venerdì 26 agosto 2011

Gaetano Ferrieri: un Eroe e un Esempio per Tutti


Gaetano Ferrieri: un Uomo di quelli con la U maiuscola, che insieme a tanti altri Cittadini con la C maiuscola, si trova dinanzi Montecitorio.

Questa è la sua pagina di Facebook:
--> clicca qui <--

Dal 4 Giugno 2011 non mangia. Si alimenta solo di acqua e sali minerali.

E sembrerebbe aver intenzione di proseguire fino al giorno in cui "chi di competenza" non prenderà atto del contenuto delle PETIZIONI inviate alle più alte cariche dello Stato affinché si ottenga il taglio del 90 % delle auto blu, una riduzione del 50 % dello stipendio degli amministratori pubblici e dei parlamentari, e una nuova legge elettorale che funzioni sulla base della democrazia DIRETTA, la VERA DEMOCRAZIA.



Le alte cariche dello Stato per ora continuano a tacere anche se per Legge (che dovrebbe essere "Uguale per Tutti"), DEVONO comunque prendere in considerazione e soprattutto riscontrare le richieste ricevute tramite PETIZIONI.

Per sapere cosa sono, come si creano e come si sottoscrivono le petizioni --> clicca qui <--

Stiamo parlando di un cittadino onesto.

E come sovente capita agli onesti, viene escluso dalle dinamiche del Sistema di Potere.

Lo stimiamo perché è a favore della NON violenza, NON ha schieramento politico, è corretto, riflessivo, autocontrollato: UN ESEMPIO PER TUTTI.

Ha a Cuore tutti gli italiani.
Un cittadino coraggioso che insieme ad altri altrettanto altruisti, sfida la cosiddetta Casta.
Gli italiani hanno dei diritti o è una illusione?
Staremo a vedere.

Io e il mio Team siamo con Gaetano e TUTTI i suoi Amici.
E Voi?

Vi invito quindi a sostenere numerosi, il signor Gaetano Ferrieri.

Gaetano noi siamo TUTTI con Te ma non mettere ulteriormente a rischio la tua salute. Il tuo messaggio è passato.
Ti sosterremo anche se smetti il digiuno! Ti vogliamo Bene.

Un Abbraccio.

Adam

PS

Ai Governanti dell'Italia, quelli presenti e quelli futuri, vorrei dare un consiglio:

Di recente in una seduta del Palazzo Madama hanno partecipato solo undici senatori...

Anche se per voi è "normale" che agli incontri "procedurali" siano presenti poche persone, non è invece normale questa mancanza di rispetto verso la situazione del pianeta Italia che richiederebbe più sensibilità da parte vostra.

Il problema principale è che ci sono davvero troppi Parlamentari e sottraggono risorse preziose allo Stato: mi riferisco al denaro che serve a pagare i loro "Bonus": i "vitalizi", i "collaboratori", le "indennità", certi "uffici" quasi completamente privati, affittati nel centro di Roma, ecc.. ecc.. tutte spese inutili che gravano sulle tasche dei contribuenti, in quanto li paga lo Stato...

E cosa dire che mangiano gratis o quasi (ovvero quasi completamente a spese dello Stato), anche in lussuosi ristoranti, quando ci sono persone in Italia che spaccandosi la schiena di lavoro, e alcuni rinunciando anche a dormire la notte, non riescono ad arrivare neppure alla terza settimana del mese per sfamare le loro famiglie (chi ha avuto la fortuna di potersela costruire) o anche solo potersi sposare con la persona amata (ammesso che abbiano avuto la fortuna di trovare, in questi tempi di superficialità e crisi dei veri valori, una persona abbastanza profonda da amarli, anche sapendoli privi di un lavoro)...?

Vi risparmio un elenco dettagliato di tutti i vantaggi dei Parlamentari, ma solo per evitare che i miei lettori possano veramente adirarsi (se già non lo siano....).

Ma vi sembra giusto che i parlamentari avvocato, possano svolgere la seconda professione negli orari in cui dovrebbero essere in Parlamento?

Praticamente prendono due stipendi. E non si tratta certo di 800 euro al mese...ma di cifre con molti più zeri...

E chi garantisce poi ai cittadini che questi parlamentari avvocato, assistendo certi loro clienti, non si vengano a trovare in "conflitto di interessi" ?

O fanno i parlamentari. O fanno gli avvocati.

Dovrebbe essere logico. E invece no.
Perché l'unica logica che mi sembra di intravedere è quella della "convenienza".

Ma quando si sceglie la professione politica l'unico obbiettivo ed amore dovrebbe essere quello della salvaguardia dei cittadini.

DI TUTTI I CITTADINI. Non solo della parte privilegiata.

Quello che per me conta, cari Governanti e politici Tutti, è che Voi prendiate Coscienza di determinati problemi prima dell'irreparabile.

