anni ho anche cominciato a fumare le sigarette,poi ho provato sia l.s.d.,le pastiglie di ecstasi,la cocaina,l'm.d.m.a,l'oppio.
    Invece con l'alchol ho cominciato a 16 anni.
    Due anni fa ho smesso di farmi le canne,che tutt'ora non mi faccio più,ma ho cominciato a bucarmi con la cocaina e l'eroina.
    Oggi ho 32 anni e con un lavoro di volontà per trovare la mia pace interiore,l'amore della mia vita e la mia auto stima,sono arrivato ad eliminare tutto tranne le sigarette,la birra e la buprenorfina(subutex).
    Purtroppo sono mentalmente instabile,soffro di manie di persecuzione,sono irascibile,sono in continuo conflitto con me stesso tra bene e male,sono molto depresso ed ho già tentato il suicidio,sono anche stato in carcere per 5 mesi per aver fatto una rapina per potermi andare a bucare(cosa di cui mi vergogno tanto,ma non solo di questo mi vergogno),sono associale e potrei dirtene tante altre di fobie(se così si possono definire)di cui sono affetto da quando ho cominciato a fare tutte quelle cazz**e di cui non vado sicuramente fiero.
    Scusami se ti scrivo di questi miei problemi Adam,ho bisogno di sfogarmi,ma purtroppo sono molto chiuso con la gente e per di più la gente non ha voglia di stare a sentire i problemi degli altri.
    Non so più che fare,sono disperato,ho paura che queste ultime cose che faccio possano diventare o la mia tomba o il mio incubo peggiore.
    Mio padre è morto di cirrosi epatica perché si faceva e beveva e non l'ho mia conosciuto.
    Poi mi sono morti,un cugino perché si faceva,due nonni,due zie perché si facevano,uno zio perché si faceva,tre miei migliori Amici di incidenti,un'altro mio grande Amico mi è morto tra le braccia,ed un'ultimo Amico che è morto di polmonite perché dormiva per strada.
    Ora mi rimane un solo Amico,che però si buca e non riesco ad aiutarlo,poiché non riesco ad aiutare nemmeno me stesso.
    Scusa se ti racconto tutto questo,magari non ti interessa nemmeno,ma non ci credo,mi sembri una persona buona e mi piacerebbe conoscerti.
    Se ti interessa,devi sapere che da quando sono nato ho vissuto per i primi 16 anni di vita sballottato tra 3 diversi istituti e collegi e affidato a 3 famiglie diverse,di cui una in Piemonte,mia Madre a quei tempi era una tossica e alcholizzata.