E' come trovarsi su una barca in un oceano di squali. Se si rovescia finiscono in acqua tutti e tutti si rischia di venire divorati. Vinti e vincitori. Carnefici e vittime. Non conviene a nessuno. Tantomeno a voi.

Numerose pagine del mio Blog, dove parlavo del vero significato della parola Democrazia, erano principalmente dedicati a chi svolge professioni politiche, affinché prendessero seriamente atto di certi problemi, prima che si arrivasse alla situazione critica di oggi.

So che alcuni di loro, li hanno letti e apprezzati.

E di questo apprezzamento sono lieto.

Ma oltre a leggerli e apprezzarli, sarebbe stato il caso di porre in atto i miglioramenti che implicitamente suggerisco che migliorerebbero la qualità della vita di tutti.

Quindi datemi retta e agite.

ORA.

Anziché spremervi le meningi per poi partorire, e con gran travaglio, manovre finanziarie che per loro natura non potranno mai essere indolori, PROVVEDETE INVECE A RIDURRE IMMEDIATAMENTE IL NUMERO DI PARLAMENTARI.

Tutto qui.

E' la cosa più immediata e saggia che possiate fare.

Dimostrereste che siete in buonafede, dareste sollievo agli italiani e riprendereste fiducia e consenso.

Dunque riunitevi rapidamente, Governo e quella parte dell'opposizione dotata di Buon Senso.

Sapete già che il numero è sufficiente.

E' tempo di abbandonare ogni indugio.

Mai, come in questo caso, aiutare gli italiani può aiutare voi stessi.

Gli italiani sembrano un popolo di persone dalla pazienza infinita e che si adatta a tutto, ma se dovesse sopraggiungere un ulteriore "imprevisto" di natura tale da rende loro impossibile anche il solo mangiare tutti i giorni (letteralmente non metaforicamente), potrebbero avere una di quelle reazioni che lasciano il segno nella storia.

Un'ultima cosa ma non per questo meno importante: dimostrate sensibilità e rispetto verso Gaetano e i suoi amici, abbiate il coraggio di andarci a parlare.

Anche questa sarebbe dimostrazione di Buon Senso e Umanità.

E questa non è una teoria.

Adam

5 commenti:

  1. Gaetano è uno di noi, ha avuto il coraggio di esporsi in prima persona senza preoccuparsi delle conseguenze e delle possibili ritorsioni personali. Merita il rispetto ed il sostegno di tutte le persone oneste. Il massimo sarebbe di assistere ad una mobilitazione pacifica di massa come è avvenuto in Spagna con il Movimento 15M, allora sì che le più alte cariche istituzionali non potrebbero più esimersi dal confronto, ed i media avrebbero interesse a parlarne. Nel frattempo possiamo solo contiuare a divulgare il più possibile questa iniziativa coraggiosa di Gaetano Ferrieri e dei suoi amici, affinché sempre più persone ne vengano a conoscenza. Grazie Adam per lo spazio che gli hai dedicato.

    RispondiElimina
  2. Gaetano Ferrieri ha condiviso nella sua bacheca di facebook il tuo blog.....^_* Evviva!

    RispondiElimina
  3. Una frase in un bellissimo film diceva più o meno così: “I Popoli non dovrebbero temere i propri Governi, sono i Governi a dover temere i Popoli”
    Ormai è più che evidente che in Italia la gente è stanca di certe situazioni, soprattutto in un momento di crisi come quello che si sta attraversando. Però, per uno strano fenomeno di “Azione-Reazione”, si innesca una spirale in cui più il malcontento cresce e più la gente viene spinta ad interessarsi e a scoprire Gaetano Ferrieri e il Presidio davanti a Montecitorio. E, ovviamente, i motivi che li muovono.
    Infatti dopo quasi 3 mesi dall'inizio, ormai la gente ne parla.
    E questo è un dato di fatto.
    Come penso sia necessario anche tener presente che, giunti a questo punto, continuare ad ignorare tutto questo non è solo controproducente, ma risulta sicuramente dannoso per la credibilità stessa di certe Istituzioni.
    Istituzioni che pongono il proprio Fondamento e la loro ragion d'essere sul concetto stesso di Democrazia.
    Ebbene, per quanto ci si possa pensare, l’unica soluzione che si profila è quella di mettere in pratica quanto suggerito da Adam.
    E accogliere inoltre le richieste di cui l'eroico Gaetano e i suoi Amici si fanno portavoce.
    Ma questo è da fare il prima possibile perché, per ogni giorno di silenzio che passa, il malcontento aumenta...

    RispondiElimina
  4. dio ce .le cose cambieranno.chiedo protezione a cristo e alle grandi energie di luce che ci circondano ,che ci amano ,,chiedo protezione x tutte queste persone ,e anche x chi ora non sta bene ,,,grazie ,,,

    RispondiElimina