    RispondiElimina
  25. Seconda parte:Poi a 17 anni sono stato affidato a mia Nonna paterna,fino a i 18 anni,poi sono voluto andare a stare con mia Madre,da subito mi hanno chiamato per il militare,dapprima ho fatto il car ad Albenga per poi essere trasferito a Chiavari per il resto dei 12 mesi.uscito da militare già avevo cominciato a farmi le canne e ad andare a lavorare,poi nel 2003,dopo 3 anni tra mia Madre che mi trattava male ,i miei primi 2 migliori Amici che muoiono e le prima prese per i fondelli da parte delle ragazze e dei ragazzi per via della mia troppa sensibilità e per la mia disponibilità ad aiutare il prossimo,dopo tutto questo,nel 2003 il primo esaurimento nervoso e da lì ho preso il primo treno,senza una lira e con uno zaino con un paio di cambi,un quaderno e penne e tanta speranza,sono partito in direzione Spagna,più precisamente Barcellona.
    I primi mesi sono stati molto duri,la fame,non conosci la lingua e nessuno e dormivo in un parco.
    Poi mi sono tirato su,sono andato a stare in una casa occupata e mi sono trovato un lavoro.
    Dopo quasi 5 anni sono tornato in Italia,fine 2007,sono tornato da mia Madre,non sapendo dove andare,ed ho incominciato a lavorare,ho conosciuto una ragazza e sono andato a convivere,però la mia mente ed il mio cuore,ormai carichi di dolori e schifezze da me assunte,non mi facevano stare bene con me ne con gli altri,in più sono,o credo di essere,una persona molto spirituale e mistica,o almeno ero prima di assumere tutte queste schifezze.
    Così arriva il 2010,e mi ritrovo ancora ad assumere alchol,tabacco e buprenorfina.
    Si faccio quadri,scrivo,suono,ma senza costante.
    Penso che la mia "fortuna" sia stata quella di aver fatto un sacco di sport,tra cui,skateboard,bici,canottaggio,basket,nuoto e arrampicata sportiva,poi ho orecchio per la musica,so suonare la chitarra,la batteria,il basso,e imparo velocemente con quasi tutti gli strumenti.
    Quando avevo 16 anni disegnavo benissimo,e tutt'ora faccio quadri e graffiti con gli spray,ho pure cantato e canto rap,ho ballato la breakdance e fatto basi,ho suonato in tre gruppi rap e due punk.
    Ma da drogato non riesco a portare a termine nulla....
    Ho inciso una demo rap,rimasta nel cassetto.
    Caro Adam,scusa,spero di essere abbastanza chiaro,da drogato magari non ho una logica nello scrivere,ho perso il mio cuore,la mia anima,il mio terzo occhio si è calcificato,non capisco se ciò che ti ho scritto sia comprensibile....
    Adam se hai un consiglio da darmi,sarò ben contento di vedere se mi sarà di aiuto.
    Spesso spesso alla morte,ma quello che in realtà vorrei è lasciare un segno,scrivere un libro,fare un figlio,riuscire ad amare una donna spiritualmente elevata ed intelligente,vorrei riuscire a ricordarmi delle cose che leggo e che vedo.
    Non so se sono un caso disperato,devo riuscire anche per te,anche se non ti conosco,ti stimo caro Adam.
    P.S.mi dispiace di quello che ti è successo con facebook e con quelli che dicono che le canne non fanno male e con tutto il resto che ho letto.
    Per me sei grande.Giorgio alis DASA

    RispondiElimina
  26. @ Tutti + Giorgio.
    Caro Giorgio ho letto la tua sollecitazione e hai ragione. Perdona il ritardo con cui ti rispondo. Mi scrivono tantissime persone e non essendo io sempre su internet al mio rientro ho difficoltà a leggervi tutti. Poi alcuni commenti finiscono in automatico nello Spam e si accumulano con gli altri. E anche li devo andarli a cercare. Applico la moderazione commenti soprattutto perché alcune persone la usano ormai per inviarmi messaggi privati. Ma veniamo al sodo. La tua esperienza è significativa. Merita tanto rispetto che nessuno ha il diritto o possibilità di giudicarla meglio di quanto tu già non faccia. Del resto solo chi vive certi eventi può capire fino in fondo quanto significhino realmente. Sono valori di "crescita" interiore. L'importante è durante questo percorso evitare di fare male agli altri e non farcene neppure noi:come ben sa chi ci prova, non è così facile. Io penso, a giudicare da quanto hai lottato e ancora lotti, che di giorno in giorno tu ti renda conto di essere più consapevole rispetto al passato. Tu ringrazi me... Ma sono io a e ringraziare te che sei stato così forte da prendere coscienza dell'esigenza di venire fuori dal tortuoso sentiero di spine in cui prima ti trovavi, sicuramente molto più che ora. Dunque RESISTI. Posso dirti con estrema certezza che la tua dolorosa e complessa esperienza NON è vana: migliaia di ragazzi che passeranno di qui, da oggi in poi, leggendo il tuo commento, troveranno forza per dire "NO a qualsiasi tipo di droga". E sarà merito anche tuo. Proprio di quello che hai vissuto, che vivi, e che ti ha permesso di scrivere ciò che hai espresso nel tuo commento. Che questo ti dia forza e fiducia per realizzare i tuoi obiettivi. Sei molto sensibile e sono certo che una donna elevata spiritualmente, come la cerchi tu, prima o poi, leggerà questo tuo commento e ti contatterà (cliccando sul nome della tua icona e inviandoti un messaggio privato). Te lo auguro con tutto il Cuore. Non pensare, come invece hai scritto, che sei un "caso disperato". Esistono "casi", alcuni più difficili, ma mai disperati a meno che non siamo noi a volerlo per punirci di chissà cosa poi... Ma ne vale la pena? No. La vita punisce già tanto di suo. Se ci mettiamo anche noi con i sensi di colpa non ne usciremmo più ;-) Ad ogni modo Tu sei la Dimostrazione Vivente che dentro ognuno di noi c'è forza per uscire dagli abissi in cui noi stessi, o altri, o a volte l'avversa fortuna, per quanto cerchiamo di migliorarci, ci spingono.
    Questo vale per ogni cosa, non solo per gli stupefacenti. Ci si trova in strade senza vie d'uscita senza neanche rendersene conto sebbene si fosse partiti muniti delle migliori intenzioni. Da quanto leggo, mi sembra di aver capito che mi seguivi su Facebook. Ma sai ch in molti mi scrivono parlandomi di quei tempi ormai lontani, delle chiacchierate, dei miei turni non stop senza dormire anche per settimane (2009) e di volermi bene? C'è anche chi addirittura si è conosciuto e sposato su quella mia vecchia pagina... Chissà che l'averne parlato non porti bene anche a Te per il tuo Sogno d'Amore ;-) Io sono positivo. A proposito: anche Tu per me "sei un Grande". Siete tutti Grandi con la G. E lo si è ancor di più quando si ha il coraggio di migliorarsi, giorno dopo giorno, come stai facendo tu, come sto provando a fare io, e tante altre persone nella speranza, anzi certezza, che migliorando noi stessi miglioriamo passo dopo passo, respiro dopo respiro, questo nostro piccolo grande Mondo.
    Ti voglio e Vi voglio anche io Bene.
    Un Abbraccio.
    Adam

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie di cuore Adam!!!!
      Scusa a te per la sollecitazione!!
      Do It Yourself!!!!
      Non cercate altrove la felicità,poiché la felicità è già riposta nei vostri cuori,basta solo cercarla dentro di voi!!!!
      Un Mondo diverso è possibile!!Dobbiamo solo volerlo!!!!
      Auguri a tutti per i vostri problemi,grandi o piccoli che siano!!!!
      Dite NO alla Droga!!!!
      Non arricchite le tasche già colme di soldi che puzzano di sangue dei PrePotenti!!!!
      Arricchite le vostre anime,la droga le impoverisce soltanto!!!!
      NO hai sentimenti di plastica!!!!

      Elimina
  27. grazie Adam sei profondo,colto,intelligente,sensibile e tanto altro,è da 2 anni che ti seguo a Mistero e mi fa piacere che sveli certi segreti per aprire gli occhi alle persone anche se ci sono quelli che credono(come dici tu)che siano solo"favole",comunque sei un faro per me e per quelli che vogliono sapere la verità e prepararsi alla Nuova Era,poi chissà se quando scenderanno i nostri fratelli maggiori(ti prego di non prendermi per pazzo)ci incontreremo.Con affetto Thomas!!!

    RispondiElimina
  28. Anch'io ho fatto uso di sostanze molti anni fa e grazie alla mia buona volontà ho smesso dopo un brutto periodo depressivo. La mia battaglia più grande ora è di convincere il mio amore a farlo...a non fumare più! Da quando siamo assieme ha ridotto pesantemente l'uso di "canne" ma riscontro in lei molti sintomi descritti...mi piange il cuore x lei, ma come ho smesso io credo possa e debba farlo chiunque! Non c'è nessuna apertura della percezione anzi, la vera libertà di pensiero ho iniziato a scoprirla smettendo! grazie e ciao da Michele

    RispondiElimina
  29. ..Io ho cominciato a informarmi da pochi mesi su ciò che capita intorno a me,e 3 giorni fa mi sono imbattuto in un tuo video su mistero..bè,l'effetto dei tuoi video è stato immediato,mi sono informato su alcune delle cose che dicevi,da li magari trovavo una parola che non conoscevo,un evento..a forza di click sono 3 giorni che vado a dormire alle 4 pur di sapere di più su un mondo che nel "vivere standard" non esiste..ti ringrazio,hai fatto crescere in me quel senso di cittadino del mondo che prima mi era sconosciuto...ora sento che è mio dovere partecipare al mondo, migliorarlo,perchè ho una vita sola qui,e ignorare tutto questo,sarebbe come nascere in una fogna,lamentarsi che puzza ma non cercare mai di ripulirla!non sono un accanito fumatore di canne,ma ultimamente sto fumando più del solito..fumo sempre in compagnia,mai da solo..però dopo aver letto tutte queste testimonianze..bè,voglio tagliare del tutto..soprattutto la testimonianza di Giorgio mi ha colpito..(@ giorgio se mai ti capitasse di sentirti inutile,pensa che un ragazzo di 24 anni ha deciso di smettere di fumare canne grazie a te!)...grazie di cuore Adam. Luca

    RispondiElimina
  30. Sono una adolescente che sta vivendo attorno a tutto ciò,attorno alla devastazione mentale e fisica di molti giovani.
    Nella mia modestissima opinione il tuo messaggio giunge relativamente a noi più "piccoli",a noi inteso come futuro.
    Troppi pensano al momento che stanno vivendo e non a ciò che accadrà,giustificando quindi l'atto di drogarsi.
    l'ignoranza tra le nuove generazioni dilaga e sopratutto anche l'impronta dei pensieri prefissati che ci stanno imponendo.

    Quindi grazie per provare almeno a cambiare le cose :)

    RispondiElimina
  31. grande adam...ci vorrebbero più persone come te e david icke nel mondo,ma il cambiamento di coscienza di massa sta pian piano avvenendo

    RispondiElimina
  32. In questo preciso istante ho deciso di smettere di fumare! ADAM ti seguo da sempre e non ti reputo il fondatore di una "religione" come molti erroneamente hanno fatto con altri personaggi storici e anche "paradossalmente con te", come accenni nella tua intervista a mistero, bensì come un grande amico, colmo di sapere e volenteroso nel diffondere questo sapere,fumare fa male e provoca tutti i sintomi da te sovracitati! Confermo pienamente ed esalto ogni tua parola dal primo secondo in cui ho ascoltato la tua voce fino all'ultima lettera che ho letto di un tuo articolo! ASCOLTATE QUEST'UOMO!Come dice Adam: "alla base del vivere umano c'è l'amore" dunque se non abbiamo rispetto per il nostro corpo e la nostra mente occultiamo il sentimento di amor-proprio che è il miglior alleato contro l'autodistruzione! In quanto a te Adam i miei complimenti per tutto e vorrei tanto incontrarti un giorno in quanto credo che oltre tutti gli argomenti di cui potremmo parlare ce ne sarebbe uno particolarmente interessante che ci lega! ti voglio bene L.C.

    RispondiElimina
  33. Mi hai dato lo spunto per scrivere qualcosa...spero di poterti menzionare un giorno come ispiratore. Da ragazzino anche io "fumavo" un pò come tutti ma è durata poco, odiavo la sonnolenza e la lentezza mentale che mi provocava. Ora lotto ogni giorno con le sigarette, provo a fumarne sempre meno sperando di poter smettere prossimamente. Non voglio morire di tumore, non voglio insegnare a mio figlio che le frustrazioni, le delusioni, la rabbia si possano superare fumando. Non voglio deludere i miei genitori che hanno sempre cercato di insegnarmi che la salute è un bene irrinunciabile, non sopporto di dover dipendere da 8 cm (e comunque da nessun altro) e passare serate gelide solo sul balcone o fuori da un ristorante o peggio ancora in macchina cercando un distributore funzionante che accetti i miei squallidi 5 euro giornalieri. Ti saluto con la sigaretta in bocca, sapendo che la ricorderò come una delle ultime. Un abbraccio

    RispondiElimina
  34. Ciao Adam sono Davide e ho 29 anni, ho letto il tuo articolo e concordo al 100% con quello che hai scritto e come te sono contrario ad ogni tipo di droga, canne, alcool e sigarette.
    Mi capita spesso di affrontare questo argomento con i miei amici e sempre vengo deriso e preso come uno "SFIGATO" perchè nella mia vita non mi sono mai ubriacato e non ho mai fumato una canna, in più vengo apostrofato come fascista per il mio pensiero; se essere contro la droga significa essere fascista allora sono fascista.
    Una cosa che non sopporto è vedere la gente che fa manifestazioni contro la criminalità e le mafie e poi le vedi far uso di quelle droghe che la stessa mafia vende.
    Io continuerò sempre a far valere la mia idea ovviamente senza imporla con la violenza.
    Un abbraccio Adam e continua così, noi siamo tutti con te.
    Davide

    RispondiElimina